Vivere a Bali - Nomadi Digitali Edition | Generale

Vivere a Bali - Nomadi Digitali Edition

Pubblicato da Erasmusu Content — 2 mesi fa

Blog: La guida per nomadi digitali 2021
Tags: Generale

  1. La guida per nomadi digitali 2021: pronti a partire?
  2. Vivere in Portogallo - Nomadi Digitali Edition
  3. Vivere a Bali - Nomadi Digitali Edition

Come nomade digitale, il mondo è la tua casa, ti bastano un PC e una connessione internet per lavorare. Hai mai pensato, un po’ per frustrazione, un po’ per scherzo, ‘’ora mollo tutto e vado a vivere a Bali’’? Se i posti esotici ti affascinano e vorresti vivere e lavorare in Indonesia ma non ti senti molto sicuro, questo è il post che fa per te. Continua a leggere per saperne di più!

Vivere e lavorare a Bali

Andare a Bali è il sogno di molti e tu, come nomade digitale, hai la possibilità di realizzarlo!

Vivere a Bali lavorando ha molti vantaggi che non possono passare inosservati. Vediamo insieme i principali!

  • Avrai la possibilità di lavorare davanti a un panorama stupendo e i piedi immersi nella sabbia.
  • Se lavorare in spiaggia non fa per te, sappi che potrai lavorare anche immerso nella giungla.
  • Gli abitanti di Bali sono generalmente amichevoli e disponibili a dare una mano.
  • È un luogo ricco di storia e di tradizioni.
  • Il ritmo della vita è più rilassato rispetto all’Italia.
  • Vivrai in un ambiente cosmopolita.
  • Potrai visitare tanti templi induisti.
  • Se ti piace lo sport, come il surf o il trekking, allora Bali fa al caso tuo.

Per iniziare: Dov’è Bali?

Bali è una delle migliaia di isole che costituiscono l’Indonesia ed è la più importante meta turistica indonesiana. La capitale di Bali è Denpasar. Dal punto di vista naturale l’isola di Bali è un luogo meraviglioso.... la foresta delle scimmie, il Parco delle farfalle, le risaie di Tegallalang e i giardini acquatici Tirta Gangga. Inoltre, è molto importante anche dal punto di vista religioso, infatti ci sono tanti templi indù da visitare.

Trasferirsi a Bali: informazioni utili

Se decidi di partire per un Paese così lontano e così diverso dal tuo, meglio partire informati! Che lingua si parla in Indonesia? E che ora è a Bali adesso? Come ci si arriva? Qual è la moneta dell’Indonesia? Ecco quindi alcune informazioni utili per non farsi trovare impreparati.

  1. In Indonesia si parla l’indonesiano, ma puoi parlare inglese in tutti i luoghi turistici.
  2. Bali è una meta turistica molto gettonata. I turisti amano le spiagge, il sole, il relax e la vita notturna. Il periodo migliore dell’anno è da aprile a ottobre, la cosiddetta stagione secca.
  3. Fuso orario. Bali è 6 ore avanti rispetto all’Italia.
  4. Cosa mangiare a Bali. La cucina balinese è molto ricca. Oltre al riso, l’alimento tipico, non perdetevi l’Ikan Bakar, cioè pesce grigliato su noci di cocco. Se preferite la carne, prendete i Sate Ayam, spiedini di carne mista. C’è varietà anche per i vegetariani... Gado Gado è un piatto a base di verdure con salsa di arachidi e i Perkedel invece sono frittelle di mais.
  5. Valuta indonesiana. La moneta è la rupia indonesiana. Il cambio euro rupie indonesiane è molto favorevole per chi viene dalla zona euro. Infatti 1 euro vale 17303,40 rupie indonesiane.
  6. Come arrivarci. L’unico modo è l’aereo. Non esistono voli diretti per Bali. I voli partono da diverse città italiane e fanno almeno uno scalo per poi arrivare a Denpasar. La cosa positiva però è che esistono anche voli low cost.

Il costo della vita a Bali

Come abbiamo già visto, il cambio euro rupie è molto vantaggioso. Ma come nomade digitale che vorrebbe trasferirsi in Indonesia, (Bali) vorrai sapere quanto costa vivere a Bali. In generale, il costo della vita a Bali è nettamente inferiore rispetto ai Paesi occidentali. Pensa che lo stipendio medio in Indonesia è di circa 280 euro! Per quanto riguarda le abitazioni, fai attenzione perché agli stranieri non è permesso possedere un terreno.Se sei interessato a comprare una casa a Bali, puoi sempre farlo senza il terreno, ma il procedimento è lungo e difficile. Se preferisci prenderne una in affitto, invece, ecco qui i prezzi: una casa con una sola camera da letto può costare anche meno di 200 € al mese, una casa con più di una camera da letto e anche il giardino costa tra i 400 € e i 500 €, se sogni di vivere in una villa a Bali con piscina, si va dai 1000 €-1500 € al mese.

Nota bene: gli affitti sono annuali e vanno pagati in una volta sola. Per risparmiare dovresti alloggiare lontano dalla costa.

A Bali i costi delle utenze non sono molto alti. Eccoli qui di seguito: acqua: 6-7 € al mese, gas: 4 € al mese, elettricità: 25 € al mese.

I mercati locali, i Pasar, sono i luoghi migliori dove fare la spesa. Ecco alcuni esempi di alimenti con il loro prezzo.

  • 1 litro di latte: 1,40 €
  • pane: da 0,70 € al kg
  • riso: 0,80 € al kg
  • pollo intero: 3 €
  • pesce: dai 5 € ai 7 € al kg
  • farina di riso: 0,50 € al kg
  • uova (confezione da 12): 1,05 €

Se vuoi mangiare fuori, non puoi perderti lo street food. È composto prevalentemente da zuppa e polpette o spaghetti di riso e ci sono anche spiedini di pollo, al modico prezzo di 0,50-0,70 €. Se invece preferisci un buon pasto al ristorante, sappi che non avrà un costo eccessivo, però dipende da dove vai. A seconda del posto che scegli, puoi spendere 5€ come anche più di 100€ a persona.

In generale, l’Indonesia è uno dei Paesi con un costo della vita basso, ma dipende tutto dallo stile di vita che scegli. Se scegli di vivere come una persona del posto, bazzicando per le zone meno turistiche, allora puoi vivere con poco. A Bali i prezzi non sono alti se sai come muoverti. Segui le abitudini dei locali! Per esempio, vai al mercato e mangia lo street food. Se invece decidi di vivere da occidentale, il costo della vita non sarà così basso come ti aspetti... ma dipende tutto da te!

Bali: dove andare a vivere

Bali è divisa in 5 zone principali: Ubud, Kuta, Nusa Dua, Jimbaran e Seminyak. Se come nomade digitale vuoi vivere a Bali, sicuramente una di queste zone farà al caso tuo. Vediamole insieme!

1. Ubud

Se ami la natura, questo è il posto che fa per te. Si trova nel centro dell’isola. Qui potrai vedere la famosa foresta delle scimmie e visitare diversi templi. È un posto lontano dalla movida, perfetto per rilassarsi. Per saperne di più, leggi questo post su Ubud.

2. Kuta

Si trova a sud. È la zona più turistica di Bali e quella più sviluppata economicamente. Se vuoi vivere avendo vicino tutti i servizi, è l’ideale. É uno dei migliori posti di mare dove vivere.

3. Nusa Dua

Si trova a sud-est. È una meta prevalentemente turistica, infatti ci sono solo hotel di lusso e spiagge.

4. Jimbaran

Una delle migliori zone dove vivere se cerchi il luogo ideale in cui trasferirsi a Bali. Villaggio di pescatori, qui potrai vivere con i locali e mangiare pesce nei migliori ristoranti dell’isola.

5. Seminyak

Anche questa è un’area turistica del sud. Ci sono ristoranti internazionali e un centro commerciale.

La vita notturna a Bali

Bali è famosa anche per la sua vita notturna e, a seconda dei tuoi gusti, ci sono delle zone migliori di altre. Per sperimentare la migliore vita notturna di Bali, devi andare a sud. Lì ci sono tanti beach club per cui Bali è famosa. Tieni a mente che gli alcolici costano molto rispetto al costo della vita generale. Vediamo insieme le zone migliori della vita notturna di Bali:

Kuta

È l’ideale se ami fare festa tutta la notte e la movida. È considerato il vero centro della vita notturna balinese.

Seminyak

In questa zona, la vita notturna è più raffinata ed esclusiva. I locali e le discoteche costano di più rispetto a Kuta, ma anche la qualità segue di pari passo.

Legian Street

Situata tra Kuta e Seminyak, questa strada è famosa per i locali all’aperto e le discoteche.

Canggu

Questa è la zona dove si svolge la vita notturna più informale di Bali. Infatti è frequentata da surfisti e l’atmosfera è decisamente più rilassata.

Documenti per vivere a Bali: cosa ti serve?

Ogni anno migliaia di persone decidono di trasferirsi in Indonesia e ci sono anche tanti italiani a Bali. Per raggiungere l’Indonesia e rimanerci avrai bisogno di alcuni documenti:

  • Passaporto in corso di validità.
  • Visto. Potrai richiederlo all’Ambasciata indonesiana a Roma.
  • VITAS. Visto per i semi-residenti, valido per un anno e rinnovabile.
  • Una volta ottenuto il VITAS, potrai richiedere il KITAS (permesso di soggiorno temporaneo e valido per 5 anni).
  • KITAP. Permesso di soggiorno permanente. Devi dimostrare di aver vissuto in Indonesia per tre anni consecutivi.

Come Spostarsi a Bali

Spostarsi a Bali non è facile, perché il traffico a volte è terribile. In ogni caso, potrai usare l’autobus locale, il Sarbagita e il biglietto costa 0,30 €. Se vuoi muoverti come un locale, allora prendi lo scooter! Comprarlo costa intorno ai 1000 euro, invece se lo vuoi solo affittare, il prezzo va dai 3 ai 5 € al giorno. La benzina costa 0,50 € e il gasolio 0,30 € al litro. Evita la bicicletta, non è facile da noleggiare e il traffico intenso non aiuta.

Se vuoi approfondire, leggi l’esperienza di chi a Bali ci vive.

Hai bisogno di un alloggio?

Purtroppo Bali non appartiene ancora alla lista di città in cui Erasmusu offre alloggi, ma se passi dalla vicina Malesia... allora sì che possiamo aiutarti! Dai un'occhiata alla nostra pagina di alloggi e parti in tranquillità, grazie alla nostra assistenza personalizzata che troverai nella chat azzurra in basso a sinistra.

Autrice: Camilla Sartorio


Galleria foto


Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!