Advertise here

New York, dal 2 al 9 marzo di 2009


Dopo essere stato solamente una settimana in questa città, la cosa certa è che da quando sono tornato a casa mi è iniziata a mancare. È semplicemente incredibile, in ogni angolo, ad ogni passo, c'è sempre qualcosa di nuovo da vedere. Dal primo momento rimani meravigliato da quello che hai davanti a te, perché tutto in questa città è unico. Personalmente, io sono stato in Manhattan, e va bene, non senti mai la sensazione di vulnerabilità , la sicurezza è molto buona nella zona, e la gente in generale molto gentile ed aperta. Occorre dire, quello sì, porta soldi, ma stai attento, perché volano! Fra le banconote stesse, che sembrano di Monopoly, e che ti trovi macro-negozi fino alle fogne, è difficile ritornare con qualcosa in tasca a casa. Inoltre, una cosa che mi ha sorpreso è stato che normalmente le tasse non sono comprese nel prezzo, e quindi mi sorprendevo sempre quando pagavo:), quello senza contare le mance, ovvio. Per quanto riguarda al cibo, si potrebbe dire che è stata la cosa peggiore, in generale molto costoso, (per l'acqua minerale si paga un' occhio della testa) e non era gran cosa. Orbene, esistono alternative per non spendere troppo: Io normalmente cenavo in una catena di cibo chiamato Subway che stava abbastanza bene ed era più o meno economica, ma in generale ti lasci parecchio nel cibo. Insomma, è una città che tutto il mondo dovrebbe visitare qualche volta nella sua vita, ve la raccomando, è incredibile, io tornerei senza dubitarlo, ed in realtà spero di farlo. Non avevo mai pensato che avrei potuto innamorarmi di una città, ma questa ne vale la pena!


Condividi la tua esperienza Erasmus su New York!

Se conosci New York come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su New York! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)



Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!