Advertise here

Visita Culturale. Free tour Dublin (II)

Bene, bene, bene...ieri un po' di free tour, oggi un altro po'.... poco a poco conosciamo la città...comunque, continuiamo.

Ieri abbiamo parlato del Castello di Dublino, oggi continueremo con il percorso del free tour. Appena usciamo dalla zona del castello ci dirigiamo verso la strada dei 40 scalini (sì, sono 40, li ho contati per evitare equivoci e sicuro che non sono stato l'unico a contarli mentre la guida ci raccontava storielle... ). Su questa strada ha vissuto Jonathan Swift, lo scrittore di I Viaggi di Gulliver. Qui ti spiegano che questa storia è una satira della società irlandese e della condizione umana anche se a quell'epoca era visto come un libro per bambini.

Dopo questa breve storia, ci avviciniamo alla Christ Church Cathedral. Questa cattedrale fu costruita da un re vichingo vicino a un accampamento vichingo (uno dei più importanti, però il governo di Dublino lo ha distrutto per costruire un edificio... è stato molto criticato e ha cercato di ripararlo e di ricostruirne una parte...comunque, a Dublino si conservano poche cose che non hanno avuto bisogno di una ricostruzione). Come non poteva essere altrimenti, questa cattedrale fu costruita sopra a delle cripte, cosa che provocò qualche crollo e successive ricostruzioni. In realtà l'interno di questa cattedrale non dice nulla, è molto fredda e in teoria è la cattedrale di Dublino, secondo il Vaticano. So che molti pensavate che fosse la St. Patrick, ma non è così. Siccome bisogna pagare in entrambe, io consiglio di pagare a St. Patrick's Cathedral (è più bella).

Christ Church Cathedral

A continuazione vi dirigerete verso l'accampamento vichingo. Vi mostreranno una sagoma per terra (una casa vichinga) e vi spiegheranno com'era la disposizione delle stanze. Noi siamo passati in mezzo a una fiera vichinga, con bancarelle di pelli e un spettacolo dal vivo (la spiegazione qui me la sono persa perché sono rimasto a vedere come combattevano i vichinghi... ognuno ha le sue priorità! ). Per curiosità vi dirò solo che i caschi vichinghi non hanno le corna e finora non si sono trovati caschi con corna. So che per molti di voi è un trauma, a me ha ricordato Vickie il vichingo... e ha rotto tutti i miei schemi mentali... Voglio dirvi anche che non erano alti e forti, come dicono, erano più minuti... ciò non toglie che poi non fossero delle bestie feroci...

vikingos

Bene, una volta visto questo, vi dirigerete alla zona del Temple Bar, dove troverete moltissime cose curiose, però questo ve lo dico domani.



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!