Advertise here

Coloseo, Fontana di Trevi, Piazza Venezia, Vaticano, Piazza Navona, Bocca della Verita, Pantheon


  - 4 opinioni

La piazza delle meraviglie.

Pubblicato da Gilda Immacolata Stelitano — 3 anni fa

Ancora una volta, mi trovo molto in difficoltà, nel cercare di descrivere un posto molto importante appartenente, anche questo, alla città di Roma.

Eppure, non ho nessuna voglia di tacere di fronte alla bellezza, all'eleganza e alla maestosità che questa grande piazza e capace di donare.

Infiniti ricordi.

Le occasioni in cui ho avuto fortunatamente modo di ritrovarmi in questa piazza sono state talmente tante che, addirittura, stento a ricordarle!

Ho infatti diversi ricordi legati a questo posto incantevole di Roma, tanto che, ogni angolo, mi sembra parlare di un diverso momento della mia vita in cui ho festeggiato, sorriso oppure semplicemente passeggiato, calpestando la strada che fa da base a questa incantevole piazza romana.

Unica nel suo genere.

Benché Roma sia piena di grandi e piccole piazze, e senza voler nulla togliere a tutte le altre, credo che Piazza Navona, riesca ad esprimere, in maniera inequivocabile, tutta la sua prestigiosità ed unicità che la contraddistingue,rispetto a tutte le altre.

Le tre fontane.

Ad identificarla ancora meglio, sono le tre caratteristiche grandi fontane che non possono restare inosservate per chiunque sia stato donato anche del più basso grado di visibilità oculistica.


Arte contemporanea a Roma

Tradotto da Martina Latella — 2 anni fa

Testo originale di Paul Dikaios

A dire la verità, mi aspettavo molto di più dal museo di arte contemporanea qui a Roma.

Forse perché le tempistiche non furono buone, forse questa mostra nello specifico non era granché, ma il fatto è che non vi erano poi così tanti dipinti ma più che altro fotografie, rovinando l'intera aspettativa che avevo per questo posto per cui non mi è piaciuto come mi sarei aspettato.

Arte contemporanea a Roma

Ciò nonostante, c'erano alcuni esempi interessanti di street art sul tetto, sugli edifici vicini al MACRO ed alcuni interessanti progetti artistici indonesiani molto carini, che prendevano in analisi l'incontro con una cultura diversa, completamente distinta da quella Europea.

Se vuoi andarci, la fermata metro più vicina è "Policlinico" e da lì sono solamente 10 minuti a piedi seguendo la strada, poi, sulla sinistra si trova via Nizza.

Consiglio: proprio affianco all'ingresso c'è una rampa di scale con un grande muro pieno di luci al neon che cambiano colore, è bello darci un'occhiata e porta al tetto.

Arte contemporanea a Roma

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Monumenti di Roma

Tradotto da elisabetta tognolli — 2 anni fa

Testo originale di Nika Burgar

Il Colosseo è il posto più famoso di Roma, fin dai tempi antichi. Era il luogo in cui i gladiatori combattevano e la folla otteneva intrattenimento. Un tempo era ricoperto d'oro ma adesso fa parte delle rovine dalla Roma antica, assolutamente da vedere.

La Fontana di Trevi è conosciuta nel mondo come la fontana del film La Dolce Vita. Dicono che lanciando una monetina si tornerà a Roma.

Monumenti di Roma

Piazza Venezia offre un'ottima vista sul centro di Roma. È tutto bianco e si vede perfino l'interno e si può bere un caffè sul tetto del Palazzo.

Il Vaticano è la chiesa cristiana più grande al mondo ed è uno stato a sè all'interno di Roma. Hanno le guardie svizzere e la residenza del Papa è in Vaticano.

Monumenti di Roma

All'interno si può vedere la Pietà, l'opera d'arte di Michelangelo, veramente dettagliata. Si possono anche salire le scale fino alla cupola e vedere tutta la città.

Monumenti di Roma

Piazza Navona è una piazza in cui gli artisti espongono le loro opere, fotografie, dipinti. La Bocca della Verità è un volto scolpito nella roccia. Dovete infilare la mano nella bocca e fare una domanda. Se dite una bugia la bocca vi mangia la mano. È una leggenda.

Monumenti di Roma

Monumenti di Roma

Monumenti di Roma

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Pantheon // Obelisco dell'Elefante

Tradotto da Lucrezia Ze — un anno fa

Testo originale di Paul Dikaios

Pantheon // Obelisco dell'Elefante

Questo notevole ed enorme monumento è stato il primo tempio pagano ad essere convertito in una chiesa Cristiana, ed è per questo esatto motivo che è tutt'oggi intatta ed in buone condizioni. La piazza dove si trova è Piazza Della Rotonda, così chiamata per la sua forma circolare. I Romani hanno avuto un ruolo importante nella costruzione, i quali utilizzavano il così detto cemento romano. L'esemplare più straordinario è il Pantheon a Roma, dedicato agli Dei dell'Olimpo, la cui costruzione ebbe inizio con Traiano (98 - 117 a. C. ) e finita con Adriano (117 - 138 a. C. ). Questo monumento è stato ricostruito sulle rovine del precedente Pantheon di Agrippa, il quale fu distrutto da un incendio.

Pantheon // Obelisco dell'Elefante

Una cosa veramente particolare del Pantheon è la sua cupola aperta, chiamata, in alcuni testi antichi, "l'occhio". Il fatto più notevole che riguarda questo luogo è che quasi tutti gli antichi (sia i romani che i bizantini) deliberatamente hanno scelto il 21 di Giugno come giorno dell'inaugurazione perché, è proprio in questo giorno che la luce dalla cupola aperta attraversa verticalmente il tempio. Questo fatto era ricondotto come "volontà di Dio", in questo modo il loro potere era "validato" dalla volontà degli Dei.

Questa chiesa fu eretta dal Generale Marco Vespasiano Agrippa, braccio destro e consigliere dell'Imperatore Augusto. La chiesa ha attraversato moti cambiamenti ed ha acquisito lo stato attuale con Adriano. Il Pantheon è un grande tempio circolare. Il diametro della stanza raggiunge i 43. 30 metri ed è uguale per l'altezza massima del tempio, tanto che l'interno potrebbe ospitare un pallone così grande. Di fronte al tempio ci sono 16 colonne egizie di granito. L'architrave ha una incisione dedicata ai fondatori della chiesa, Agrippa.

Pantheon // Obelisco dell'Elefante

Infine, la piazza ha una fontana ed un obelisco proprio di fronte il Pantheon; ci sono molte pizzerie e gelaterie sparse per tutta la piazza.

PS: Non farti mancare una visita alla Gelateria della Palma (Via Maddalena 19), all'angolo di Via delle Coppelle, lasciando alle spalle il Pantheon, ha più di cento gusti diversi da provare. Buon divertimento!

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Coloseo, Fontana di Trevi, Piazza Venezia, Vaticano, Piazza Navona, Bocca della Verita, Pantheon? Condividi la tua opinione su questo luogo.

Lascia un commento riguardo questo luogo!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!