Advertise here

10 "Cafés" da non perdere a Lisbona! #1

Uma bica, por favor! Questa è una delle espressioni più usate a Lisbona e che sarà una delle prime cose che sentirete già dal mattino. Per chi non lo sapesse, una "bica" è una tazzina di caffè espresso, decisamente amato dai portoghesi. Lo si beve in piedi, andando di corsa o anche in gironi rilassanti, seduti al tavolo, magari in una delle meravigliose terrazze della città. La cultura del caffè è una realtà tra i portoghesi. Qualunque sia l'occasione: ci si incontra al bar! Un incontro? Al bar. Un amico che non vedi da tempo?... È comunque un'abitudine radicata, ripetuta quotidianamente, una o più volte durante il giorno e fa parte dell'essere portoghese.

Per chi desidera assaporare un buon caffè e al tempo stesso godere di una vista mozzafiato o di buona musica, vi consiglio, in questo articolo, alcuni dei miei bar preferiti della Capitale e altri che mi sono stati consigliati da colleghi che, avendo studiato a Lisbona, conoscono ogni angolo della città.

Senza perderci in chiacchiere, ecco a voi l'elenco:

1 - A Brasileira

R. Garrett 120, 1200 - Lisbona

10

L'interno - Fonte

Questo è forse uno dei bar più iconici di Lisbona. Situato in fondo alla strada che porta agli "Armazéns do Chiado" nel Largo Camões, è un'attrazione molto visitata nella capitale, sia da turisti che da residenti. Oggi, oltre ad essere un normale bar è anche un museo, decorato secondo lo stile dell'epoca - 1905- ad opera di un uomo portoghese emigrato in Brasile; al suo ritorno in Portogallo, per motivi di salute della moglie e al fine di garantire il sostentamento della famiglia, decise di allestire uno spazio in cui si potesse bere il vero caffè del Brasile, importato da lui in persona.

Il luogo acquisì molta fama e divenne un punto di riferimento nella vita in stile bohemien della città. Per esempio, ne era un assiduo frequentatore il famoso poeta portoghese Fernando Pessoa, forse uno dei più conosciuti grazie ai suoi eteronimi e alla sua famosa opera sul Fado portoghese, "Mensagem". In suo onore, è stata posta una sua statua in bronzo, che lo ritrae seduto al bar a bere caffè, e con la quale si possono fare fotografie per immortalare la propria visita al bar.

È possibile sedersi all'esterno, dove c'è un piccolo spazio coperto dove, anche nei gironi più caldi, è davvero piacevole sedersi, grazie all'ombra resa possibile dalle tende esterne; così come è possibile sedersi all'interno dove ci sono dei posti a sedere proprio accanto al bancone del bar. Le decorazioni interne sono deliziose e molto dettagliate. Il soffitto è ricoperto di specchi e i camerieri sono davvero eleganti. L'ambiente è classico, ma molto informale. Alle pareti, in tutto il loro splendore, sono appesi i più importanti capolavori del panorama artistico portoghese che attirano intenditori e appassionati d'arte.

I prezzi non sono così bassi, ma anche questo è qualcosa da aspettarsi dato che si tratta di un bar molto affollato; tuttavia, i prodotti sono tutti di alta qualità; oltre al caffè, come in altri luoghi simili, vengono serviti dolci e piccole merende. L'orario di apertura è relativamente esteso e, in estate, credo che siano aperti fino a più tardi. Anche se il vostro budget non vi permette di godere di un piccolo spuntino qui, non lasciatevi sfuggire almeno l'occasione di visitare questo posto perché è ricco di storia e bellezza. Un posto amato in città e che ha visto molte avventure!

2 - Café Mexicana

Avenida Guerra Junqueiro, 30C - Lisboa

10

Fonte

Questo bar è stato recentemente rinnovato, ma ora è aperto a tutti. Si trova molto vicino a Praça de Londres, accanto all'uscita della metro di Areeiro. È un bar davvero accogliente e spesso frequentata dalla popolazione locale o del vicinato.

Inaugurato negli anni Sessanta, era frequentato da personalità di spicco del Surrealismo e Modernismo portoghese. All'interno, nella sala da tè, c'è un grandissimo mosaico colorato, firmato dallo scrittore Querubim Lapa: un sole, colorato e vibrante che conferisce calore al posto e lo rende unico.

L'interno si sviluppa si due piani: al piano terra, immediatamente dopo l'ingresso, c'è la sala da tè che, all'ora di pranzo, si trasforma in una sala di ristorante. Al piano inferiore, una birreria, quasi nascosta e che solo in pochi riescono a notare. La sala da tè è una grande sala dove l'antico mobilio è stato abbinato a elementi di arredamento più moderni, costituendo una perfetta armonia. Si è conservata anche una cabina telefonica, nota divertente, ricordo di altri tempi in cui erano poche le persone a possedere un telefono in casa. Si dice che i clienti più affezionati del bar, ricevevano chiamate direttamente alla caffetteria.

Al piano inferiore, nella birreria, il posto cambia decisamente di aspetto. È molto più informale. È conosciuta per essere frequentata soprattutto dai motociclisti portoghesi di passaggio nella capitale. Le scale a chiocciola che portano al piano inferiore arrivano al guardaroba del locale totalmente in legno. La sala, mediamente grande, serve piatti principalmente di carne, differenti dalle pietanze di mare servite nella sala superiore, al piano terra.

Ci tengo particolarmente a dire che la pasticceria è deliziosa visto che tutto è artigianale. È un luogo che merita davvero di essere visitato, che sia per un aperitivo o per una cena a base di pesce. I prezzi sono mediamente accettabili.

3 - Nicola

Praça Dom Pedro IV 24-25, 1200-091 - Lisboa

10

Fonte

Qusto è un altro bar molto vicino alla Baixa di Lisbona e iconico tanto quanto il bar "a Brasleira"; tanto iconico da dare persino nome a una nota marca di caffè portoghese, "NICOLA". Si ratta di uno dei primi bar della città nati nel quartiere di Rossio, nel secolo XVIII, ad opera di un italiano da cui il bar prese nome.

La facciata non passa di certo inosservata agli occhi dei passanti, con le sue colonne di marmo e l'insegna che riporta il nome del bar "NICOLA". I camerieri indossano camicia e cravatta nera. come il bar "a Brasileria", anche questo costituì un polo importante della cultura della città, acquisendo prestigio e mantenendolo fino ad oggi e diventando punto di passaggio quasi obbligatorio.

Uno dei suoi frequentatori più assidui fu il famoso poeta Manuel Maria Barbosa du Bocage che lo celebra in molti delle sue opere. Oggi, il bar si presenta molto piccolo, ma molto ricercato dai turisti. L'ambiente è sicuramente molto più formale e di nicchia. È il posto ideale per gustare con calma un caffè, prodotto d'eccellenza del bar. Vale davvero la pena venirci! I prezzi sono un po' alti comparandoli con quelli dei comuni bar di Lisbona.

4 - Padaria Portuguesa

10

Fonte

Si tratta di una catena di bar, nata da pochi anni, con lo scopo di creare una clientela fedele, amante del caffè. I bar della catena sono davvero molti. Per individuare il più vicino, basta cercarli su Google Maps: sono molto ben localizzati nella città e si prevede di aprirne altri in futuro. Per cui, trovarne uno non sarà un problema.

Gli spazi sono piccoli, ma carini e in stile retrò. I camerieri sono abbastanza simpatici e pronti a rispondere a tutte le domande. Offrono un menù per la colazione, il pranzo e la merenda, quindi ottimo per qualsiasi ora. I prezzi sono abbastanza accessibili: l'ultima volta che si sono andata per la colazione, anche se non ricordo bene, spesi intorno ai 5 euro (nel Settembre 2016) per un caffè, un succo e un toast o un cornetto.

Il mio dolce preferito è rotolo di frutta secca, ricoperto di miele. Per pranzo, vi raccomando l'insalata di salmone affumicato, fresca e saporita. Le combinazioni sono sempre molto originali e appetitose. In alcuni momenti della giornata, questi bar sono sempre un po' caotici, specialmente al mattino ad ora della colazione e del pranzo; ciò accade soprattutto in prossimità di uffici.

Il mio bar preferito di questa catena è quello situato nel quartiere Chiado. Si trova al Largo Camões e ha due piani da cui, attraverso una grande vetrata è possibile vedere l'intera piazza e il brulicare di persone. La luce nel locale è magnifica e crea un'ottima atmosfera per consumare un caffè, magari in compagnia, e scambiare due chiacchiere. Questi bar sono ottimi per consumare pasti rapidamente, poco costosi e saporiti che, nonostante non siano tipici piatti portoghesi, meritano comunque di essere assaporate. Da provare!

5 - Pastéis de Belém

Rua de Belém nº 84 a 92, 1300 – 085 - Lisboa - Portugal

10

Fonte

Vi ho parlato di questo locale in un articolo a parte - vedere questo link-, ma non potevo non parlarvene nuovamente. Nel quartiere di Belém, molto vicino al Monastero dos Jerónimos, c'è una casa, anticamente fondata dai religiosi che vivevano lì vicino e che avevano bisogno di un guadagno extra per mantenere il Monastero. Qui si può assaporare il vero Pastel de Nata, l'originale e, secondo alcuni, il migliore in città. Costa apena 1 euro al pezzo (prezzi di Settembre 2016). Appena sfornati e spolverati di cannella, sono davvero deliziosi.

All'interno vi è una sala molto grande e lunga che sembra non avere mai fine, dove ci si può sedere e apprezzare con calma questa delizia abbinata ad una bevanda calda oppure fredda, a seconda della stagione.

Per chi fosse di passaggio, questo posto permette anche di ordinare take-away. I dolcetti sono avvolti in una scatolina da 6 pezzi e ha un costo di 6 euro ( prezzi di Settembre 2016).

Sembrerebbe essere davvero il luogo ideale dove trascorrere un pomeriggio tranquillo, nella zona occidentale della città, davvero molto vicino al fiume e da cui si può ammirare un meraviglioso tramonto. Ci sono momenti della giornata in cui è davvero molto affollato e c'è molta fila: in realtà, per fortuna, c'è anche molto personale che lavora all'interno.

Una delle cose che più ho apprezzato di questo locale sono i tipici azulejos portoghesi celesti e bianchi che decorano l'intero locale e gli conferisce un'eleganza tipicamente portoghese, amata dai turisti. Non potete non venirci!

A questo articolo, seguirà una seconda parte con altre 5 raccomandazioni, anche perchè questo è davvero lunghetto. Ora tocca a voi scendere per strada e provare questi posti!


Galleria foto



Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!