Advertise here

La metro di Madrid

La metro di Madrid

La metro di Madrid è, probabilmente, la maniera più semplice, veloce, economica e comoda di viaggiare. Anche se, beh... la comodità dipende molto dall’orario in cui si viaggia, dato che a volte nell’ora di punta si arriva a pensare che sarebbe stato meglio prendere un taxi. Ma questo succede in ogni metro di ogni grande città, in tutto il mondo.

Di tutte le metro delle grandi città europee in cui sono stato, devo dire che quella di Madrid è la migliore. Per lo meno nel rapporto qualità/prezzo/pulizia, dato che sono stato in metropolitane rapide e molto efficienti, come ad esempio quella di Londra, che trasporta ogni giorno migliaia e migliaia di persone, però con treni sporchi, vecchi… Per niente piacevole, davvero.

La metro di Madrid, nonostante abbia, come ogni cosa, dei difetti, vanta una invidiabile conciliazione di vari aspetti. È un servizio che, a parte nel caso in cui ci siano problemi (può succedere) è molto veloce e puntuale, con un biglietto semplice da 1,50€, prezzo abbastanza economico. Le installazioni sono molto moderne, pulite e i vagoni generalmente manutentati. Anche se ne restano alcuni che cominciano a mostrare l’età che hanno.

Quello che farò in questo post è spiegare a grandi linee le caratteristiche della metro di Madrid. O meglio, spiegare le cose che avrei voluto sapere io in anticipo, prima di addentrarmi in questo (almeno inizialmente) complicato mondo sotterraneo.

Succede con frequenza quando si viaggia in metro, anche se ci si trova in una città straniera, da turista: all’inizio tutto sembra molto complicato, un caos… però già se la si utilizza un paio di volte, si inizia a capire che non è così difficile e che, in fin dei conti, il tutto è pensato per rendere il funzionamento estremamente intuitivo.

Caratteristiche principali

La metro di Madrid, come già detto, dispone di un biglietto semplice (per viaggiare all’interno della zona A, ovvero, il centro di Madrid e i suoi dintorni) il cui prezzo è, attualmente, di 1,50€. Se si vuole arrivare in zona B1 o B2, il prezzo del biglietto sarà di poco più caro.

Per arrivare in aeroporto, invece, è necessario compare un altro tipo di biglietto abbastanza più caro, anche se posso sinceramente dire, in base alla mia esperienza, che vale la pena arrivare in aeroporto con la metro, perché il viaggio è comodo e veloce. Meglio del taxi, secondo me.

Sono disponibili anche biglietti cumulativi da 10 viaggi, o combinati a seconda delle zone, però in ogni caso quello che farei io è comprare l'abbonamento da 30 giorni, che per soli 20€ ti permette di viaggiare dovunque tu voglia, in tutta la zona di Madrid e con ogni mezzo di trasporto. Se utilizzi molto i trasporti pubblici, questa è senza dubbio la soluzione più conveniente, a lungo andare.

In tutto, Madrid possiede 12 linee di metro. Non è la più grande d’Europa, però penso sia una delle più complete, perché tutto sommato ti permette di arrivare in qualsiasi punto della città in maniera molto efficiente.

È una metropolitana antica, che vanta un lungo periodo di funzionamento, ma che ha saputo rinnovarsi molto bene. A parte le linee più antiche che hanno mantenuto l’estetica originale (in parte per preservare il loro fascino “vintage”), le linee più moderne possiedono un aspetto molto moderno, pulito e, soprattutto, luminoso e piacevole. Potrebbe sembrare che io non stia parlando di una metropolitana, ma ammetto che, se c’è una cosa di cui noi madrileni possiamo essere molto orgogliosi, è proprio la nostra metro.

Per quanto riguarda i pannelli informativi che guidano e informano, penso che anche in questo caso la metro risulti molto intuitiva. I pannelli sono situati in modo corretto; all’inizio può risultare un pochino difficile, ma dopo aver viaggiato in metro un paio di volte non ti servirà nemmeno più leggerli, tanto è intuitivo riuscire a muoversi nel sottosuolo.

Per quanto riguarda il divertimento, bere in metro, in realtà non è permesso. Però nella pratica è una cosa che fanno tutti. Dato che abitualmente non ci sono poliziotti in metro, è insolito ricevere multe. Al massimo, se stai facendo confusione e buttando i bicchieri in terra, qualche agente di sicurezza della metro potrebbe rimproverarti. Però dai, è una cosa che fanno tutti: non c’è niente di male.

La cosa più negativa è la presenza di borseggiatori in metro. È un male che attanaglia molte metropolitane in Europa, ma che qui a Madrid è, purtroppo, un fatto abbastanza abituale durante l’ora di punta. Basta solo stare attenti e fare attenzione, in modo che nessuno ti derubi, rovinandoti la serata a Madrid.

Linea 1

È l’arteria principale della metro di Madrid. Se in strada la via principale in cui muoversi in città è la Gran Vía, per spostarsi nel centro di Madrid la linea 1 rappresenta la linea metropolitana principale.

Di colore azzurro turchese, la linea 1 serve per muoversi da Vallecas a Chamartín. La cosa più importante è che passa per quasi tutte le stazioni più importanti del centro come Sol, Gran Vía e Tribunal. È una delle linee più trafficate durante la parte iniziale e finale della giornata, oltre che nei fine settimana. Non consiglio assolutamente l’utilizzo della linea 1 durante le feste natalizie, dato che i treni viaggiano carichi di persone: un vero inferno! I treni di questa linea non sono tra i più moderni, però la maggior parte delle tratte sono state ammodernate (fatta eccezione per Gran Vía, che mantiene l’estetica storica).

metro-madrid-6e9c9c350a283735e2c993e7f0d

Fonte: http://www.planometromadrid.org/

Linea 2

Come indicato dal numero che porta, questa è una linea piuttosto importante, ma non quanto la linea 1. È una linea un poco più corta, che passa per zone simili a quelle della linea 1, però leggermente più distanti. Si sviluppa tra Las Rosas e Cuatro Caminos, anche se in realtà non conviene arrivare a Cuatro Caminos con questa linea, nonostante sia più corta, perché solitamente si arriva più rapidamente facendo un cambio con la linea 6.

È la linea più moderna, per quanto riguarda i treni e le stazioni.

Linea 3

Altra linea principale. Di colore giallo, è una delle più moderne: accessibile anche ai disabili.

Arriva fino a Moncloa, passando per Hospital 12 de Octubre e si connette con Sol, come le due linee precedenti. La connessione con Sol è quello che accomuna queste prime 3 linee.

Linea 4

Questa è la prima delle linee a connettersi con un’altra delle più importanti stazioni della città: Avenida de América. È la stazione in cui si incrocia il maggior numero di linee della metro. Parte da Argüelles, segue un percorso simile a quello della linea 3 e termina a Chamartín, passando per il quartiere di Hortaleza.

Linea 5

È una delle linee più antiche, attraversa infatti le stazioni di Callao, Gran Vía e Chueca. Si snoda verso luoghi come Casa de Campo fino al distretto di Canillejas, passando per la relativa zona commerciale e per Carabanchel.

È una delle linee più lunghe e tra quelle con la maggior frequenza di corse.

Linea 6

È una delle linee più importanti della città. La sua caratteristica principale, che la rende diversa da tutte le altre, è il suo andamento circolare e il fatto che non effettui soste in nessuna stazione, in nessun momento.

È la linea principale che utilizzano gli studenti dell’Università Complutense, dato che ferma proprio nella stazione di Ciudad Universitaria. Effettua fermate anche in altre zone molto importanti come Nuevos Ministerios o Avenida de América.

È, senza dubbio, una delle linee più trafficate di tutte, grazie all’ampio percorso che effettua. Possiede coincidenze con quasi tutte le altre linee di metro.

Linea 7

È una delle linee che è stata ampliata maggiormente e le stazioni che sono nate da questa ampliazione sono tra le più moderne.

Va da Pitis fino alla città di Coslada, nella periferia di Madrid e in zona B2. Ferma nella stazione Avenida de América e in futuro avrà molta importanza, dato che sarà la linea con cui si potrà arrivare al nuovo stadio dell’Atletico di Madrid: il Wanda Matropolitano.

Linea 8

È la linea che collega la città di Madrid con i terminal dell’aeroporto Adolfo Suárez-Madrid-Barajas. Nonostante abbia stazioni intermedie, la funzione principale di questa linea è collegare la stazione di Nuevos Ministerios con i terminal dell’aeroporto.

Come già detto, è una linea molto moderna e comoda, con vagoni più spaziosi, in modo da poter trasportare le valigie senza problemi.

Linea 9

È una delle linee più antiche e in profondità, per questo non c’è connessione Wi-Fi nella maggior parte delle sue stazioni.

Passando per Avenida de América, grazie alle ampliazioni subite, arriva fino alla città di Arganda del Rey, in zona B2.

Le ultime stazioni, frutto delle ampliazioni, sono molto moderne e permettono l’accesso ai disabili, ma il resto delle stazioni, quelle che arrivano in centro, sono tra le più antiche.

Linea 10

Torniamo in una delle linee più importanti della città. Condivide il livello di importanza della linea 1, ma è più moderna di quest'ultima.

Collega il nord della città (arrivando fino ad Alcobendas e San Sebastián de los Reyes) con la zona di Casa de Campo.

La sua importanza è dovuta al fatto che passa in tutto il centro della città, in particolare nel quartiere finanziario.

Ferma a Nuevos Ministerios e comprende la stazione metro dello stadio Santiago Bernabéu, quindi non c’è da stupirsi se la linea sia stata pensata per trasportare un gran numero di persone.

Linea 11

È una delle linee create più recentemente. Abbastanza secondaria, si limita a collegare parte del quartiere di Carabanchel e dintorni con la linea 6.

Linea 12

Conosciuta col nome di metro sud, è un’altra linea circolare che passa per i comuni madrileni di Móstoles, Alcorcón, Leganes e Getafe.

La sua peculiarità consiste nel fatto che sia l’unica in cui si debba timbrare il biglietto sia all’entrata che all’uscita, mentre normalmente non è necessario farlo all’uscita.

Metro Leggera (ML 1, 2 Y 3)

La metropolitana leggera è la parte più nuova della metro di Madrid. Si tratta di un tipo molto moderno di tranvia, che si sviluppa per zone periferiche ad una bassa velocità.

Queste tre linee si trovano nei comuni di Boadilla, Aravaca e Alcobendas-San Sebastián de los Reyes.

Non è una linea molto importante. È stata creata al solo scopo di unire questi comuni con la rete metropolitana normale.

L’ho utilizzata una sola volta e l’esperienza è stata insignificante. Si ha la sensazione di poter arrivare prima andando a piedi.


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Commenti (0 commenti)


Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?

Se stai vivendo un'esperienza all'estero, sei un viaggiatore incallito o semplicemente ti piacerebbe promuovere la città in cui vivi... crea un tuo proprio blog e condividi la tua esperienza!

Vorresti avere il tuo proprio blog Erasmus?


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!