Trasporti a Parigi – Spostarsi a Parigi

  1. Consigli per studiare a Parigi– Andare a studiare a Parigi
  2. Quanto costa vivere a Parigi
  3. Come arrivare a Parigi - Arrivare a Parigi in auto, treno, aereo o pullman
  4. Quartieri di Parigi - Scoprite i quartieri e i distretti di Parigi
  5. Alloggi per studenti a Parigi– Consigli, suggerimenti e trucchi
  6. Uscire a Parigi – Guida alle discoteche, bar e clubs a Parigi
  7. Dove mangiare a Parigi? - La gastronomia francese a Parigi
  8. Trasporti a Parigi – Spostarsi a Parigi
  9. Top 20 dei luoghi da non perdere a Parigi – Cosa fare a Parigi?
  10. Escursioni di un giorno da Parigi– Posti da vedere attorno a Parigi
  11. Festival a Parigi– Feste a Parigi e giorni festivi
  12. Visitare Parigi in 3 giorni – Cosa vedere a Parigi in 3 giorni?

Una domanda che sorge spesso tra i parigini è: "Allora, quanto tempo ci mettete per tornare?" Per intenderci: spesso ci vuole un bel po' di tempo non indifferente per muoversi da un punto all'altro della città. Tuttavia, anche se a volte ci sono malfunzionamenti dovuti a scioperi, problemi tecnici o pacchetti sospetti, per esempio, la rete funziona nel complesso molto bene. Chiaramente ha anche i suoi difetti, come il cattivo odore in alcune stazioni e l'atmosfera della metropolitana piuttosto pesante, ma tutto sommato è efficiente; tra l'altro, tram e autobus completano la metropolitana. Ecco a voi le info pratiche per conoscere i trasporti pubblici di Parigi e altre opzioni per muoversi nella capitale.

Prezzi: tariffe e abbonamenti al trasporto pubblico

Qui in basso viene riportata una lista delle tariffe dei titoli di trasporto (dei diversi tipi di biglietti e abbonamenti):

  • Ticket t+: Il ticket t+ è il biglietto standard che consente di viaggiare per un'ora sulla linea di metro o tram. Costa 1.90 €. Se prendete l'autobus, è meglio comprare il biglietto a bordo onde evitare che non ci sia servizio.
  • Funiculare: Potete usufruire della funicolare con un biglietto standard Ticket+ o con l'abbonamento RATP per esempio.
  • RER: Il ticket t+ vale anche per la RER per cui si potrà viaggiare sia con il biglietto standard che con l'abbonamento classico. Tuttavia, c'è un supplemento per ogni zona aggiuntiva quando si tratta di una destinazione più lontana.
  • Bus turistico: Diverse compagnie private offrono giri turistici di Parigi, in maniera tale da poter raggiungere i monumenti più famosi della città; potrete salire e scendere a vostro piacimento. Il bus turistico di Parigi costa 32 € per un giorno e 36 € per due giorni. Il Big bus invece ha una tariffa di 28.80 € che include tutta la giornata e uno a 32.80 € per due giorni. Esiste un terzo autobus, il Foxity, il cui costo è di 20 €.
  • Batobus: Una gita in barca sulla Senna con 8 fermate tra i più bei monumenti di Parigi, un altro modo di spostarsi che può essere molto bello. Una giornata costerà 17 € e due giornate consecutive 19 €. La differenza di prezzo è quasi sempre molto irrisoria che conviene acquistare il biglietto per due giorni. Questi bus passano ogni 45 minuti dal lunedì al giovedì e poi ogni mezz'ora dal venerdì alla domenica.
  • Paris Visite: Si tratta di un pass illimitato per 1, 2, 3 o 5 giorni. I prezzi variano a seconda che si scelga la zona 1-3 o la zona 1-6 (per andare agli aeroporti, a Disneyland o a Versailles, per esempio). Tuttavia costa abbastanza caro; per 5 giorni, ad esempio, e includendo solo le zone 1-3, vi verrà a costare 38,35 €. Sicuramente, non è il modo più economico di viaggiare!
  • Pass Navigo Imagine R: Il prezzo del pass Imagine R, che permette di viaggiare sui trasporti pubblici parigini (metro, autobus, tram), è ormai a tariffa unica al prezzo di 350 € all'anno, ossia 38 € al mese.

Se i vostri amici vengono a trovarvi e hanno meno di 26 anni, date un'occhiata al biglietto Jeune Week-end, che sicuramente vi sarà molto utile. Al prezzo di 4 €, permette di viaggiare senza limiti per un giorno intero (sappiate che il giorno è dall'inizio alla fine del servizio, non 24 ore, quindi è meglio usarlo dalla mattina). È valido il sabato, la domenica e i giorni festivi.

Metropolitana di Parigi - Il modo più veloce per muoversi nella capitale

Come accennato all'inizio, il prezzo dell'abbonamento Imagine R, che permette di viaggiare sui trasporti pubblici parigini (metro, autobus, tram), è attualmente a tariffa unica. È valido ovunque nell'Ile-de-France e potete fare tutti i viaggi che volete, perché è illimitato!

La rete è molto sviluppata e anche se a volte ci sono problemi tecnici sulle linee o spesso degli scioperi, rimane comunque il mezzo di trasporto preferito dai parigini. Attenzione però, a volte ci possono volere diverse settimane per ottenere la tessera del pass Imagine R, quindi sarebbe una buona idea iniziare i tramiti su internet prima ancora di arrivare a Parigi, in maniera tale da non dover pagare i biglietti ogni giorno prima di riceverla, il che può essere abbastanza costoso.

Nei giorni feriali, la metropolitana funziona tra le 5:30 e le 00:20-00:40. Nei fine settimana, funziona fino all'1:20-2:00 del mattino.

Muoversi in autobus - Una vasta rete in tutta l'Ile-de-France

Si può prendere l'autobus con un biglietto standard o comprando il biglietto direttamente dal conducente, al prezzo fisso di 2 €. Può essere interessante viaggiare in autobus anziché in metropolitana, perché si può vedere il paesaggio esterno, ed evitare stare nel buio del trasporto sotterraneo.

L'unica pecca è che la velocità degli autobus è dettata dalla densità del traffico, anche se in città ci sono corsie speciali per autobus e taxi. Negli orari di punta, però prendere l'autobus potrebbe davvero farvi perdere molto tempo. È buono sapere che quando non ci sono più metropolitane o tram, è sempre possibile prendere gli autobus notturni (Noctilien) che funzionano tutta la notte per tornare a casa.

Muoversi in tram - 7 linee che coprono tutta Parigi

Con le sue 7 linee, la rete tranviaria di Parigi è in continuo sviluppo dal suo ritorno nella capitale dopo 70 anni di assenza. In effetti, la circolazione dei primi tram risale al 1855, ma siccome non incontrarono l'approvazione unanime, furono infine aboliti. Come l'autobus, è un modo piacevole di viaggiare in città, e non ci sono problemi di ingorghi. È valido lo stesso titolo di trasporto della metropolitana e dell'autobus.

Vélib’ - Servizio di noleggio biciclette su tutta Parigi

Il nome Vélib viene dalle parole francesi vélo (bicicletta) e liberté (libertà): offre la possibilità di andare in giro per Parigi prendendo una bicicletta ovunque e lasciandola dove si vuole. Può essere un modo molto pratico e divertente di girare in una capitale del genere. A volte è possibile spostarsi più velocemente che in autobus o in tram, o anche in metropolitana quando quest'ultima prevede trasbordi, o semplicemente per brevi tragitti. Ci sono molte stazioni Vélib' a Parigi ed è molto facile da usare. Per un biglietto di un giorno dovete pagare 1,70 € e assicurarvi di avere 150 € sul conto, poiché viene presa una cauzione ogni volta che prendete una bicicletta, ma viene restituita immediatamente dopo averla appesa in una stazione. Dovete stare molto attenti quando la riattaccate, perché quando la bici non viene depositata in maniera corretta, il tempo continua a scorrere e si paga fino a che qualcuno non la appende per bene. In realtà, i primi 30 minuti di utilizzo sono gratuiti, dopo di che bisogna pagare 1, 2 o 4 € per ogni mezz'ora supplementare. Ma non c'è niente che vi impedisca di posare la bici dopo 25 minuti e poi riprenderla con lo stesso biglietto, ottenendo così un'altra mezz'ora gratis. L'abbonamento settimanale costa 8 €. Per quanto riguarda l'abbonamento annuale invece, è molto vantaggioso, soprattutto per gli under 26. L'abbonamento Vélib' Passion, che dura un anno e permette un numero illimitato di viaggi usufruendo dei primi 45 minuti gratuiti, costa 29 € anziché 39 €, e scende addirittura a 19 € se avete una borsa di studio. Per maggiori informazioni sulle tariffe visitate il sito web.

Taxi e Uber - Il servizio di trasporto urbano privato

La corsa minima per un taxi è di 5.80 €. Sicuramente si tratta di un modo più costoso per spostarsi, ma può aiutare di tanto in tanto, quando non ci sono più metropolitane, per esempio, e gli autobus notturni sono affollati o non passano con molta frequenza. La tariffa è a base chilometrica ed è esposta sul tassametro. Quest'ultima inizia dal momento in cui comincia la corsa, o da quando il taxi viene prenotato telefonicamente. Normalmente i tassisti non sono autorizzati a rifiutare nessuna corsa, tranne che per stato di ebbrezza del cliente (o dei clienti).

Su Parigi, oltre ai taxi ci sono altre compagnie private che, sostanzialmente allo stesso prezzo, offrono gli stessi servizi. La più nota tra queste è Uber. Direttamente dall'applicazione, si inserisce la destinazione da voi desiderata e vi apparirà il prezzo complessivo della corsa. Il costo della tariffa minima è di 5 €.

Sia gli Uber che i taxi sono molto accessibili, soprattutto quando uscite in compagnia perché vi potrete dividere il costo della corsa.


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!