Advertise here

La pausa pranzo alla città universitaria

Pubblicato da Erik Hormann — un anno fa

Blog: Vacanze romane
Tags: Blog Erasmus Roma, Roma, Italia

La mensa centrale (Roma1)La pausa pranzo alla città universitaria

Dopo molti anni alla città universitaria della Sapienza mi sono reso conto che la maggior parte degli studenti che hanno lezione all'interno del campus utilizzano la mensa universitaria per pranzare. Ha molto senso: permette un pranzo completo con primo, secondo, contorno e dolce o frutta poter una modica cifra, variabile in base alla propria dotazione economica e potenzialmente di solo poco più che due euro.

Tuttavia, l'altra faccia della medaglia è che la grande presenza di studenti rende spesso difficile utilizzarla in modo agevole: specialmente nei momenti immediatamente successivi alla fine di una lezione (tipicamente l il primo quarto d'ora di ogni ora, dato che le lezioni solitamente finiscono all'ora tonda) la fila è davvero interminabile e spesso si finisce per passare più tempo aspettando di entrare che nonconsumando il pranzo.

Voglio alla darvi

di altri locali dove mangiare in pausa pranzo, meno affollati e comunque affari ad un budget da studente.

La sorella minore

Le facoltà di economia e ingegneria si trovano a poca distanza dal campus, una decina di minuti a piedi al massimo. Tuttavia, hanno comunque una mensa a loro dedicata, in Via del Castro Laurenziano. È ovviamente più piccola, ma ciò nonostante risulta meno trafficata della mensa centrale. Anche negli orari "caldi", quando la fila per la mensa centrale arriva a sfiorare i venti minuti di attesa, qui si entra aspettando non più di cinque minuti. Un bel risparmio di tempo! Bisogna tuttavia mettere in conto il tragitto: non so voi, ma io preferisco passare dieci minuti camminando con i miei amici e colleghi, piuttosto che fermi in piedi a fare la fila. Ma qui si tratta di gusti. Ovviamente i piedi sono esattamente gli stessi della mensa centrale, perché si tratta sempre del servizio offerto in convenzione con la regione.

La pausa pranzo alla città universitaria

Voglia di pizza

Ovviamente i privati non possono competere con i prezzi della mensa, che è in parte sovvenzionata dalla regione. Però la concorrenza fa miracoli, e i locali vicino all'università sono tantissimi e in media un po' meno cari che in altri quartieri della capitale. Un must have per la pausa pranzo romana è ovviamente la pizza al taglio accompagnata con i frutti tipici, come i supplì e le crocchette di patate.

Vicinissimo alla mensa centrale, a in centinaio di metri, c'è Pizzallangolo. Un localimo che propone appunto la pizza romana. Risulta molto comodo proprio per la sua posizione: ci solito è la mia seconda scelta quando arrivo a mensa e vedo che la fila risulta insostenibile. Ovviamente la posizione li rende anche più trafficato di altro, ma in cinque minuti di risolve la questione pranzo.

In alternativa c'è ABCpizza. Si trova a fianco dell'ingresso principale della Sapienza, in piazzale Aldo Moto. Ha lo svantaggio, rispetto al primo, che non è vicinissimo alla mensa, quindi è scomodo come soluzione di backup se si era già deciso di andare a mensa come prima scelta.

Infine, c'è la via delle pizze al taglio (e delle copisterie): Viale Ippocrate. Questa vita è tutto un susseguirsi di candidati papabili per una pausa pranzo a base di pizza, quindi non voglio dare un unico nome. Andateci e scegliete quella che vi sembra meglio, perché la scelta è davvero vastissima. Unica nota negativa: dalla città universitaria la distanza è comparabile a quella della mensa di ingegneria, quindi se non avete una specifica voglia di pizza, è più conveniente (e accattivante) il pasto completo.

La pausa pranzo alla città universitaria

Tavole calde e ristoranti 

Se non siete amanti della pizza (davvero? Che brutta persone!) allora potreste recarvi in uno dei ristoranti nelle immediate vicinanze della città universitaria. Uno su tutti è "La tana sarda". A dispetto del nome, propone maggiormente specialità Romane piuttosto che vela Sardegna. I prezzi sono molto convenienti per non avere nessun sussidio statale, e un primo è venduto anche per solo due euro.

Se siete disponibili ad allontanarvi un po' di più, c'è l'intero quartiere di San Lorenzo ad attendendo per la pausa pranzo. C'è Hamburgeseria, Old Wild West, 100Montaditos e molti altri: per tutti i palati!


Galleria foto


Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!