Advertise here

Primi giorni a Reykjavik

Dopo settimane di anticipata gioia, ieri ha finalmente avuto inizio! Mi sono congedata dai miei amici e parenti con calma durante le ultime settimane. Il viaggio in aereo di quasi quattro ore è letteralmente volato, in fin dei conti si può guardare un film nel mentre;).

Primi giorni a Reykjavik

Arrivata a Reykjavik, mi sono rallegrata per il fatto che entrambe le mie valige si trovassero per prime sul nastro trasportatore. Mi sono recata in città con il bus, e, sorprendetemente, Olafur, il locatario della mia stanza, era alla stazione ad aspettarmi.

Primi giorni a Reykjavik

Lui e Birna (sua moglie) mi hanno mostrato la piccola casa (davvero mooolto piccola, tutto è grazioso) e, al piano di sotto, mi aspettavano Marguerite e il suo ragazzo Antoine, da Tolosa. Marguerite è la mia coinquilina. Poiché erano già a Reykjavik da qualche giorno, mi hanno mostrato la città.

Primi giorni a Reykjavik

Ho dovuto costatare che qui i negozi chiudono già alle 18.00, fortunatamente ho potuto unirmi a cena con i francesi! Non abbiamo nessuna cucina, tuttavia abbiamo il permesso di usare quella dei nostri padroni di casa.

Oggi sono andata a registrarmi all'università, ho esplorato ancora Reykjavik, che mi si è presentata durante i miei primi due giorni nei suoi lati migliori, così tanto che perfino lo Jäggli (il maglione) poteva essere tolto di tanto in tanto!

Primi giorni a Reykjavik


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!