Parco Arví (Santa Elena)


  - 2 opinioni

Eccellente vista del Parco Arví dalla Metro Cable

Tradotto da chiara fossati — 4 anni fa

Testo originale di Paola Villegas

Descrizione

Il Parco Arví si trova a Santa Elena. La zona è boscosa e il clima è molto differente da quello di Medellín. Se vi capita di andare, vi consiglio di mettervi cose comode e pesanti. È la zona dove hanno luogo le sfilate dei silleteros, composizioni floreali che vengono preparate una volta all'anno per l'occasione. Le decorazioni vengono trasportate dagli stessi creatori e possono pesare anche più di settanta chili.

Eccellente vista del Parco Arví dalla Metro Cable

Come arrivarci?

Ci si può arrivare in autobus o in macchina. Tuttavia, il tragitto risulta essere un po' lungo. La cosa migliore per un turista è prendere la metro che poi diventa Metro Cable. È l'opzione più economica. Dopo aver preso la linea di Santa Elena, è possibile scendere e prendere la Metro Cable. Io prima di allora non ci ero mai salita. La Metro Cable è il mezzo di trasporto per godersi il panorama della città. Una cosa molto interessante è che, durante il tragitto, avrete modo di osservare una delle zone più povere della città e una biblioteca pubblica, il cui tetto presenta un'architettura molto bella. Per raggiungere il Parco Arví dovrete pagare un prezzo extra. Una volta pagato il biglietto, il tragitto dura una ventina di minuti. È possibile apprezzare il panorama che dà sulla zona boscosa (flora e fauna del luogo) mentre si scambiano quattro chiacchiere.

Eccellente vista del Parco Arví dalla Metro Cable

Che cosa fare?

Il Parco Arví polmone verde dell'area di Medellín attrezzato per la gioia degli abitanti in vena di natura, escursionismo o anche solo una passeggiata domenicale con la famiglia. È possibile affittare delle bici (ma per farlo dovrete mostrare un documento d'identità; purtroppo io l'avevo dimenticato a casa). Potrete anche fare delle escursioni guidate. Il parco è molto grande per cui non è possibile vedere tutte le sue parti in una sola giornata. Potete farvi una passeggiata. Se volete, potete affittare una capanna e accamparvi all'interno del parco. State attenti a non perdervi. All'ingresso ci sono alcune persone che vendono del cibo tipico colombiano, oggetti artigianali fatti con materiale naturale, il tutto a prezzi onesti. Durante la Feria de las Flores - che si tiene la prima settimana di agosto - vendono anche alcune decorazioni tipiche, che sono riproduzioni in miniatura dei silleteros. Qui, troverete anche una mappa gigantesca del parco. Ci sono poi vari cavalli (su alcuni ci si può salire). Alcune zone del parco sono attraversate da una strada, per cui state attenti. Altra raccomandazione: rispettate gli orari del Metro Cable (alle 18. 00). Se non prendete questo dovrete fare ritorno usando l'autobus.

Eccellente vista del Parco Arví dalla Metro Cable

Consigli

Vestitevi in modo comodo: scarpe da ginnastica, vestiti sportivi e giubbotto. Non dimenticatevi dei soldi, se avete intenzione di comprare qualche souvenirs o qualcosa da mangiare.

Ci tornerei?

Penso che una visita sia sufficiente per questo luogo. Tuttavia, non avrei problemi a rivisitarlo se qualcuno me lo proponesse.

Galleria foto



Sporco e pericoloso (luogo che si salva solamente grazie all'arte di Botero)

Tradotto da chiara fossati — 4 anni fa

Testo originale di Paola Villegas

La plaza Botero è un'importante piazza che si trova all'aperto, proprio davanti al Museo de Antioquia. È importante soprattutto dal punto di vista culturale, dal momento che, in questo luogo, sono esposte numerose sculture di un famoso artista conosciuto a livello internazionale: Fernando Botero. È conosciuto per le sue rappresentazioni esagerate. Per molti, Botero è quello che "dipinge gente grassa". Tuttavia, questo artista dà volume ai suoi soggetti per conferirgli bellezza. Questa è la caratteristica principale delle sue opere, il suo marchio di fabbrica.

Sporco e pericoloso (luogo che si salva solamente grazie all'arte di Botero)

Sporco e pericoloso (luogo che si salva solamente grazie all'arte di Botero)

Il Parco delle Sculture è molto facile da raggiungere. Tutti sanno dove si trova questa piazza. Ci sono 23 sculture ad opera di Botero, alcune delle quali, raggiungono anche i cinque / dieci metri di altezza. Molte formano parte dei quadri più famosi dell'artista, che potrete ammirare all'interno del Museo di Antioquia. Le sculture sono in bronzo.

Sporco e pericoloso (luogo che si salva solamente grazie all'arte di Botero)

Scultura di un uomo a cavallo.

Molta gente ci sale sopra e si fa scattare delle foto. La maggior parte delle sculture sono molto graziose e originali.

Come arrivarci?

Ci si può arrivare prendendo la metro che si trova proprio al lato della piazza. La fermata si chiama "Berrio". In questa stazione della metropolitana c'è anche un negozio di elettronica (in cui vendono cellulari, computer... ).

Costo

Niente, dato che è un'esposizione permanente all'aperto.

Qual è l'orario migliore in cui andarci?

Meglio di mattina dato che la zona non è molto raccomandabile durante le ore notturne.

Sporco e pericoloso (luogo che si salva solamente grazie all'arte di Botero)

Ci sono moltissimi venditori ambulanti e PR dei ristoranti che insistono affinché compriate qualcosa. Vendono per lo più oggetti ricordo di Medellín che sono abbastanza economici e di ottima qualità. Il problema è che sono talmente insistenti che danno fastidio e ti mettono di mal umore.

Consigli

  • Portatevi dietro un berretto, occhiali da sole e spray anti-insetti (il sole picchia molto). La zona che circonda la plaza Botero non è molto bella. A pochi isolati dalla piazza, l'atmosfera cambia totalmente; è una zona molto sporca, piena di venditori ambulanti, barboni e gente poco raccomandabile. Noi ci siamo addentrate un po' in questo quartiere ma ce ne siamo pentite subito. Non c'è niente da vedere e fa anche abbastanza paura.
  • Vi consiglio anche di prestare attenzione alla borsa e ai vostri effetti personali; i furti sono molto frequenti (ce lo hanno detto gli stessi colombiani). Vi consiglio di prendere la metro, dare un'occhiata alle statue, entrare nel museo e, una volta terminata la visita, uscire e andare a riprendere la metro. In Messico le città hanno un centro turistico; qui no. A Medellín il centro è il luogo in cui ci sono moltissimi venditori ambulanti che vengono cose falsificate, portachiavi, zaini ecc. Non ci sono molti controlli da parte della polizia; per questo motivo vi consiglio di andare in giro con cose comode e casual.

Sporco e pericoloso (luogo che si salva solamente grazie all'arte di Botero)

Galleria foto



Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Parco Arví (Santa Elena)? Condividi la tua opinione su questo luogo.


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!