Advertise here

Parco dell'Esposizione di Lima


  - 1 opinioni

Il parco d'arte di Lima!

Tradotto da Elisa Remedio — un anno fa

Testo originale di Jesus en su tinta

Ciao a tutti! Spero che vada tutto bene. Oggi vi voglio raccontare un po' di un parco che si trova nel centro di Lima. Questo parco è conosciuto come il Parco dell'Esposizione ed è un parco molto emblematico a Lima, che possiede molta storia. Se venite dai distretti che lo circondano, come Lince, Pueblo Libre o Miraflores, questo parco è una delle prime cose che vedrete alla fine di quella che è conosciuta come la via Expresa parallela al viale Arequipa.

hasta-pronto-89effc708a40ad75a9af5baf4df

Fonte

Il parco ha ingressi su entrambi i lati, uno sul lato del viale 28 de Julio e uno sulla via Expresa. Se avete intenzione di conoscere il centro di Lima, vi consiglio di entrare dall'ingresso su viale 28 de Julio e da lì seguire il percorso verso il centro storico. Se entrate da questo lato, nella parte superiore della porta vedrete inciso con lettere verdi il nome del parco, oltre che al suo anno di costruzione, 1872.

Il parco fu creato da Manuel Atanasio Fuente e dall'italiano Antonio Leonardi. Qui, attraverso l'influenza europea, si può vedere che Lima voleva in qualche modo dimenticare il suo passato coloniale e iniziare ad essere moderna.

Il Parco dell'Esposizione ha ospitato alcuni eventi speciali, come la prima fiera gastronomica di Mistura. Questa fiera ora viene realizzata sulla costa verde nel distretto di Magdalena nei mesi di settembre, perciò aggiungete questa data al vostro calendario!

Nel parco si possono trovare diversi chioschi dove mangiare, fiere gastronomiche nei fine settimana e alcune bancarelle con prodotti andini. Ad esempio, ricordo che una volta uno dei miei zii portò me, mia sorella e mia ​​cugina a comprarci dei cappotti in queste bancarelle andine, ma ovviamente quel cappotto ora non mi va più bene! Ma a dir la verità, l'ho usato per molti anni, costava all'incirca solo 35 sol peruviani (poco meno di 10 euro). Potete anche cercare di contrattare il prezzo con i proprietari delle bancarelle, cosa che è molto comune fare negli affari a Lima e nel resto del Perù.

Il parco ha diversi esempi di opere architettoniche come il padiglione bizantino, il padiglione moresco e una fontana cinese donata dalla colonia cinese al Perù nel Centenario dell'Indipendenza del Perù. Ciò accadde circa tra gli anni 1921-1924, durante i quali Lima iniziò a reinventarsi: il Parco delle Esibizioni fu un chiaro esempio di Lima che voleva mostrare al mondo intero il suo nuovo volto. Per un periodo, grazie ai suoi numerosi parchi sparsi nella città, Lima è stata anche considerata come "la città giardino". Con il passare degli anni, continua a cambiare la sua immagine e, nonostante ciò, c'è ancora molta strada da fare. Comunque, ci sono anche posti meravigliosi dove la gente del posto può mescolarsi con i visitatori e godersi la bellezza della città, come il Parco dell'Esposizione.

Ecco una foto della vista interna del Museo d'Arte di Lima:

hasta-pronto-215cff380fea421b7b3bd9e5d32

Fonte

C'è un posto molto importante all'interno del Parco dell'Esposizione, mi riferisco al Museo di Arte di Lima, anche noto come MALI. Questo museo è stato trascurato per alcuni anni ma recentemente hanno avviato programmi per rilanciarlo al grande pubblico. Oltre ad essere un luogo pieno di cultura, al suo interno si possono trovare corsi di musica, danza, pittura, disegno e artigianato per grandi e piccini. In un altro blog, vi darò più informazioni sul Museo di Arte di Lima, dove si trova la tela de I funerali di Atahualpa di Luis Montero, recentemente restaurata. Per ora, continuerò a parlarvi del Parco dell'Esposizione.

Vicino al parco, attraversando la strada, è inoltre possibile trovare il Museo militare e il Museo d'arte italiana, anch'esso risalente alla celebrazione centenaria dell'Indipendenza. Fu donato dalla colonia italiana in Perù. Furono degli anni gloriosi per Lima, dove è stato fatto tutto il possibile per tornare ad abbellire la città, conosciuta anche come "la villa tre volte incoronata".

Ecco un'immagine del padiglione bizantino:

hasta-pronto-49807b287fd5d6d1c5b835410fc

Fonte

Le origini del parco risalgono alla fine del XIX secolo, quando a Lima si tenne una mostra internazionale. Fu proprio in quell'occasione che venne costruito il Museo d'Arte di Lima, con lo scopo di fungere da Palazzo dell'Esposizione per la mostra. All'interno del parco hanno poi costruito un anfiteatro in cui vengono organizzate presentazioni di musica e concerti all'aperto. Le ultime volte che sono passato da lì, stavano eseguendo una gara di break dance e, pagando un biglietto d'ingresso simbolico si potevano vedere diversi giovani appassionati di quell'arte, che sinceramente io non riuscirei a fare!

Ecco un'immagine del padiglione moresco:

hasta-pronto-badb41d6bd777c2e5275ed40617

C'è anche un lago nel parco, con alcune specie di uccelli, che non so come si chiamano, ed alcuni piccoli pesci. All'interno del parco è inoltre possibile trovare un piccolo teatro dove, in passato, venivano registrati programmi televisivi, come quelli del canale 7 e i suoi programmi di musica creola del mezzogiorno, che mio padre era solito guardare all'ora di pranzo.

Nel parco troverai delle panchine e molte aree verdi ma, indovina un po'? Non è permesso sedersi sull'erba! Se lo fate, qualcuno della sicurezza verrà a dirvi di alzarvi. In realtà, per me era normale che la gente non si potesse sedere sull'erba ma quando ho iniziato ad andare al parco con alcuni amici stranieri, ho iniziato ad aprire gli occhi e rendermi conto che è una cosa molto tipica di Lima, della mia città! Quindi quando andate al parco è meglio che vi sedete sulle panchine o intorno alla fontata cinese.

Il parco è più frequentato durante i fine settimana perché è quando i bambini vanno con i loro genitori a giocare ai mini-giochi che si trovano vicino alla via Expresa, ma in realtà il parco è così grande che c'è abbastanza spazio per tutti.

Secondo me, le cose più belle del parco sono i padiglioni bizantino e moresco, che si possono vedere solo dall'esterno ma sono comunque ottimi posti per scattare delle foto molto belle.

Inizialmente il parco era molto più grande di quanto non sia ora, tuttavia per poter avanzare alla modernità è stato ridotto di dimensioni. Si dice che in precedenza il parco arrivasse persino a quello che oggi è lo Stadio Nazionale, e che avesse anche un piccolo zoo per i limegni. Questo parco faceva parte della periferia della città, ma come sono passati tanti anni, oggi fa semplicemente parte del centro, in una città di quasi 9 milioni di abitanti. Lima è cresciuta così tanto!

Questo parco ha ospitato storie diverse all'interno delle sue strutture. Ad esempio, è stato usato come luogo per curare i combattenti durante la guerra del Pacifico, avvenuta dal 1979 al 1983, tra Perù e Bolivia contro il Cile. Per un breve periodo è stato utilizzato anche come municipio di Lima e in più ha ospitato le truppe cilene quando Lima fu invasa dai cileni per due lunghi anni, fatto che conoscono veramente in pochi in città. Vi dico anche che a quel tempo, le spose si sposavano di nero con un velo bianco, come simbolo di protesta contro l'invasione della città dei re. Ci sono così tante storie da raccontare nel Parco dell'Esposizione!

Museo Metropolitano de Lima

Se siete amanti della storia di Lima e volete saperne di più sulla storia della città capitale del Perù, allora dovete attraversare il Parco delle Esposizioni e visitare il Museo Metropolitano di Lima al suo interno. Questo è il primo museo virtuale della mia città, dove vivere un'incredibile esperienza 3D!

Ecco un'immagine della facciata del Museo Metropolitano de Lima:

hasta-pronto-b30d839bb0ca3493121ef1926b9

Fonte

La fontana cinese

Un'altra cosa che suggerisco è di ammirare la fontana cinese, in quanto è veramente una delle più grandi fontane di marmo di Lima e potete approfittarne per fare una breve pausa ai piedi del suo bordo circolare. La fontana cinese non è stata progettata da un cinese ma dallo stesso italiano che ha progettato anche il Museo d'arte italiana di Lima, chiamato Gaetano Moretti. La fontana è stata costruita in Italia. Nella parte centrale superiore vedrete dei personaggi che rappresentano l'unione internazionale del Perù e della Cina, oltre a due vasi che rappresentano i fiumi più importanti di questi due paesi: rispettivamente, il fiume più grande del mondo, il Rio delle Amazzoni e il fiume Giallo.

Ecco un'immagine della fontana cinese all'interno del Parco dell'Esposizione:

hasta-pronto-4c9699c973984ff9e5e5ef584c9

Fonte

Come arrivare

Per arrivare al Parco dell'Esposizione potete prendere la metro, scendere alla stazione metropolitana centrale e da lì entrare dal lato del Museo d'Arte di Lima. Oppure potete anche entrare dalla porta del viale 28 de Julio, ad esempio, prendendo uno degli autobus blu che scendono lungo il viale Arequipa e provengono da Miraflores o dalla direzione opposta da San Juan de Luringancho.

Spero che questa spiegazione ed esperienza vi siano piaciute e che presto visiterete il Parco dell'Esposizione di Lima, visto che è un parco ricco di storia e movimento.

Ci sentiamo presto, un saluto a tutti!

hasta-pronto-ae3703289849945dff5372cab1f

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Parco dell'Esposizione di Lima? Condividi la tua opinione su questo luogo.


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!