Advertise here

City Center


  - 1 opinioni

Discovering one of the most civilized places in Europe

Pubblicato da Christian Autunno — 2 anni fa

Ciao!

Voglio parlarvi della mia fantastica esperienza nella città di Vienna

La città, costituita perlopiù da architettura barocca, a mio parere è davvero difficile trovare un singolo difetto nell’organizzazione e nella cura della città. La prima foto è stata scattata alla Stephansplatz, piazza centrale (si raggiunge tramite il corso principale di Vienna), il corso è tempestato di negozi per fare Shopping ed una serie di ristoranti dove ''gustare'' piatti tipici Austriaci, ho scritto gustare tra '' perchè è una (per me unica) pecca di Vienna.


discovering-one-of-the-most-civilized-pl

A mio parere è uno dei posti più civilizzati e ben mantenuti di tutta Europa, è stato davvero difficile trovare una carta per terra o addirittura una singola buca per strada! Ho soggiornato per 10 giorni e per visitare tutti i monumenti/musei/strutture caratteristici, ho impiegato circa 5 giorni, ci sono alcuni posti difficili da raggiungere (ma ne vale la pena) ad esempio il Castello di Schönbrunn che dista 1h dal centro città, è possibile utilizzare i mezzi di trasporto ma consiglio (per chi attivo fisicamente) di arrivarci in bicicletta, vi sono circa 50 stazioni Rent a Bike in centro città e dintorni, il prezzo si aggira attorno ai 4e/h.

discovering-one-of-the-most-civilized-pl

è d'obbligo fare il giro sul Danubio in battello (vi anticipo che perderete una giornata intera per farlo). La città segue lo stile Jugendstil (è il nome che presero in Germania e Svizzera le espressioni artistiche dell'Art Nouveau, dal nome di una rivista di Monaco (Jugend, "Giovinezza", fondata nel 1886), è rappresentata per oltre la metà da spazi verdi tra parchi, giardini e boschi, che diventano luoghi di svago e di aggregazione sociale. Dopo le gravissime distruzioni subite durante la seconda guerra mondiale, il suo patrimonio edilizio e monumentale è stato degnamente ricostruito e potenziato.

Luoghi da visitare:

- Donauturm è la torre situata nel parco del danubio (alta 252m) l'entrata costa circa 4e (il mio biglietto era ridotto perchè studente) arrivati al piano più alto potrete ammirare tutta la città di Vienna, all'interno del piano è presente un ristorante (costoso), quindi avrete la possibilità di mangiare ammirando il panorama (il piano ruota)

discovering-one-of-the-most-civilized-pl

- Prater (famoso parco divertimenti vicino l'università di Wien)

- il Municipio di Vienna

- Il palazzo asburgico 'Albertina' del XIX secolo L'Albertina è oggi una delle attrazioni turistiche più visitate di Vienna, conta tra 600.000 e 800.000 visitatori all'anno. l'Albertina offre un panorama completo della produzione grafica dal rinascimento fino ad oggi e molte delle sue opere fanno parte dei capolavori indiscussi dell'arte europea. La collezione comprende circa un milione di disegni e stampe e circa 100.000 fotografie. Nel 1921 la collazione ricevette il nome "Albertina", in onore dell'arciduca Alberto, la cui statua equestre, realizzata nel 1899, sta nella piazza antistante.

discovering-one-of-the-most-civilized-pl

- Museums Quartier

Il MuseumsQuartier (Quartiere dei Musei), è situato nel distretto di "Neubau", a due passi dalla "Ringstraße" (Burgring) e vicino ai due musei "Kunsthistorisches Museum" e "Naturhistorisches Museum".

Castello di Belvedere 

I due castelli del Belvedere, il Belvedere Superiore e il Belvedere Inferiore, collegati tra di loro da una lunga e ampia salita trasformata in giardino, furono costruiti nel diciottesimo secolo come residenza estiva del principe Eugenio di Savoia (1663-1736), che affidò la progettazione a uno degli architetti più importanti del Barocco, Johann Lukas von Hildebrandt. Il castello ha ampi giardini ed è uno dei più belli complessi architettonici barocchi del mondo. 

Il Belvedere Inferiore è da vedere soprattutto per il lusso degli appartamenti usati dal principe Eugenio. Il Belvedere Superiore invece è stato usato per lo più come castello di rappresentanza e per le feste della corte. La Sala dei Marmi del Belvedere Superiore è stata sede di avvenimenti importanti: quio, il 15 maggio 1955, sono stati firmati gli accordi statali austriaci, che gettarono le basi per il moderno stato austriaco. Questa sala offre una splendida veduta su tutta Vienna.

- Per non dimenticare la Casa di Mozart del '700 (la visita prevede la guida turistica, consiglio di farla) 

Nel periodo in cui Mozart visse stabilmente a Vienna (dal 1781 al 1791) si contano almeno 10-12 abitazioni, ma tutti i palazzi dove abitava sono nel frattempo spariti, demoliti e ricostruiti in altre forme o modificati in modo irriconoscibile. In alcuni casi non si sa nemmeno l'ubicazione precisa del posto. Solo uno dei palazzi è rimasto in piedi così com'era all'epoca di Mozart, cioè il Mozarthaus nella Domgasse 5, vicino al duomo di Santo Stefano.

Cosa mangiare a Vienna?

- Goulash Viennese, che inizialmente era di origini Ungheresi, poi preso di forza dall'Austria

- Wurstel vi elencherò i 5 posti migliori in cui mangiarli (i migliori in realtà li trovate nei mercatini del centro piazza, quando ci stanno)

Alles Walzer, alles Wurst - Würstelstand. Indirizzo: Quellenstrab 84, 1100

Würstelwaggon - Würstelstand. Indirizzo Ravelinstrabe 2, 1110

Würstelstand Südtirolerplatz - Würstelstand. Indirizzo Südtiroler Platz 3, 1040

Würstelstand LEO - Würstelstand. Indirizzo Döblinger Gürtel 2, 1190

Zum scharfen René - Würstelstand. Indirizzo Schwarzenbergplatz 5, 1010

La risposta non è molto semplice, perchè non vi sono particolari piatti tipici, più che altro non sono un granchè i piatti tipici, quindi dire che esistano è forzato, tenete conto che io ogni giorno andavo a fare la spesa perchè avevo il supermercato sotto casa, mi compravo la roba da mangiare per il pomeriggio e per cucinare la sera, motivo principale è il costo elevato della vita lì, il prezzo base del caffè sono praticamente 3,10e, senza contare il coperto del bar a seconda di dove tu vada a prenderti il caffè, io in quanto persona furba che non si accontenta sono andato in un bar chic della città, situato sul corso principale accanto ai negozi ''Rolex e Burberry'' tanto per farvi un esempio, mi ricordo che entrai con polo arancione molto pacchiana, pantaloncini (non ammessi) neri, calze alte NBA stile americano, e cosa più rilevante le scarpe color rosa e azzurro, le famose Deerupt (impossibili da non vedere), tempo di chiedere un tavolo che il cameriere mi squadra a modi ''davvero entri a chiedermi un tavolo?'' ed io, con un solo sguardo risposi si alla domanda ipotizzata. Giusto per farvi rendere conto del posto in cui stavo prendendo il caffè, accanto al nostro tavolo c'era una trattativa tra un Russo ed un'azienda del posto suppongo, per vendere un Jet Privato, stavano contrattando per 11 milioni di euro da quanto ho capito. Comunque per quanto riguarda il mangiare, due sere sono andato in pizzeria da ''Maradona'' un indiano che si spacciava per italiano (sembra una barzelletta) un posto ben recensito su internet, pessima scelta però molto economico per gli standard di lì.

All Pictures are made by me.

Parole di un viaggiatore

Arrivederci.

Galleria foto


Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci City Center? Condividi la tua opinione su questo luogo.


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!