Quartieri di Parigi - Scoprite i quartieri e i distretti di Parigi

  1. Consigli per studiare a Parigi– Andare a studiare a Parigi
  2. Quanto costa vivere a Parigi
  3. Come arrivare a Parigi - Arrivare a Parigi in auto, treno, aereo o pullman
  4. Quartieri di Parigi - Scoprite i quartieri e i distretti di Parigi
  5. Alloggi per studenti a Parigi– Consigli, suggerimenti e trucchi
  6. Uscire a Parigi – Guida alle discoteche, bar e clubs a Parigi
  7. Dove mangiare a Parigi? - La gastronomia francese a Parigi
  8. Trasporti a Parigi – Spostarsi a Parigi
  9. Top 20 dei luoghi da non perdere a Parigi – Cosa fare a Parigi?
  10. Escursioni di un giorno da Parigi– Posti da vedere attorno a Parigi
  11. Festival a Parigi– Feste a Parigi e giorni festivi
  12. Visitare Parigi in 3 giorni – Cosa vedere a Parigi in 3 giorni?

Oltre alla sua divisione amministrativa per distretti (arrondissement), numerati da 1 a 20, Parigi intra-muros può anche essere divisa in quartieri un po' più informali, con nomi piuttosto che numeri, il che ha il vantaggio di essere più significativo. Le Marais, le Quartier latin, Belleville… Dei nomi molto noti ai parigini ma che piano piano anche voi imparerete ad adottare. Vediamo quali sono le caratteristiche di ognuno di questi quartieri, i vantaggi e svantaggi, la posizione, i prezzi, come arrivarci, ecc? Per scoprirlo, fate un tour nei diversi quartieri di Parigi.

L'Île de la Cité - La culla della città di Parigi

L'Île de la Cité ha il vantaggio di essere un quartiere molto centrale e anche ben collegato al resto della città. Ma niente vi impedisce di passeggiarvi e ammirare la Cattedrale, la Senna e ogni monumento che mette in evidenza lo stile architettonico parigino.

L'Ile de la Cité, molto turistica, ospita uno dei principali monumenti di Parigi: la famosa cattedrale di Notre-Dame de Paris. Non solo: si trova anche il Tribunale (Palais de Justice) e la Sainte Chapelle. L’île de la Cité - situata nella Senna - è collegata alle due rive da diversi ponti dei quali alcuni sono molto famosi. Ad esempio il pont Saint-Michel o il Pont-Neuf che diversamente da ciò che significa il suo nome, è il ponte più vecchio della città e dal 1991 fa parte del Patrimonio dell'UNESCO. La sera è molto piacevole sedersi su una panchina sulla piazza di fronte Notre-Dame, quando c'è molta meno gente che durante il giorno. Sarà praticamente vuoto e vi sembrerà di essere i padroni di questo magnifico posto. Scendendo alla stazione della metropolitana Cité uscirete proprio a L'Île de la Cité. È la linea numero 4 che collega questa zona.

L’île Saint-Louis - Tranquilla e incantevole

L’île Saint-Louis è proprio vicina de l’île de la Cité. Sono le uniche due isole naturali della città di Parigi. È molto simile alla precedente ma è meno conosciuta visto che non ospita dei monumenti in particolare. Infatti, si tratta di un'isola un po' più residenziale che accoglie tra i 2000 e i 3000 abitanti.

L’île Saint-Louis rimane comunque riservata a un ceto sociale alto. Ma se ve lo potete permettere, è sicuramente molto bello vivere lì, proprio nel centro di Parigi e quindi vicini a tutto. Ci sono anche alcuni negozi. Sull'isolotto non c'è una stazione della metropolitana in sé, ma è possibile scendere a Sully-Morland o Pont Marie (entrambi linea 7) e attraversare uno dei ponti che la collegano.

Il Quartiere latino - Religioso e universitario

Non potete non visitare il Quartiere latino! Collocato nel cuore di Parigi, il Quartiere latino è, in un certo senso, un quartiere di studenti poiché si trova una delle più famose università parigine: la Sorbona. Quest'ultima, di fama mondiale, è specializzata in discipline tali come Arte, Lettere e Scienze umane. Accoglie più di 23.000 studenti.

La parte studentesca è molto presente nel Quartiere latino ed è anche un must per i visitatori, brulicante di importanti siti turistici, tali come I Giardini e il Museo del Lussemburgo, Le Arènes de Lutèce, il Museo nazionale del Medievo e delle Terme di Cluny, e soprattutto il Pantheon.

Odéon, Cluny-La Sorbonne, Maubert… Queste stazioni della metropolitana vi diventeranno rapidamente familiari se deciderete di vivere qui. In questo quartiere si possono trovare facilmente stanze in appartamenti condivisi, ideale per studenti a cui piace la vita di quartiere movimentata di giorno come di notte, vivacizzata da piccoli caffé, cinema e vicina alla celebre Università della Sorbona. Qui avrete davvero la possibilità di mischiare la vostra vita universitaria con la vita studentesca personale senza avere il vincolo dei mezzi pubblici che potreste avere se viveste nella cosiddetta "banlieu" (periferia) per esempio. In poche parole, se avete la possibilità di vivere qui, fatelo!

Belleville - Popolare e multiculturale

Belleville è un quartiere allegro nel quale si può uscire in molti bar spendendo poco. La vita studentesca è molto viva. I musicisti troveranno il loro confort dal momento che il quartiere di Belleville è ricco di music bar.

Belleville è veramente sinonimo di diversità. Vivono persone di tutte le nazionalità ed è stato un quartiere che ha accolto svariate ondate di immigrazione. Dopo la Prima Guerra Mondiale si stabilirono polacchi, armeni ed ebrei dell'Europa centrale. Negli anni '80, invece, si insediarono molti asiatici. Decine di anni dopo, Belleville è diventato un quartiere popolare per gli artisti, promuovendo così la vita artistica. Per gli studenti i prezzi degli affitti sono abbordabili. Questo quartiere è accessibile in metropolitana attraverso queste quattro stazioni: Jourdain (linea 11), Belleville (linea 2 e 11), Couronnes (linea 2) e Ménilmontant (linea 2).

Montmartre - Les Buttes-Chaumont e il Sacro Cuore

Vivere a Montmartre è un'esperienza davvero bella, poiché si è circondati quotidianamente dal fascino della zona. Cosa c'è di meglio dell'incanto di questo quartiere e di una vista splendida ogni giorno? Anche se colma di turisti, Montmartre rimane un quartiere nel quale si conduce una vita tipicamente parigina con bar carini per bere qualcosa e piccoli negozi di alimentari per esempio.

Montmartre è ideale per ammirare dall'alto l'antica Lutetia. Un quartiere il cui fascino rimane autentico, che offre una vista panoramica sulla città, in particolare sulla basilica del Sacro Cuore (uno dei principali edifici religiosi di Parigi). La cima della collina è accessibile tramite la funicolare, che può essere presa con un classico biglietto della metropolitana. Ma se preferite fare un po' di esercizio, potete anche salire attraverso la piazza Louise Michel e fare le scale. Potrete ammirare la famosa piazza pittoresca place du Tertre nota per essere il punto di ritrovo di pittori e caricaturisti, dove non mancheranno autoritratti stravaganti. Passeggiando per la zona si trova anche l'espace Dalì, il museo di Montmartre, la vigna di Montmartre, e delle vie molto celebri come la rue Lepic (che appaiono nel film "Il favoloso mondo di Amélie") o la rue Abbesses. Il modo più comodo per arrivare a Montmartre in metropolitana, è scendere alla stazione Abbesses (linea 12).

Le Marais - Quartiere storico di Parigi

Il Marais forma un triangolo delimitato da les places de la République, de l’Hôtel de ville et de la Bastille. Il quartiere Marais prende il nome da un'antica area paludosa. È sede di alcuni luoghi importanti, come la Place des Vosges (ex Place Royale) dove visse lo scrittore Victor Hugo.

Il Marais è noto per essere il quartiere gay più famoso di Francia. Le persone hanno una mentalità aperta e sono tolleranti. Ci sono molti negozi, bar e locali notturni (gay e non). Questo quartiere è molto caro ma è bellissimo e se la vostra tasca ve lo permette, non vi pentirete minimamente di aver scelto di vivere in questa zona. Sempre nel Marais si trovano il Museo Carnavalet sulla storia di Parigi (anche se attualmente è in ristrutturazione) e gli Archivi Nazionali, i cui giardini sono aperti al pubblico. Le stazioni della metropolitana Bastille (linea 1, 5 e 8), Saint-Paul (linea 1), Hôtel de Ville (linea 1 e 11) o ancora Rambuteau (linea 11) vi condurranno in questo quartiere così centrale.

La Défense - Quartiere degli affari di Parigi

La Défense è un vero e proprio formicaio ogni mattina intorno alle 8-9 con migliaia di lavoratori che vengono a occupare gli uffici delle grandi torri che caratterizzano questo grande quartiere d'affari. È l'equivalente parigino de La City di Londra o del Wall-Street di New York.

È molto bello passeggiare nel quartiere di La Défense per apprezzare le 60 opere che sono disposte all'aria aperta sullo sfondo del Grande Arco (in francese Grande Arche de la Fraternité) monumentale, che tra l'altro è stato costruito sull'asse dell'Arco di Trionfo. Questo importante centro economico d'Europa - se non il più importante - è simbolo della modernità di Parigi. La Défense è riservato alle imprese ed è più un luogo d'affari. Tuttavia, è anche un quartiere residenziale che ha i suoi vantaggi. Pur non essendo molto centrico, è una zona ben collegata al resto della città visto che tutte le reti di trasporto passano da La Défense, per permettere ai lavoratori ogni giorno di andare e tornare dall'ufficio. Inoltre, poiché gli edifici sono moderni, si tratta spesso di case ed edifici di alta qualità e generalmente anche più grandi della media delle case parigine perché, essendo moderni, lo spazio è pensato meglio rispetto agli edifici più vecchi.

Il Triangolo d'oro - Champs-Elysées, Arco di Trionfo

Il cosiddetto Triangolo d’oro (le Triangle d’Or, in francese) è una parte dell’VIII arrondissement di Parigi ed è delimitato dall'avenue de Champs-Elysées, dall'avenue George V et dall'avenue de Montaigne; è abitato da famiglie molto ricche con prezzi degli immobili da capogiro. A volte viene usato per distinguersi socialmente.

L’avenue des Champs-Elysées è considerato come il viale più bello del mondo; ha una lunghezza di due chilometri e con la place de la Concorde a un'estremità e la place de l’Étoile dall'altra è sublimato dall'Arco di Trionfo, che ospita la tomba del Milite Ignoto e la sua fiamma perenne. Si tratta di un soldato francese che non è mai stato identificato della prima guerra mondiale che rappresenta tutti i soldati morti in guerra. Quello che si nota per primo qui, è il prestigio del luogo. Immaginate che bello passeggiare ogni giorno sul viale più maestoso del mondo, con l'Arco di Trionfo come punto culminante, passando davanti a negozio di lusso, ma anche a esercizi commerciali più accessibili come McDonald’s. Questa zona molto turistica è molto facile da raggiungere attraverso numerose stazioni della metropolitana, come Charles de Gaulle Etoile (linea 1, 2 e 6 e RER A) o Franklin D. Roosevelt (linea 1 e 9).

Place Vendôme - Rue Saint-Honoré e place de la Concorde

Chi non sognerebbe di camminare nel giardino delle Tuileries ogni mattina. Se ve lo potete permettere, perché non farlo e abitare davvero a pochi passi dall'Eliseo e dal Presidente della Repubblica? Sarete vicini ai più grandi monumenti di Parigi: gli Champs-Elysées, il Louvre, la Torre Eiffel...

Situata a nord dei giardini delle Tuileries, la place Vendôme ha origini politiche. Inizialmente, una statua del re Luigi XIV si trovava al centro della piazza. Ma nel 1792, Napoleone decise di distruggere questa statua per installare al suo posto una colonna di bronzo. Questo bronzo proviene da cannoni recuperati dal nemico e simboleggia la forza dell'esercito francese. Oramai c'è il mercato del lusso sotto i riflettori, poiché tante boutique di lusso e gioiellerie hanno occupato la place Vendôme.

Anche a Rue Saint-Honoré è presente molto lusso. Ideale per passeggiare e sognare di poter acquisire gli oggetti di lusso che vi circondano, o se ve lo potete permettere, di agire direttamente, perché no!

L'altra estremità degli Champs-Elysées è la Place de la Concorde. Al suo centro, si trova il grande Obelisco di Luxor donato da Mehemet Ali, ex viceré d'Egitto, nel 1830. Dall'altra parte, si trova il Palazzo Bourbon, dove si riuniscono i deputati dell'Assemblea Nazionale. Nel XVIII secolo, era anche un luogo dove venivano giustiziati dei personaggi; Maria Antonietta e Luigi XVI, per esempio, vennero ghigliottinati. La zona è collegata benissimo grazie alle stazioni della metropolitana Concorde o Tuileries dalle quali passano le linee 1, 8, 9 e 1.

Grands Boulevards - Luogo ideale per uscire la sera e per socializzare

Vivere in questo quartiere è tutto fuorché spiacevole. Infatti, la vivace area di Grand Boulevards è rinomata per la sua vita notturna, in particolar modo per i teatri e i bar che abbondano. La cultura e il divertimento saranno all'ordine del giorno se deciderete di abitarci!

Grands Boulevards racchiude, come il proprio nome indica, alcuni dei principali boulevard parigini, tali come il boulevard Haussmann, il boulevard des Italiens o il boulevard Saint-Denis. È un quartiere di festa, con numerosi bar e locali notturni, ideale per godersi le belle serate parigine. Si trovano anche dei buoni ristoranti e alcuni teatri, quindi c'è qualcosa per tutti i gusti! Grands Boulevards è anche il nome di una stazione della metropolitana per la quale passano le linee 8 e 9, che collega il quartiere al resto di Parigi, così come alcune altre stazioni del quartiere (Richelieu-Drouot linea 8 e 9, Bonne Nouvelle linea 8 e 9, ecc. ).


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!