Vita universitaria a Coimbra

Questa volta vengo a parlarvi di una delle città che considero più magiche e speciali. Ho avuto la fortuna di studiare un anno di erasmus a Coimbra e vi posso assicurare che ha cambiato completamente la mia vita.

Coimbra è una città situata tra Lisbona e Porto. La costa si trova a solo un'ora di treno ed è molto interessante per i turisti. Ma oggi non sono qui per parlare di luoghi da visitare. Oggi voglio parlare di ciò che l'Università di Coimbra significa per tutti i portoghesi. Tutto quello che ho imparato vivendo in una città che raddoppia e triplica la sua popolazione ogni anno accademico, e perché è così. Insomma, gli aspetti che non si conoscono quando si visita solo per pochi giorni, perché bisogna vivere un anno accademico per conoscere ogni sua tradizione, alcune delle quali secolari, intorno alla vita universitaria. Senza ulteriori indugi, iniziamo a immergerci nell'Università di Coimbra!

Università di Coimbra

L'Università di Coimbra è la più antica università del Portogallo e una delle più antiche d'Europa con più di 7 secoli di storia. Questo dà a Coimbra il titolo di città universitaria o città degli studenti, perché per i portoghesi è un luogo prestigioso per studiare qui, soprattutto se stai studiando legge, le aule si trovano nell'edificio più antico, che serve anche come museo.

vida-universitaria-coimbra-ddaf65eacdf6b

Nel corso degli anni si sono accumulate centinaia di tradizioni e leggende, alcune delle quali sono rimaste fino ad oggi. Ne parlerò poco a poco nel corso di questo articolo.

Quando la città è cresciuta, sono state create altre università, come il politecnico (dove ho studiato), hanno adottato le abitudini della vecchia università e ora non è molto lontano studiare in una o nell'altra.

Abiti accademici

Ci sono "uniformi" all'università? Sono obbligatori? No, ma sono indossati con grande orgoglio dagli studenti e sono direttamente collegati al Praxe, di cui parlerò un po' più tardi. Questa "uniforme" consiste in una giacca nera e una camicia bianca per i ragazzi, e una giacca e una gonna per le ragazze. La cosa più sorprendente di questo abbigliamento è che indossano un enorme mantello nero che li copre dalle spalle ai piedi. E quel mantello, amici miei, oltre ad essere pesante, poiché è fatto di un tessuto spesso, è sacro. Alcune delle l tradizioni che circondano icapason; non possono separarsi dal mantello per più di sette passi, quindi lo portano sempre con loro e se te lo prestano raramente ti lasceranno al loro fianco. Non possono essere lavati, perché perderebbero tutti i ricordi dei loro anni accademici, solo con l'acqua piovana. Quest'ultima tradizione è negata da alcuni e affermata da altri, è abbastanza sgradevole, ma alla fine della loro carriera universitaria, ogni studente deve avere 3 macchie sul cappotto: una di urina, una di vomito e una... di sperma. Come ho detto, non so fino a che punto crederci, ma che sia arrivato alle mie orecchie durante il mio anno di Erasmus è sicuro.

vida-universitaria-coimbra-838d8dd453e03

Questi costumi accademici risalgono a secoli fa, quando gli studenti indossavano questa uniforme all'università affinché non ci fossero differenze tra le classi sociali. Quando li indossano oggi? Principalmente durante Praxe, il che significa che li indossano in classe. Anche durante le feste accademiche.

È questo abbigliamento che ha portato Coimbra ad essere conosciuta come la città di Harry Potter, e niente potrebbe essere più lontano dalla verità. La vista di studenti in mantelli neri che camminano intorno a edifici secolari ricorda il film.

vida-universitaria-coimbra-c79687e5d6540

Praxe

Questa è una delle tradizioni più famose e importanti della città di Coimbra, poiché è nata qui. È stato creato anni fa per introdurre i nuovi studenti del primo anno alla vita universitaria e oggi è diventato una sorta di nonnismo che può anche durare per tutto il primo anno. Tuttavia, di solito durano solo per i primi 2-3 mesi. I protagonisti del Praxe sono i "dotores", studenti anziani vestiti con costumi accademici. Preparano prove di iniziazione e rituali, e li eseguono sugli studenti del primo anno, che sono chiamati "caloiros". I caloiros possono ottenere il loro costume accademico dopo il primo anno. Il Praxe è anche un'opportunità per i caloiros di trovare un padrino o una madrina, che sarà la persona che li guiderà nella loro nuova vita universitaria, e che li battezzerà durante la Festa das Latas. Il motto della Praxe è "Dura praxis, sed praxis" in latino, che significa "la praxe è dura, ma è praxe".

vida-universitaria-coimbra-ca67837588128

C'è un movimento anti-praxe, poiché alcuni studenti ritengono che possano essere umilianti o sgradevoli. Questi studenti sono esclusi dalle feste accademiche e non possono indossare il costume durante i loro studi.

Detto così, può sembrare un po' settario; alcuni ragazzi in mantello nero che dicono ad altri in abiti normali di fare flessioni in strada (per esempio). Ma sono orgogliosi di mantenere questa tradizione ed è stato dimostrato che gli studenti del primo anno sono pienamente integrati nella vita universitaria.

Nella società portoghese, questo tema è molto controverso perché, come ho detto prima, alcune pratiche possono essere molto dure e degradanti o umilianti per i caloiros. Questo dipenderà sempre dagli studenti più grandi, ma dalla mia esperienza personale, il Praxe è abbastanza divertente e il posto migliore per trovare amici nel primo anno accademico.

Repubbliche

È difficile definire cosa sia una repubblica, ma possiamo dire che è qualcosa di simile alle famose confraternite dei film americani. Architettonicamente parlando, sono case che quando le vedi dall'esterno ti rifiuteresti assolutamente di viverci, dato che alcune di esse sembrano davvero in rovina. Questo perché sono autosufficienti. Normalmente 10-20 persone vivono nelle repubbliche. Tutti loro pagano l'affitto della casa ogni mese, che di solito è un prezzo modesto, ma pagano anche le riparazioni o la rottura dei mobili che possono essere necessari. Dato che sono studenti e non hanno molto denaro, devono usare la loro immaginazione, procurandosi mobili di seconda mano o raccogliendo denaro da diversi eventi, come le feste nelle repubbliche. Ho avuto l'opportunità di essere in diversi di essi e posso assicurarvi che è una bella esperienza. Soprattutto quando spalancano le porte delle loro case e le conosci dall'interno, perché sono un amalgama di culture e storia, cose vecchie, cose moderne, dipinti sui muri, distruzione e ricostruzione... davvero incredibile. E per quanto riguarda le feste, credetemi, alcune sono davvero belle; con luci e musica nel più puro stile delle confraternite americane.

vida-universitaria-coimbra-5676211f41066

Un altro modo in cui si finanziano è durante il pranzo e la cena, poiché cucinano da soli per tutti, e in alcuni di essi, gli studenti esterni possono pagare un prezzo di 2 euro per sedersi e mangiare con loro.

Ho avuto l'opportunità di essere invitato a cena in una di queste repubbliche e sono davvero vicini come una grande famiglia. Tutte le decisioni sono prese per consenso.

Le repubbliche esistono quasi dall'inizio dell'Università di Coimbra, e storicamente hanno avuto un ruolo molto importante durante la rivoluzione studentesca dei garofani, quindi sono leggermente legate alla politica nel senso di cercare il meglio per gli studenti e la democrazia.

A Coimbra ci sono state 25 repubbliche durante l'anno 2015-2016.

Festa das Latas o Latadas

La festa delle latine (tradotto) si celebra a metà ottobre e dura quasi una settimana, da martedì a domenica. Naturalmente, durante questa settimana non ci sono lezioni. Come ho detto, prendono queste celebrazioni accademiche molto seriamente. Questa festa commemora l'inizio del nuovo anno accademico (ogni motivo è buono per festeggiare a Coimbra) e si concentra principalmente sui caloiros.

Le Latadas iniziano con la serenata a Sé Nova, dove diverse tunas e gruppi appartenenti all'università cantano per gli studenti, la maggior parte del loro repertorio è fados. Può sembrare un po' noioso, ma per i portoghesi è uno degli eventi più speciali e la piazza è piena di migliaia e migliaia di studenti che si stabiliscono nelle strade circostanti quando la piazza non ha più spazio per loro.

vida-universitaria-coimbra-19c6ef262ed4c

I giorni seguenti sono puramente di festa (mercoledì-domenica). Dall'altra parte del fiume, in una specie di luna park, si allestiscono diversi palchi con tende, nel più puro stile da festival estivo, dove ogni sera ci sono concerti con cantanti internazionali, dj o musicisti, stelle nazionali, tonni di Coimbra, sia maschi che femmine... L'ingresso costa circa 25 euro e la festa va avanti ininterrottamente dalle 20:00 circa, fino alle 08:00 del mattino. È un buon modo per iniziare il nuovo anno scolastico, vero?

vida-universitaria-coimbra-be939a0523300

Il festival culmina la domenica con l'evento più importante delle Latadas, il "corteo". Una sfilata per la città in cui i protagonisti principali sono i caloiros. Si vestono con il tema scelto per loro dai più grandi, di solito qualcosa di satirico, e con lattine legate alle caviglie o a qualsiasi parte del corpo, l'importante è che facciano rumore. Da qui il nome del partito.

vida-universitaria-coimbra-c7c84e50b08e6

vida-universitaria-coimbra-418a282aa5ad4

I "dotores" ovviamente vanno con i loro costumi accademici che li accompagnano, e la fine di questo percorso è il fiume Mondego, dove i padrini battezzano i loro caloiros versando loro dell'acqua e simboleggiando il loro ingresso nella vita studentesca. Anche se alcuni non aspettano di raggiungere il fiume e lo fanno nelle fontane che trovano lungo la sfilata.

vida-universitaria-coimbra-0d3e49209cfc5

Queima das Fitas

Arriva l'evento più importante dell'anno nella vita accademica, specialmente per i maturandi. Siamo abituati alla laurea spagnola, una cerimonia pomeridiana e la sera cena e festa con i compagni di classe. Ora immaginate una "laurea", che comprende una festa di una settimana, una parata dove piove birra, cene di massa con i vostri compagni di classe, un concerto di Fado, tradizioni e rituali secolari... Questa è la Queima das Fitas, la laurea per eccellenza, e naturalmente, durante quella settimana, che di solito è all'inizio di maggio, non ci sono nemmeno lezioni. Purtroppo non ho molte foto di questa festa perché ne ho perse molte. Ma vi invito a cercare molte più informazioni se siete interessati.

"Queima das Fitas" significa letteralmente "il rogo dei nastri", ed è così chiamato perché è una delle tradizioni che si svolgono durante questa settimana. Gli studenti dell'ultimo anno bruciano nastri colorati che pendono dalle loro cartelle nere (abbinati ai loro costumi accademici, ovviamente). Questi nastri non sono colorati a caso, ma sono i colori della facoltà in cui hai studiato, per esempio; io ho studiato educazione e i miei colori erano arancione e blu, medicina mi ricordo che era giallo, e così via.

So che, durante questa settimana, ci sono molte, molte celebrazioni e alcune sono al di là della mia conoscenza, quindi riferirò qui quelle che ho vissuto o di cui ho sentito parlare.

Questa settimana di follia inizia con la "Serenata Monumentale", ti ricordi la serenata di Latadas? Beh, lo stesso, ma in un posto molto più affollato (Sé Velha), molta più gente e fados dedicati alla fine della magnifica vita studentesca. Vi posso assicurare che è travolgente, poiché l'ambientazione scelta è già malinconica di per sé, aggiungeteci le migliaia di studenti dell'ultimo anno avvolti nei loro mantelli neri che piangono la fine della loro vita in questa città magica.

Durante questi giorni non abbandonano i loro costumi accademici, e aggiungono anche due nuovi accessori: un berretto e un bastone del colore della loro facoltà. La tradizione è quella di dare loro tre colpetti con il bastone sul cappello. Non saprei spiegare da dove viene tutta questa storia del tappo e della canna. Ma ho fatto molto tapping durante quella settimana.

Come a Latadas, durante quella settimana c'è un festival nello stesso posto, solo che se a Latadas c'erano 2 tappe, ora ce ne sono 5. L'ingresso è un po' più alto, mi è costato 45€, ma ci sono anche molti più giorni e molte più feste.

Il culmine di questa settimana, dove la gente dorme poco e vive per strada, è il "corteo", per me una delle feste più spettacolari che abbia mai visto. La domenica pomeriggio (l'ultimo giorno), gli studenti dell'ultimo anno portano fuori i carri di carta fatti durante l'anno con i colori delle loro facoltà e sfilano per tutta Coimbra. La cosa migliore è che dai loro carri distribuiscono birre alla gente, e cosa fa la gente? La gente non la beve, la versa sui suoi amici, una vera doccia di birra! Quel giorno arrivai a casa gocciolando birra dai miei vestiti, letteralmente, ma non ho mai provato niente di più divertente in vita mia. E non pensate che fossero solo pochi carri, ce n'erano 86 nel mio anno! Tutti a distribuire birre. Questa festa continua per ore e ore di divertimento in strada.

vida-universitaria-coimbra-81cd43e728942

E questa è la fine di questo blog sulla vita universitaria a Coimbra, spero che vi abbia dato un assaggio per conoscere meglio questa meravigliosa città!


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!