La Piedra del Peñol e Guatapé


  - 2 opinioni

Una bellezza naturale

Guatapé, uno dei luoghi turistici più pittoreschi e naturali della Colombia, ad appena due ore dalla città di Medellín, è un comune che accoglie tutti i turisti, locali o stranieri, che vanno a visitarlo. Una volta arrivati al paese, uno dei luoghi più spettacolari da visitare è la Piedra del Peñol.

Come arrivare con i mezzi pubblici

Essendo nella città di Medellín, bisogna dirigersi alla stazione "Terminal de Transportes" e da lì salire su unoi degli autobus che si dirigono verso il comune di Guatapé e continuare fino a La Piedra del Peñol, che è l'ultima fermata possibile in cui scendere. I paesaggi stupendi che si scorgono durante il tragitto sono solo un antipasto rispetto a quelli che vedrai successivamente a La Piedra del Peñol.

Una bellezza naturale

Imbarcati in questa avventura e arrivati al capolinea, a questo punto si presentano varie opzioni per poter salire fino all'entrata vera e propria. Tra queste: a cavallo, con la jeep, in moto o camminando se si vuole fare un po' di esercizio fisico. Sono circa 15 minuti.

Una volta arrivati alla base della pietra, il paesaggio sembra promettente, ciò entusiasma i turisti a prendere la rotta verso la cima della pietra per osservare la grandezza della natura. Per raggiungere la cima bisogna acquistare un biglietto d'ingresso. La salita è tutta una sfida, considerando che sono più di 700 scalini. È sicuramente faticoso ed importante essere in buona forma fisica e fermarsi ogni tanto a riposare e riprendere le forze per continuare.

Una bellezza naturale

Superato l'ultimo gradino, è una vittoria per il fisico e, oltretutto, il panorama che ci si appresta ad ammirare farebbe riacquistare le energie a chiunque, dato che il si contraddistingue per la propria bellezza. Piccoli isolotti contigui si scorgono a kilometri di distanza. È un panorama mozzafiato a 360° e la cosa migliore è di prendersi un po' di tempo per osservarlo in silenzio. Inoltre è un luogo eccellente in cui scattare fotografie impressionanti. Per chi vuole portarsi a casa un ricordo del momento, è possibile comprare dei souvenirs nel negozio che si trova sulla cima.

Una bellezza naturale

Una bellezza naturale

Dopo aver alimentato anima e spirito con la bellezza di questo paesaggio, i turisti tornano al paese per pranzare e esplorare le tradizionali vie pittoresche che piacciono per la loro particolarità. Il paese si percorre camminando e gli abitanti sono felici di ricevere i turisti e parlare delle usanze, della cultura e condividere una tazza di caffè nella piazza, uno dei luoghi più rappresentativi del paese.

Una bellezza naturale

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Più di 700 scalini... Peñol de Guatapé

Tradotto da chiara fossati — 4 anni fa

Testo originale di Paola Villegas

Se andate a Medellín, dovete per forza andare a visitare il Peñol de Guatapé. Penso che sia una meta obbligatoria, fidatevi, non ve ne pentirete. L'unica cosa è che dovete mettervi in testa che dovrete camminare molto, soprattutto, dovrete salire molti scalini. Tuttavia, alla fine sarete ricompensati.

Il cammino

Più di 700 scalini... Peñol de Guatapé

Il cammino che conduce alla Pietra del Peñol.

Per raggiungere il Peñol bisogna passare su una strada che è molto bella. È circondata dal paesaggio suggestivo dei dintorni della la città di Medellín e poi, allontanandosi dal centro urbano, dalla vista del Peñol. Arrivare a Peñol è molto veloce, dista solamente due ore dalla città di Medellín. Tuttavia il tragitto è pieno di curve per cui vi consiglio di prendere una pastiglia contro la nausea se soffrite di mal d'auto. Lungo la strada troverete diversi locali economici dove poter fermarsi per mangiare piatti tipici colombiani. È economico perché questi 'locali' sono come dei camioncini che si trovano lungo il ciglio della strada e non dei veri e propri ristoranti.

Più di 700 scalini... Peñol de Guatapé

Descrizione

Una volta arrivati nel paesino, mentre ci si dirige verso il Peñol, potrete notare un enorme monolito con scritto "GI". La scritta (Guatapé) non fu terminata dato che il Peñol fu poi dichiarato Patrimonio dell'Umanità. Questo lo protegge automaticamente da qualsiasi modifica. L'ingresso si trova nella parte posteriore, ci sono una serie di scalini che sono stati costruiti per permettere alla gente di salire sulla cima.

Più di 700 scalini... Peñol de Guatapé

Un po' di storia

La Piedra del Peñol è un monolite alto più di duecento metri. È davvero imponente. Non tutti sono disposti a scalarlo dato che la salita costa un po' di fatica. I primi a salirci furono Luis Eduardo Villega López con altre persone che presero parte alla spedizione nel 1954. All'epoca gli scalini non erano ancora stati posti per cui l'impresa fu abbastanza ardua. Sulla cima c'è un monumento commemorativo in cui sono incisi i nomi di queste persone.

Vivere l'esperienza

Salire 725 scalini non è una cosa che si fa tutti giorni. Ma, se siete disposti a farlo, avrete modo di essere distratti da mille cose che non vi faranno sentire la stanchezza. Gli scalini sono abbastanza stretti; quando ci sono andata io, per fortuna, non c'era molta gente per cui ho potuto transitare senza problemi.

Più di 700 scalini... Peñol de Guatapé

L'ultimo scalino prima di arrivare in cima.

Il fatto che ogni scalino sia numerato ti motiva a salire, ad andare avanti. Anche la vista aiuta a non far caso alla fatica. Più si sale, più la vista è mozzafiato. Ci si può fermare per apprezzarla e per prendere fare una piccola pausa. Il panorama è davvero fantastico, il gioco di colori che offre è un qualcosa che non si dimentica facilmente. Ci si potrebbe soffermare a guardarlo per ore.

Più di 700 scalini... Peñol de Guatapé

Panorama che si vede a metà strada.

Una volta raggiunta la cima

Quando si arriva sulla cima, la vista che si vede è incredibile. È possibile notare come la zona sia per lo più piena di corsi d'acqua. Questi corsi d'acqua non sono naturali, sono stati creati artificialmente da alcune imprese pubbliche di Medellín che, nel 1970, hanno costruito un complesso idroelettrico. Da quel momento la zona è diventata zona turistica.

Una volta arrivati sulla cima sarete contentissimi ma anche molto assetati e stanchi. Non vi preoccupate perché ci sono vari bar che vengono bibite, acqua, succhi di frutta e snacks a prezzi accessibili (sebbene molto più elevati rispetto ai prodotti alimentari venduti dai commercianti che si trovano per strada che vi dicevo prima). Ci sono inoltre vari servizi. È una zona molto attrezzata dal punto di vista turistico. La vista è bellissima, non lascia nessuno indifferente.

Più di 700 scalini... Peñol de Guatapé

Il negozio di souvenirs

Come ho già detto prima, molti non sono disposti a fare così tanti scalini; per questo motivo, nella parte bassa, ci sono alcune persone che vendono ricordi. Tuttavia, l'unico negozio di souvenirs si trova a qualche metro di distanza dalla cima. È un negozio che occupa l'intero spazio. Qui troverete qualsiasi tipo di ricordo; per lo più, sono oggetti tipici colombiani (non tanto della Piedra del Peñol). I prezzi sono abbastanza onesti. L'unica cosa è che dovete pagare in contanti perché a volte non accettano la carta di credito.

Costo?

L'entrata costa $ 12000 COP - o almeno - così era quando ci sono stata io.

Come arrivarci?

Vi consiglio di andarci in bus. È più economico dell'opzione di viaggiare in macchina. Inoltre contribuirete in maniera positiva a incrementare lo sviluppo turistico, di fondamentale importanza per un paese come la Colombia.

Se preferite andarci in macchina dovete prendere l'Autostrada Reginal, l'Autostrada di Medellín - Bogotá, l'Autostrada di Marinilla e uscire a El Peñol. Infine seguire le indicazioni che indicano El Peñol - Guatapé.

Consigli

  • È meglio fare una visita guidata; in questo modo vi saranno date informazioni interessanti non solo sulla Piedra del Peñol. La visita guidata include: un tour del villaggio, una passeggiata, il trasporto e il pranzo.
  • Per comodità, vi consiglio di mettere delle scarpe adatte e vestiti comodi. Ho visto molte ragazze salire con gonna e tacchi e non mi sembra che se la siano cavata molto bene.

Galleria foto



Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci La Piedra del Peñol e Guatapé? Condividi la tua opinione su questo luogo.


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!