Un weekend in Baviera: giorno 2 - Castelli bavaresi

È un fatto risaputo che l'Erasmus ormai non sia più un'esperienza inconsueta, è sicuramente incredibile per tutti gli studenti e significa che, proprio come me, altri amici portoghesi della mia Università hanno deciso di partire per affrontare l'avventura della loro vita!

Così come io ero a Milano, João si trovava a Freising (Monaco), mentre Catarina e Francisca erano a Vienna. Quindi il programma per questa gita di metà maggio (proprio poco prima del mio compleanno) era semplice: avevamo deciso di incontrarci a metà strada e di andare insieme in Germania, dove si trovava João, per passare un fantastico fine settimana!

Dato che in Baviera ci sono posti fantastici da visitare, avevamo deciso che non volevamo conoscere solo la capitale, ma anche altri castelli bavaresi nei pressi della città di Füssen, ovvero dove si trova il Castello di Neuschwanstein (conosciuto anche come il Castello Disney).

Beh, come probabilmente avrete letto, prima di incontrare gli altri, sono riuscita a visitare Norimberga, quindi vi consiglio di dare un'occhiata al mio blog e leggere ciò che ho scritto riguardo questa fantastica città della Baviera.

Il primo giorno, dopo esserci riuniti tutti alle 23:00, ci siamo diretti a Freising per riposarci un po'. Abbiamo scoperto che Freising non era così vicina a Monaco come pensavamo, un dei campus universitari di João era la TUM, Scuola di Scienze naturali, a Weihenstephan e la residenza in cui alloggiava era vicina a questo campus, ma un po' distante dal centro principale della città.

Annotazione importante: se dei vostri amici studiano là, preparatevi a spendere più di 10€ al giorno per fare la strada da Freising a Monaco e viceversa. Abbiamo comprato il Bayern Ticket per 3 passeggeri (39€ al giorno) che è sicuramente molto conveniente se si viaggia in gruppi numerosi; vi consiglio di visitare il sito Bahn per ulteriori informazioni su questa tipologia di biglietti.

In ogni caso, adesso parliamo dei castelli bavaresi!

Il secondo giorno della mia escursione in Baviera è cominciato davvero (ma davvero) presto, dato che solo per arrivare alla stazione centrale di Monaco avremmo impiegato un'ora e da lì avremmo preso il pullman delle 8:30 per Schwangau. Il viaggio dura all'incirca 2 ore e arrivando alle 10:40 avremmo avuto tutto il tempo per girare la città in un giorno.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Viaggio in Flixbus. "Un gruppo di amici così emozionati e così mattinieri... ".

Mentre ci avvicinavamo a Schwangau, dove si trovavano i castelli, gli spazi verdi aumentavano e già intravedevamo un paio di castelli: lo Hohenschwangau e lo Neuschwanstein.

Appena arrivati, abbiamo deciso di fare una passeggiata nella zona circostante e di visitare alcuni giardini che circondavano i castelli di Schwangau. Ci sono diverse strade che si possono prendere, non necessariamente le principali, e dato che non avevamo stabilito nessun programma preciso, abbiamo deciso di esplorare senza regole, in questo modo avremmo avuto tante bellissime sorprese lungo la strada.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Come muoversi a Schwangau.

I giardini del castello di Hohenschwangau sono facilmente raggiungibili a piedi, così abbiamo cominciato a passeggiare là intorno, dove abbiamo scattato varie (migliaia) foto, eravamo davvero felici e ci stavamo godendo la mattinata tra un castello colorato e l'altro.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Castello di Hohenschwangau.

Fu qui che il Re Ludovico II di Baviera, il "Re delle fiabe", passò l'infanzia. Un castello datato al XII secolo e dimora dei cavalieri di Schwangau, purtroppo però nel corso dei secoli è stato fortemente danneggiato.

Ecco un po' di contesto storico: nel 1832, il Re Massimiliano II, acclamato solo in seguito, acquisì il castello medievale di Schwanstein e lo ricostruì in uno stile neogotico come l'attuale castello di Hohenschwangau, dopo cinque anni di lavori. Quest'ultimo, insieme alla sua famiglia, usò il castello come residenza estiva e per la caccia. Dopo la sua morte, il figlio Ludovico II progettò le stanze reali secondo i suoi gusti.

Gli appartamenti reali, i giardini e la cucina venivano preservati e non potevano essere visitati. Gli interni risalenti al XIX secolo sono tuttora preservati.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Noi quattro mentre visitavamo i giardini di Hohenschwangau.

Se vi piace fare trekking ed esplorare i paesaggi naturali, questo luogo sarà perfetto per voi. Mentre stavamo passeggiando lì in giro, siamo capitati in un luogo fantastico vicino al lago Alpsee, situato a sud-est di Füssen, dove ci siamo semplicemente goduti la vista e abbiamo respirato aria fresca.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Panoramica del lago Alpsee, che toglie il fiato.

Non so dirvi esattamente che strada abbiamo dovuto fare per ammirare questa vista dell'Alpsee, ma non è stato affatto difficile e non abbiamo impiegato troppo tempo, né fatto troppo sforzo fisico.

Una delle migliori qualità del luogo è la poca affluenza di gente, in questo modo infatti ci siamo potuti godere il posto in totale tranquillità. I turisti, soprattutto gli escursionisti, di solito vanno direttamente al castello di Neuchwanstein o in altri punti panoramici sulla collina, quindi non si trovano molte persone che girano intorno al lago.

A seconda del tempo che avete e del tipo di turismo che volete fare, troverete alcune indicazioni che vi aiuteranno a capire dove andare. Potete percorrere vari percorsi, quindi se state programmando una visita a Schwangau, potete controllare le mappe disponibili sul sito e pianificare l'itinerario, che comprenda anche alcuni percorsi escursionistici. La nostra scelta è stata quella di "esplorare come capita" i dintorni del lago, dove c'erano tantissimi percorsi segnalati e grazie a questi siamo riusciti a orientarci.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

"Inserire una descrizione di Instagram".

Abbiamo pranzato vicino al lago con panini e bibite che ci eravamo portati, dato che per fortuna c'erano molti punti in cui era possibile sedersi per rilassarsi e godersi il panorama. Questo lago è un'attrazione molto ambita data la sua vicinanza ai castelli e spesso cigni selvatici si avvicinano alla riva.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

"Pranzo con vista".

Come probabilmente avrete notato nelle foto, il tempo non era granché, dato che sembrava che si dovesse mettere a piovere da un momento all'altro, tuttavia siamo stati fortunati e ha iniziato solo nel tardo pomeriggio.

Successivamente abbiamo iniziato a pensare al modo migliore per raggiungere il castello di Neuchwanstein. Sfortunatamente, ci siamo resi conto di non avere abbastanza tempo a disposizione per visitare l'interno dei castelli... Anche se il clima non era dei migliori, era stracolmo di turisti e diciamo che la fila interminabile di gente che stava comprando i biglietti non era affatto incoraggiante, visto il poco tempo che avevamo...

Abbiamo dunque deciso di regalarci una fantastica visuale del castello Neuschwanstein salendo in alto sulla collina. Ci sono diverse possibilità per salire, sia a piedi, impiegando circa 40 minuti, sia con una carrozza trainata da cavalli, sia con la navetta. Per queste ultime due opzioni, potete comprare o un biglietto di sola andata o un biglietto andata e ritorno, in modo che vi portino su e poi di nuovo giù.

Per qualsiasi informazione a questo proposito, per raggiungere i castelli e visitarli, potete consultare il sito ufficiale, dove troverete anche i prezzi e gli orari.

Noi abbiamo optato per la navetta e siamo saliti su un pulmino che era pieno zeppo... Una volta arrivati, c'erano diverse opzioni per esplorare la zona, data la quantità di punti panoramici e luoghi da cui poter ammirare i castelli.

Uno di questi è il Marienbrücke, il Ponte di Maria, situato accanto alla fermata della navetta. Al contrario della passeggiata calma e rilassata della mattina, qui era stracolmo di turisti e il ponte era sempre pieno di gente.

Proprio per questo, l'ingresso è tenuto sotto controllo e potreste dover aspettare un po' prima di riuscire a salirci. Inoltre, non dimenticate che il reale esercizio era fare trekking, dato che non è così semplice camminare dritto con tante altre persone intorno a voi, bisogna fare attenzione a non cadere, soprattutto se il terreno è scivoloso com'era quel giorno.

Tuttavia, una volta raggiunto quel punto, avrete una vista panoramica e magnifica del castello di Neuchwanstein e nonostante le difficoltà, a causa dei turisti che spuntato in tutte le foto, ne vale la pena e sarete sopraffatti dalla gioia di essere lì e poter ammirare un panorama così mozzafiato.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Il castello di Neuschwanstein visto dal Marienbrücke.

Il castello di Neuschwanstein è uno dei castelli più visitati della Germania, nonché una delle destinazioni turistiche più ambite del mondo intero!

Fu Ludovico II a ordinare che venisse costruito nel tardo XIX secolo, dato che il re ammirava l'opera di Richard Wagner, il castello di Neuchwanstein fu costruito in suo onore e i personaggi dell'opera di Wagner furono fonte d'ispirazione per le varie stanze. Il nome letteralmente significa "Nuovo castello del cigno", in riferimento al "Re cigno". In quel periodo, i castelli non venivano più costruiti a scopo di difesa e nonostante l'esterno ricordasse lo stile medievale, l'interno era dotato di tecnologia all'avanguardia per l'epoca.

Il magnifico paesaggio che circonda il castello di Neuschwanstein, situato sulla cima della collina che sovrasta la valle di Hohenschwangau, rafforza la sensazione fiabesca che vi assale visitando questa zona. In realtà, è stato proprio questo castello a ispirare Walt Disney per creare il Regno magico.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Il castello di Neuschwanstein da vicino: l'ispirazione per il Regno magico di Walt Disney.

Da lassù c'è anche una vista bellissima di Hohenschwangau, l'altro magnifico castello che avevamo visto in precedenza quel giorno. Continuando l'esplorazione proseguendo per i percorsi di trekking, siamo riusciti a scattare alcune fotografie molto belle dai più alti punti panoramici.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Visuale dal punto panoramico più alto che dà proprio sul castello di Hohenschwangau.

Tutto questo è successo prima delle 16, quando la pioggia ha iniziato a cadere con violenza, abbiamo dunque iniziato a cercare disperatamente un riparo sotto cui poterci mettere mentre aspettavamo la navetta che ci riportasse giù. Questa è stata la parte peggiore della giornata. Noi eravamo preparati con ombrelli e cappotti, ma ha piovuto per circa un'ora, e ovviamente tutte le navette che sarebbero salite si sarebbero riempite subito, dato il grande numero di turisti, anche loro in attesa.

Finalmente, una volta tornati al punto di partenza, quando la pioggia era diminuita, abbiamo utilizzato il tempo rimasto per andare in una caffetteria/ ristorante tradizionale e adorabile. Lì abbiamo bevuto cioccolata calda e cappuccino, inoltre ci siamo divisi uno strudel di mele; era un locale caldo e accogliente e il nostro pomeriggio è terminato nel migliore dei modi, subito dopo infatti siamo dovuti tornare a Monaco.

weekend-trip-bavaria-day-2-bavarian-cast

Spuntino pomeridiano con cioccolata calda, cappuccino e strudel deliziosi, di cui avevamo davvero bisogno!

Per riassumere, questa visita giornaliera ai castelli bavaresi è sicuramente valsa la pena! È stata una giornata piena di camminate, trekking, punti panoramici e soprattutto divertimento. Il clima non è stato a nostro favore, ma non si può mai sapere come sarà in Germania, ciononostante siamo riusciti a fare il più possibile e secondo i nostri telefoni abbiamo camminato per un totale di 16km.

Inoltre, tenendo in considerazione che era un sabato di maggio, ci aspettavamo già di trovare molta folla, ma questo non ci ha fermati dal goderci questo paese così fiabesco.

Un suggerimento per il futuro è quello di prendere i biglietti per i castelli in anticipo e magari visitare Schwangau nel periodo estivo, in modo da evitare complicazioni legate alla pioggia. Vorrei anche aggiungere che con il bel tempo, sarebbe meglio organizzare una gita che duri l'intero weekend, in modo da poter vedere tutto ciò che si vuole, compresi gli interni dei castelli e tutti i punti panoramici esterni; inoltre, per l'alloggio in zona ci sono diverse possibilità.

Nonostante tutti gli inconvenienti, la natura e tutte quelle meravigliose costruzioni sono perfettamente in armonia in quel luogo magico, forniscono ai visitatori un'esperienza mozzafiato e allo stesso tempo unica e pacifica, una di quelle che non dimenticherete facilmente.

Siamo tornati al dormitorio del nostro amico leggermente esausti, ma felicissimi e abbiamo preparato un ottimo pasto casalingo in modo da poter essere pronti per l'ultimo giorno da trascorrere in Baviera... prossima tappa: la moderna Monaco!


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!