Advertise here

GIORNO 3

CONSIGLIO!!!! ZONE DA EVITARE
Come tutte le grandi città, Lisbona non è da meno e dunque, come possiede molte zone tranquille, è possibile trovare anche zone svantaggiate.

A primo impatto le zone possono sembrare piacevoli, ma personalmente non consiglierei mai queste zone viste le cose che mi son state raccontate.

Dunque consiglio di evitare le zone: Mouraria, Intendente e Anjos

Torniamo alla terza giornata che probabilmente è quella che più ho preferito per quanto riguarda le visite.
Abbiamo preso l'autobus e ci siamo diretti alla Boca do Inferno, ovvero una spaccatura sulla costa nella città di Cascais. Quando il mare è molto mosso, l'acqua batte sulle pareti e l'acqua si innalza creando un suono che ricorda un gemito umano, poiché una leggenda racconta la storia di un mostro della mitologia greca che divora le anime di coloro che peccano, ecco perché è amata dai turisti.
Successivamente ci siamo diretti alla Torre di Belém!
Si tratta di una torre fortificata situata nel barrio (quartiere) di Belém, uno tra i quartieri più belli di Lisbona. Dichiarata patrimonio dell'unesco e simbolo del Portogallo per il ruolo che svolse nell'era delle espansioni.
Vicino alla Torre di Belém è possibile visitare anche il Monastero dos Jeronimos. Di questo monastero si pensa sia stato costruito dove prima esisteva una chiesetta in cui Vasco da Gama e il suo equipaggio alloggiarono una notte prima del suo viaggio dove scoprì l'India.

Se avete letto la seconda giornata, il nome Belém dovrebbe ricordarvi i pasticcini molto buoni, provenienti da questa zona, infatti, vi consiglio di andare nell'originale pasticceria che li creò.


Galleria foto


Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!