Gite in giornata da Lubiana - Posti da visitare ed escursioni intorno a Lubiana

  1. Suggerimenti per studiare all'estero a Lubiana – Studiare all'estero a Lubiana
  2. Come arrivare a Lubiana– Raggiungere Lubiana in aereo, in treno, autobus o in macchina
  3. Trasporti pubblici a Lubiana
  4. Alloggi per studenti a Lubiana e costo della vita
  5. Risparmiare soldi a Lubiana - Consigli per vivere a Lubiana con un budget da studente
  6. Quartieri di Lubiana - Le zone principali di Lubiana
  7. La vita notturna di Lubiana - La guida delle discoteche di Lubiana
  8. Dove mangiare a Lubiana - Cucina e gastronomia slovena a Lubiana
  9. Le cose migliori da fare a Lubiana
  10. Festival a Lubiana– Festival ed eventi a Lubiana
  11. Gite in giornata da Lubiana - Posti da visitare ed escursioni intorno a Lubiana
  12. Lubiana in 3 giorni - Cosa vedere e cosa fare in 3 giorni

Gite in giornata da Lubiana - Posti da visitare ed escursioni intorno a Lubiana

1. Lago Jezero e Sveta Ana

A 1,5 km da Kamnik tra le colline di Sant'Ana e San Lovrenc troverete la cittadina di Jezero. Se ve la sentite, potete andarci anche in bicicletta da Lubiana, dal centro sono circa 15 km e ci vuole un'ora per arrivarci. Troverete un lago quasi perfettamente circolare (la profondità massima è 51 metri) in cui si può nuotare in estate e si può anche pescare e, dato che non è un posto turistico, troverete la gente del posto. Se ve la sentite, potete anche passeggiare lungo il sentiero escursionistico nella foresta vicino al lago e percorrerlo fino a Sveta Ana (Sant'Ana) e avrete così una bellissima vista sul panorama. C'è anche un ristorante vicino al lago, quindi se vi viene fame o volete pendere un gelato mentre prendete il sole è il posto perfetto, potete ordinare anche in inglese perché un po' lo capiscono

2. Iški vintgar

A 20 km a sud di Lubiana troverete un posto incantevole chiamato Iški vintgar (vingtar significa gola), che offre una natura incontaminata. Anche qui potete arrivare in bici e sentirvi lontano dalla civiltà accanto a un bellissimo fiume blu e con la foresta intorno a voi. Qui troverete banchi di sabbia, piscine fluviali e ripide sponde rocciose. Vedrete pietre di ghiaia composte da dolomite striata con venature di calcite bianca, pietre piatte e rotonde rosse e verdi con inclusi minerali, diverse piante alpine come la carice, il rododendro e il campanellino. All'inizio della gola c'è un ristorante e potete arrivare a Iški vintgar anche in bicicletta ( in circa 1 e ora mezza) o con l'autobus urbano n. 19I (il capolinea è Iška vas). Dal ristorante basta camminare lungo il ruscello fino a Vrbica (sono circa 2 ore), se vi va. Non dimenticate di attraversare il ponte al ristorante.

3. Altopiano del monte Nanos

Se avete voglia di fare un'escursione, questo posto potrebbe essere una buona opzione. A circa 1 ora e mezza a sud di Lubiana in macchina, troverete l'altopiano del monte Nanos. È meglio arrivarci in macchina perché c'è un parcheggio e potete prendervi tutto il tempo che volete per salire e per scendere. Vale la pena noleggiare un'auto con altre persone per godervi insieme l'esperienza escursionistica e per incoraggiarvi a vicenda durante la salita. Non è una strada difficile ma per gli escursionisti inesperti potrebbe rappresentare una vera e propria avventura. Il monte Nanos è alto 1240m ed è una camminata di 2,5 ore in salita. Si sale a 665m di altitudine e in una giornata di sole c'è una bella vista in tutte le direzioni, soprattutto verso il mare Adriatico, Capodistria, Pirano, Trieste ecc. e a volte si riescono a vedere anche le navi sul mare. Se andate a fine marzo, portatevi i vestiti giusti perché ci può essere ancora neve e ghiaccio in cima alla montagna. Quando avete raggiunto la cima c'è un rifugio in cui potete prendere una tazza di tè o caffè o un pranzo semplice, come lo stufato, e un dessert, come lo strudel di mele.

Dovreste essere preparati per una lunga escursione dato che la gita durerà (salite, rifugio, discesa) circa 7 ore e dovreste portarvi abbastanza acqua (1,5 litri) o/e tè caldo che è ottimo nella stagione fredda. C'è una sorgente d'acqua ai piedi della montagna dove si possono riempire le borracce. L'ideale sarebbe indossare scarpe da trekking, ma vanno bene anche delle buone scarpe da ginnastica. Vestitevi a strati indossando abiti leggeri e pesanti che possono essere tolti e rimessi con facilità. Usate il vostro buonsenso e non portatevi troppa acqua o vestiti, poiché saranno pesanti da portare in giro, ma non portatevi neanche troppo poco in modo da essere preparati per le condizioni meteorologiche mutevoli.

4. Bled

Bled si trova a circa 60 km a nord di Lubiana. Potete prendere una macchina per arrivarci (ci vorrà circa un'ora) o un autobus che passa 10 volte al giorno da Lubiana, il primo è alle 7 del mattino, il successivo alle 9. L'ultimo è alle 21:00. Per tornare da Lubiana a Bled, l'autobus passa anche 10 volte al giorno, l'ultimo alle 21.30 nei giorni feriali e la domenica e alle 20.30 il sabato. Un biglietto di sola andata costa circa 7€ e si ha uno sconto se si prende il biglietto di ritorno. Bled è un posto abbastanza turistico, tutti quelli che sono in Slovenia probabilmente visiteranno la piccola città medievale, la piccola isola e faranno una passeggiata sul lago. Ciononostante, vale veramente la pena di visitarla, quindi se si soggiorna a Lubiana, visitare Bled è una bella gita.

Gite in giornata da Lubiana - Posti da visitare ed escursioni intorno a Lubiana

La città ospita circa 5 500 persone e ha 4 000 posti letto per i turisti. Dato che ci sono tanti turisti (soprattutto in estate), è abbastanza costoso e mangiare o pernottare vi costerà qualcosa. Quindi portatevi del cibo per il viaggio e magari godetevi un caffè o un panino in un ristorante, ma non andate fuori a cena. Una cosa che potete assolutamente provare a Bled è il famoso dolce sloveno, la "Blejska Kremšnita''. Il nome è di origine tedesca o austriaca e significa Cremeschnitte. Il dolce è fatto con uova, latte e panna. Si può trovare in tutti i ristoranti di Bled, ma magari provatelo nel ristorante vicino al lago, così avrete una bella vista mentre vi godete questo dolce speciale (per circa 4€).

Sul lago di Bled c'è una piccola isola con una chiesa. Ci si può arrivare in barca (pletna) e sarà una persona a portarvi, poiché si tratta di barche di legno e non di barche a motore. Portare le persone sull'isola attraverso il lago è una tradizione molto antica e i proprietari delle barche indossano abiti tradizionali (almeno in tarda primavera ed estate). Una famosa canzone slovena ( Zvon želja) racconta la tradizione di remare sul lago. La canzone parla di una ragazza che voleva andare sull'isola per suonare la campana della chiesa per esprimere un desiderio e trovare il suo amato e sulla via del ritorno scopre che il suo amato è il proprietario della barca. Il biglietto di andata e ritorno per l'isola è di circa 5€ e avrete circa 20 minuti sull'isola per conto vostro. È un tempo più che sufficiente perché potete fare una breve passeggiata e vedere la chiesa e godervi il paesaggio. L'organizzazione turistica di Bled mette un limite al tempo che le persone possono trascorrere sull'isola affinché non ci siano troppe persone per troppo tempo nello stesso momento e affinché la natura possa essere conservata al meglio. Si dice che suonando la campana all'interno della chiesa si esaudiscano i propri desideri, esattamente come è successo alla ragazza della canzone. Tenete presente che non ci sono servizi igienici sull'isola. Intorno al lago ci sono molti cigni e anatre e in estate ci si può nuotare dentro se si vuole o anche fare immersioni dato che il lago ospita diverse specie di pesci.

Se volete camminare intorno al lago vi ci vorranno circa 2 ore e molti corridori usano questo percorso per allenarsi. In estate Bled ospita un evento - Nočna desetka - una corsa notturna abbastanza popolare che si fa intorno al lago.

Dall'altra parte del lago troverete un'alta scogliera con un castello in cima. Potete visitare il Castello di Bled salendo a piedi per circa mezz'ora e poi potete vedere una mostra sulla storia antica di Bled fin dai primi scavi. Inoltre, al castello vi mostreranno le singole fasi del suo sviluppo storico con mobili e caratteristiche tipiche di quel tempo. Dal castello si può avere una bella vista sul lago, sull'isola, sulla città di Bled e sulla vasta campagna della regione Gorenjska. Se vi sembra che sia il momento, potete anche sposarvi al castello, ma dovrete prenotare con molto anticipo perché molte persone (specialmente dall'estero) vogliono farlo.

5. Bohinj e il Parco Nazionale del Triglav

Andare a Bohinj richiede un po' più di tempo che andare a Bled. Bohinj si trova nel Parco Nazionale del Triglav a ovest di Bled. In auto ci vuole circa 1 ora e mezza e in autobus circa 2 ore. C'è un autobus che va da Ljubljana a Bohinj ogni ora dalle 6 fino alle 21 tutti i giorni e al ritorno passa ogni ora dalle 5:45 alle 19:47. Il biglietto costa tra i 9 e i 12€ per un biglietto di sola andata, invece se si prende anche il biglietto del ritorno è più economico.

Il lago di Bohinj è il più grande lago naturale permanente della Slovenia ed è abbastanza turistico (ma meno di Bled). Qui potete godervi la natura, rilassarvi, fare escursioni, fare un giro in barca, qualsiasi cosa vogliate. È circondata da montagne, colline e altipiani che si possono salire a piedi se si vuole (per esempio Rodica, Vogel, Komna e Fužinarska). Quando arrivate, il ponte e la chiesa di San Giovanni attireranno immediatamente la vostra attenzione. All'interno della chiesa e davanti ad essa si trovano alcuni dei più antichi affreschi della Slovenia e si dice che la chiesa sia stata costruita intorno al 1300.

La cascata Savica è sicuramente da visitare ed è abbastanza unica tra le cascate del mondo perché il suo corso d'acqua è diviso in 2 parti in sotterranei nascosti. Ci sono diversi modi per raggiungere la cascata. Si può camminare lungo il sentiero segnato dall'hotel Zlatorog a Bohinj e ci vuole circa 1 ora fino al parcheggio sotto la cascata. Da lì sarà una passeggiata di 20-25 minuti su gradini di pietra per arrivare alla cascata. Se avete noleggiato una macchina, potete anche guidare fino al parcheggio del rifugio Savica e camminare fino alla cascata. Potete andare anche in autobus, ma il servizio è disponibile solo in estate e anche visitare la cascata è a pagamento, tra i 2,20€ e i 2,50€ per gli studenti.

Gite in giornata da Lubiana - Posti da visitare ed escursioni intorno a Lubiana

La gola di Mostnica si espande per una lunghezza di 2 km e c'è un sentiero pedonale su entrambi i lati della gola in modo da poterla percorrere in un senso e nell'altro per tornare indietro. Potete iniziare il vostro percorso a piedi a Stara Fužina presso la Chiesa di San Paolo, dal centro del villaggio passando per il maniero di Zois o dal parcheggio di Vorančkovca. Potrebbe essere utile andare in un gruppo più grande in modo da non perdersi sulla strada, ma è segnato chiaramente quindi non dovrebbero esserci problemi. Lungo la strada ci sono cascate, piscine e interessanti figure di pietra fatte dall'acqua. Una roccia in particolare è considerata speciale perché si dice che abbia la forma di un elefante e questo è successo quando l'acqua ha sfondato la roccia. Potete camminare lungo il percorso per circa 2,5 ore se volete e c'è un rifugio in cui si può mangiare o bere qualcosa se avete bisogno. Se fate la passeggiata in inverno fate attenzione ai sentieri perché potrebbero essere un po' scivolosi e non sono molto facili da vedere. D'altra parte, potreste vedere ghiaccioli appesi ovunque e la neve è candida. Si deve pagare una tassa quando si visita la gola da aprile a ottobre, ma costa meno di 3€.

6. Grotte di Postumia

Le Grotte di Postumia si trovano vicino alla città di Postumia a circa 55 km a sud-ovest di Lubiana. È un posto molto turistico e bisogna pagare molto per il biglietto, ma se non siete mai stati in una grotta carsica, questa è la vostra occasione. La grotta è lunga circa 25 metri e ha il secondo sistema di grotte più lungo del Paese. La grotta è stata creata dal fiume Pivka e ci si può andare solo con una guida. Il tour è offerto in diverse lingue, ad esempio in inglese, francese, italiano e tedesco e dura circa 1 ora e mezza. Un trenino vi porterà all'interno della grotta e a un certo punto la attraverserete a piedi. Potrete ammirare stalattiti e stalagmiti dappertutto e in alcuni punti camminerete nell'oscurità perché la luce e un'alta presenza umana causano la crescita di piccole piante marine sulle rocce che distruggono le pietre. A causa dei tanti gruppi di turisti che ogni giorno visitano le grotte, le piante marine stanno già crescendo e questo non è un bene per le pietre della grotta. Nella grotta si può vedere il Proteus Anguinus (gli sloveni dicono che è un piccolo drago di nuovo in vita), una salamandra acquatica e l'unico animale in Europa che vive nelle grotte. Mangia, dorme e si riproduce sott'acqua e si è adattato a una vita nella completa oscurità sotterranea. Il biglietto per una visita alle grotte di Postumia costa 25,80€ per un adulto e 20,60€ per uno studente.

7. Castello di Predjama - Castel Lueghi

A circa 9 km dalle Grotte di Postumia si trova il castello ed è abbastanza unico perché è stato costruito all'interno di una roccia enorme. Si suppone che sia il più grande castello dentro una caverna del mondo e ha più di 800 anni. Dando un'occhiata a questo castello dall'esterno si può immaginare che sia stato molto difficile per i nemici conquistarlo o addirittura entrarci. Dal XV secolo, il castello diede rifugio al suo proprietario più famoso e famigerato, Erasmo di Predjama. Il castello poteva essere difeso facilmente per più di un anno, poiché il terreno carsico con il suo sistema di grotte dava a Erasmo e alla sua gente un passaggio segreto per uscire dal castello. Avevano una fonte d'acqua potabile, nascondevano il cibo in un deposito e riuscivano a resistere all'assedio.

Le leggende dicono che Erasmo fu poi tradito da uno dei suoi servi e continua a vivere all'interno del castello, vagando sotto forma di fantasma. Da maggio a settembre è possibile visitare la grotta sotto il castello di Predjama e anche il castello stesso con numerose armi dell'epoca medievale con cui sono stati sconfitti. L'ingresso al castello è di 13,80€ per gli adulti e 11€ per gli studenti.

8. Škofja Loka

Škofja Loka è una delle città più antiche e forse più belle della Slovenia, conosciuta anche come la città medievale slovena meglio conservata con una storia che risale fino al 10° secolo. Si trova a 25 km a ovest di Lubiana e ci si può arrivare in autobus o in treno. L'autobus locale impiega circa 40 minuti e il biglietto costa 3,10€ a tratta. La città ospita circa 12 000 persone e originariamente si chiamava "Loka", parola che descrive una zona umida ed erbosa vicino all'acqua. All'interno della città sarete colpiti dal centro storico medievale mentre fate una passeggiata e vi godete la vista dalla piazza, così come dalla piazza inferiore. Molti degli edifici storici sono protetti come monumenti e il fiume Selška Sora attraversa la città.

Non ci sono molti turisti qui, la gente del posto si siede in un caffè e chiacchiera mentre passeggiate per la piccola città e vi godete questa atmosfera speciale. Sulla cima di una collina vedrete il castello di Loka che è stato costruito nel 13° secolo e ospita mostre d'arte così come una mostra sui tempi passati nel castello. Non è necessario pagare molto per vedere il castello (circa 2€) e dall'esterno si può godere di una vista eccezionale sulla città e i dintorni con i suoi campi verdi (in primavera ed estate) e la foresta. Il Granaio (Kašča) è uno degli edifici medievali meglio conservati di Škofja Loka. Ha una struttura impressionante (forma di un rettangolo irregolare, con 2 porte e 39 finestre) e c'è un ristorante all'interno.

9. Idrija

È possibile raggiungere Idrija in auto (1 ora), in autobus o in treno (ci si mette 1 ora o 2). Il prezzo del biglietto per l'autobus varia tra 18€ e 24€ mentre il biglietto del treno costa fino a 30€. Si trova a 57 km a ovest di Lubiana ed è più piccola di Škofja Loka con una popolazione di circa 6 000 abitanti. Questa città era una delle più ricche durante il Medioevo perché gli uomini lavoravano sottoterra nelle miniere per ottenere il mercurio. Oggi è possibile visitare le miniere con i negozi e dare un'occhiata agli alloggi dei minatori. La città è patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 2012 e, come in molte città della Slovenia, anche qui si racconta una leggenda. Una volta un costruttore di secchi stava lavorando in una sorgente locale quando scorse una piccola quantità di mercurio liquido ed è così che la gente scoprì il mercurio a Idrija ed è uno dei pochi posti al mondo dove si può trovare il mercurio liquido oltre a quello cinabro.

10. Pirano

Visitare questa città sarà una bella esperienza perché è situata sulla costa del Mare Adriatico e si trova a 120 km da Lubiana nel sud-ovest. Ci si può arrivare con l'autobus (ci vogliono circa 2,5 ore da Lubiana) e il biglietto di sola andata costa tra i 12€-16€, per il ritorno è più economico. Quando arrivate a Pirano, potreste avere l'impressione di essere già in Italia, dato che la disposizione della città è molto italiana. Potete andare al castello in cima alla collina e avrete una bella vista sulla piccola città. Camminando nelle stradine vedrete sicuramente la gente del posto e vi verrà voglia di sedervi in un caffè o in un ristorante e di godervi semplicemente l'atmosfera.

La città stessa è cresciuta grazie all'olio d'oliva e il sale marino. Oggi troverete buoni frutti di mare nei ristoranti e vino economico. Dalla costa si può andare a nuotare in estate e fare una passeggiata di 30 minuti fino alla vicina città di Portorose, una città più grande con una spiaggia turistica di sabbia. Questa è una città davvero bella per trascorrere una giornata di sole molto calda, ma anche in primavera o in autunno Pirano non perde il suo fascino.

11. Valle dell'Isonzo, cascata di Kozjak e ponte di Napoleone sul Natisone

Nella valle dell'Isonzo si può fare la vera esperienza della natura. Si trova a nord-ovest di Lubiana, a circa 115km di distanza e sarebbe utile avere una macchina perché non ci sono autobus che ci vanno. Ci vorranno circa 2 ore almeno per arrivarci, ma vale la pena provare. La valle dell'Isonzo è un'area naturale molto pacifica in cui è possibile fare escursioni. Nella valle si trova la cascata di Kozjak (circa un'ora a piedi dal parcheggio, circa mezz'ora a piedi da Caporetto), che è semplicemente bellissima perché cade tra pareti strette e pietre modellate dall'acqua.

Dopo aver visto la cascata si può prendere la macchina per arrivare al ponte di Napoleone sul fiume Natisone. Il ponte è stato costruito intorno al 1812 ed è il simbolo delle strade che gli antichi Romani percorrevano quando attraversavano il Paese. Faceva parte dell'antico percorso da Pradol e Robidišče lungo il fiume Natisone. Il ponte di pietra è abbastanza unico per quanto riguarda la realizzazione tecnica e, poiché la natura deve essere protetta, non si dovrebbe camminare o nuotare nel fiume, non bisognerebbe fare barbecue e lasciare rifiuti.

12. Marburgo e degustazione di vini

Gite in giornata da Lubiana - Posti da visitare ed escursioni intorno a Lubiana

Marburgo è la seconda città più grande della Slovenia con circa 96 000 abitanti. Si trova a nord-est di Lubiana, a circa 130km di distanza. Anche per questa destinazione un'auto sarebbe utile in quanto in treno ci vogliono circa 3 ore. In passato, la città è stata attaccata più volte dai turchi, ma è stata costantemente sotto il dominio degli Asburgo fino alla fine della Prima guerra mondiale. Oggi Marburgo è una città vivace, ha anche un'università ed è abbastanza avanzata nella coltivazione del vino, poiché i monti Pohorje sono vicini. La città stessa ha una ricca cultura vinicola e ospita anche eventi tradizionali, inoltre, ha un teatro, gallerie e musei. Vi consiglio di fare una degustazione di vino a Marburgo (bisogna prenotare in anticipo) in una cantina vicino alle montagne perché possono dirvi tutto su come coltivare il vino, quando venderlo e per quale occasione comprarlo. Si può anche ordinare del cibo e prepareranno per voi del cibo tradizionale sloveno ma anche mediterraneo, se lo chiedete. Il prezzo a persona per la degustazione del vino può partire già da 10€ e consiglierei di scegliere un posto che sia più tradizionale e a conduzione familiare perché queste sono le esperienze migliori.

13. Šmarna Gora

Šmarna Gora è una collina vicino alla città di Lubiana che potete scalare in una bella giornata, se ne avete voglia. Potete arrivarci con l'autobus locale no. 8 e dovete scendere a Tacen. L'autobus passa ogni ora. Da lì il cammino può durare da circa 30 minuti a più di un'ora su per la collina, dipende da quale percorso si prende. La collina di Šmarna Gora si trova a 664 metri sul livello del mare e in cima avrete una bellissima vista sulle Alpi di Kamnik e Giulie, sul bacino di Lubiana e sulla lontana Dolenjska. Inoltre, troverete un ristorante e una vecchia chiesa costruita nella prima metà del XVIII secolo. La vista più antica a Šmarna Gora è una colonna della peste eretta da coloro che vi sono sopravvissuti e ricorda anche la lotta contro i turchi. Come a Bled, a Šmarna Gora troverete un'altra campana che potete suonare e che si suppone esaudisca i desideri. Alle 11.30 di ogni giorno suona il campanile.

14. Castello di Otočec - grad Otočec

Andiamo nell'est sconosciuto della Slovenia ed esploriamo il castello di Otočec, le zone umide di Jovski, il castello di Pišece, la grotta Najger repnica e il monastero di Olimje. A circa 80 km a est di Lubiana si trova il castello di Otočec. Anche in questo caso una macchina sarebbe consigliabile per questo viaggio, dato che il treno impiega circa 2 ore per arrivarci. Il castello stesso si trova su una piccola isola nel mezzo del fiume Krka nella cittadina di Otočec. È l'unico castello sull'acqua in Slovenia e la sua facciata e l'interno sono davvero belli. Il castello è stato menzionato per la prima volta nei documenti nel XIII secolo, ma gli archeologi hanno scoperto che le mura del castello possono essere datate fino al 1252. Fu bruciato durante la Seconda guerra mondiale e i mobili furono completamente distrutti o dispersi, così come i ponti di legno che portano al castello furono danneggiati. Negli anni 1950 il castello fu rinnovato sotto la supervisione del servizio di protezione del patrimonio e divenne allora un hotel turistico. Si può arrivare al castello attraverso un ponte e dato che ora è un hotel, dovreste chiedere di dare un'occhiata all'interno se volete farlo.

  • Jovsi

    A mezz'ora di macchina dal castello di Otočec si può raggiungere un parco naturale (dove c'è una zona paludosa) vicino al confine con la Croazia. Si tratta di una vasta area di praterie ormeggiate e il Comune di Brežice nel 2000 l'ha dichiarata monumento della natura da proteggere. Potete andare al centro informazioni e conoscere la natura circostante e le specie rare che vivono in questa zona (circa 80 specie di uccelli nidificano nelle zone umide). Inoltre si può prendere un piccolo sentiero che porta da Kapele a ciascuno delle Jovsi. Alla fine del sentiero c'è una torre di osservazione sulla quale si può osservare la vita degli animali che vivono in quella zona. Se sarete fortunati riuscirete a vederne qualcuno, ma dovrete essere pazienti e silenziosi affinché questo accada.

  • Castello di Pišece

    In altri 20 minuti in macchina verso nord dal Parco Naturale Jovsi si arriva al castello di Pišece che è situato su un'alta roccia ed è molto grande rispetto al castello di Otočec. Si può salire a piedi fino al castello su una passerella nella foresta dal centro dell'insediamento Pišece, ci vorranno circa 30 minuti e di fronte c'è un bel parco. È un castello romanico e fu costruito dall'arcivescovo di Salisburgo intorno al 1329. Dopo la Seconda guerra mondiale, il castello è decaduto e solo parti dei mobili e alcune delle decorazioni del castello sono state conservate. I lavori di ristrutturazione sono ancora in corso al castello, ma potete visitarlo avvisando in anticipo del vostro arrivo. È bello passeggiare in quel grande edificio o semplicemente sedersi sulle scale gialle nel cortile.

  • Grotta di Najger repnica

    A 6 km a est dal castello di Pišece si trova la grotta Najger repnica in cima a Brezovica a Bizeljsko. Questo posto è abbastanza speciale perché si può prenotare un tour e conoscere come la gente scavava nei tempi passati (XIX secolo) nel terreno per trovare una dispensa in inverno. Oggi una famiglia gestisce il posto e mostra come conservano il vino in diverse grotte che hanno diverse temperature e vi mostrano come il materiale del terreno crea affreschi naturali sul soffitto di ogni stanza. Hanno anche una sala di degustazione centrale in cui offrono vini varietali fatti in casa e altri tipi, come il bizeljčan rosso e bianco e Riesling laški. Potrete assaggiare il formaggio fatto in casa, la torta di grano saraceno e il rotolo di noci, lo strudel di mele e la pasticceria salata insieme al vino. Per queste visite avrete una guida e dovrete prenotare in anticipo ed è bene che siate un gruppo di almeno 5 persone. Alla fine del giro la famiglia vi mostrerà la loro cantina in modo da poter acquistare del vino locale o del formaggio se volete.

  • Monastero di Olimje

    Altri 27 km dalla grotta nel nord della Slovenia (vicino al confine con la Croazia), si arriva a un posto chiamato Olimje. C'è un castello molto bello (la facciata è di colore blu scuro e bianco con un tetto rosso) che ora è un monastero francescano. Se lo chiedete, un monaco potrebbe raccontarvi la storia più approfondita sul monastero e su come i monaci producono medicinali con le erbe e i fiori del giardino che si trova a sud del monastero. Nel giardino si coltivano anche frutta e verdura. Inoltre si possono trovare un alveare, un tradizionale pagliaio, un mulino e uno stagno. Nell'XI secolo l'edificio era un castello, mentre nel XVI secolo la struttura fu ricostruita in stile rinascimentale e a metà del XVII secolo fu convertita in un monastero come dono per i monaci paolini. Dal 1990, i monaci dell'Ordine dei Frati Minori occupano il monastero. Al piano terra della torre d'angolo a sinistra dell'entrata principale si trova un'antica farmacia (del XVII secolo) che vende ancora medicine prodotte da fonti naturali. È aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18. È la più antica farmacia della Slovenia e la terza più antica d'Europa. Sulle pareti della farmacia troverete dipinti con scene religiose e mediche del XVIII secolo. Non è necessario pagare alcun biglietto d'ingresso al monastero, ma le donazioni sono ben accette.

    Se vi piace molto il cioccolato, c'è la possibilità di visitare la Synerus Chocolate Boutique (Cokoladnica Olimje) proprio accanto al monastero dove troverete tutti i tipi di cioccolato fatto in casa, un vero paradiso per gli appassionati.

15. Zagabria

Se stiamo già parlando dell'Est e controllando i luoghi vicini al confine della Croazia, una visita a Zagabria sarebbe possibile in un giorno se si vuole. Siate consapevoli che i controlli di frontiera sono severi e che ci vorrà un po' di tempo e se venite da un Paese in cui i croati potrebbero pensare che state vivendo come rifugiati (per esempio la Turchia) sappiate che guarderanno attentamente il vostro passaporto per alcuni minuti e vi faranno domande sul motivo del vostro soggiorno, ecc. dopo avervi restituito il passaporto. Zagabria si trova a circa 140 km a est di Lubiana e se prenotate con Flixbus il biglietto costa solo tra i 9€ e i 15€ e impiegherete tra le 2 e le 2, 15 ore per andare dalla capitale della Slovenia alla capitale della Croazia. Il Flixbus passa 7 volte in un giorno feriale e anche 10 volte il sabato e la domenica. Ma anche gli autobus locali passano almeno 7 volte al giorno tra le città e non pagherete più di 17€ per un biglietto di sola andata.

Gite in giornata da Lubiana - Posti da visitare ed escursioni intorno a Lubiana

La popolazione di Zagabria è di 800 000 abitanti e ha un bel centro medievale da visitare. Ci sono anche alcuni mercati locali e una strada molto popolare tra i turisti (e la gente del posto) per andare a mangiare o bere qualcosa. La città è divisa in 3 parti: Gornji grad che risale a 1000 anni fa (città alta con il Palazzo Presidenziale, l'iconica Chiesa di San Marco, il Parlamento croato e musei e gallerie), Donji grad che risale al XIX secolo (città bassa con negozi, ristoranti, caffè, teatri, parchi) e la moderna Novi Zagreb (con grattacieli, centri commerciali ecc. ) Da Trg Bana Jelacica (Piazza Ban Jelačić) avrete tutti i punti di interesse della città a pochi passi, come la Cattedrale di Zagabria, il Palazzo Arcivescovile, il Mercato Dolac, la Porta di Pietra, la Chiesa di San Marco, la Torre Lotrscak e il belvedere Zagreb Eye. Se siete anche interessati a stare un po' nella natura, prendete il tram per il Parco Maksimir, è una grande area verde in cui è possibile fare lunghe passeggiate, godersi la natura, vedere alcuni uccelli, anatre e cigni e rilassarsi. Se volete assaggiare un po' di cibo croato, provate lo Štrukli (una pasta ripiena di ricotta e panna acida), i Knedli (gnocchi di patate dolci) e Fritule (palline fritte fatte con farina, uva passa, schnaps (grappa) e scorza di limone, con zucchero a velo o salsa di cioccolato sopra). Siate consapevoli che dovete pagare in kuna croata, non in euro, quindi la cosa migliore sarebbe prelevare dei soldi da una banca di Zagabria da usare per la giornata.

  • Torna a Festival a Lubiana – Festival ed eventi a Lubiana
  • Continua con Lubiana in 3 giorni – cosa vedere e cosa fare in 3 giorni

  • Galleria foto



    Commenti (0 commenti)


    Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

    Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!

    Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?


    Non hai un account? Registrati.

    Aspetta un attimo, per favore

    Girando la manovella!