Advertise here

Belgio


  - 1 opinioni

Vagando per le strade del Belgio

Tradotto da Gaia Rosato — 2 anni fa

Testo originale di Dănilă Adriana

Così la settimana scorsa sono andata con la mia amica Giorgiana a visitare un'altra cara amica, Laura, in Belgio. Laura sta studiando lì per un anno e mezzo, proprio come noi in Polonia, così abbiamo pensato che sarebbe stata una buona occasione per vedere un altro paese e, naturalmente, la nostra amica, con la promessa che ci avrebbe ritornato il favore venendoci lei a trovare, forse nel mese di dicembre.

Cosa mi è piaciuto in Belgio e che cosa ne penso dopo aver visitato? Beh, penso che dovrei iniziare dall'inizio.

"Ryanair", conosciamo tutti questa compagnia. Abbiamo comprato i biglietti con loro perché erano più economici, solo 2 zloty, e dopo il check-in online, il prezzo finale era circa 250 zloty. Bisogna sapere che anche se sul sito dice che il biglietto è una X somma, dopo aver fatto il check-in sono aggiunte le tasse in più, quindi il prezzo finale sarà più alto. Ma, ciò nonostante è stato un buon affare, 250 per andare e tornare.

Il problema?

Le predizioni di morte che Giorgiana ha iniziato ad avere dopo aver letto su un sacco di siti web i problemi che la società ha avuti. Tipo il fatto che sono stati citati in giudizio molte volte durante l'ultimo anno. In realtà, se non ricordo male sono stati citati in giudizio nel mese di agosto e settembre per aver fatto atterraggi di emergenza causati da problemi tecnici. Non è una buona cosa, e ha fatto scatenare la mente di Giorgiana. Rideva e diceva: "Beh, se dovessimo tornare poi ci sarà... ". Questa è stata la prima volta che siamo partite con "Ryanair" e come si può vedere, dato che sto scrivendo, non siamo morte :))). I voli erano abbastanza ok, tranne per il ragazzo (hostess), che mi ha svegliato più di una volta sulla via del ritorno :)).

Non mi spavento facilmente, ma devo confessare che le mie emozioni erano piuttosto al limite quando l'aereo è decollato. Ho avuto nella mia testa tutti le "previsioni" negative di Giorgiana :)), ma dopo che eravamo in volo, mi ha preso una serenità.. Ho iniziato a guardare le nuvole, erano così bianche e belle, mi sono chiesta dove fosse Dio dato che potevo vedere le sue nuvole, ma non lui...

Un mare di spumante bianco ovunque, così come al solito, la mia immaginazione è scappata immaginando ogni genere di cose. Ho visto bambine che tenevano in mano palloncini rossi mentre saltavano da una nuvola all'altra. Volavano, tutto era possibile, così ho detto che se ci fossimo schiantate e se fossimo morte, almeno avrei potuto giocare con le ragazze che ho evocato nella mia testa.

Siamo atterrate all' "Aeroporto di Charleroi" e ci siamo sentite veramente bene, tutto è andato bene. Abbiamo preso un autobus e diretti verso la "stazione ferroviaria di Charleroi", da qui abbiamo comprato un biglietto di 50 euro di dieci viaggi per essere in grado di andare su treno e metropolitane. Quindi, la prima cosa che ho scoperto è che il Belgio è che hanno prezzi alti, per tutto e dico tutto. Lo stipendio medio come ho scoperto dalla mia amica è di circa 3800 - 4000 euro, quindi è per questo che hanno grandi prezzi di mercato.

Alla stazione ferroviaria abbiamo dovuto aspettare Laura che ci è venuta a prendere. Da questo punto inizia la vera storia.

Il Belgio è un paese dalla parte occidentale dell'Europa. È famoso per lo più per le connessioni che ha con l'Unione europea, è la terra che ospita molte delle istituzioni UE, ma come ho scoperto che non è molto grande e ha più o meno 11 milioni di abitanti, essendo così più piccolo del mio paese natale, la Romania.

Vagando per le strade del Belgio

Il Belgio è diviso in tre distretti, Fiandre, Vallonia e regione della capitale Bruxelles. Questa è stata la seconda cosa che ho scoperto perché mentre eravamo in attesa per il treno, la voce che annunciava gli arrivi e le partenze, parlava in tre lingue, due delle quali ho riconosciuto come francese e tedesco e un'altra che non conoscevo, ma assomigliava al tedesco, rispettivamente l'olandese.

La cosa che ha attirato la mia attenzione dopo aver lasciato la stazione ferroviaria era l'architettura molto diversa dalla Polonia. Il tetto di ogni edificio aveva qualcosa di speciale e ogni blocco di cemento era scolpito in un modo diverso, utilizzando un sacco di simboli. Simile alla Polonia, in Belgio è possibile trovare un sacco di castelli, chiese e statue. Quello che non mi è piaciuto è stato il caos per le strade, molti dei luoghi che ho visto in Belgio erano piuttosto sporchi.

Vagando per le strade del Belgio

Devo aggiungere che ho visitato tre città, le più importanti, credo. Sono Liegi - nell'area di lingua francese, Bruxelles - dove si parlano tre lingue, e per ultimo, ma sicuramente non meno importante, Brugge - dove anche si parlano tre lingue. Parlerò in post separati di tutti questi luoghi, in modo da poter fare un quadro completo e vero di ciò che c'è du bello da vedere e da fare in Belgio.

Prima di concludere, bisogna sapere che una delle cose più deliziose che ho mangiato in Belgio è stato una specie di biscotto al cioccolato, chiamato "Goufre" ossia una sorta di waffle, e che mi sono compiaci uta con il dono di Bacco, ciò significa vino e birra, i belgi hanno più di 500 tipi diversi di birra. Ho già detto che se siete regolari si possono acquistare "erbe magiche" nei club? :)) Ma ovviamente bisogna aver più di 18 anni, essere ben collegati con questo mercato e avere anche il denaro necessario, per comprare. Dal punto di vista del divertimento, il Belgio è davvero il luogo dove stare, come si può vedere... Più info sui punti culturali / architettonici, al più presto.

(Foto fatte dalla mia cara amica Giorgiana Aştefanei)

Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Belgio? Condividi la tua opinione su questo luogo.


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!