Advertise here

Museo Palazzo Massimo alle Terme


  - 1 opinioni

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Tradotto da Flavia Minoccheri — 3 anni fa

Testo originale di Raquel Alba

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Questo è uno dei primi musei che ho visitato durante la mia permanenza a Roma. Sono scesa alla fermata della metro Repubblica e camminando per Via delle terme di Diocleziano mi sono trovato di fronte a questo edificio, nella quale si nasconde una collezione di sculture dell'epoca impero romana, anche affreschi e mosaici della stessa epoca, così come una collezione di gioielli e monete romane . Mi sono ritrovato molte riproduzioni di volti in pietra anonimi ( a molti di questi gli mancava il naso, suppongo che sia la parte che sparge e si rompe prima... ) alcuni più espressivi di altri, altri più ornati, altri più semplici, alocuni di sculturi conosciuti e altri anonimi.

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

In realtà è un museo dove predomina il colore bianco , che sia per le sue prime le sue sculture che non avevano nessun colore all'inizio, o con il passare del tempo questo strato di vernice si è perso, che sia per le sue pareti bianche, o che sia per le sue scale di piastrello di marmo, che sia sia della luce fluorescente dei potenti che illumina la stanza, che sia per i capelli dei lavoratori che lavorano da anni nel museo, come l'uomo della sicurezza che ti segue con lo sguardo fino a che non ti perde di vista, come se stessi per prendere una delle statue per metterle nella borsa per uscire guardando il tetto e sibilando come se non avessi rotto un piatto o della receptionista che ti vende l'entrata con occhi stanchi di stare lì tutta la sua vita vendendo biglietti.

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Così ero andato lì, per visitare il museo e le decine di occhi inespressivi delle sculture che mi guardavano, la maggior parte rappresentavno diverse persone in posizioni distinte, ma una mi ha particolarmente catturato l'attenzione. In una sala completamente scura squisitamente illuminata per l'occasione, proprio davanti a me si trovava il sarcofago di Portonaccio . Scolpito tra 180 y 190 dC, questo sarcofago ha scolpito un rilieve la scena di una battaglia tra tedeschi e romani.

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Nelle foto si può vedere come la luce risalta i rilievi e come vengono illustrati nei minimi dettagli , dai peli della barba del guerriero che moriva nella battaglia fino al povero cavallo spaventato dalla situazione, alla minima opportunità sarebbe fuggito all'orizzonte.

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Nel secondo piano, il colore bianco non è più il protagonista di tutto lo spazio visibile, il colore nero (per lo sfondo) e il colore del bronzo indossato da anni, si è fatto un foro in questo mare scultoreo. In questo piano, la mia opera preferita era il Discepolo di Miron . Ho studiato storia dell'arte in secondo liceo, mi ricordavo perfettamente quello che il libro di storia spiegava riguardo la statua. L'opera sculturea originale non si è trovata , ma le altre copie dell'epoca romana esistono e si trovano sperdute in diverse località in diversi paesi del mondo, la statua in questo museo è stata la prima copia trovata (appartenente alla famiglia Massimo) della storia.

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Questa opera un tiratore di dischi (uno sport romano molto comune, si praticava anche alle olimpiadi) nel suo momento di massima tensione, girando il corpo con un volto concentrato, giusto prima di lanciare il disco.

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Infine è un museo che se ti piace l'arte e soprattutto le sculture di quest'epoca e stile, vi consiglio vivamente di andarla a vedere.

Prezzi e orari:

I seguenti prezzi non sono includono l'entrata del palazzo massimo bensì tre altri musei che compongono il museo nazionale romano.

Il prezzo dell'entrata di un aduolto normale è di 7€ .

Il prezzo ridotto (per esempio gli studenti universitari dell'Unione Europea dai 18 ai 24 anni) è di 3, 5€ .

Il prezzo è gratuito per i minori di 18 anni e i maggiori di 65, così come gli studenti di carriere universitarie come architettura, archeologia e storia .

I giorni di apertuta del museo: dal martedì alla domenica.

Orario del museo: dalle 9 alle 19:45 , anche se la biglietteria chiude un ora prima.

Ci sono dei servizi guardaroba e puoi avere una guida per:

Museo Nazionale Romano (palazzo massimo)

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Museo Palazzo Massimo alle Terme? Condividi la tua opinione su questo luogo.

Lascia un commento riguardo questo luogo!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!