Advertise here

Viaggio nel cuore dell'Europa - seconda parte

Il giorno successivo alla visita di Vienna abbiamo attraversato la valle del Danubio a Nord di Vienna. Rispetto alle montagne e ai boschi della Stiria il paesaggio si è fatto un po' più piatto e spoglio ed è rimasto tale fino al confine con la Repubblica Ceca.

Due castelli da fiaba in Moravia

Entrati nella regione della Moravia, meno nota rispetto alla ricca Boemia, ci siamo imbattuti nei castelli di Valtice e Lednice, collegati tra loro da una strada lunghissima e perfettamente dritta. Noi in particolare abbiamo deciso di visitare il castello di Lednice, una splendida architettura neogotica situata in mezzo ad un giardino rigoglioso; per un paio d'ore abbiamo girato tra serre, aiuole fiorite e laghetti dei cigni e ci siamo imbattuti pure in uno strano minareto.

viaggio-nel-cuore-delleuropa-seconda-par

Il lago desolato di Strachotin

Proseguendo il viaggio siamo entrati nel parco naturale del Palava, caratterizzato da una serie di strani monti rocciosi a panettone che spuntano dal territorio pressoché piatto. Oltre questi monti abbiamo attraversato un lago artificiale alimentato dal fiume Thaia, chiamato vodní nádrž Nové Mlýny-dolní, fino al paesino di Strachotin nel quale avremmo trascorso una notte.

Sebbene il panorama sui monti illuminati dalla luce del tramonto fosse molto bello, stare in riva a quel lago artificiale metteva un po' di disagio: infatti l'argine costruito durante la dominazione sovietica era tutto in cemento scrostato dal tempo e l'acqua sembrava melmosa e senza vita. Ad un certo punto è passata poco sopra le nostre teste una mongolfiera!

Kutna Hora, la città dell'argento

Dopo questa esperienza di degrado dell'Est la Moravia non ci attraeva più e abbiamo messo in moto il camper verso la Boemia. Dopo diverse ore di viaggio eravamo arrivati a Kutna Hora, un tempo città ricchissima in cui si lavorava l'argento. Il centro storico di casette riccamente decorate si trova interamente sopra ad una verde collina ed è molto veloce da visitare.

In particolare mi è piaciuta la chiesa di san Giacomo posta su un bastione panoramico, la via ornata di statue davanti al collegio dei gesuiti e la chiesa gotica di santa Barbara con le sue gigantesche vetrate istoriate.

Peccato solo che il tempo fosse diventato anch'esso grigio come l'argento.

viaggio-nel-cuore-delleuropa-seconda-par

Praga

Ed eccoci finalmente alla meta più attesa del viaggio: Praga!

Fino a quel momento solo una delle mie sorelle aveva visto la città, per cui eravamo tutti curiosissimi di visitarla. Dal campeggio in cui avevamo lasciato il camper a Nord del centro ci siamo spostati in città con il tram a nostro rischio e pericolo; infatti il guidatore del mezzo pubblico aveva una guida pessima e continuava ad inchiodare facendoci sbalzare fuori dai sedili!

La città vecchia

A parte questo inizio traumatico, appena scesi dal mezzo pubblico la città vecchia (mala strana) ci ha accolto in tutto il suo splendore; secondo me questa è la capitale più bella che abbia mai visto finora! Le case sono tutte decorate armoniosamente con lo stesso stile architettonico ed ispirano un senso di familiarità e romanticismo che si può provare di solito solo nei piccoli e pittoreschi paesini.

Girando in lungo e in largo per le belle viuzze acciottolate siamo passati prima sotto la nera porta delle polveri, per poi sostare accanto alla modesta e antica sinagoga ed infine sbucare nella famosa piazza della città vecchia.

viaggio-nel-cuore-delleuropa-seconda-par

In questa splendida piazza ci sono tre edifici che mi piacciono particolarmente. Il primo più vistoso è la chiesa di Nostra Signora, circondata anche in facciata dalle case e con l'aspetto di un castello delle fiabe. Il secondo è il municipio, situato sul lato opposto della piazza, il quale è dotato di un'alta torre sulla quale si può salire. Infine l'ultimo ma non meno importante è il mitico orologio astronomico del quale mi sono innamorato perdutamente; infatti sono rimasto a contemplarlo per una buona mezzora in modo da capire il significato di ogni quadrante e assistere al rintocco del carillon con tanto di sfilata di statue.

viaggio-nel-cuore-delleuropa-seconda-par

Il romantico ponte san Carlo

Prima di vedere il Ponte San Carlo sul fiume Vltava pensavo che la gente esagerasse a decantare continuamente questo luogo, ma quando l'ho visto con i miei occhi ho constatato che è davvero romantico come si dice.

Questo ponte in pietra è molto largo e lungo, perfetto per fare tranquillamente la traversata anche in presenza di tanta gente. Ad ogni estremità si trova una bella torre medievale e lungo i lati si parano una serie di statue che rendono la traversata ancora più solenne. Inoltre questo ponte attrae un sacco di artisti di strada, per cui tra musicisti e pittori non vi stancherete mai di questo posto.

Salendo sulla torre dal lato della città vecchia, anche senza dover pagare il biglietto per visitarla, si vede dalla finestra questo scorcio bellissimo del ponte!

viaggio-nel-cuore-delleuropa-seconda-par

Il castello di Praga

Anche la città dall'altro lato del fiume è molto pittoresca e ci siamo arrampicati lungo le ripide vie fino al castello sulla collina. Lassù raccomando di vedere la chiesa gotica di San Vito e tutta la via Jiřská che attraversa la cittadella fino a sbucare al belvedere sui bastioni. I versanti della collina sono per la maggior parte ricoperti di giardini e aiuole fiorite con sentieri che passano in mezzo.

La città nuova

Ritornati indietro dal ponte san Carlo non ci rimaneva che vedere la città nuova, a sud di quella vecchia. Dopo aver camminato per un po' sul lungofiume fino allo strano edficio moderno dei ballerini Ginger e Fred abbiamo svoltato all'interno fino alla lunghissima e monumentale piazza Venceslao. Infine, per concludere al meglio questa splendida giornata, siamo andati a gustarci una buona birra ceca presso l'antico locale U Flecu.

La scoperta della Repubblica Ceca non è ancora terminata e ci sono ancora tanti luoghi incredibili da scoprire. Leggi qui cosa abbiamo visitato nei giorni successivi! 


Galleria foto


Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!