Duomo | Cosa vedere a Milano

Duomo


  - 6 opinioni

Duomo di Milano

La Cattedrale di Milano (meglio conosciuta come Duomo) si trova nell'omonima Piazza ed è una tra le cattedrali più belle e più famose che io abbia mai visto.

Il termine "Duomo" è un termine ricorrente quando si fà riferimento alle chiese italiane in quanto significa "casa di Dio". Il nome reale della cattedrale di Milano è "Basilica cattedrale metropolitana di Santa Maria Nascente".

La cattedrale è in stile gotico; la sua altezza è di 108, 50 metri, la sua lunghezza esterna è di 157 metri e ricopre una superficie di 11. 000 metri quadrati. Può accogliere oltre 40. 000 persone! Per superficie è la terza chiesa cattolica nel mondo ed è prima tra quelle gotiche. Poichè ero già a conoscenza di questi dati, quando mi ritrovai di fronte alla facciata principale ne rimasi delusa; mi pareva molto piccola (o forse mi ero solo creata troppe aspettative). Tuttavia, le facciate laterali e l'interno della della cattedrale non mi delusero. Rimasi anzi incantata dalla facciata, dalle guglie e dalla volta (frutto di un elaborato e dettagliato lavoro) che apportano al Duomo caratteristiche molto peculiari.

La tonalità chiara fa apparire il Duomo come una costruzione insolita ed elegante; tuttavia, in base alla luce, acquisisce tinte que vanno dall'arancione al rosa.

Duomo di Milano

Se durante il giorno è stupenda, di sera lo è ancora di più. Durante le ore serali è possibile osservare il contrasto fra il colore scuro del cielo e quello chiaro del marmo. Pertanto vi consiglierei di visitarla di giorno e di notte (quando ci sono in giro meno turisti e si può godere meglio della vista).

La pianta del Duomo (come quella di molte altre cattedrali) è a croce latina. L'interno è molto interessante. La volta è molto alta e dà una sesanzione di maestuosità, di immensità (tipiche sensazioni che provocano le cattedrali più importanti). Anche l'altare mi colpì molto. Vi erano varie sculture e pitture; la scultura che attirò più delle altre la mia attenzione - più che per la sua bellezza per il fatto che riproduceva in modo molto realista i muscoli e le venature del corpo umano - è quella che ritrae San Bartolomeo di Marco d'Agrate. Entrai anche (gratuitamente) in una cripta; a volte è un po' fastidioso entrarvi perché sono luoghi molto stretti e angusti in cui ci sono molti turisti; tuttavia vale la pena visitarla.

All'entrata c'è un piccolo negozietto di souvenirs che pare un chiosco. Si vendono rosari, cartoline, miniature del Duomo, collane, ecc. Il tutto a buon prezzo.

È anche possibile accedere al tetto del Duomo pagando (credo) 8 euro in ascensore e 5 euro prendendo le scale. Molti dicono che la visita al tetto merita perché è possibile godere di una vista mozzafiato e al contempo di vedere più da vicino i dettagli architettonici della cattedrale. Si possono osservare, ad esempio, le guglie che presentano vari particolari.

Il lato destro del Duomo è coperto da un gigante cartellone pubblicitario. Non capisco come possano prestarsi a ciò. Certo il denaro può comprare tutto ma... oltre a essere un edificio religioso è anche simbolo di Milano e una delle cattedrali più importanti del mondo. È orribile tanto dal punto di vista estetico quanto dal punto di vista simbolico. Spero che nessun'altra cattedrale si presti a questo tipo di Marketing perché ciò dà un'immagine molto negativa; dovrebbero spostare questo cartellone su un altro degli edifici presenti nella piazza.

Duomo di Milano

Un'altra cosa che mi sorprese in modo negativo fu che bisognava pagare 2 euro per poter scattare foto. Chi paga riceve un braccialetto che gli permette di fare tutte le foto che vuole senza usare il flash. Dopo il cartellone pubblicitario ci mancava questo! È una chiesa o un'impresa? Posso scattare foto solo quelli che pagano? E poi?

La Piazza del Duomo è molto grande e raccogliere un'infinità di turisti. Era piena di gente. Alcuni si scattavano foto, altri giocavano con i piccioni, alcuni addirittura alzavano le braccia in modo tale che gli si posassero addosso. Vi consiglio anche di fare attenzione perché, se si nota molto che siete turisti, i venditori di souvenir se ne approfitteranno in modo insistente. Capisco che sia il loro lavoro, ma alcuni ti mettono le mani addosso e ti legano braccialetti intorno al polso senza che tu te ne accorga. Non accettate nemmeno rose. Prima ti dicono che sono gratis e poi, una volta che le hai in mano, te le riprendono se dai denaro. Non sò se questa tattica è molto efficace.

Duomo di Milano

Nella stessa piazza vi è anche l'ingresso alla Galleria Vittorio Emanuele II, zona piena di negozi.

La fermata della metro si chiama "Duomo" e vi si arriva prendendo le linee 1 e 3. Se decidete di uscire dalla fermata che si trova in fronte al Duomo inizierete a godere della vista già sulle scale.

Se state pensando di fare un viaggio a Milano e state cercando idee per il vostro itinerario, in questo articolo troverete una guida di Milano molto interessante.

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Ciao Italia

Tradotto da Giada Di Gioia — 3 anni fa

Testo originale di Hadil Maher

Dove dovremmo trascorrere il Natale quest'anno? E la prima nazione che mi è venuta in mente è stata l'Italia! E quindi il Natale del 2011 è stato il migliore che io abbia mai avuto in famiglia. C'era così tanto da vedere in Italia, ma così poco tempo per vedere tutto. La nostra prima destinazione fu Milano, la seconda città italiana per importanza. Come sappiamo tutti, Milano è riconosciuta internazionalmente come una delle migliori capitali della moda mondiali, quindi un po' di shopping come prima cosa non avrebbe fatto male a nessuno. Dove andare poi a Natale? Lasciatemi parlare della mia indimenticabile esperienza in Piazza del Duomo mentre mi godevo la vigilia di Natale.

Ciao Italia

Molto bello! La cattedrale splendidamente disegnata è la più grande cattedrale italiana e la quarta cattedrale più grande del mondo, e definisce completamente la bellezza dell'architettura. Potete credere che questa cattedrale è stata costruita nel giro di 6 secoli? La mia mente non può nemmeno comprenderlo, fu sicuramente un'immensa sfida per l'architetto. La prima cosa che ho pensato guardando la cattedrale è che ha uno "Stile Gotico". Dopo aver fatto delle ricerche ho scoperto che l'architetto al comando nel 1649 era Carlo Buzzi e ha deciso di cambiare l'esterno dell'edificio per conferirgli quello stile gotico che era stato precedentemente designato per la cattedrale.

Ciao Italia

E qui c'è una vista dello spettacolare Duomo di notte. Questa è arte su grande scala.

Ciao Italia

Qui potete vedere le decorazioni argentate sull'albero di Natale che rimane lì come un modello adornato di gioielli. L'albero rimaneva lì con una grande massa di gente attorno, deliziata dallo spirito natalizio. Puoi sentire la neve nell'aria e avvertire una calda sensazione di felicità che riempiva l'aria.

Ciao Italia

Un'altra foto del bellissimo albero di Natale di notte:

Ciao Italia

A volte c'è una lunga coda davanti all'ingresso principale della cattedrale e alcune persone si dirigono all'ingresso che porta alla scala con 250 gradini. Il biglietto per accedere alla terrazza costa 6, 50€ Beh, da qui si può ammirare l'interno della cattedrale. Le persone fanno cadere le loro monetine nella cassetta delle donazioni e accendono una candela dicendo una preghiera. Devo ammettere che adoro come sono allineate le candele accese.

Ciao Italia

Hey, non dimenticate di fare un giro sul pullman turistico. Costa circa 22 euro per gli adulti e 13 per i bambini. Godetevi il viaggio!

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Dove mangiare vicino al Duomo

Tradotto da Sabrina Manfredi — 3 anni fa

Testo originale di Luis M.S

Il Duomo è senza dubbio il luogo più visitato di Milano. Durante i weekend, ovunque si guardi, è pieno di turisti e non c'è da stupirsi dato che è impressionante. Per questo, a meno che voi non siate ricchi e possiate andare in uno dei ristoranti della Galleria Vittorio Emanuele II, dove il piatto di pasta più semplice che vi possiate immaginare costa 12 euro, vi suggerisco tre alternative dove potrete mangiare senza spendere troppo.

Dove mangiare vicino al Duomo

donde-comer-cerca-duomo-578b5980dca5e834

Questa è una piccola cartina turistica (disegnata da un bambino di 5 anni) per orientarsi meglio. Alcuni di questi posti servono solo per tappare il buco (ad esempio il Mc Donald's) mentre altri sono da non perdere (Spontini e Luini).

Mc Donald's

Tutti conosciamo questa catena di fast-food, non vi posso dire niente che non sappiate già. Se il vostro obiettivo è solo quello di tappare il buco, vi consiglio alcuni locali dove farlo proprio vicino al Duomo.

Come potete notare, il primo Mc Donald's si trova proprio davanti al Duomo, basta attraversare la piazza principale e lo si trova di fronte, è impossibile non vederlo.

donde-comer-cerca-duomo-14a11b8b158bc586

Fonte

Ma se un Mc Donald's non vi soddisfa, la catena ha aperto altri due fast-food nella stessa zona. Da Duomo basta entrare nella Galleria Vittorio Emanuele II, girare a destra e ne troverete un altro proprio davanti a voi.

I prezzi non cambiano molto rispetto agli altri Mc Donald's che trovi da altre parti, forse qualche menù è leggermente più caro. Ma ci sono sempre quei meravigliosi e sani hamburger a 1 euro che a volte salvano la vita.

Spontini

Mc Donald's ha senza dubbio una copia italianizzata con la pizza al posto degli hamburger e di migliore qualità. Questa compagnia si chiama Spontini e qui potete trovare delle buonissime pizze al trancio a basso prezzo.

Per chi non sa cos'è una pizza al trancio, sto parlando delle tipiche pizze alte tagliate a spicchi. La scelta si limita a poche varietà (marinara, margherita e prosciutto cotto), ma il rapporto qualità-prezzo è imbattibile. Qui potete mangiare un'ottima pizza spendendo solo 3, 50 euro proprio in zona Duomo.

donde-comer-cerca-duomo-399cca9229142227

Fonte

Questo locale si trova vicino al secondo Mc Donald's di cui vi ho parlato. Bisogna entrare nella Galleria Vittorio Emanuele, girare a destra e alla fine della strada lo troverete all'angolo sul lato sinistro.

donde-comer-cerca-duomo-0ca74801f178c85b

Fonte

Luini

Lascio per ultimo il locale più importante: Luini, assolutamente da non perdere. Quando arrivate a Milano dovrebbero darvi un foglio e finché non l'avete fatto timbrare da Luini non dovrebbero lasciarvi andare via.

Qui troverete il famosissimo panzerotto di Milano, preparato artigianalmente e buonissimo. Il mio rapporto con questo locale all'inizio è stato di puro amore e odio. Tutte le volte che ci andavo era chiuso o c'era una fila che arrivava fino a casa mia e ritorno. Era assurdo, non riuscivo mai mangiare un panzerotto senza prima aver fatto due ore di coda.

Ma non vi preoccupate, sono qui per aiutarvi. Gli orari di Luini sono da martedì a sabato dalle 10:00 alle 20:00 e il lunedì dalle 10:00 alle 15:00. Se andate all'ora di punta troverete una fila infinita (circa dalle 12:00 alle 16:00), se però andate in un altro momento che non corrisponda all'orario di maggiore affluenza potrete comprare un panzerotto senza dover aspettare (come ho fatto io molte volte).

Il mio preferito è il classico (pomodoro e mozzarella), ma ci sono molti altri tipi diversi, perfino un panzerotto dolce al cioccolato per i più golosi. I prezzi? Né più né meno di 20 euro a panzerotto, pochissimo no? Tranquilli, stavo scherzando, il panzerotto classico costa solo 2, 50 euro.

donde-comer-cerca-duomo-0f144a2a47636223

Fonte

Come arrivare da Luini

Molto semplice, si trova dove ci sono anche il Mc Donald's e Spontini. Basta girare a destra nella via dove c'è la gelateria e lo riconoscerete sia per quantità di gente che c'è, sia per la sua insegna caratteristica. Vi consiglio di stampare la mia cartina per non perdervi a Milano. Non so se vi sarà di aiuto o no (spero di sì), ma vedere gente con una cartina di questo livello fatta da me sarebbe molto divertente.

donde-comer-cerca-duomo-db835eddae6c2ca8

Fonte

Spero che abbiate capito che se andate un giorno a Milano in centro, non c'è bisogno di andare molto lontano per mangiare bene e non spendere troppo. Non fate come i tipici turisti che vanno nei ristoranti lì attorno e non spendono meno di 20 euro a persona, non ne vale la pena secondo me (grazie alle mie grandi finanze io mangio sempre lì ovviamente).

Tutti possono godersi il Duomo, l'atmosfera della zona e mangiare un buon panzerotto.

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Il Duomo, il cuore di Milano

Il Duomo, il cuore di Milano

Il cuore di Milano è, senza alcun dubbio, il Duomo di Milano! Realizzata in stile gotico con marmo di Candoglia, la cattedrale misura 158 m di lunghezza, 93 m di larghezza e 108, 5 m di altezza (nel suo punto più alto). Secondo me è impossibile passare nei dintorni senza rallentare il passo. La ricchezza dei dettagli è inimmaginabile!

Il Duomo, il cuore di Milano

Una visita, ovviamente, è d'obbligo! Ancora meglio se si ha il tempo sufficiente per farla con calma, perché ci sono talmente tante cose da vedere che di sicuro qualcosa vi sfuggirà. Basta pensare che la sua costruzione è durata (rullo di tamburi) quasi 500 anni! Esiste perfino una targhetta che indica l'inizio della sua costruzione: il 1386!

Il Duomo, il cuore di Milano

L'entrata alla cattedrale è gratuita, ma ATTENZIONE: se volete fare foto dovete pagare! (Proprio così! ). Bisogna andare a una casetta vicino all'entrata della chiesa, pagare due euro e vi daranno un braccialetto che dimostra che avete pagato per fare le foto. Insomma, non è molto! Con questo potrai avere accesso praticamente a qualsiasi parte della cattedrale, persino una parte sotterranea la cui entrata è leggermente nascosta al fondo della cattedrale. Si può anche visitare la "sala del tesoro", ma per entrarci bisogna di nuovo pagare!

Il Duomo, il cuore di Milano

Fin qui tutto bene, tutto è fantastico e meraviglioso, ma niente regge il confronto con la visita alla balconata! Si può salire in ascensore o usare le scale, i prezzi sono rispettivamente 12 o 7 euro.

Io, dato che sono giovane e voglio risparmiare, ho usato le scale! Preparate il fiato perché sono vari (v-a-r-i e infiniti) scalini. Ma vi assicuro che ne vale la pena! Dalla balconata del Duomo avrete una vista incredibile della Piazza del Duomo e dei dintorni e inoltre potrete osservare da vicino i pinnacoli e le statue. Dal punto più alto della cattedrale, la statua della Madonnina "controlla" i Milanesi, un vero simbolo della città.

Il Duomo, il cuore di Milano

Primo consiglio: Qui potete trovare maggiori informazioni riguardo i prezzi e gli orari.

Secondo consiglio: Fate attenzione a cosa indossate! Dovete avere qualcosa per coprirvi le spalle, perché è vietato entrare nella cattedrale con le spalle scoperte. Per le donne, non si può salire alla balconata con una gonna o un vestito.

Il Duomo, il cuore di Milano

Se potete, visitate il Duomo più di una volta, perché per quanto cerchiate di catturare questo luogo nelle vostre fotografie, non saranno mai sufficienti per riprodurre quello che l'occhio può vedere. Questo soprattutto perché è impossibile inquadrare l'immensità della cattedrale (di solito o si fa una foto a tutto il luogo, o si inquadrano i dettagli). Sicuramente dentro vi sentirete come delle formichine!

Il Duomo, il cuore di Milano

Dettagli delle vetrate che raccontano storie di santi e profeti.

Il Duomo, il cuore di Milano

Il Duomo, il cuore di Milano

Fondo della cattedrale.

Il Duomo, il cuore di Milano

Il Duomo, il cuore di Milano

Incredibile statua di San Bartolomeo che sorregge la sua pelle.

Il Duomo, il cuore di Milano

Piano sotterraneo. Dettaglio del soffitto.

Il Duomo, il cuore di Milano

Vista dalla balconata.

Il Duomo, il cuore di Milano

Dettagli della balconata.

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

La destinazione turistica per eccellenza a Milano è la sua imponente cattedrale. Prima di venire, avevo visto foto di questa maestosa chiesa, ero molto ansiosa di vederla dal vivo e tutta a colori! Sono arrivata a Milano da Torino in autobus, alla stazione di Lampugnano e da lì ho preso la metro per arrivare al Duomo. Quindi il Duomo (così chiamano questa cattedrale) era la prima cosa che avrei visto a Milano. Quando sono uscita dalla metro ho iniziato a vedere il Duomo, wow! Mi faceva così impressione vedere questo edificio! Mi ha lasciato senza parole.

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Il primo giorno non sono entrata nella chiesa, ho preferito vederla da fuori e camminare nei dintorni della piazza. Bisogna dire che è un vero piacere anche semplicemente camminare per le strade di Milano e poter ammirare i suoi edifici, con le loro porte, le sue opere in ferro e tutti i suoi bellissimi dettagli architettonici. Anche se, riguardo al ritmo di questa città e la sua gente, mi è piaciuta meno di Torino. Siccome è una città più grande (molto più grande! ), la vita è molto più veloce, si nota che c'è più movimento e stress. Comunque, tutto questo non toglie la bellezza della cattedrale di questa città.

Un po' di storia...

Questa imponente cattedrale ha un'architettura di stile gotico. Avevo visto già diverse chiese e cattedrali di questo tipo, perché in Francia ci sono. In Messico, le nostre cattedrali e templi sono più in stile barocco, coloniale. Tuttavia, il Duomo di Milano vi lascerà senza fiato. È normale viste le sue dimensioni, è la seconda cattedrale più grande di tutto il mondo (la prima si trova a Siviglia, in Spagna).

Come vi immaginerete, una cattedrale così grande ha bisogno di moltissimi anni di costruzione. Infatti, la sua costruzione è iniziata alla fine del XIV secolo (nel 1386, per essere precisi) ed è finita all'inizio del XIX secolo. Quindi.... ci sono voluti un po' più di quattro secoli per finirla! E infatti, ci sono dei dettagli che sono stati finiti durante il secolo scorso.

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

A proposito, mi sono resa conto che le strade vicine alla cattedrale sono tracciate usando come punto di riferimento questo edificio. È che all'inizio, il Duomo doveva essere il centro di Milano. Inoltre, un'amica mi ha raccontato che durante vari secoli c'era una legge che proibiva di costruire edifici più alti del Duomo. Questo ci fa vedere l'importanza di questo edificio.

La visita, parte I: Il Duomo

Anche se è vero che, come dicono, "per vedere non si paga", nel caso del Duomo di Milano è una verità a metà. Confermo questo perché vedere l'imponente esterno della cattedrale non costa nulla. Potete rimanere di stucco osservando l'infinità di dettagli di questo edificio. Credo che bisognerebbe visitare questo monumento più di una volta per arrivare ad apprezzare la sua bellezza al cento per cento. Già è un edificio enorme, in più è pieno di sculture, gargoyle, colonne ed altri dettagli architettonici.

Bene, questo è per l'esterno... e l'interno? Il primo giorno mi sono resa conto che per entrare al Duomo bisogna pagare. A differenza di Notre Dame di Parigi, dove l'entrata è gratis e si paga solo se vuoi salire sulle torri, l'accesso alla cattedrale di Milano ha un costo di 2€. Se volete fare una visita guidata sono 4€ in più (6€ in totale) o se volete salire sulle torri per vedere il panorama della città, dovrete pagare 18€.

In realtà, ok, non è un prezzo molto alto per entrare al monumento però mi ha sorpreso (e non in modo positivo... ) che bisognasse pagare per visitare il luogo...comunque. Soldi, soldi, soldi...Italiani avari!.

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Se vuoi entrare, ascolta tua madre... mettiti il maglione!

Le mamme ci dicono sempre "copriti, mettiti un maglione, sei tutto scoperto". Nella cattedrale di Milano vi passerà qualcosa così. Con il pretesto che in chiesa si deve entrare con vestiti "idonei" (capite, non magliette senza maniche... ) ti vendono un misero "kimono" monouso... per 2€! E attenzione, questi 2€ sono extra a quelli che paghi per l'entrata, eh. Inoltre, sono sicura che il "kimono" non costa neanche 50 centesimi...comunque.

Evidentemente la ragione di questo "codice di vestiti" è unicamente quella di fare più soldi. Come ha detto un signore che stava dietro di me all'entrata della cattedrale: è da molto tempo che Milano non è una città cattolica, inoltre non ha nulla di inappropriato vestirsi con una maglietta o camicetta senza maniche. Se si trattasse di un vestito con un'amplia scollatura, una gonna super corta, eccetera, potrei capirlo (forse... ), comunque... fatto sta che, quando ho saputo questo, la mia prima reazione è stata dire: non entro nella chiesa e basta!

Peeerò camminando un po' di più, mi sono detta che sarebbe stato un peccato essere in questa città, aver attraversato tutto un Oceano per venire in Europa e non vistarla per un capriccio mio (sì, in qualche modo era un capriccio quello che stavo facendo). Così... ho trovato una soluzione riguardo al famoso kimono!

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Il pavimento della cattedrale. Fatto in marmo

Sono andata alla porta dove uscivano i turisti e ho chiesto a una ragazza se mi poteva regalare il suo. La prima mi ha detto di no, perché voleva rientrare, però la seconda me lo ha dato con un sorriso. È stata molto generosa con me. Infatti, quando gli ho chiesto il kimono, il suo ragazzo gli diceva di non regalarmelo, che gli era costato 2€ e di venderlo a quel prezzo. Tutto questo in italiano però io l'ho capito perfettamente. Tuttavia, ho fatto finta di non capire, ho fatto i miei occhi del gatto di Shrek e la ragazza me lo ha dato. Quindi, se avete intenzione di entrare nella cattedrale, portatevi una camicetta a maniche corte, una maglione o una sciarpa per coprirvi le spalle. O come ultima opzione, chiedete che vi regalino un kimono, come ho fatto io. Perché dai, toglietevi la pena e, come dicono: il no ce l'avete già, che vi costa andare a prendere il sì?

Dove compro il biglietto?

Potete andare in una delle varie biglietterie che ci sono. Ce ne sono 5 o 6 in totale dove potete comprare i biglietti (o il kimono). Anche se, o andate presto o con pazienza di aspettare in una fila molto lunga il vostro turno (sì, non sarete gli unici turisti che vorranno visitare questo luogo).

Un piccolo consiglio che vi posso dare è di andare alla biglietteria 3, che si trova subito dietro alla cattedrale. dato che è un "po' nascosta", c'è molta meno gente che nelle altre. Questo sì, nulla è perfetto: anche se la fila è più corta, la gentilezza non sarà all'ordine del giorno... Quelli che lavorano in questa biglietteria non sono per niente gentili. Si nota che gli piace il loro lavoro!

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Il primo giorno che sono arrivata a Milano, ho chiesto una mappa della città (era gratis, meno male) il signore della finestrella me l'ha data senza neanche guardarmi negli occhi e neanche direttamente in mano, con un atteggiamento di: "Prendi e vai via, non disturbare". In cambio per esempio, a Torino, che differenza all'ufficio del turismo! Sorridenti, molto gentili, simpatici, eccetera. Posso capire che Milano sia una città molto grande e più affollata che Torino, però un minimo di gentilezza non sarebbe male...comunque... Il secondo giorno sono tornata lì (obbligata perché era dove, come già ho detto, c'era meno gente) per comprare il mio biglietto e... stesso signore, stesso atteggiamento. Però, fortunatamente non tutti gli italiani sono così, ho incontrato gente molto gentile, questo sì.

La visita, parte II: il museo del Duomo di Milano

Se credevate che una volta aver percorso l'interno della cattedrale, la visita era finita...no! Vi sbagliate! Risulta che il biglietto di 2€ vi dà il diritto di visitare anche il museo del Duomo di Milano.

Personalmente durante i viaggi non sono molto da musei, però quando stavo per uscire dalla cattedrale, non so perché ho guardato il biglietto e ho visto che diceva "Cattedrale + Museo". Infatti, non pensavo di andare però mi sono convinta perché ho visto un'altra ragazza chiedere dov'era il museo, così ho seguito il suo esempio. È stata una decisione molto buona!

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

È un museo molto grande, con molte sale. Dato che io ho visitato la cattedrale un po' tardi, quando sono andata al museo non mi rimaneva molto tempo per visitarlo. In questo museo si possono apprezzare esempi di arte religiosa.

Ci sono stati vari pezzi che mi hanno colpita. Uno di questi è stato un'elaborazione sicuramente messicana, fatta di piume di uccelli tropicali.

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Tutto fatto di piume!

Forse nella foto non si vede bene, però in realtà è davvero impressionante vedere il lavoro così dettagliato, le figure umane fatte così bene. Mi domando quanto tempo è stato necessario per la sua realizzazione...

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Questi dipinti e le loro realizzazioni in argilla hanno anche attirato la mia attenzione. Si può comparare la differenza dei dettagli tra i dipinti e le sculture. Per esempio, l'espressione dei personaggi non è la stesa nel bozzetto e nella scultura.

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

C'erano anche gargoyle e diverse statue.

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Visita alla maestosa cattedrale di Milano e il suo museo pieno di pezzi impressionanti

Tutti i pezzi del museo sono di arte religiosa. Mi ha sorpreso la diversità degli oggetti che ci sono. Da dipinti a sculture, fino a tele e copertine di libri.

Consigli generali...

  • Per godervi al massimo la visita, andate il prima possibile. Ok, se non vi piace svegliarvi presto (come a me), potete andare dopo mezzogiorno. Dopo, potete fare una pausa per mangiare in qualche ristorante o caffè lì vicino e finire il precorso con il museo. Consiglio di visitare i due luoghi. Entrambi sono molto interessanti.
  • Il famoso kimono... portatevi un maglione! O una maglietta con le maniche. O nel peggior caso, una sciarpa per coprirvi quelle parti del corpo che (d'accordo con la commissione turistica della cattedrale) causano tanta tentazione... le spalle! Inoltre, invece essere truffati e di pagare per uno stupido kimono fatto in Cina, potrete comprarvi un buonissimo gelato italiano.
  • Se andate in estate, guardate bene gli orari. Verificate nella pagina web, mi sembra che non siano gli stessi, a seconda dalla stagione. Quando sono andata io, sono entrata alla cattedrale alle due del pomeriggio, più o meno. Sono uscita alle quattro e mezzo e, siccome il museo chiudeva alle cinque e mezza, ho avuto solo un'ora per visitare velocemente il museo.

Per concludere, tanto la cattedrale come il museo valgono la pena. Si possono vistare entrambi in due ore, due ore e mezza.

Galleria foto



Duomo di Milano un paradiso architettonico

Quando studiavo italiano a Lima e guardavo sul mio libro la pagina con il Duomo, mi chiedevo sempre quando avrei potuto finalmente vederlo dal vivo. E quel giorno è arrivato come regalo di Natale quando a Dicembre sono potuta andare a vedere Milano con mia zia e mia cugina.

duomo-milano-iso-arquitectonico-98b1281f

Per arrivare al Duomo sono andata con il treno, dopo essere stata diversi giorni a Voghera sentivo di essere in una grande città e per questo volevo andare almeno a vedere il Duomo da fuori che è la cattedrale della città e la seconda più grande del mondo.

duomo-milano-iso-arquitectonico-46c6e895

Tutta l'architettura del Duomo è impressionante, sono pezzi e pezzi che fanno sembrare quest'opera architettonica un enorme puzzle (mia cugina mi ha raccontato che ci misero moltissimi anni per costruirla) e questo era un merito.

duomo-milano-iso-arquitectonico-f16782dc

I conoscitori dell'arte si renderanno conto che il Duomo ha uno stile Gotico per il suo arco a punta oltre che per i suoi dettagli.

Non ho avuto l'opportunità di vedere l'interno del Duomo, però dovrò tornare per poter visitarlo e salire sulla parte più alta per apprezzare questa meraviglia.

Quando sono passata dal Duomo la facciata era illuminata e al lato del Duomo troverai un mercato dove si vendono formaggi e cose artigianali.

duomo-milano-iso-arquitectonico-3a3e13ac

Milano mi è piaciuta e il Duomo è stata la miglior cosa che ho potuto vedere nel mio piccolo percorso in questa parte della bella Italia.

duomo-milano-iso-arquitectonico-d58754fe

Galleria foto



Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Duomo? Condividi la tua opinione su questo luogo.

Lascia un commento riguardo questo luogo!

Altri luoghi in questa città


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!