Suggerimenti pratici per vivere a Madrid

Facoltà di Scienze della Informazione, Università Complutense, Madrid

Oggi vi dirò qualcosa riguardo la Facoltà di Scienze della Informazione dell'Università Complutense di Madrid. È la facoltà in cui potete studiare Giornalismo (Periodismo), Comunicazione Audiovisuale (Audiovisual Communication) e Pubblicità e PR (Publicidad y PR). La Comlputense è un'Università antica e alcuni programmi hanno una tradizione stabile. Beh, questo non è sempre un fatto positivo. Il problema principale della Complutense è la mancanza di organizzazione. Le cose si muovono lentamente e potreste aver bisogno di andare più volte agli uffici amministrativi. Potrebbe anche capitare che le persone che lavorano in amministrazione vi diano indicazioni sbagliate, ovviamente non di proposito.

Ad esempio io avevo bisogno della tessera universitaria, quella carta che di solito si riceve dall'università in cui ci si iscrive. Sono andato all'ufficio studenti della mia facoltà e mi hanno detto che avrei dovuto fare richiesta per la tessera in un'altra facoltà. Sono andato all'altra facoltà e mi hanno rimandato in un piccolo edificio in cui gli impiegati si occupano delle domande degli studenti Erasmus. Arrivato là mi è stato detto che si occupavano solo di Erasmus. Allora sono tornato alla seconda facoltà e mi hanno detto che avrei dovuto fare la richiesta online. Ho spiegato che avevo provato a farlo due o tre volte senza mai ottenere la tessera quindi hanno controllato e mi hanno detto che mi avrebbero aiutato. Mi hanno chiesto l'indirizzo email e mi hanno detto che mi avrebbero scritto una volta risolto il problema.

Indovinate se ho mai ricevuto una loro email. Esatto, no. Penso che questo sia uno dei problemi principali della Complutense, non lavora mai nè velocemente nè bene. Di solito bisogna essere pronti a perdere moltissimo tempo. Probabilmente vi salteranno i nervi mentre proverete a risolvere la stessa stupidaggine per la 12345086 volta. In più alcune delle facoltà sono vecchie e maltenute. Spesso vi capiterà di dover lavorare con vecchi computer lentissimi a meno che non portiate il vostro portatile.

Ora parliamo dei lati positivi: la Complutense ha molte facoltà e probabilmente centinaia di studenti. Potrete prendere parte a molte attività come il nuoto, yoga, corsi di ginnastica, calcio, pallavolo eccetera. Penso che ci siano anche corsi di teatro e d'arte. L'università organizza anche mostre e dibattiti interessanti e a volte vengono a parlare anche personaggi famosi. Il fatto è che molti di questi sono famosi solo in Spagna quindi probabilmente non avrete mai sentito parlare di loro.

Molti studenti Erasmus arrivano ogni anno alla Complutense quindi vi divertirete se siete anche voi in Erasmus. L'università si trova in una zona chiamata Ciudad universitaria, che alla lettera significa Città dell'università. Ci sono solo edifici delle facoltà, è calma, verde e ci sono anche due o tre parchi. Ci sono alcuni campi per gli sport e piscine. C'è una linea della metro che passa attraverso la Ciudad universitaria, la linea 6, in verde sulla mappa della metro. Madrid ha una metropolitana molto ben organizzata e una piantina elaborata che potete prendere gratis in quasi tutte le fermate. All'inizio può sembrare complicata ma è abbastanza semplice da seguire. Ci sono anche alcuni bus che vanno all'università ma non so quali numeri siano.

Fortunatamente, la Complutense ha un sistema online quindi riceverete spesso materiale da leggere online. È molto comodo per preparare esami e test durante il semestre. Riguardo agli esami, sono sempre scritti, almeno nella mia facoltà. A volte bisogna riempire gli spazi, altre volte bisogna rispondere con le proprie parole. Io non ho mai avuto test durante il semestre ma ho dovuto scrivere tesine. Ho fatto molti progetti da esporre poi in classe. Non è facile ma non preoccupatevi se non parlate benissimo la lingua. Gli spagnoli sono cortesi e non rideranno di voi.

Le biblioteche, sparse in tutte le facoltà, hanno qualsiasi tipo di libri: dai racconti a temi molto specifici. È un'ottima opportunità, specialmetne se volete migliorare il vostro spagnolo

Alloggi

È un po' complicato parlare degli alloggi a Madrid. Ci sono dormitori ma i prezzi sono esorbitanti, sui 650-950 euro al mese! Certo, spesso sono incluse pulizie e vitto ma per 650 euro potete trovare un intero appartamento tutto per voi. Ecco perchè la maggior parte degli studenti preferisce dividere l'alloggio con altri. I prezzi variano molto a seconda dell'appartamento e della zona. Se volete vivere nella zona più vicina al centro potreste pagare anche 400 euro. Se invece volete vivere poco più lontano, per una stanza singola i prezzi potrebbero scendere a 350-250 euro.

Quindi con 250-270 euro potreste vivere sereni nella zona tra il centro e l'università. Le spese per acqua, luce, riscaldamento e WiFi di solito sono tra i 30 e i 50 euro. Non preoccupatevi, spenderete 50 euro una o due volte in inverno, quando consumerete più riscaldamento. Alcuni appartamenti includono le spese nel costo dell'affitto. Non l'ho mai provato i Spagna ma in Slovenia sì. Il prezzo in quel caso sarà un po' più alto così il proprietario sarà sicuro che paghiate quanto consumate. L'idea è che paghiate sempre lo stesso prezzo in inverno e in estate.

Oppure potete cercare un appartamento con riscaldamento centralizzato (dovete cercare "calefacción central" nell'inserzione). Questo tipo di riscaldamento è incluso nelle spese comunitarie, come le pulizie dell'edificio e le luci nei corridoi e sulle scale. Il problema con questo tipo di riscaldamento è che non si può regolare. Rimane acceso durante il giorno (a volte anche la sera, a seconda delle decisioni degli inquilini) e rimane spento il resto del tempo. Non ho mai vissuto in un appartamento con riscaldamento centralizzato quindi no posso criticarlo nè raccomandarlo. Ho però un'amica che è rimasta abbastanza delusa. I suoi vicini avevano votato per tenerlo acceso anche nel pomeriggio quindi la sua stanza era troppo calda quando andava a dormire e troppo fredda quando si svegliava. Un'altra amica invece è rimasta contenta.

Quali sono i posti migliori in cui vivere a Madrid?

Se state studiando a Madrid potreste cercare un appartamento nella zona di Moncloa. Moncloa è un quartiere proprio accanto alla Ciudad universitaria della Complutense. Tende a essere un po' più costoso di altre zone lì accanto. Una stanza in un appartamento condiviso vi costerà minimo 300 euro. Potete trovare qualcosa di più piccolo ma dovreste avere parecchia fortuna e una stanza per meno di 300 euro sarà terribile.

Potreste anche decidere di cercare qualcosa nella zona di Argüelles. È vicina a Moncloa (una sola fermata se prendete la linea 6) ed è una zona stravagante. È un bel posto in cui vivere ma è molto costoso. Poi ci sono altre zone che non sono troppo lontane ma nemmeno tanto vicine. Il mio posto preferito è la zona vicino a Madrid río e il parco Casa de campo. Ci vogliono sui 10 minuti in metro da lì alla Ciudad universitaria. Il quartiere non è troppo costoso ed è davvero un bel posto.

Ci sono tutti i tipi di negozi, piccole panetterie, tipici bar spagnoli, due parchi importanti e la lista potrebbe proseguire.

È un'area vasta ma se vivete vicino la fermata della metro Puerta del ángel, Alto de extremadura o Príncipe Pío non avrete problemi. Potrete andare a camminare, correre o rilassarvi o nel parco Casa de campo, il più grande di Madrid, o vicino al fiume Manzanares. Il fiume Manzanares è molto piccolo ma ci sono alcune stradine e ponti che lo rendono un posto molto romantico. Anche il Palazzo Reale è vicino a quest'area e ha due parchi: i famosi giardini Sabatini e il parco Campo del morro, che personalmente preferisco.

Ci sono ottimi trasporti pubblici sia per il centro che per l'università.

Non lontano da lì ci sono alcune delle attrazioni principali, come una gondola, detta Teleférico, che vi porterà nei luoghi turistici di maggior interesse e nel cuore del parco Casa del campo. C'è anche un parco divertimenti con dentro di tutto. In ultimo c'è anche la piscina pubblica che ha due vasche scoperte e una coperta. Se non siete esattamente tipi sportivi potete andarci per prendere il sole da fine primavera a inizio autunno.

Potete scegliere se vivere in pieno centro come Sol, Atocha o vicino Plaza Mayor. Sono bei posti per uscire ma sono costosi per viverci. In più ci sono sempre persone e potreste non avere tempo per rilassarvi in pace. Ovviamente dipende da ciò che state cercando. Certo, se no siete studenti in scambio e i soldi non sono un problema potreste preferire il centro.

living-madrid-practical-advice-5b058c542

Trasporti Pubblici

I trasporti pubblici a Madrid sono ben organizzati e un po' costosi. Un biglietto vi costerà tra 1, 50 e i 2 euro, a seconda di dove dovete andare. Ci sono cinque zone a Madrid: la zona A, che include Madrid stessa, la zona B1, che comprende le aree vicine, come Getafe, Leganés e Móstoles. Sarebbero città a sè ma sono così ben collegate a Madrid che è come se fossero periferie. Poi ci sono le zone B2 e B3 e poi le zone C1 e B2 che comprendono città più lontane come Toledo.

Il prezzo per l'abono o tessera per i trasporti dipende dall'età. Se avete meno di 23 anni potete avere lo abono jóven o carta dei giovani. Costa sui 35 euro e comprende tutte le linee della metro, bus e treni locali. In realtà potete avere questa carta fino al Giugno dopo che avrete compiuto 23 anni, quindi se per esempio il vostro compleanno è a Settembre potete averla fino a Giugno dell'anno dopo. La carta non-per giovani è molto più costosa, sui 50 euro al mese.

Se siete studenti in scambio nell'università Carlos III avrete bisogno di andare fino a Getafe o Leganés. Potreste anche decidere di vivere là ma la maggior parte degli studenti Erasmus decidono di non farlo, almeno per la prima parte del semestre, per poter partecipare a tutti gli eventi Erasmus. Il problema con la Carlos III è che è lontana ed è un po' complicato tornare a casa dopo una notte nei locali. Ci sono autobus tutta la notte ma purtroppo ogni 45 minuti e bisogna sempre aver presenti gli orari per poter tornare a casa. Oppure si aspettano 30 o 45 minuti per l'autobus successivo. Si possono anche prendere i taxi ma costano tra i 30 e i 40 euro.

Fuente

Altre zone che potreste prendere in considerazione sono La Latina, Embajadores, Chamberí, Delicias eccetera. Ci sono persone e agenzie che aiutano gli studenti Erasmus appena arrivati. Se preferite guardarvi intorno da soli provate a dare un'occhiata alla http://www.idealista.com e http://www.easypiso.com. Sono due delle pagine che offrono appartamenti. Gli studenti Erasmus spesso si mettono d'accordo per vivere insieme mettendo annunci su pagine facebook. È un modo veloce e simpatico per trovare coinquilini.


Galleria foto



Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!

Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!