Advertise here

Mezzi di trasporto a Vienna | Guida di Vienna

  1. Cosa si deve sapere prima di arrivare a Vienna
  2. Il miglior modo per arrivare a Vienna
  3. Alloggi a Vienna: le opzioni migliori
  4. Cosa c'è da vedere a Vienna
  5. Mezzi di trasporto a Vienna
  6. Mangiare a Vienna
  7. Uscire di sera a Vienna
  8. Vienna e dintorni: quali città sono assolutamente da non perdere

La rete pubblica di trasporti di Vienna è una delle migliori in tutta Europa. Soprattutto nel centro si può arrivare ovunque senza problemi, ma anche la periferia è ben collegata al resto della città. Grazie alla metro, ai tram e agli autobus la rete pubblica a Vienna è eccellente. E i treni veloci mettono in comunicazione la città con il resto dei paesi vicini. Ci sono due diverse aziende responsabili dei trasporti a Vienna: la Wiener Linien e la compagnia ÖBB. Mentre la Wiener Linien si occupa solo dei tram, dei bus e della metro a Vienna, la ÖBB gestisce i treni veloci e gli autobus che collegano la città con altre località, sia in Austria che all'estero. E in più questa è la compagnia che si occupa dei treni austriaci ( infatti l'acronimo ÖBB sta per "Österreichische Bundesbahnen", ossia "Ferrovie Austriache"). Fino a che vi trovate all'interno della città, non avrete di cui preoccuparvi, perché con un biglietto potete usare tutti i mezzi pubblici a vostra disposizione, di qualsiasi compagnia.

I biglietti si possono comprare praticamente ovunque:

  • in tutte le strazioni metropolitane
  • in tutte le stazioni dei treni veloci
  • nei bar-tabacchi (in Austria si chiamano Tabaktrafik o Trafik)
  • nello store online della Wiener Linien
  • con l'app per Android o iOS

Se scegliete di acquistare il vostro biglietto da cellulare, non c'è nemmeno bisogno di stamparlo: potrete semplicemente mostrarlo da telefono qualora vi venga richiesto.

Prezzi dei biglietti:

  • Biglietto singolo per adulti: 2, 20 €
  • Biglietto per bambini o per i vostri cani: 1, 10 €
  • Biglietto 24 ore: 7, 60 € (ma attenzione: online vi viene a costare solo 5, 50 €!)
  • Biglietto 48 ore: 13, 30 €
  • Biglietto 72 ore: 16, 50 €
  • Abbonamento annuale: 365 €
  • Gli sconti per gli studenti valgono solo per chi studia all'università di Vienna. Per ulteriori informazioni provate a guardare sulla Homepage della compagnia Wiener Linien.

Ma vediamo più nello specifico i singoli mezzi di trasporto.

Metro

verkehrsmittel-wien-reisefuhrer-wien-68e

Fonte La mappa della metro di Vienna.

Ci sono cinque linee della metro a Vienna: U1 (rossa), U2 (lilla), U3 (arancione), U4 (verde) e U6 (marrone). Sì, avete letto bene. Non c'è la linea numero 5. Dopo diversi progetti l'idea di costruirla è stata abbandonata, e per questo manca nell'elenco. La fermata più importante è Karlsplatz, poiché in questa piazza si uniscono le linee metropolitane U1, U2 e U4 e anche i bus, i tram e il Badner Bahn (treno-tram nel centro città che arriva fino al Shopping City Süd, il centro commerciale più grande del Paese). Ma anche la stazione ovest e la fermata Praterstern sono parecchio importanti e trafficate. La mia stazione preferita è quella di Längenfeldgasse, dove si incrociano le linee U4 e U6. La stazione è composta da soli due binari e ciò significa che si può cambiare facilmente e prendere il treno nella direzione opposta (ma leggete bene le indicazioni). Gli orari sono stati decisi in modo tale che i due treni della metro arrivino sempre ai binari nello stesso momento.

Durante il giorno la metro arriva ogni 3-5 minuti, mentre di sera ogni 8. Durante la settimana l'ultimo treno arriva all'ultima stazione alla una di notte, mentre di venerdì e di sabato ci sono sempre treni ogni 15 minuti. Questo è fatto apposta perché solitamente nel week end si esce alla sera e così non dovrete usare la vostra macchina o pagare per un taxi.

Ma attenzione: nelle stazioni della metro non c'è nessun tornello dove dovrete convalidare il biglietto per passare. Tutte le stazioni, così come i treni stessi, sono infatti ad accesso libero. Ma comunque sui treni ci sono sempre dei controllori in borghese (in tedesco "Schwarzkappler", letteralmente "uomini in nero") che vi chiederanno di mostrar loro il vostro biglietto. Ovviamente potete anche salire sui treni senza biglietti e rischiare. Ma non si può mai sapere quando e dove salirà il prossimo controllore. Ultimamente i controlli si sono intensificati così tanto che non ci sono delle stazioni o dei momenti della giornata in cui si può essere certi di non incontrare nessun agente. Se vi beccano senza biglietto dovrete pagare 100 € di multa, non importa quale sia la vostra giustificazione.

verkehrsmittel-wien-reisefuhrer-wien-222

Fonte Alcune stazioni metro della U4 o della U6 sono (come quella di Karlsplatz) state costruite nel bellissimo stile liberty. Com'è possibile, vi starete chiedendo? La metro a Vienna è arrivata solo nel 1978, ma prima queste stazioni verdi-bianche servivano come fermate per la così detta "metropolitana leggera".

Tram

Un tempo i tram erano trainati da cavalli, ma ovviamente questi tempi sono ormai lontani. Per la città oggi si possono vedere alcuni vecchi vagoni, che risalgono però agli anni 50.

verkehrsmittel-wien-reisefuhrer-wien-8eb

Fonte I vagoni modello D viaggiano lungo il Ring.

Usare il tram conviene per viaggi brevi, o se si ha la fermata direttamente sotto casa e si vuole arrivare in un punto preciso. Infatti i tram sono molto carini da vedere ma sono abbastanza lenti. Ci sono anche dei treni nuovi, che sono un po' più veloci, ma nulla in confronto alle metro. Molte zone della città sono riservate solo ai tram. Si tratta di binari dove le auto non possono transitare, ma dall'altra parte con i tram si rischia di rimanere bloccati nel traffico, soprattutto nel centro.

I tram sono il mezzo preferito delle persone anziane, che sembrano trovare pace sedendosi qui e attraversando la città, come ai vecchi tempi.

Autobus

Come anche i tram, gli autobus sono lenti e sono utili soprattutto per raggiungere gli angoli più remoti o per arrivare alla metro. Ci sono anche un paio di bus in centro, che sono davvero importanti per raggiungere la periferia, visto che la metro e i tram non coprono tutte le aree. Collegano anche tutti i distretti di periferia tra loro e le zone residenziali con le stazioni della metro.

Il numero di bus che circolano in città è molto alto, anche più grande del numero di tram, ma come vi ho detto, sono utili solo per raggiungere le aree non coperte dal servizio metropolitano. I tempi di attesa sono lunghi (circa 10 minuti) e anche qui c'è sempre il rischio di restare bloccati nel traffico.

verkehrsmittel-wien-reisefuhrer-wien-0f0

Fonte. Questi cartelli si trovano alle fermate dei bus a Vienna.

Treni veloci

I treni veloci, chiamati anche S-Bahn in Germania, sono più o meno simili alla metropolitana. Sono usati dalle persone che abitano un po' fuori dal centro. Sono chiamati "treni veloci" perché vi porteranno in un lampo da una parte all'altra della città. In soli 17 minuti vanno dalla stazione di Meidling fino a Praterstern e nessun taxi può riuscire a farlo!

Se abitate nei pressi di una stazione approfittatene e prendete un treno veloce perché sono davvero veloci ed efficienti.

L'unico problema è che le stazioni sono spesso mal segnalate. I treni attraversano tutta la città ma spesso poi si fermano in un'altra località. Visto che la destinazione finale di questi treno è un'altra città, dovete restare davanti al tabellone degli orari e assicurarvi che il vostro treno si fermi proprio dove volete scendere. Può essere un po' difficile da capire se si è di fretta o in un momento di stress, ma se non è questo il vostro caso non avrete di cui preoccuparvi.

verkehrsmittel-wien-reisefuhrer-wien-8b0

Fonte La rete di trasporti di Vienna collega la città con tutti i paesi limitrofi.


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!