Un pomeriggio con J.R.R. Tolkien

Ciao a tutti!

Prima di raccontarvi la mia storia su Oxford, vorrei mostrarvi quanti parchi meravigliosi si possono trovare a Londra, ad esempio ci sono i famosi Hyde Park e Kensington Gardens, entrambi sono Parchi Reali. La prima impressione su questi parchi riguarda la loro grandezza: non avevo mai visto un tale concentrato di verde nel mezzo di una città. Dopo aver fatto qualche ricerca su Hyde Park e Kensington Gardens, ho scoperto che la loro superficie è maggiore rispetto a quella dell'intero Principato di Monaco.

Quest'ambiente, con le sue fontane, il Serpentine Lake, le anatre, la ghiaia, le cappelle, il bellissimi prato e i cespugli, infonde serenità all'anima e al corpo ed è perfetto per fare jogging, yoga o andare in bici. Ma attenzione: i cancelli di Kensington Gardens di sera vengono chiusi a chiave, fate quindi attenzione a uscire in tempo, in caso contrario passerete una notte all'interno del parco; d'altro canto, Hyde Park rimane aperto anche di notte. Gli inglesi adorano giocare a ping-pong, a cricket o a bocce sul prato, inoltre all'interno del parco troverete anche autentici venditori ambulanti che vendono pretzel, mele al forno e zucchero filato, in modo da rendere quel momento il più speciale possibile. Per rilassarsi e fare una camminata tranquilla, ricaricando le pile, i Kensington Gardens sono perfetti e fortunatamente questi due parchi sono situati proprio nel centro città, dunque chiunque può farci un salto e passare anche solo pochi minuti in mezzo alla natura.

a-visit-j-r-r-tolkien-e2247e2947610d5b2c

Quando ci sono stata io, non era stato organizzato nessun evento, ma di solito si tengono dimostrazioni politiche, eventi culturali e concerti live (Aerosmith, Bon Jovi, The White Stripes, Michael Flatley).

Adesso dirigiamoci verso Oxford. Megabus è un'ottima compagnia di pullman per viaggiare verso qualsiasi destinazione all'interno dell'Inghilterra, è economica e comoda. Il viaggio, in questo caso, dura non più di un'ora e mezza e,ovviamente, chi volesse può prendere anche il treno per viaggiare.

a-visit-j-r-r-tolkien-13f08243e6e156fce8

Non so come sia possibile, ma non ricordo di aver visto alcun accenno di traffico a Oxford. Le strade sono piccole e strette, ma ciononostante il traffico era scorrevole e ci sono un bel po' di auto e autobus, anche se moltissime persone solitamente usano le bici o vanno a piedi. Inaspettatamente, a Oxford c'è molto silenzio, rispetto a Londra, è una destinazione 100 volte più vivibile, è stato come scappare dalla metropoli e rifugiarsi nella natura. Le stradine di Oxford sono bellissime, l'immagine della città è composta da casette unifamiliari accoglienti, giardini, platani, parchi e scoiattoli. Gli edifici antichi e storici si trovano nella città vecchia, non ho visto alcun edificio in stile moderno, potete trovare persino un negozio di vestiti, un alimentari e un KFC inglobati in un palazzo antico, ma questa caratteristica non influisce sull'immagine complessiva della città. Non voglio però dire che il tempo a Oxford si è fermato, ma vista dall'esterno sembra quasi il Medioevo. In effetti, la città è piena di castelli, chiese, vicoli in pietra e giardini del castello, e la maggior parte dell'architettura è in stile gotico.

a-visit-j-r-r-tolkien-204dda509751270b93

Oxford rappresenta un'altra dimensione nel mondo, è come un modello di un'antica città divenuto realtà. I suoi edifici sono così minuziosamente progettati e decorati, che assomigliano alle decorazioni di marzapane che si mettono in cima alle torte. Proprio a Oxford, per la prima volta in vita mia, credo di aver pensato che un costruzione architettonica fosse così bella da togliere il fiato.

a-visit-j-r-r-tolkien-19fc2b2ee95b7ce922

Camminare nella Città vecchia mi ha molto impressionata: ci sono cavalieri che passeggiano per strada, cavalli e carri: è decisamente un altro universo. Ci sono tantissime locande e cantine, ma non dimentichiamoci delle università. Sono presenti diverse strutture universitarie e facoltà sia nel centro città, che nelle zone più periferiche di Oxford: approssimativamente si tratta di più di 100 istituti, centri di ricerca e principali sedi universitarie. In quasi tutte le strade si possono trovare un paio di edifici dell'università ed è un risultato incredibile. L'Università di Oxford è in una posizione molto prestigiosa nella classifica mondiale delle università, inoltre quello di avere così tante facoltà e strutture in un'unica città dalla superficie di soli 45 chilometri quadrati è un progetto fantastico.

L'altra attrazione di Oxford è la casa di J. R. R. Tolkien e la sua tomba al cimitero della città; per i fan de "Il signore degli anelli" la visita alla casa del maestro è una tappa obbligatoria. Tolkien ha vissuto per metà della sua vita a Oxford, aveva un legame molto personale con la città che lo avrebbe anche ispirato per le sue opere.

La gita a Oxford è stata davvero speciale, me la ricordo ancora adesso, dopo due anni, e pensandoci mi viene ancora la pelle d'oca. Merita di essere visitata poiché, a solo pochi chilometri da Londra, rappresenta un mondo a parte.

Grazie per avere letto, Dora.

(Se siete interessati ad altri post scritti da me, cliccate sul seguente link: Blog di Dora)


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!