Hveragerði (Reykjadalur) | Cosa vedere a Reykjavík

Hveragerði (Reykjadalur)


  - 1 opinioni

Sorgente termale di Reykjadalur

Pubblicato da I love travelling !

Ciao a tutti!

In questo articolo, vi parlerò della favolosa sorgente termale di Reykjadalur, un fiume caldo situato in un piccolo, ma graziosissimo villaggio dall'intensissima attività geo-termica, chiamato Hveragerði, a circa tre quarti d'ora in automobile da Reykjavík (circa 45 chilometri), andando verso il sud-ovest dell'Islanda.

Hveragerdi (Hveragerði) sorge su un campo di lava di oltre 4 mila anni fa; e Reykjadalur, che significa Valle dei Vapori, è, appunto, una valle piena di fumarole, pozze di fango, fiumi e cascate, situata nei pressi dell'ormai estinto vulcano Hengill, attivo fino a 120 mila anni fa.

La presenza delle sorgenti geo-termali è stata una grande svolta per il turismo e per l’economia della zona: un piccolissimo paesino che contava meno di una centinaia di abitanti si è trasformato in una vivacissima cittadina con oltre 2 mila abitanti. Un numero sempre più elevato di islandesi si è trasferito in quello che è stato definito, da diversi poeti, addirittura come il miglior posto del mondo.

Prima di partire per l’Islanda avevo visto che la temperatura media durante la nostra vacanza sarebbe stata intorno ai meno 2 °C, ed avevo immaginato di dover vestire strati e strati di lana... non di sicuro il costume da bagno e gli infradito! Ed invece, poi, cercando informazioni per programmare il mio itinerario, ho scoperto che è indispensabile avere sempre con sé un costume, un asciugamano ed un paio di infradito, perché ovunque voi siate, in qualsiasi parte remota dell’Islanda, troverete sempre un posticino con piscine di acqua termale in cui immergervi, che sia naturale, o artificiale!

In Islanda, la terra del fuoco e del ghiaccio, troverete numerosissime sorgenti termali e vere e proprie spa con acque ricche di minerali. Non potrete tornare a casa, senza averne provate almeno un paio! Non c’è cosa più bella di tuffarsi in una sorgente termale naturale, circondati dalla meravigliosa natura islandese e magari da tanta neve!

Fate però sempre attenzione a dove vi bagnate, perché alcune pozze d'acqua sono troppo calde o piene di batteri!

Mentre programmavo il mio itinerario, avevo letto molti racconti positivi sulla sorgente termale di Reykjadalur, ma avevo deciso di non includerla nel mio itinerario, perché avevo visto che per raggiungerla era necessario un bel percorso in montagna, e, stando da sola con mio figlio di nemmeno sei anni, avevo preferito evitare.

Il caso ha voluto che sull'aereo ho conosciuto due ragazze lettoni ed abbiamo confrontato i nostri itinerari. Loro ci sarebbero andate la mattina dopo, insieme ad altri tre ragazzi: una francese, un indiano, ed un russo. Io e mio figlio ci siamo aggregati, e credo che sia stata l'esperienza più bella dell'intero viaggio.

Ammetto che non è stato così facile raggiungere il fiume caldo, ma abbiamo attraversato paesaggi meravigliosi: un percorso di tre chilometri, in montagna. Vi allego qualche fotografia, così potrete giudicare con i vostri occhi!

Il ragazzo indiano ad un certo punto non se l'è sentita di proseguire ed è tornato indietro. Anche un ragazzo cinese, che era da solo, stava tornando indietro propri perché aveva paura di proseguire da solo, e alla fine si è aggiunto a noi. Io sono scivolata svariate volte su lastre di ghiaccio. Mio figlio ha camminato tanto da solo, ma, a tratti, l'ho preso un poco in braccio, perché si lamentava di essere stanco.

La lunga camminata però, è valsa assolutamente la pena! Arrivati nel punto caldo del fiume, ci siamo spogliati e subito immersi in acqua. Non ci sono spogliatoi o camerini! Ci sono soltanto un paio di paraventi. Dunque, è un’esperienza totalmente selvaggia. Lasciatevi andare alla natura e godetevi il paesaggio, ma sempre con immenso rispetto e tanta cura nei confronti dell’ambiente che vi circonda! La sensazione che proverete sarà difficile da dimenticare! Voi, immersi nella vastità della natura islandese: immergersi nelle acque calde del fiume, circondati dalla neve, non ha prezzo! E non ha prezzo nel vero senso della parola, perché è completamente gratuito! Noi siamo stati a mollo per circa un'oretta e poi siamo tornati indietro perché c'era il ragazzo indiano che aspettava già da un po' da solo in macchina. Uscire dall'acqua è stata la parte più complicata. Ci sono delle barriere antivento. Io ci avevo poggiato sopra l'asciugamano, che però, durante la nostra permanenza in acqua, si è letteralmente ghiacciato. E quindi asciugarci non è stato facile! Se avete spazio, portatevi delle ciabatte, perché anche il contatto tra i vostri piedi bollenti ed il ghiaccio non sarà molto simpatico!

Vi consiglio di indossare un paio di scarponcini da trekking ed un abbigliamento comodo, per affrontare la lunga camminata. Non dimenticate, ovviamente, un costume da bagno, gli infradito (soprattutto d'inverno, in modo da non congelarvi i piedi), qualcosina da mangiare (soprattutto d'estate, per poter fare un bel pic-nic), abbastanza acqua o succhi di frutta per recuperare tutte le energie, e, chiaramente, un asciugamano per potervi asciugare dopo il vostro bagno rilassante.

Vi allego qualche fotografia!

sorgente-termale-reykjadalur-750a2145d8c

sorgente-termale-reykjadalur-a12a73656a6

sorgente-termale-reykjadalur-b3b750607fa

sorgente-termale-reykjadalur-e9b267d7825

sorgente-termale-reykjadalur-b77ae841d88

sorgente-termale-reykjadalur-29a1272a6ab

sorgente-termale-reykjadalur-8a8c6df481f

sorgente-termale-reykjadalur-1cc8f4f5252

Come avrete notato dalle mie foto, eravamo praticamente soli; ma per quanto ho letto su internet, questo posto, d'estate, è super affollato, tanto da arrivare ad ospitare oltre 150 macchine! Ed ho letto anche che, sempre d'estate, è possibile fare passeggiate a cavallo. In ogni caso, secondo il mio modesto parere, andarci d'inverno, con la neve, è tutta un'altra cosa!

L'argomento delle terme in Islanda è davvero tanto vasto e meriterebbe senz'altro di essere approfondito ulteriormente! In ogni caso... almeno un'esperienza termale è d'obbligo durante un soggiorno in questa meravigliosa isola. Il mio consiglio è quello di pianificare il vostro itinerario e poi verificare la possibilità di effettuare qualche breve sosta termale.

Non mi resta che augurarvi una bella passeggiata ed un buon bagno nelle acque della sorgente termale di Reykjadalur!

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Hveragerði (Reykjadalur)? Condividi la tua opinione su questo luogo.


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!