Advertise here

Vivendo a Valencia

Ho vissuto per un anno a Valencia e credo che possa raccontarvi come è. Questa città non è nè molto grande, nè tanto piccola, puoi infatti raggiungere uqesi tutti i luoghi in bicicletta. Anche se per muoverti puoi usare altri mezzi come bus e tram.

Uno dei luoghi più turistici, e per il quale Valencia è famosa, è per La Città delle Arti e delle Scienze, dove purtroppo non si può raggiungere con la metro, ma solo con il pullman. Questo fantastico luogo è composto da 4 parti:

  • Museo delle Scienze, che è l'edificio più conosciuto e il più grande i questo complesso. Questo museo è composto da tre piani, anche se il secondo si utilizza solo per connettere il primo con il terzo. Ci sono molte attività interattive al museo, soprattutto per i bambini in modo che non vengano esclusi dall'apprendimento Questo museo ha nella periferia varie piscine con differenti attività che si possono fare. In una di queste ci sono le bolle giganti nelle quali puoi iniziare a roteare come un criceto. La maggioranza termina cadendo molto rapidamente, però è molto divertente soprattutto per i bambini, anche se anche gli adulti possono unirsi al divertimento. Altre attività che si fanno in queste piscine, le quali smisero di essere solo una decorazione e ora comincia ad avere sempre più utilità, sono quelle di noleggiare il kayak (dei quali ci sono quelli normali, ma anche quelli trasparenti, secondo me totalmente innovativi) e paddle in piedi ( dove stai in piedi su una tavola simile a quella da surf e cercando di mantenere la direzione usando una specie di volante e la velocità gestita con i pedali). Anche in un settore di questo museo si trova una sale per eventi particolati, come per esempio quello che si sta svolgendo attualmente su Happy Potter. Anche dall'altro lato c'è l'Opera, dove puoi entrare comprando la prevendita.

viviendo-valencia-c9c105558040b8c828193a

  • L'emisfero, nel quale si possono vedere film in 8D comprando il biglietto, e al quale puoi accedere gratuitamente nella periferia circostante. Questo si trova completamente circondato dall'acqua e si può accedere solamente da un corridoio sopra l'acqua.

viviendo-valencia-601e65b2f4751474de721b

  • L'agorà, la cui costruzione fu ultimata recentemente, viene usata solo per eventi particolari. Secondo quello che ha commentato l'attuale architetto del Museo delle Scienze in Open House, nell'agorà presto verrà costruito un nuovo edificio dentro al quale il pubblico potrà entrare, anche se tuttavia non si ha ancora cominciato a realizzarlo.
  • L'Oceangrafico, un luogo incredibile pieno di acqua, dove ci sono mille animali acquatici e volatili. Presenta un'architettura molto particolare che è ciò che lo caratterizza e lo unisce al complesso della Città delle Arti e delle Scienze.

Oltre a questo luogo molto turistico a Valencia, c'è il centro storico, che si trova circondato per il 50% dal fiume (che attualmente non c'è più perchè a seguito di un'inondazione, le autorità decisero di togliere l'acqua e infatti ora si trova solo un grande spazio verde naturale). Il centro storico è formato da molte strade piccoline, eccetto la strada dal municipio che si affaccia dal municipio (luogo super raccomandato da visitare gratuitamente) alla piazza del municipio. In questo centro storico si trova anche la Cattedrale di Valencia e molte chiese di grande interesse. Il Quartiere del Carmen è un luogo nel quale di sera si trova molta gente a bere e a mangiare; è un luogo molto suggestivo per passare la serata grazie alla sua decorazione notturna. Anche nel centro ci sono molto bar e ristoranti molto turistici. Un altro sito di interesse è il Mercato Centrale, dove si vendono frutta, verdura, carne e pesce. Più in periferia del centro storico si trovano le Torri di Serrano, dove durante le Fallas si inizia l'apertura di questa spettacolare celebrazione tipica valenciana che non ti puoi assolutamente perdere. Ci sono anche musei come quello della ceramica e il Palazzo della Generlità Valencina da visitare.

Nello spazio chiamato "rìo" c'è molta natura perchè gli abitanti di Valencia hanno preferito che ci fosse un settore naturale e non un'autostrada come invece si voleva fare precedentemente. Il fiume ora è molto lungo ed è attraversato d tutte le sue attrazioni come La Città delle Arti e delle Scienze e il Palazzo della musica. Ci sono anche campi da calcio, fontane, giochi per bambini e luoghi dove poter passare il pomeriggio in tranquillità.

Un'altra attrazione di Valencia molto turistica è ovviamente la spiaggia, la quale è lunga vari chilometri. Fortunatamente la spiaggia è molto grande, perchè in primavera e in estate si riempie di moltissima gente. Ci sono docce, passerelle in legno che arrivano fino alla spiaggia per persone disabili o per bambini con i passeggini, e ci sono bagni pubblici che di solito hanno molta coda. In più, lungo tutta la costa ci sono moltissimi ristoranti per mangiare e negozi di souvenir dove comprare un regalo prima di andartene da questa fantastica città. La maggior parte di questi ristoranti si trovano nella parte della costa più vicina al porto, dove di sera e al pomeriggio è molto belo con le sue luci. Il porto si può percorrere, anche se non c'è nulla di speciale, anche se durante il periodo natalizio(dicembre e gennaio) nel Parco delle Diversioni ci sono moltissimi giochi per bambini e adulti e locali dove vincere perluches ed elettrodomestici in caso di giocare e vincere.

Più lontano dal porto e dal centro di Valencia, ma sempre sulla costa, si trova la Piccola Venezia, luogo eccellente per scattare foto e imperdibile da visitare se vai a Valencia. Questo luogo è composto da numerose case colorate con vista sul porto, e ci sono canali di acqua che dal porto entrano dentro queste casette. Anche qui ci sono posti molto buoni per mangiare e la spiaggia è meno affollata che quella del Cabanyal. Anche se la Piccola Venezia è un luogo molto turistico, non dispone di mezzi di trasporto pubblico per raggiungerla, è per questo che le uniche possibilità sono in macchina, bici o taxi.

Per questo ciò che più raccomando è che se la tua idea è quella di trasferirti a Valencia, ti conviene comprare un bicicletta in modo che puoi raggiungere qualsiasi posto della città in maniera economica e salutare.

Un altro luogo molto affollato soprattutto dagli studenti universitario, è il quartiere di Blasco Ibanez, il quale è ricco di bar, discoteche per uscire e divertirsi tutta la notte. E' per questo motivo che molti studenti scelgono il loro alloggio vicino a questa zona.

Per gli amanti dello shopping devo dire che ci sono molti centri commerciali a Valencia, anche se il più famoso e il più grande non si trova molto vicino al centro della città, e si chiama Centro commerciale Bonaire. Ci sono comunque altri centri commerciali più piccoli però molto buoni, come per esempio El Saler y Agua, che si trova vicino alla Città delle Arti e delle Scienze, e il Nuovo cento che si trova vicino al centro storico. Anche nella Calle Colon che seprara il centro storico da Ruzafa, dove ci sono moltissimi negozi di vestiti, elettrodomestici e dove si trova anche il Corte Ingles (ce n'è un altro vicino alla Città delle Arti e delle Scienze), Primark, MediaMarkt. . In questa strada si può arrivare con la metro scendendo alla fermata Colon o Xativa. Anche vicino a quest'ultima fermata si trova la Piazza dei Tori e la stazione del treno, molto caratteristica per la sua facciata.

Ruzafa e il quartiere più bello di tutta Valencia e per questo è il più caro. Qui è dove si concentrano tutti i bar e le uscite notturne i sono anche discoteche nelle vicinanze. In questo quartiere sono solite andare le persone ricche a passare le loro serate e durante le Fallas si trovano la maggior parte delle sculture.

Sapendo ora tutte le attività culturali che si possono fare a Valencia e tutti i luoghi che devi visitare in questa bellissima città, spero che possa prendere la decisione corretta per scegliere quanti giorni passarci per poter vedere tutti questi siti e quelli che più ti interessano.


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!

Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!