Advertise here

La Candelaria: il centro storico di Bogotá


  - 1 opinioni

Visita al centro storico di Bogotá

Tradotto da chiara fossati — 3 anni fa

Testo originale di Paola Villegas

Quando sono stata in Colombia ho avuto l'opportunità di visitare a fondo Bogotá, Medellín, Santa Elena, Cartagena de Indias e Barranquilla. Anche se Bogotá è la città che mi è piaciuta di meno, non vuol dire che non ci sia niente da vedere o da fare; semplicemente, le altre località mi sono sembrate più interessanti per quanto riguarda il paesaggio, il clima e la gente. A Bogotá ci sono rimasta per poco tempo e non per questioni strettamente turistiche. Dovevo accompagnare mia madre in uno dei suoi viaggi di lavoro e ci ho passato circa due settimane e mezzo.

Visita al centro storico di Bogotá

Una delle mete imperdibili è il Cerro de Monserrate, da cui potrete ammirare il panorama dell'intera città, sulla cima del quale si arriva con la funicolare. Inoltre, a 45 minuti dalla città, potrete visitare il meraviglioso comune di Zipaquirá o “Zipa” dove c'è La Catedral de Sal, un edificio che riempie d'orgoglio i colombiani.

Visita al centro storico di Bogotá

In questo post vi parlerò un po' delle mie avventure durante la visita al centro storico di Bogotá, dei vari musei visitati al fine di approfondire la storia del paese e, infine, di come ho cavalcato un lama. La visita al centro storico della città di Bogotá rappresenta una delle visite imprescindibili una volta che si decide di viaggiare in Colombia. Passare per le antiche vie di questa zona vi permetterà di approfondire gli aspetti culturali e storici che caratterizzano il paese; inoltre potrete provare varie specialità culinarie, dato che questa parte della città è costellata di ottimi ristoranti tradizionali.

Che titoli vengono dati alle vie colombiane?

In Messico siamo abituati a intitolare le strade e i viali con nomi di persone famose, alberi, piante o altri stati e, in generale, è quello che fanno la maggior parte dei paesi. Da noi, quando qualcuno ti chiede l'indirizzo di casa, per prima cosa mettiamo: il nome della via; il nome della quartiere; il nome del comune; lo stato in cui vivi (che sarà uno dei 31 in cui è diviso il Paese). Abbiamo sempre utilizzato questo modello e, non ho mai pensato che fosse in qualche modo confusionario; almeno fino a quando ho visto quello che hanno qui. Le vie vengono distinte l'una dall'altra con numeri, non nomi. In altre parole, ogni via è associata a un numero, e lo stesso vale per le strade più grandi.

I numeri calano man mano che si esce dal centro della città. Perciò, ad esempio quando ti devono dare un indirizzo ti dicono: calle 82 esq. con carrera 17. È un modo perfetto per far sì che le persone si creino una mappa mentale per rendere la ricerca della via decisamente più semplice. Tuttavia può succedere di imbattersi in una via che al posto del numero ha un nome specifico, ma i casi sono rari.

Dove si trova il centro storico della città di Bogotá?

Il centro storico di Bogotá non si trova esattamente al centro della città come credo che tutti si aspettino. In realtà, si trova sulle pendici del suggestivo Cerro di Monserrate. È dunque circondato da un paesaggio molto bello ricco di spazi verdi. In alto domina l'imponente montagna.

Entrando nel dettaglio, il quartiere in cui si trova il centro storico è il quartiere La Candelaria, che è nella parte orientale della città. Precisamente si trova fra le "carreras" 7 e 8, vie 10 e 11.

Visita al centro storico di Bogotá

Cose che si possono vedere

Questa è una zona molto ricca dal punto di vista storico; l'architettura di questa parte della città conserva edifici in stile coloniale. Passeggiando, avrete l'opportunità di osservare chiese, musei, ville, ristoranti, piazze e antichissimi edifici pubblici. Vi sembrerà di essere tornati indietro nel tempo. Le ville sono esempi di edifici in stile coloniale (soprattutto se si osservano le grondaie e i tetti); erano le residenze di gente criolla e di spagnoli. Tutto ciò mi ha ricordato il centro storico e la storia del Messico (molto simile).

Iniziamo da Plaza de Bolívar

La Plaza de Bolívar è considerata il cuore della città di Bogotá; è la zona più antica e, quella in cui si verificarono gli avvenimenti storici più importanti per la Colombia. Originariamente, questa era un'area in cui cavalli e maiali venivano fatti pascolare; più tardi, anni dopo la scoperta dell'America da parte degli spagnoli, si iniziarono fondare le "piazze" (questo in tutto il continente americano). In particolare, questa piazza venne intitolata, in un primo momento, “Plaza Mayor”. Con il passare del tempo, divenne un centro abitato e si riempì di mercatini. Un giorno, si decise di rimodellare interamente la piazza. Oggi presenta ancora le stesse caratteristiche degli anni '60 (decada in cui fu rimodellata).

È stata sede di qualsiasi tipo di protesta, scioperi, funerali e celebrazioni patriottiche. Ad esempio, qui si celebra ogni anno il 20 di luglio del 1810 - giorno dell'Indipendenza della Colombia - (stesso anno dell'Indipendenza del Messico, ma, due mesi prima). Un altro evento importante successe il 19 di aprile del 1948, data di morte di Jorge Eliécer, un importante leader. Questo avvenimento ebbe come conseguenza il “Bogotazo”: il gruppo armato M-19 mise un cacciacarri all'interno del Palazzo di Giustizia. Questo gruppo armato è meglio conosciuto come Movimiento 19 de abril e si ribellava alle ingiuste elezioni presidenziali del 1970. Più avanti divenne anche un partito politico di centro sinistra. Ora questo partito non esiste più ma, alcuni dei suoi membri sono ancora in politica.

Visita al centro storico di Bogotá

Osservando Plaza Bolívar

Questa piazza è stata dichiarata monumento nazionale per il suo valore architettonico e per la sua importanza urbana.

Assomiglia molto alla Piazza della Costituzione di Città del Messico (meglio conosciuta come Zócalo). La ragione principale riguarda il fatto che queste due piazze, come la maggior parte delle piazze latinoamericane, sono fortemente influenzate dallo stile architettonico spagnolo. È stupendo osservare gli edifici che circondano la grande piazza; tuttavia, bisogna stare attenti perché lì nei dintorni si trova una zona poco raccomandabile di Bogotá (soprattutto bisogna evitare di andarci da soli di notte). Il mio consiglio è, dunque, quello di percorrere La Candelaria solo durante le ore diurne.

A un certo punto, mentre stavo ammirando la favolosa piazza, mi capitò di vedere un lama di nome Rosalba che aveva un occhio di un colore e l'altro occhio di un altro colore. Uno azzurro e l'altro color caffè. Per poche monete il proprietario di Rosalba mi ha per permesso di salirle sopra. Dopodiché mi ha scattato una foto, l'ha stampata e me l'ha data. Il lama era molto calmo e carino ma, dopo quest'esperienza, pensandoci un po' su, mi sono chiesta se è giusto sfruttare un animale per guadagnare dei soldi. Non farò mai più una cosa del genere. Devo ammettere, però, che è stata una bella esperienza perché non pensavo che avrei visto un lama in Colombia (pensavo di dover aspettare fino al mio prossimo viaggio in Perù).

Il Capitolio Nacional

Uno degli edifici la cui struttura è molto interessante è il Capitolio Nacional, che è la sede del Congreso Nacional della Colombia. Risale al 1847 ed è una delle costruzioni più interessanti dell'epoca della Repubblica. Inoltre ha un grosso valore architettonico con molti dettagli in pietra di cantera.

Visita al centro storico di Bogotá

(Dietro Rosalba e mia madre, possiamo vedere il Capitolio.)

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci La Candelaria: il centro storico di Bogotá? Condividi la tua opinione su questo luogo.

Lascia un commento riguardo questo luogo!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!