Advertise here

Palau del Lloctinent


  - 2 opinions

A wonderful palace to picture

Published by Emanuele Benetti — 5 years ago

Though I have already briefly described this wonderful palace in one of the entries devoted to the centre of Barcelona, I really think it deserves to be further dealt with. Not that it is particularly difficult to find it; on the contrary, it is located right next to the Cathedral, overlooking Plaza del Rei, two of the most renown places of the centre of the city. However, most visitors normally go through it without stopping to devote some more attention to contemplation. It would be a real pity to neglect it, as it offers, in my point of view, some of the most pleasant glimpses of the city centre.

As I have mentioned before, the palace, built in the 16th century as the residence of the Castilian viceroy, looks out onto Plaza del Rei. It currently houses the historical archive of the Crown of Aragon, an endless of important documents (the oldest ones dating back to the 12th century), providing information about the history of Aragon, Catalonia and Spain in general.

Although, the archive is probably the less interesting attraction at the eyes of the tourists, who normally go through the palace, rapidly crossing the patio which connects Carrer dels Comtes and Plaza del Rei. Examining the yard, you will find a few feature of interest.

The main staircase, located on the northern side, will lead you indeed to an interesting carved door, called Puerta de Sant Jordi. Though of quite recent making (it was realised in 1975), this bronze door is really impressing, and bears inscriptions in Latin, Catalan and Aragonese, commemorating the several miraculous interventions of Saint George in the medieval battles. Raising your eyes to the ceiling, you will find out another gem: the wooden covered ceiling, dating back to the 17th century and resembling the shape of the overturned hull of a boat.

Finally reaching the top of the staircase, you will find a door obstructing the access to the first floor gallery looking out onto the yard. Although, the door will not prevent you from catching sight of the magnificent double colonnade decorating the gallery.

Finally, we may add that the building sometimes houses interesting free expositions about the documents preserved in the archive. At the time of my visit, for example, it was the case of some documents relating to the report made by Columbus to the Castilian kings, once back from his first trip to America. According to the tradition, their first meeting took place in the nearby Palau Reial, of which I will give account in another post.

Photo gallery



Un posto splendido per le foto

Published by Emanuele Benetti — 5 years ago

Pur avendo già brevemente descritto questo luogo splendido in uno dei post dedicati al centro di Barcellona, penso che meriti veramente uno spazio ulteriore. Non che sia particolarmente difficile trovarlo; al contrario, è situato giusto nei pressi della cattedrale, affacciato su Plaza del Rei, due dei luoghi più conosciuti del centro città. Tuttavia, la maggior parte dei visitatori normalmente lo attraversa senza fermarsi per dedicare maggiore attenzione alla contemplazione. Sarebbe davvero un peccato trascurarlo, dato che offre, a mio modo di vedere, alcuni degli scorci più piacevoli del centro città.

Come ho già accennato in precedenza, il palazzo, costruito nel XVI secolo come dimora del viceré di Castiglia, si affaccia su Plaza del Rei. Al momento ospita l'archivio storico della Corona di Aragona, una raccolta di importanti documenti (i più antichi risalenti addirittura al XII secolo), che forniscono informazioni sulla storia dell'Aragona, della Catalogna e della Spagna in generale. Tuttavia, l'archivio è probabilmente l'attrazione meno interessante agli occhi dei turisti, che normalmente passano per il palazzo, attraversando il cortile che collega Carrer dels Comtes e Plaza del Rei. Esaminando il cortile con la dovuta calma, invece, troverete una serie di elementi di interesse.

La scalinata principale, situata sul lato settentrionale, vi condurrà infatti ad un'interessante porta intagliata, chiamata Puerta de Sant Jordi. Per quanto di fattura abbastanza recente (fu realizzata nel 1975), questa porta in bronzo è davvero impressionante, e reca iscrizioni in latino, catalano e aragonese, che commemorano i numerosi interventi miracolosi di San Giorgio nelle battaglie medievali. Alzando gli occhi al soffitto, scoprirete un'altra perla: il soffitto in legno a cassettoni, risalente al XVII secolo e somigliante allo scafo rovesciato di una nave.

Infine, una volta raggiunto il culmine dello scalone, troverete una porta ad ostruire il passaggio alla galleria del primo piano, affacciata sul giardino interno. Ciò nonostante, la porta non vi impedirà di ammirare la vista della magnifica doppia serie di portici che decora la loggia. Infine, è da aggiungere che l'edificio ospita spesso interessanti mostre riguardanti i documenti conservati nell'archivio. Al momento della mia visita, per esempio, era il caso di alcune carte in relazione con il rapporto che Colombo fece ai sovrani di Castiglia una volta tornato dal suo primo viaggio in America. Secondo la tradizione, il loro primo incontro ebbe luogo nel vicino Palau Reial, del quale darò conto in un apposito post.



Content available in other languages

Rate and comment about this place!

Do you know Palau del Lloctinent? Share your opinion about this place.

Rate and comment about this place!

More places in this city


Don’t have an account? Sign up.

Wait a moment, please

Run hamsters! Run!