Advertise here

Sciences Po: Reims (Parte 1)

Introduzione

Oggi vorrei parlare di una delle università più prestigiose nel mondo per la politica. L'università Sciences Po. Parlerò nello specifico di come arrivare in città e in quale campus sono stato. In seguito mi concentrerò sull'università stessa.

In realtà, l'università è conosciuta più come una "Grande école". Fu originariamente creata da un re francese in risposta alla crescente efficienza politica dei paesi circostanti. Finì con l'avere grande successo diventando una delle università più ricercate dai futuri leader mondiali. Ne parlerò più dettagliatamente un'altra volta.

Comunque, sono riuscito a rientrare in un secondo scambio all'estero per un altro semestre ed ho scelto la Francia. Credo di aver avuto varie opzioni di scelta che non erano molto popolari nel mio gruppo di scambio per il fatto che fosse in francese e molti miei compagni non parlano un'altra lingua fluentemente e quindi si sono spaventati. Se vuoi andare a Sciences Po dall'università di Adelaide ci sono circa 2 o 3 opzioni. Le 2 più importanti sono i campus di Parigi e Reims.

Sciences Po: Reims (Parte 1)

Source

Un'altra cosa che vale la pena sottolineare è che Sciences Po ha molti campus sparsi per il Paese. Quello di Reims è uno dei più grandi con circa un migliaio di studenti. Ciò è curioso dato che la sola università di Adelaide conta più di 25 mila studenti. Poi, mi ha colpito il fatto di essere un' università riconosciuta per il suo prestigio. Mi è stato riferito, un po' a malincuore da un mio compagno che stava studiando all'università di Economia a Parigi, che parecchie persone intelligenti avevano ricevuto offerte dalla Sciences Po ma che non erano in grado di permettersi la retta. Per me è un concetto molto strano perché in Australia abbiamo un programma di prestiti non così spietato come la versione statunitense che consente pari opportunità basate sul merito, ma non è questo il punto.

Parigi è uno dei luoghi più popolari dove stare anche se vivere lì sarebbe stato abbastanza costoso e troppo frenetico per me. Invece ho optato per il campus di Reims che dista circa a 40 minuti di TGV. Questo mi avrebbe permesso di essere sempre vicino alla movida ma a un terzo del prezzo. Mi è stato detto che pagare all'incirca 600 euro (o poco più di 925 dollari australiani) era assolutamente normale. Una somma incredibile. Credevo che andando in Francia avrei pagato di meno. Anche se non posso comparare Parigi ad Adelaide poiché sono due livelli di città completamente diversi, infatti una è una capitale e l'altra è una delle città più economiche dell'Australia.

Dovrei piuttosto compararla a Sydney. Tuttavia, ancora non ero convinto di pagare così tanto per l'affitto dato che volevo avere con me più soldi per viaggiare. Sono quindi andato a Reims e anche questa città ha un importante campus di Sciences Po, soltanto più economico. Sono capitato in una residenza per studenti proprio a 10/15 minuti a piedi dall'università di Sciences Po. Era letteralmente un sogno diventato realtà se non fosse stato per la stanza da 9 metri quadrati. Tuttavia, non mi ha sconcertato più di tanto perché passavo la maggior parte delle mie giornate fuori casa. Inoltre, ho risparmiato centinaia di dollari più del previsto per l'affitto. Adesso un'altra cosa che vale la pena evidenziare è che se Parigi è conosciuta per essere la città con più visite turistiche al mondo, Reims conta a malapena 190 mila residenti. Una città piccola ma affascinante con molta storia alle spalle.

Arrivare lì

Arrivare qui è un po' complicato e il fatto di aver preparato le valigie in modo inadeguato non mi ha aiutato, cioè in modo meno efficiente di come avrei dovuto. Avevo un bagaglio enorme che pesava circa 30 chili o più e anche svariate borse e una custodia per il portatile e ho pagato metà all'inizio e metà alla fine. Tuttavia era la mia prima volta quindi non ero sicuro di come sarebbe andata. Consiglio di pagare semplicemente tutto alla fine come maggiore incentivo a non fare giochetti con la propria roba. Assicurati che sia tutto chiuso adeguatamente. Se non t'importa spendere soldi in più puoi prendere in affitto un magazzino a Parigi anche se sarebbero più rigidi con i tempi. Nonostante ciò, alla fine è andato tutto bene.

Quindi, immaginiamo 3 scenari diversi. Uno dove prendi il treno, l'aereo o l'autobus. Iniziamo con l'autobus. Se arrivi a Parigi con l'autobus dovrai scendere con molta probabilità nella zona Bercy dove sostano i Flixbus e altre compagnie. Da qui, sei a distanza a piedi da una fermata del treno che puoi usare per trovare i treni necessari per arrivare a Reims. Oppure, se prendi l'autobus per Reims che potrebbe essere un quarto del prezzo allora rimani lì e prendi il tuo autobus da quella zona, è abbastanza conveniente. C'è qualche differenza se prendi il treno. È uno dei modi più veloci e più convenienti per viaggiare. Non importa da quale stazione parti perché le puoi raggiungere tutte da qualsiasi fermata. Quindi, eventualmente potrai arrivare a una delle stazioni principali e da qui prendere il treno per Reims o, come alternativa prendere il treno dalla zona centrale est di Parigi verso la zona Bercy e prendere il tuo autobus da lì.

Sciences Po: Reims (Parte 1)

Source

Per ultimo, il modo più complicato delle tre per raggiungere Parigi è con l'aereo. Questa non è una guida su come arrivare a Reims con l'aereo dato che gli aeroporti più vicini alla città si trovano a Parigi. Quindi, per arrivare a Reims si parla di autobus o macchine (ma anche Blablacar, di cui parlerò tra poco). Mi concentrerò sui due aeroporti principali in cui sono andato all'andata e ritorno, cioè l'aeroporto Beauvais e l'aeroporto di Parigi. Il primo richiede una navetta da e per la città. Costa circa 17 euro e ci si mette circa un'ora e 50 minuti. L'aeroporto Charles De Gaulle è meno impegnativo. Il viaggio in treno impiega circa 40/50 minuti ed è l'unica corsa del treno che costa circa 10 euro e 30 centesimi. In entrambi i casi dovrai prendere l'autobus o il treno.

Sciences Po: Reims (Parte 1)

Source

L'ultima alternativa è il servizio Blablacar che puoi prenotare per una corsa conveniente. Non ho approfondito su questo ultimo poiché puoi trovare più informazioni nei miei articoli precedenti e vorrei mantenere breve questa parte. Facciamo che sei arrivato a Reims con il treno. Sarai lasciato nella stazione Champagne Ardennes o nella stazione principale. Da quella principale puoi semplicemente prendere un autobus o un taxi (ce ne sono molti che puoi trovare perchè c'è una stazione dei taxi vicino). Alla stazione Champagne Ardennes puoi fare lo stesso ma dovresti considerare che è abbastanza lontano dalla città e che la tariffa dei taxi potrebbe essere più alta. Qua hai due opzioni: prendere un autobus che fermi proprio fuori la stazione che ti porta dritto alla città oppure prendere il tram che si trova a pochi minuti di camminata, opposta alla stazione del treno e che ti lascia nella zona centrale di Reims. In ogni caso, arriverai dove devi andare.

Sciences Po: Reims (Parte 1)

Source

Conclusione

Spero che questa guida ti sia utile per iniziare la tua esperienza nella città di Reims. Continuerò ad aggiungere più articoli di cose da fare, posti dove mangiare e tutte le belle esperienze che dovrebbero rendere più piacevole il tuo periodo in questa città. Reims non è come Parigi dove hai tantissime scelte e puoi andare dove vuoi per divertirti. Piuttosto dovresti divertirti per conto tuo o andare dove va la gente del posto. Fortunatamente posso darti tutti i consigli e raccontarti tutte le esperienze che ho appreso dalla gente del posto o da solo durante la mia esperienza. Spero che questo ti sia di aiuto per divertirti ancora di più a Reims ed aggiungere ancora di più all'esperienza comune che potrai condividere con futuri studenti di scambio. Buona avventura!


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!

Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!