Atene: un weekend nel paradiso degli dèi

Solo 48 ore ad Atene, la capitale della Grecia? È possibile vedere la città in un solo weekend?

Sì, viaggiatori del weekend, è possibile!

atene-weekend-nel-paradiso-degli-de-f271b8c535444f8814b78f1305857004.jpg

Quando studiavo storia al liceo ho imparato tutto sulla Grecia e immaginandomi Atene mi venivano sempre in mente spiagge, edifici bianchi e il Partenone. L'immagine che mi ero fatta di questa città antica era corretta? Era davvero così meravigliosa come avevo sempre pensato?

atene-weekend-nel-paradiso-degli-de-0539a4ee16df7bc02b23c6a0b6ee6890.jpg

Io e la mia amica abbiamo deciso di andare a vedere! Un venerdì pomeriggio siamo salite su un volo della Pegasus Airlines dall'aeroporto Sabiha Gökçen di Istanbul ed entro le 20:00 della sera stessa passeggiavamo per le vie di Atene, zaini in spalla.

atene-weekend-nel-paradiso-degli-de-6ec71504768be811fd0e40131b055f87.jpg

Rudyard Kipling una volta ha detto che "La prima condizione per comprendere un Paese straniero è annusarlo''. Atene odorava del sale del mar Mediterraneo, delle macchine che correvano lungo le strade, della fragranza floreale proveniente da numerosi parchi e piazze e del cibo delizioso cucinato nei ristoranti e caffè che riempivano le piazze e le strade pedonali. La mia città ideale.

atene-weekend-nel-paradiso-degli-de-d91b9d250f2dfc41b9fef366c8868bfb.jpg

All'inizio ero scettica su quanto saremmo riuscite a vedere di Atene in così poco tempo, decidendo di concentrarci solo su alcune cose invece di cercare di stare dietro a una lista impraticabile. Alla fine, siamo riuscite a vedere molto di più di quanto mi sarei aspettata e abbiamo avuto anche la fortuna di avere un ritmo rilassato, di abbronzarci il viso e di sentire la brezza marina tra i capelli. Ecco cosa abbiamo fatto in 48 ore nel paradiso ateniese.

  1. Venerdì sera, dopo aver fatto il check-in nel nostro Airbnb che dava su un mercato ortofrutticolo, siamo andate verso la piazza della stazione della metro Monastiraki e poi, dopo averla attraversata, ci siamo dirette verso la Plaka (antico e caratteristico quartiere di Atene). Questa zona era piena di negozi, caffè e di artisti che mostravano i loro gioielli fatti a mano lungo le strade pedonali. La zona era vivace e abbiamo camminato con entusiasmo lungo le vie e guardato l'Acropoli illuminata sopra di noi.
  2. Sabato mattina siamo state svegliate dalle campane di una chiesa (anche se io e la mia amica pensavamo che fosse la sveglia del telefono di qualcuno). Abbiamo preparato le nostre borse per la spiaggia e ci siamo dirette verso Piazza Syntagma (una delle piazze più famose di Atene), situata vicino alla stazione della metro di Monastiraki e direttamente di fronte al Parlamento, dove siamo salite su un tram (un biglietto costa 1,40 euro) dirette verso la costa. Siamo scese tre fermate dopo aver raggiunto la fila di spiagge, ci siamo fermate su una spiaggia di ciottoli, abbiamo vagato per i moli e siamo rimaste a guardare il panorama e le barche e poi siamo andate in un'altra spiaggia libera. Abbiamo trovato un supermercato e comprato degli spuntini per sostentarci durante le nostre attività da spiaggia (cioè, prendere il sole, qualche tuffo per rinfrescarci e molta lettura). Sfortunatamente, non ci siamo messe abbastanza crema solare e il sole greco ha lasciato il segno. Ricordatevi di mettervi la crema solare più volte! Crema solare e acqua sono un must ad Atene.
  3. Dopo la spiaggia siamo tornate in camera a poggiare le borse e poi ci siamo dirette all'Acropoli. Anche se abbiamo raggiunto la biglietteria dell'Acropoli alle 18:30 e chiude alle 20:00, abbiamo deciso di entrare e di pagare i 20 euro del biglietto. È stata una grande idea, dato che il sole era perfetto per scattare bellissime foto e ci ha regalato una vista suggestiva dal Partenone! Un consiglio: portatevi una bottiglia d'acqua grande quando andate all'Acropoli, perché non ci sono posti dove comprarla. Fa abbastanza caldo ed è molto secco sotto il sole!
  4. Dopo aver guardato il panorama dall'Acropoli, ci siamo dirette verso l'antica zona sopra la Plaka, dove gli edifici imbiancati e le scale rappresentavano esattamente ciò che mi sono sempre immaginata della Grecia. Sembrava di stare in un film.
  5. Domenica abbiamo girovagato per il mercato delle pulci di Atene, che si trova accanto a Piazza Monastiraki. Ci siamo fatte tante risate e tante foto al mercato, mentre guardavamo le numerose bancarelle. Abbiamo visto di tutto, da pile di libri e di dvd ai vecchi mobili e motorini e tantissimi cucchiai d'argento.
  6. Dopo il mercato delle pulci, abbiamo camminato verso il Giardino nazionale, che si trova accanto al Parlamento. Il giardino era un posto bellissimo e ombreggiato per passeggiare e rilassarsi all'ombra e i fiori erano profumatissimi. È stato divertente fare una pausa su una panchina, chiacchierare e guardare i bambini correre mentre esploravano il giardino con le loro famiglie.

Un altro consiglio sui trasporti: prendete un autobus delle linee X-93, X-95, X-96, X-97 per l'aeroporto e dall'aeroporto. Sono più economici del treno (circa 5-6 euro dell'autobus contro i 9-10 del treno).

atene-weekend-nel-paradiso-degli-de-8c69e121f7f1bb18d998b8094a1c2aea.jpg

Questo viaggio ad Atene è stato pieno di storia, bellezza e vedute rilassanti sul mare. Visto che è così vicino a Istanbul e grazie alla sua ricchissima storia e alle spiagge stupende, avrei fatto questo viaggio molto tempo fa (e ci sarei andata più volte) se avessi saputo che sarebbe stato così indimenticabile.

atene-weekend-nel-paradiso-degli-de-3d3619796fbe1875b73b81d4a8f6e6fe.jpg

Godetevi il vostro viaggio ad Atene e commentate qui sotto che cosa vi è piaciuto di più della città!


Galleria foto



Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!