La Croazia: spiagge paradisiache e scogliere da paura | Blog Erasmus Pola, Croazia

La Croazia: spiagge paradisiache e scogliere da paura

Capo Promontore: il parco naturale della Croazia

Ciao a tutti, di nuovo! Come vi ho promesso, eccomi qui con un nuovo articolo intriso di informazioni riguardo Capo Promontore, un parco nazionale che si trova a Pola. Si tratta di una penisola molto grande, piena di scogliere, spiagge e sentieri in cui perdersi. Si trova vicino a Premantura, un paesino situato proprio all'inizio di questa striscia di terra. Ci abbiamo messo circa 40 minuti per raggiungerlo, dal centro di Pola.

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

Come muoversi a Capo Promontore

Ci sono vari modi per spostarsi a Capo Promontore. Si può andare a piedi, in bicicletta o in macchina. Capo Promontore è molto grande e noi avevamo solo un giorno per visitarlo, quindi abbiamo deciso di farlo in macchina. Se decidete di andare a piedi ci impiegherete molto più tempo e, ad essere sincera, sotto il sole cocente non ne avevamo molta voglia. Anzi, volevamo solo stare in acqua. In bicicletta o a piedi, visitarlo è gratis, mentre in macchina bisogna pagare un pedaggio di 80 kune (circa 11 €). Trovare parcheggio non è difficile. Ce ne sono molti in tutto il parco: prima di ogni spiaggia, sulle scogliere, vicino ai bar, ecc. Proprio all'ingresso ci hanno dato un volantino con le informazioni e una mappa in cui erano segnalate tutte le zone di parcheggio disponibili, i sentieri per camminare, quelli per andare in bicicletta, le spiagge, i campi, le zone di pesca e i bar sulla spiaggia, ecc. Inoltre, si potevano vedere anche le zone più pericolose, quelle in cui bisogna fare più attenzione perché la corrente è molto forte e non si può nuotare più lontano di 100 metri dalla riva. Un'altra cosa importante, che dovete sapere, è che il parco naturale va lasciato prima delle 22:00, ma non c'è da preoccuparsi, riuscirete a godervelo comunque. Ora vi mostro il tragitto che abbiamo percorso noi, punto per punto.

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

Penizule

Capo Promontore è enorme. Ci sono migliaia di spiagge in cui andare, quindi il mio consiglio è quello di sceglierne alcune casualmente e di passare un po' di tempo in ognuna di loro. Abbiamo iniziato il nostro percorso verso Uvala Penizule. "Uvala" in croato significa spiaggia, è stata la prima parola che abbiamo imparato. Siamo arrivate intorno alle 9:30 di mattina, quindi la spiaggia era praticamente vuota. È fatta di pietre, come il 90% delle spiagge di Pola, quindi l'opzione migliore è cercare uno scoglio grande, più o meno piatto, e sdraiarsi al sole. Penizule è una spiaggia piccola ma accogliente, anche se man mano che passava il tempo, arrivava sempre più gente. Nonostante ciò, l'atmosfera rimane molto tranquilla. Vicino a Penizule c'è un bar/ristorante in cui si può mangiare o bere qualcosa. I piatti non sono molto vari, diciamo che l'offerta è quella tipica dei baretti sulla spiaggia, ma bastano per togliersi il languorino allo stomaco. Noi abbiamo preferito portarci dei tupper e mangiare in spiaggia, in un angolo in cui c'era ombra.

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

Polje

Dopo esserci tuffate un po' ed aver giocato come bambine di 10 anni, siamo andate nella seconda spiaggia, che era lì vicina. L'abbiamo raggiunta camminando per 10 minuti, quindi non c'è stato bisogno di usare la macchina. La spiaggia si chiama Polje e non è selvaggia quanto l'altra. Qui si possono vedere già, all'interno del paesaggio roccioso, alcune casette e nel mare delle barche. La prima spiaggia era pura natura incontaminata, non c'era niente di artificiale. Entrambe mi sono piaciute molto, ma se dovessi scegliere, direi che ho preferito la prima. Ci siamo sedute sulle pietre, che sono scomode per camminare. Il mio consiglio è quello di comprarvi delle scarpette per gli scogli, perché camminare con le ciabatte non è molto comodo. Infatti, io a fine giornata avevo i piedi distrutti, pieni di ferite. Compratevi le scarpette! Anche se rimarrete solo per alcuni giorni. A Polje abbiamo nuotato molto e alla fine, ci siamo dirette verso la terza e ultima spiaggia della giornata.

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

Plovanije

Quest'ultima spiaggia si chiama Plovanije ed è la mia preferita in assoluto. Abbiamo dovuto usare la macchina perché si trova circa a metà del Capo, non sarebbe valsa la pena andare a piedi con tutto quel caldo. Abbiamo parcheggiato vicino ad un ristorante molto carino, decorato con fiori e dove si trovavano tavole di legno per mangiare. Da lì, abbiamo camminato fino a Plovanije. È una spiaggia piccolina, simile alla prima, ma l'acqua è molto più azzurra e cristallina. In più, c'erano punti da cui ci si poteva tuffare in mare. L'acqua era così chiara che quando ci siamo immerse, si vedeva il fondo del mare molto nitidamente: incredibile! Si potevano vedere anche i pesci nuotare vicino a noi. Non si spaventavano né scappavano, è stato un piacere poterli osservare così da vicino. La temperatura dell'acqua era perfetta e il colore ancora di più. Siccome era ora di pranzo, la spiaggia era un po' più affollata rispetto alle prime due. Abbiamo preso il sole ed io ho addirittura fatto un pisolino.

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

Le scogliere

Dopo essere state in queste 3 spiagge, ci siamo dirette in un posto che avevamo tantissima voglia di visitare. Si tratta di una zona piena di scogliere che si trovano nella punta del Capo, così abbiamo preso la macchina e abbiamo parcheggiato là in fondo. Senza dubbio è una delle zone in cui c'erano più persone, anche perché è la più bella. Qui si trovano molte scogliere altissime, da cui la gente si tuffa in mare. Io soffro di vertigini, quindi non ho avuto il coraggio di farlo e l'idea non mi ha minimamente sfiorato il cervello. Ci sono parecchi video su Youtube, che raccolgono le riprese dei vari salti... quindi se volete vederli, preparatevi ad avere la pelle d'oca! Ad ogni modo, c'erano diversi livelli, a diverse altezze, per lanciarsi. Quando qualcuno si tuffava dal punto più alto, tutti applaudivano, soprattutto se faceva qualche salto mortale. L'atmosfera era molto bella: c'erano persone di qualsiasi età, pronte per tuffarsi in mare una volta dopo l'altra. Anche i bambini più piccoli! Anzi, loro erano quelli che lo facevano senza pensarci due volte, come se si stessero buttando da uno scivolo. Tutti avevano le scarpette, tranne noi (che soffrivamo). Siamo state fino al tardo pomeriggio a nuotare vicino alle scogliere, siamo addirittura arrivate ad una grotta impressionante. Era molto profonda e abbiamo nuotato fino a raggiungerne la fine, dove si trovava una spiaggia di piccole pietre. Purtroppo abbiamo dimenticato la GoPro a casa, quindi non abbiamo foto. Dovete per forza andarci, per vederla in prima persona.

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

Safari Bar

Il tempo era bellissimo fino a quando, all'improvviso, si sono avvicinate delle nuvole nere che annunciavano un temporale. Abbiamo dovuto raccogliere tutte le nostre cose e andare in un bar che c'era lì vicino. Si chiama Safari Bar ed è probabilmente il bar più originale in cui io sia mai stata. Non è per niente convenzionale, innanzitutto perché si trova in uno spazio aperto. È enorme e ogni sua parte è circondata da piante e alberi che ricordano moltissimo un safari. Ecco perché ha questo nome. Nel bar si possono mangiare piatti tipici croati, hambuger, calamari...Noi abbiamo optato per olive verdi e nere con tacos al formaggio, la chiave per essere felici.

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

Ci siamo sedute sotto un albero, in un tavolino di legno e ci siamo godute la vista mare, che era proprio di fronte a noi. Non poteva trovarsi in una posizione migliore, dopodiché abbiamo fatto un giro nel bar, che dispone di diverse zone. In una di esse si trovano un tavolo da ping pong, uno scivolo e delle altalene. Sono molto originali perché sono stati costruiti con materiali "riciclati", trovati qua e là: è come vivere nella giungla. Il pavimento è coperto di paglia e si è sempre circondati da foglie. Si può addirittura bere un caffè dentro una capannina! Vi lascio delle foto, mi è piaciuto moltissimo! In più, come dicevo, c'erano pochissime persone. Che fortuna! Ricapitolando: si tratta di un bar per entrare in contatto con la natura e divertirsi. Se andate a Capo Promontore, è una tappa obbligatoria. Ah, dimenticavo! Alla fine non ha piovuto e le nuvole se ne sono andate, lasciando spazio ad un sole splendido.

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

Dopo essere state nel bar, ci siamo dirette verso casa. Abbiamo preso la macchina e abbiamo ripercorso tutto il Capo, fino all'uscita. Siamo tornate a Pola, abbiamo cenato e ci siamo messe a dormire perché eravamo stanchissime... Però, c'è una sensazione migliore di questa?

croacia-playas-paradisiacas-acantilados-

L'articolo di oggi finisce qui! Vi consiglio di dare un'occhiata alla mappa e di creare il vostro itinerario perfetto per visitare Capo Promontore. Penso sia l'opzione migliore. Ci sono tantissime spiagge, grotte e angolini che sicuramente vale la pena visitare. Ma la scelta migliore quando si tratta di viaggiare è farlo a modo proprio, così potrete divertirvi al massimo e vivere momenti indimenticabili. Dopo aver trascorso questa giornata magica nel parco naturale, l'unica sensazione che mi rimane è quella di voler tornare per immergermi nel mare, godermi le spiagge, mangiare del buon cibo e ammirare quei paesaggi meravigliosi. È stata la prima volta per me in Croazia e devo dire che ha superato alla gran lunga le mie aspettative: ve la consiglio al 100%! Spero vi siano piaciute le mie foto, alla prossima!


Galleria foto



Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!

Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!