Advertise here

Esperienza Erasmus a Varsavia, Polonia da Federico


Perché hai deciso di andare a Varsavia, Polonia?

La mia università mi permetteva di studiare in inglese solo in Grecia e nell'Est Europa. Decisi allora di provare una nazione con un clima e abitudini molto differenti. Ero incuriosito da questa nazione, per la sua storia così travagliata e sfortunata. Valutando le materie sostenibili, il costo della vita, la vivibilità della città e la possibilità di vedere molte vaste distese verdi e molte altre nazioni, distanti dalla mia ma vicine alla Polonia, ho deciso di provare ad andare qui.

Fonte

Quanto dura la borsa? Quanti soldi si ricevono come aiuto?

Questo è un tasto dolente. Non so come funzioni nelle altre università ma... per avere i soldi ho dovuto aspettare e ancora aspetto (e sono da più di 2 mesi! ). Secondo il contratto dovrei ricevere 230 € al mese ma anzi di darmeli ogni mese dicono che mi invieranno tutta la somma in una volta. Stando qui 10 mesi dovrebbero essere 2300 € e invece sono di meno. Non capisco perché...

Com'è l'ambiente studentesco a Varsavia?

Fino ad ora ho avuto l'impressione che Polacchi ed Erasmus vivano in mondi paralleli che si incontrano solo di rado. C'è come una barriera. Riesce difficile frequentare studenti del luogo. Forse anche perché il loro carico di studio è molto maggiore di quello degli Erasmus.

Raccomanderesti la città e l'Università di Warsaw ad altri studenti?

La città architettonicamente è molto povera a causa della Seconda guerra mondiale. È dominata dai casermoni stile comunista che rendono tutto molto grigio e triste. Tolto questo però è davvero molto vivibile e funzionale. Piena di parchi, aree verdi, strade larghe e arieggiate. I trasporti pubblici sono molto efficienti. È una città grande ma a misura d'uomo e offre tante possibilità. Alcune più facili da scoprire altre un poco di meno, ma tante.

Com'è il cibo del paese?

La cucina è tendenzialmente più grassa di quella mediterranea, considerando però il clima è anche sensato e necessario. Bisogna abituarsi un poco a cambiare gli ingredienti se si vogliono mangiare prodotti freschi comprandoli al mercato. Essendo una capitale comunque si trovano prodotti di ogni dove ed in ogni stagione. Fino ad ora ogni pietanza locale mi è risultata gradevole e gustosa.

Fonte

È stato difficile trovare alloggio in Varsavia?

Questa è la parte più difficile. La città è grande, teoricamente grazie ai casermoni comunisti ci dovrebbero essere tanti appartamenti, invece... Trovare alloggio è stato davvero frustrante. Ci sono un certo numero di siti che aiutano ma quelli davvero buoni sono in polacco. A causa della sua travagliata storia nei primi anni dopo l'indipendenza la cultura si è un poco chiusa su se stessa di conseguenza la generazione che controlla la nazione non gradisce lo straniero. All'inizio dell'anno c'è un mercato selvaggio dove solo i polacchi riescono a destreggiarsi. A molti non interessa offrire delle belle case, gli basta affittarle e ci riescono perché la richiesta è notevole. Agli Erasmus resta solo di essere pazienti e fortunati. Senza una persona che parla polacco ad aiutare risulta davvero difficile trovare qualcosa di buono.

Quanto costa vivere in Varsavia?

Cibo, trasporti, intrattenimento, alcol, insomma la maggior parte delle spese quotidiane non ha un costo eccessivo, anzi è tutto molto abbordabile. Con un 200-250 € al mese si può vivere con un certo agio. Ovviamente dipende anche dagli standard che si cercano. Per gli affitti dipende. In dormitorio si può risparmiare un sacco, affittando un appartamento bisogna tenere conto che è una capitale (cosa che tuttavia non grava particolarmente sul prezzo) e che agli stranieri viene imposta una tariffa più alta.

Come va con la lingua? Hai frequentato qualche corso all'università?

Sempre per la chiusura post indipendenza solo con i giovani si può parlare in lingue diverse dal polacco senza problemi. L'università offre tantissimi corsi e tra questi anche quelli di lingua e sono gratuiti. L'università è molto accogliente e tendenzialmente sempre ben funzionante. Solo qualche problema con il sistema informatico all'inizio ma il personale è molto disponibile. Le lezioni che ho deciso di frequentare sono stimolanti e stimolano la partecipazione degli studenti.

Qual'è la forma più economica per arrivare a Varsavia dalla tua città?

Il sistema più economico è l'aereo con le compagnie lowcost. Quando sono arrivato c'era la tratta diretta ma dopo l'hanno cancellata, probabilmente perché un clima così diverso non risultava allettante nei periodi non estivi. Facendo uno scalo in qualche grande città il costo del biglietto non risulta particolarmente caro, bisogna solo accettare di passare del tempo all'aereoporto.

Che posti consigli per uscire la sera a Varsavia?

Dipende dai gusti. La città offre di tutto. Dai ritrovi per bere a basso costo ai locali per la musica dal vivo ai teatri ai cinema alle discoteche... Per ogni tipo di attività si può trovare il "livello" che si preferisce. L'ESN organizza costantemente attività per gli studenti, per il resto basta cercare su internet o farsi passare informazioni. Passeggiare diventa molto difficile quando il clima diventa freddo.

E per mangiare a Warsaw? Puoi parlarci dei tuoi luoghi preferiti?

Ci sono due catene di ristoranti che offrono prodotti tipici a buon prezzo e risultano pure piuttosto buoni. Oltre questi sono presenti anche altri luoghi come i milkbar per mangiare pietanze locali. Questi sono particolarmente economici perché sono finanziati dallo stato. Erano le vecchie mense comuniste che continuano ad offrire cibo a prezzi stracciati. Tutto quello che propongono è tipico e anche buono ma al loro interno si può capire qualcosa solo conoscendo il polacco.

Fonte

E dei posti culturali da vedere?

I musei abbondano e sono posizionati tutti in luoghi accessibili. Le collezioni al loro interno non risultano particolarmente brillanti ma in ogni caso interessanti. Meritano di essere visti anche perché tutti una volta a settimana sono gratis. Le residenze reali nei parchi cittadini sono un poco più distanti ma molto belle sia per il luogo che per l'architettura. Ci sono molte biblioteche e la più grande è davvero fantastica sotto ogni punto di vista.

Fonte

Fonte

Qualche consiglio che vorresti dare ai futuri studenti a Warsaw?

  • Venite con un discreto anticipo in città per riuscire a trovare l'alloggio prima che la situazione diventi troppo selvaggia.
  • Se volete risparmiare non ritirate mai i soldi in sloti ma sempre in euro (cosa che purtroppo si può fare solo all'aereoporto Chopin) e poi andateli a cambiare nei kantor stando attenti a quanto vi offrono per il cambio perché in base al luogo, oltre che alle fluttuazioni del mercato, possono più o meno convenire. La cosa migliore sarebbe pagare sempre in zloty per non farsi applicare un tasso di cambio sventaggioso, cosa che accade anche quando si usa la carta di credito.
  • Portatevi vestiti idonei alle basse temperature che troverete qui, potete procurarveli pure qui andando nei grandi store che si trovano ai confini della città.
  • Fatevi la tessera dello studente il prima possibile, vi permetterà di pagare tutti i trasporti pubblici (gli abbonamenti sono convenientissimi) e tutte le attività culturali a metà prezzo.
  • Abituatevi all'idea che il sole è raro vederlo con costanza appena inizia l'inverno, che oltretutto dura un bel po'.

Galleria foto



Condividi la tua esperienza Erasmus su Varsavia!

Se conosci Varsavia come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Varsavia! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)



Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!