Polpettone come lo fa la mamma

Pubblicato da Alessia Boni — 4 anni fa

Blog: Porto, skate e azulejos
Tags: Ricette Erasmus

Ciao a tutti

oggi vi voglio proporre una ricetta un po' più articolata rispetto alle mie solite, nonostante questo vi assicuro che sarà comunque questione di una decina di minuti in più di lavoro.

Si tratta della ricetta del polpettone, presa direttamente dal libro di ricette conservato da mia mamma.

Vi servirà del manzo tritato (circa 600 grammi) due uova ,una cipolla del prezzemolo e della mollica di pane ammorbidite nel latte, sale e pepe.

  • 1. Mescolate tutti questi ingredienti con le vostre stesse mani in una bacinella.

polpettone-come-fa-mamma-536d2c2c27805c5

  • Quando il tutto sarà molto ben amalgamato allora prendete un matterello stendete l'impasto che si sarà formato.

polpettone-come-fa-mamma-30dc9b60c6dc2ff

  • Dopo aver steso l'impasto posizionate al centro di esso del formaggio, quello che preferite, e dell'affettato, o se non avete altro, vanno benissimo anche dei würstel.

polpettone-come-fa-mamma-e01a5bf7f0ae84c

  • Arrotolate questo impasto e chiudetelo bene. A questo punto mettetelo in una teglia che avrete passato con del burro o dell'olio. Mettetelo poi in forno preriscaldato a 180°.Infornatelo e lasciatelo cuocere per un'ora, aggiungete inoltre sale e pepe. Se vedete che il polpettone, durante la cottura, si sta asciugando troppo, allora potrete bagnarlo con un po' di brodo. Comunque non esagerate, infatti la cosa buona del polpettone, a mio parere, è la crosta esterna, che, se cotto bene, rimane molto croccante. Dopo un'oretta circa prendete una forchetta o uno stuzziacedenti lungo, in legno, e pungete il vostro polpettone. Se la forchetta o lo stuzzicadenti rimarrà molto umido, allora vuol dire che lo dovrete lasciare in forno ancora per un po', se non è così allora sarà momento di togliere il vostro polpettone dal forno.

polpettone-come-fa-mamma-fe45a365a97e8d1

  • Lasciatelo fuori per un attimo, in modo che si raffreddi. Quando sarà pronto potrete affettarlo e servirlo direttamente nei piatti!

Buon appetito!


Galleria foto


Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!

Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!