Advertise here

Un weekend in Baviera: giorno 1 - Norimberga (pt.1)

Essendo una studentessa Erasmus a Milano, ho voluto viaggiare il più possibile per l'Italia, soprattutto nei luoghi dove non ero mai stata prima del mio "grande viaggio italiano" del 2014. Tuttavia, ho voluto anche includere un'escursione all'estero.

Poiché molti dei miei amici, provenienti dal Portogallo come me, facevano anche loro la tesi del Master all'estero, in particolare nei Paesi dell'Europa centrale, facilmente raggiungibili da Milano, ci siamo organizzati per un piccolo incontro che si sarebbe tenuto a maggio 2018 a Frisinga (Monaco), in Germania, dove alloggiava uno di loro.

Per quanto mi riguarda, per questo emozionante fine settimana bavarese, ho preparato un articolo suddiviso in tre parti, in modo che leggendoli possiate seguire passo passo tutta la mia esperienza!

Da Milano a...?

In quel periodo, il collegamento diretto tra Milano e Monaco costava troppo per me, sia tramite aereo che pullman, quindi ho cercato un mezzo meno costoso, magari facendo una tappa in un'altra città tedesca... e infatti ho fatto proprio così, mi sono fermata a Norimberga!

Prendere il volo mattutino dall'aeroporto di Bergamo Orio al Serio diretto a Norimberga è stato un affare, solo 17€ con Ryanair, oltre che un viaggio veloce, due motivazioni per cui mi sono felicemente affidata a questa opzione; successivamente, avrei preso senza problemi il Flixbus fino a Monaco, che costa sempre un'inezia in questa zona dell'Europa, inoltre offre un viaggio molto confortevole. Gli sconti ESN sono ancora più convenienti e con entrambe le compagnie di trasporto se ne può usufruire, in questo modo viaggiare è molto facilitato durante l'Erasmus.

Questo scalo è capitato proprio a pennello, dato che l'amico ospitante avrebbe potuto riceverci a Monaco solo verso l'ora di cena di venerdì e i nostri due amici provenienti da Vienna (Austria) sarebbero arrivati solo in tarda notte. Nota: per questo incontro, non avevamo preso in considerazione Vienna, poiché io c'ero già stata e il nostro amico che si trovava in Germania non avrebbe avuto la possibilità di visitare la città fino ad agosto...

Al contrario loro, io mi ero presa la giornata libera... in questo modo ho potuto godermi l'intera giornata alla scoperta di una nuova città tedesca, specialmente di una città dall'aspetto così interessante e affascinante, di cui avevo già letto molto prima di andarci.

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-e40

"Non c'è niente come viaggiare" - nella città vecchia di Norimberga.

L'arrivo a Norimberga

Pagando un biglietto dal prezzo ragionevole di 2,75€ (che include la tariffa di viaggio dall'aeroporto), potrete prendere la linea diretta della metro (U-bahn) U2 in direzione Flughafen - Röthenbach, che vi porterà direttamente in centro città (Mitte) in meno di 20 minuti. Farà diverse fermate nella zona centrale, potrete scendere in base alle vostre preferenze e alle vostre idee per visitare la città.

Per esempio, vi suggerisco di scendere alla fermata Hauptbahnhof (la stazione centrale) e poi prendere per Königstraße, che è una delle strade principali; inoltre, dato che tutti i luoghi sono concentrati gli uni vicino agli altri, il miglior modo per girare la città è camminare.

In ogni caso, per avere più informazioni riguardo la rete dei mezzi pubblici di Norimberga, potete controllare il sito internet VGN, che vi indicherà i percorsi, gli orari e i prezzi.

Cosa fare?

Norimberga è la seconda città più grande della Baviera e, secondo me, una delle più bella della Germania. Il miglior aggettivo per descriverla è pittoresca, che le attribuisco grazie allo stile caratteristico dell'architettura, facilmente riconoscibile in tutte le fotografie.

Da un punto di vista geografico, non c'è nulla di particolarmente significativo intorno alla città, l'unico elemento degno di nota può essere il fiume Pegnitz, che si può dire che separi la città in due aree.

In ogni caso, Norimberga, storicamente parlando, ha assunto un ruolo importante a partire dal Medioevo. In primo luogo grazie al fatto di venire associata con la prosperità del Sacro Romano Impero, poi perché fu il centro del Rinascimento tedesco e della Riforma protestante, delle arti, della scienza e dell'umanesimo, e infine perché divenne la più importante città industriale del Regno di Baviera del XIX secolo, diventando il primo luogo in cui venne costruita una stazione ferroviaria (collegata con la città limitrofa di Fürth) e dove si stabilirono le maggiori imprese di produzione. Nel secolo scorso, la città ebbe un ruolo fondamentale per la Germania nazista, ospitando i (tristemente) noti Raduni di Norimberga che fomentarono la grande propaganda nazista, ma che fu anche il luogo in cui i crimini contro l'umanità della Seconda Guerra Mondiale vennero portati in tribunale, nel cosiddetto Processo di Norimberga.

Purtroppo, come conseguenza della guerra, la città fu oggetto di una pesante distruzione e gran parte del patrimonio storico della vecchia Città Imperiale Libera scomparve. Nonostante alcuni edifici moderni siano stati costruiti più recentemente, la città non è particolarmente all'avanguardia e conserva la maggior parte del suo aspetto pre-conflitto mondiale costruito metà in legno e metà in muratura, ed è proprio questo che la rende così iconica. Anche se lo stile è un po' troppo diffuso nelle zone del sud della Germania e a un certo punto, a mio parere, tutte le città sembrano uguali, è sempre ipnotizzante quando lo si vede per la prima volta.

Pertanto, la cosa migliore da fare a Norimberga è camminare e scoprire le sue caratteristiche più interessanti!

Seguitemi...

Provenendo dalla Hbf, la prima attrazione sul percorso che mi ero creata era la fortezza difensiva storica della città, chiamata Frauentorturm ("la Torre delle Donne"), che è uno degli ultimi resti delle mura medievali. Ai tempi, il più importante cancello della città, Königstor ("Cancello del Re"), era lì vicino, questo diede il nome alla lunga strada commerciale che conduce al fiume e attraversa il centro storico; anche se attualmente il cancello non esiste più, rimane tuttora uno dei principali ingressi alla città.

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-581

L'ingresso a Norimberga: Frauentorturm and Königstor.

L'ex sala delle armi ora è la sede del Quartiere degli Artigiani di Norimberga, il cosiddetto Handwerkerhof, dove è possibile vivere l'esperienza dell'artigianato e delle produzioni tipiche. Nel frattempo, un profumo caldo proviene dall'interno delle locande e sembra il richiamo per mangiare e bere con il miglior fascino bavarese.

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-0df

Date uno sguardo al Quartiere degli Artigiani, sede del famoso ristorante Bratwurstglöcklein.

Tornando a Königstraße, proseguendo di negozio in negozio verso nord, si arriva a Lorenzplatz, dove si trova la maestosa chiesa gotica dedicata a San Lorenzo, Lorenzkirche, che si innalza alta nel cielo, conferendo una certa aria misteriosa alla città. Questa chiesa evangelica luterana, costruita in epoca medievale, è uno dei monumenti religiosi più importanti della città, nonché un'evidente attrazione turistica.

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-97a

Attraversando Königstraße si nota subito Lorenzkirche (sinistra) e la facciata centrale della chiesa (destra).

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-0e8

Al centro di Lorenzplatz.

Provenendo dalla piazza, una delle altre principali arterie è Karolinenstraße, che si sviluppa parallelamente al fiume fino alla Weiße Turm, questa lunga strada viene considerata il quartiere commerciale per eccellenza, è possibile trovare marche importanti della moda e dello sport, inoltre conduce a un altro luogo importante, che comprende una vecchia torre delle mura della città ("la Torre bianca"), attualmente è una zona popolare, piena di bar e ristoranti, dove la vita notturna è molta attiva.

A un certo punto, ho attraversato la strada in modo da poter andare nella direzione dei famosi ponti, così sono riuscita a vedere dei fantastici scorci da questa particolare prospettiva, considerando che è uno dei classici esempi di riferimento di Norimberga, non ha deluso le mie aspettative.

Weinstadel, un antico deposito di vino risalente al XV secolo, che attualmente è un dormitorio per studenti, merita tanti punti. È un luogo magnifico!

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-b5e

Visuale del lato ovest del Pegnitz con Kettensteg ("Ponte delle Catene").

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-cb2

Maxbrücke, il più antico ponte di pietra della città, e l'indimenticabile vista dal Weinstadel.

Attraversando il rinomato Henkersteg ("il Ponte del Boia"), costruito perlopiù in legno, si può accedere a una piccola isoletta situata in mezzo al fiume.

Nonostante al giorno d'oggi sia così alla moda, con quella sorta di atmosfera alternativa, troverete infatti tanti negozi che vendono gli oggetti più assurdi, in realtà è conosciuta come il mercato dei maiali, mentre il suo nome è Trödelmarkt ("mercato delle pulci"), perché era dove avevano luogo le transazioni commerciali di basso valore, forse anche disoneste. Il mercato si estende sul lato est ed è attraversato da un ponte di pietra ornamentale, l'imperiale Karlsbrücke ("il Ponte di Carlo"), che a sua volta separava la città in due parti durante il periodo medievale.

Tornando al discorso del boia, quest'ultimo dovette vivere in alloggi segregati all'interno della città e così venne trasferito nella torre fortificata accanto a Weinstadel. La torre del boia è collegata al di sopra del fiume tramite le mura fortificate, che uniscono l'estremità di questa con il punto delle mura della città vecchia nel quartiere del mercato, e il ponte di legno. Dal mio punto di vista, questo collegamento è esattamente ciò che rende questo luogo uno dei più belli di Norimberga.

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-6c4

Visuale dall'isola, in primo piano la torre del boia.

Proseguendo lungo il fiume, dal lato opposto questa volta, sono riuscita ad apprezzare quel po' di natura calma e pacifica che può offrire Norimberga. È stato un momento molto bello, perché quando ho raggiunto Fleischbrücke, improvvisamente è apparsa una moltitudine di persone... Da qui comincia il vero caotico Hauptmarkt, che accoglie turisti e cittadini che si muovono all'impazzata mentre vivono una delle più antiche esperienze: lo shopping.

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-656

Un incrocio della città molto affollato: Fleischbrücke.

Il mercato all'aperto occupa la gigantesca piazza centrale della città vecchia di Norimberga, qui vengono venduti soprattutto frutta, verdura e fiori, ma si trovano anche alcune golose specialità, vestiti e cimeli (ma probabilmente qualsiasi altra cosa vi venga in mente). Inoltre è possibile trovarlo durante tutto l'anno e viene sempre considerato come qualcosa di incredibile da visitare, se ne avete il tempo. Durante le festività natalizie, diventa il Christkindlesmarkt, uno dei mercati natalizi più grandi della Germania e famoso in tutto il mondo grazie al discorso di apertura che viene tenuto e che conferisce ancora più vitalità alla città.

In più, grazie a questo mercato, arriva moltissima gente per altre due importanti attrazioni religiose, una delle quali è l'imponente Frauenkirche ("la chiesa di Nostra Signora") costruita con mattoni in stile gotico ed è la principale chiesa parrocchiale cattolica.

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-694

Il grande Hauptmarkt, con Frauenkirche sullo sfondo.

L'altra attrazione turistica è la fantastica Schöner Brunnen ("Bella fontana"), si erge a forma di guglia gotica alta 19 metri sulla centrale Piazza del Mercato Maggiore e decorato con 40 piccole statue rappresentative della visione del mondo del Sacro Romano Impero.

weekend-trip-bavaria-day-1-nuremberg-c95

Un tocco dorato con la Schöner Brunnen.

La fontana è protetta da una recinzione in ferro battuto e si dice che porti fortuna girare i due anelli di ottone.

Dato che Norimberga è un vero gioiello che presenta una tale ricchezza di attrazioni storiche, continuerò a scrivere sul mio blog della città (che è tutt'altro che concluso) nella 2° parte di questo articolo!


Galleria foto



Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!