Advertise here

Badulake


  - 1 opinioni

La nostra seconda casa

Tradotto da Manola Casciato — 11 mesi fa

Testo originale di Eliette Fritsch

Il bar Erasmus a Murcia o la nostra seconda casa durante tutto l'anno... Ci si poteva andare dal martedì fino al sabato con una serata differente ogni giorno. All'inizio dell'anno, tutti gli Erasmus si incontravano lì, ed era quasi impossibile, a tratti, di intrufolarsi o di poter ballare adeguatamente, ma ci restavamo ugualmente. Come nella maggior parte dei bar a Murcia, anche chiamati « tascas », l'alcol non era costoso. Abbiamo scoperto le serate « chupitos », ossia dei cicchetti di tequila, rhum caramel o vodka a 25 centesimi dalle 23:00 a mezzanotte, 50 centesimi da mezzanotte all'una, 1 euro dall'una alle due e 2 euro fino alla chiusura che avveniva alle quattro del mattino.

La nostra seconda casa

Certo, l'alcol venduto non era dei migliori, ma lo bevevamo lo stesso. I prezzi si sono rivelati essere due volte meno cari che in Francia, e questa era un'opportunità di cui approfittarsi al massimo, in particolare quando un barman saliva sul bancone e ti serviva dello spumante direttamente nella bocca. Un altro bar in fondo era disponibile, chupitos speciali, dove si poteva scegliere su una lunga lista quello che desideravi per soli due euro.

La nostra seconda casa

Il venerdì sera ci si poteva anche avere a che fare con la serata tequilas sunrise o mojitos a un euro fino all'una. Tutti i mercoledì sera, si svolgevano le serate dell'associazione Erasmus ESN (Erasmus Student Network) dove la birra e la sangria erano gratuite. Grazie alla speciale "Desperados" si potevano anche ricevere gratuitamente degli occhiali o un cappello di questa marca. Il Badulake organizzava ugualmente tutte le serate cult, come halloween, carnevale o la festa di San Patrizio dove venivano distribuiti dei regali. Le canzoni spagnole e internazionali nuove per noi, sono diventate la nostra abitudine quotidiana di cui non ne potevamo più fare a meno. Da Enrique Iglesias, a Ricky Martin o ancora Da Soul, ballavamo ai ritmi latini. D'altronde, i divertimenti dell'anno all'estero sono anche di farsi rimorchiare o intrattenere da degli sconosciuti mentre si balla.

La nostra seconda casa

Sfortunatamente verso la fine dell'anno, il bar era meno affollato da giovani studenti, ma più da "vecchi" che potevano, a volte, essere molto pesanti. Ma come dico spesso, non si possono avere brutti ricordi in buona compagnia, quindi lo si dimentica. Il fatto di poter uscire tutti i giorni, quella musica, quei barman così gentili, quelle serate, e il fatto di essere ubriaca con l'alcol così economico, mi mancano enormemente. Un'esperienza indimenticabile al Badulake, dall'inizio alla fine, che auguro a tutti gli studenti di Murcia.

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Badulake? Condividi la tua opinione su questo luogo.


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!