Tutto ciò che dovete sapere sulle spiagge di Laida e Laga | Blog Erasmus EHU

Tutto ciò che dovete sapere sulle spiagge di Laida e Laga

Oggi non mi allontanerò molto da casa per condividere con voi uno dei miei angoli preferiti al mondo, due piccole ma potenti gemme che mi hanno incantato fin da quando ero piccola, due stelle con le quali sono cresciuta e continuo a farlo.

Le spiagge più belle della Riserva Naturale di Urdaibai: Laida e Laga.

Queste due spiagge si trovano nella provincia di Biscaglia, nei Paesi Baschi. Si trovano nella riserva di Urdaibai, un'area naturale e un'attrazione turistica centrata sulla foce del fiume Oka, che attraversa la mia città natale: Guernica. Sì, la città da cui Picasso si è ispirato per dipingere il suo famoso quadro, ma ne parleremo in un'altra occasione.

Tornando all'argomento, Urdaibai è formata dall'estuario che preserva un ecosistema molto ricco e diversificato, pieno di fauna e flora sulle sue rive e dalle barche che navigano lungo la costa e si spostano da una spiaggia all'altra. La riserva, in totale, dispone di più di sette spiagge, tra cui quelle di Mundaka, Bermeo e Sukarrieta, ma questo è un argomento a parte. Le spiagge più importanti di questa zona sono quelle di Laida e Laga, entrambe appartenenti al Comune di Ibarrangelua.

las-playas-laida-laga-necesitas-468b56df

Sono due spiagge veramente meravigliose che offrono di tutto, si può, per esempio, stendersi tutto il giorno e svegliarsi la mattina dopo sulla sabbia con l'alba di fronte. Non importa se le visitate in inverno o in estate, in qualsiasi momento dell'anno è più che consigliato scoprirle e camminare sulle loro rive.

las-playas-laida-laga-necesitas-238d18af

Laida, una spiaggia che si nasconde e rinasce dalle sue ceneri

Laida è una delle spiagge che, insieme a San Antonio o Kanala, si nasconde all'interno della foce dell'Oka. È una spiaggia camaleontica poiché le sue dimensioni cambiano in base alla marea. Con l'alta marea la sua lunghezza è di pochi metri, ma quando è bassa la sua dimensione quadruplica, quasi al punto di collegarsi con altre spiagge che si trovano dall'altra parte dell'estuario.

las-playas-laida-laga-necesitas-60c18617

Qualche anno fa, c'è stato un momento in cui diventava sempre più piccola e il mare l'ha inghiottita, portando con sé il suo cuore: le dune. Alcune dune protette e meravigliose che sono gradualmente scomparse tra le onde, e io le ho viste morire. È stato un grande peccato per tutti vederle scomparire, quindi il governo ha deciso di prendere le giuste misure per salvare la spiaggia, e grazie alla sabbia artificiale, Laida è ancora visibile in superficie.

Come raggiungerla

Per arrivare a Laida si hanno diverse opzioni, ve le mostrerò nella seguente lista:

1. Se passate da Bakio o Bermeo, dovreste andare a Guernica e attraversare il ponte che vi porterà dall'altra parte del fiume. Una volta attraversato il ponte, dovete prendere la prima rotonda e dirigervi verso Lekeitio. Attraverserete diversi comuni come Arratzu e Kortezubi, di cui vi parlerò in un altro blog, e quando attraverserete Arteaga, il terzo comune, ci sarà un punto in cui incontrerete due strade: una salirà fino alla montagna e l'altra scenderà verso la zona costiera.

A quel punto, girate a sinistra, per il sentiero che vi porterà fino alla costa, e poi girate di nuovo a sinistra. Un paio di curve dopo, attraverserete il quartiere di Kanala, e praticamente alla curva successiva raggiungerete la vostra destinazione.

2. Se arrivate da Bilbao, San Sebastian o qualsiasi altra città, dovrete passare attraverso Guernica sì o sì per raggiungere Laida, seguendo le stesse indicazioni di prima.

3. Se arrivate da Lekeitio o Ondarroa, la mia raccomandazione è scendere ad Arteaga e seguire lo stesso percorso, è molto più veloce del percorso lungo la costa, anche se quest'ultimo effettivamente è una grande opportunità per conoscere meglio la costa basca.

Dove mangiare e parcheggiare

Per mangiare non c'è davvero alcun tipo di problema. Se non volete spostarvi molto, prima di toccare la sabbia vedrete che ci sono due bar e un ristorante lì intorno, oltre a due aree di parcheggio e alla possibilità di lasciare la macchina ai lati della strada.

Se invece avete voglia di camminare un po' (circa cinque minuti), prima di raggiungere la spiaggia potete parcheggiare davanti ad una famosa polleria della zona: Arketa Erretegia. Si trova vicino alla stazione degli autobus e ad un bellissimo campeggio dove correvo quando ero piccola, e vi assicuro che di quel posto ho solo bei ricordi.

È un buon posto per mangiare e con prezzi accessibili. Inoltre, ha una vista completa sul mare, e in particolare sull'area in cui sono ormeggiate delle piccole barche.

Dopodiché, si può camminare dal ristorante alla spiaggia e godersi il resto della giornata nel paesaggio ben conservato e pulito che abbiamo qui.

las-playas-laida-laga-necesitas-7a872cdf

Cosa vedere e cosa fare

Oltre a prendere il sole, passeggiare lungo la riva, fare il bagno, cercare conchiglie e divertirsi con la famiglia, gli amici, con la coppia o da soli, la spiaggia offre anche altre attività sportive da fare, come la canoa o un giro in barca.

Per la canoa, c'è un'agenzia di escursioni proprio sul retro del bar principale della spiaggia. Mio padre e mio fratello lo fanno spesso e sono molto soddisfatti sia del prezzo che del servizio. Quindi, vi consiglio vivamente di provarlo, soprattutto nel caso in cui abbiate solo un giorno per esplorare la zona.

las-playas-Laida-laga - hai bisogno-bd4c796f

Non c'è modo migliore per esplorare l'estuario e la sua biosfera in profondità se non in canoa. Può essere un'esperienza indimenticabile.

Laga, una spiaggia grande e umile allo stesso tempo

Laga è una spiaggia situata fuori dall'estuario, a circa quattro chilometri da Laida e tre da Elantxobe, la cui montagna, Ogoño, è una parte molto importante per il panorama della spiaggia e un complemento essenziale per attirare turisti e surfisti.

Questa spiaggia selvaggia di sabbia dorata è molto popolare tra giovani e surfisti grazie alle sue grandi dimensioni e alle sue onde perfette per una nuotata in piena estate. Il suo mezzo chilometro di sabbia ha molto da offrire, come le lunghe dune, le attività sportive come il parapendio o il surf (uno dei più popolari), la sua area picnic, i bagni pubblici, il suo bar-ristorante e i suoi tre chiringuitos.

Tutto in uno.

las-playas-Laida-laga - è necessario-27c6da13

Questa spiaggia ha anche una scuola di Surf molto ben attrezzata ad un buon prezzo, e sarebbe un peccato non farle una visita.

Nella Zona Ovest ci sono rocce che provengono dai resti di conchiglie e altri animali marini, e sono molti quelli che ci vanno per cacciare crostacei, molluschi e cefalopodi come il polpo.

Nella zona est, invece, ci sono rocce alte, dove molte persone raccolgono vongole, cozze e granchi; una zona di acque profonde, dove i più audaci saltano e si tuffano tra le onde; il torrente che sfocia in questa spiaggia e dove i bambini si bagnano e giocano con l'acqua e, infine, il Monte Ogoño, con un'altezza di quasi 300 metri.

las-playas-laida-laga-è necessario-9de6ba14

Come raggiungerla

Se stai arrivando da Guernica o da qualsiasi altra città o paese, l'opzione più breve sarebbe quella di salire sulla strada che porta alla montagna all'incrocio di Arteaga. Su quella strada, seguite la direzione di Laga e in un quarto d'ora raggiungerete la destinazione.

Attenzione: in estate a seconda dell'ora potrebbe esserci pieno di gente, la coda delle auto parcheggiate di solito raggiunge il Laga Surf Camp di Ibarrangelua, a 2,2 chilometri dalla spiaggia. Il mio consiglio è di andarci in autobus, se preferite l'auto però, vi consiglio di partire presto per parcheggiare vicino alla spiaggia.

Dove mangiare e cosa vedere

L'unico ristorante della zona è Toki Alai, in cui non ho mai mangiato, quindi non conoscendolo posso solo consigliarvi di portarvi il pranzo al sacco, è la soluzione più economica. Inoltre, non dovete preoccuparvi di scarti di cibo o spazzatura, in quanto ci sono cestini in tutta la spiaggia.

Ma naturalmente, se da un momento all'altro avete sete o voglia di un gelato, vi consiglio di raggiungere uno dei tre chiringuitos che si trovano nella zona delle dune.

las-playas-laida-laga-necesitas-70d120a9

E cosa si può vedere su questa spiaggia così completa e priva di difetti? Rilassatevi, godetevi la vista e, se possibile, restate fino al tramonto... magari con alcune patate e una bibita sulla terrazza del bar.

las-playas-laida-laga-necesitas-a47f1e00

Ovviamente potete venirci anche in inverno: qualsiasi periodo dell'anno è perfetto per farlo.

Perché in estate?

Per il sole, il bel tempo, il costume da bagno, la buona temperatura dell'acqua per fare il bagno, la mancanza di vento (e soprattutto di freddo) per non rimanere congelati mentre si prende il sole o mentre si pratica il parapendio e per il tramonto... per godersi la giornata al massimo.

las-playas-laida-laga-necesitas-0af21b88

Perché in inverno?

Perché in inverno le cose sono molto meglio di quanto pensiamo, soprattutto le spiagge. Potete praticare surf sia in estate che in inverno, ma in inverno è possibile vedere la spiaggia da un'altra prospettiva.

Con una brezza fresca, con una giacca, con il cielo nuvoloso, con la bassa marea la maggior parte del tempo, con il vuoto, senza molte persone intorno, con la cioccolata calda e un paio di churros nel bar... Non lo so, fateci un pensierino. E andateci.

las-playas-laida-laga-necesitas-a6fa4f4f

Vi accompagnerei io per vederle di nuovo, non mi stanco mai di farlo.


Galleria foto



Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!