Advertise here

Esperienza Erasmus a Lovanio (Belgio), di Mónica


Perché hai deciso di andare a Lovanio, in Belgio?

Come ho spiegato nel mio primo post nel blog, dopo tanti giri e dopo aver parlato con un mio professore universitario, ho scelto Lovanio per le materie proposte. In più, sebbene sia una città piccola, è molto vicina a Bruxelles ed è famosa per la sua atmosfera universitaria.

Quanto dura la borsa di studio? Quanti soldi ricevi come aiuto?

Il mio soggiorno dura 4 mesi, ma non perché l'abbia deciso io, bensì perché non è possibile effettuare un periodo Erasmus annuale con l'Università di Deusto. Infatti, per il corso di Diritto Economico è possibile andare solo il primo quadrimestre del quarto anno accademico.

La borsa di studio che ricevo è per 5 mesi, tramite il Ministero dell'Istruzione e in totale è di 1.750 euro, che equivalgono a 350 euro al mese. La borsa di studio del Ministero può essere ricevuta da tutti quelli che raggiungono un livello B2 nella lingua in cui si andranno a sostenere gli esami. In caso contrario, puoi ricevere la sovvenzione generale Erasmus dall'Unione europea, che è di 250 euro al mese.

Esperienza Erasmus a Lovanio (Belgio), di Mónica

Fonte

Com'è l'ambiente studentesco di Lovanio?

Non ho parole per poterlo descrivere, devi viverlo sulla tua pelle per poterci credere veramente.

C'è festa ogni giorno a Lovanio, dal momento in cui atterri al giorno in cui parti, non c'è tempo per annoiarsi e ci sono davvero tante opzioni.

Certo, ci sono organizzazioni come LOKO o ESN che organizzano attività e feste per gli studenti Erasmus, ma Lovanio è piena di bar e terrazze dove, anche se fa freddo, puoi sempre trovare una buona atmosfera.

Consiglieresti la città e l'università di Lovanio ad altri studenti?

Certamente. Infatti, alle mie amiche che purtroppo non hanno avuto l'opportunità di venire a Lovanio, consiglio qualsiasi città del Belgio perché l'atmosfera studentesca in queste città è davvero invidiabile, da Bruxelles a Gand, Anversa o Liegi.

L'università è molto rinomata, senza dubbio. La verità è che mi sento molto fortunata ad essere stata in grado di studiare in un'università tra le Top 100 in tutto il mondo e nel campo del Diritto ci sono professori con un'esperienza professionale degna di nota.

Esperienza Erasmus a Lovanio (Belgio), di Mónica

Fonte

Com'è la cucina del paese?

Il piatto di punta, o per meglio dire il cibo principale, del Belgio sono le patate, le preparano in qualsiasi modo. Il più comune è fritto, infatti è molto tipico chiedere un cono di patate fritte e scegliere una salsa (ce ne sono una miriade) nel pomeriggio, ma soprattutto quando torni da una festa, si mangiano che è una meraviglia. Inoltre, solo a Oude Markt, la piazza dei bar, si trovano numerosi chioschi dove vendono queste patate.

Un altro cibo tipico è la "mitraillette", un panino ripieno con una specie di hamburger, lattuga, pomodoro, cipolla, e patatine fritte, coperto con abbondante salsa a scelta, è una bomba! Ti fa sentire soddisfatto e felice.

Di piatti tipici ne ho mangiato solo uno, il vol-au-vent con pollo e, ovviamente, patate, e devo dire che è eccezionale.

Anche le cozze sono abbastanza famose, ma non ne sono una grande fan. Te le danno in porzioni di quantità industriali, anche con patate.

Per i più golosi, questo paese è il paradiso, il Belgio sta al cioccolato come la Germania sta alle salsicce. Tutte le città sono piene di cioccolaterie e devi vedere quanto sono belle, tutte decorate con buon gusto. Oltre al cioccolato, hanno i famosi waffle con frutta, zucchero, salsa al cioccolato fondente o bianco, salsa di frutta,.... Ci sono mille possibilità.

E infine, la birra!

Presto farò un post con consigli su posti dove uscire per mangiare queste prelibatezze.

È stato difficile trovare alloggio a Lovanio?

La verità è che sia io che la mia amica con cui sono venuta, ce la siamo presa molto con comodo. Non abbiamo cercato molto, e quello che abbiamo trovato non ci convinceva dato che a malapena gli studentati avevano un sito web e non c'erano neanche delle foto. La verità è che ci sono pochissime informazioni su cui basarsi.

Pochi giorni dopo la scadenza, abbiamo fatto domanda per le residenze sovvenzionate dall'università, ma il tempo passava e la risposta tardava ad arrivare, i belgi avevano la priorità e noi non avevamo nessun piano B. Abbiamo chiesto a un'amica che era andata là a giugno se poteva aiutarci a guardare gli alloggi che avevamo richiesto e qualche altro ancora.

In questo modo abbiamo trovato la residenza in cui alloggiamo, la PML (Pro Memorie Leuven), accanto al famoso Goede Herder. Lo stabile è piuttosto nuovo, è abbastanza costoso ma ne vale la pena.

Esperienza Erasmus a Lovanio (Belgio), di Mónica

Fonte

Quanto costa vivere a Lovanio?

Senza contare i viaggi, circa 1.000 euro al mese incluso l'alloggio, ma la verità è che viaggio molto quindi mi costa un po' di più. Generalmente il Belgio è un paese più costoso che la Spagna, soprattutto per quanto riguarda gli alimenti (carne e pesce), tuttavia ci sono molte opzioni di supermercati con prezzi convenienti.

E con la lingua come va? Hai frequentato qualche corso organizzato dall'università?

La lingua è il famoso fiammingo (in spagnolo "flamenco", che non ha niente a che vedere con la danza, e in inglese "dutch"), una specie di tedesco parlato male, infatti è possibile che le persone che conoscono il tedesco riescano a capire alcune parole.

Personalmente la lingua non mi piace molto e non si capisce una sola parola, ma fortunatamente lì tutti parlano l'inglese, chi bene chi male, anche nei negozi più tradizionali, quindi non c'è nessun problema di comunicazione.

L'università offre un corso gratuito di fiammingo/olandese di 4 ore a settimana. Mi sono arresa subito dopo la prima lezione, per il poco tempo che sarei rimasta lì non mi andava di sprecare 4 ore a settimana ad imparare una lingua che non mi piaceva, non mi aggiungeva molto professionalmente e che necessitava di molto tempo per riuscire ad avanzare di poco.

Di fatto, ho amici che sono arrivati ad annullare l'iscrizione al corso a novembre, perché ti toglie molto tempo e vedrai che il tempo è ciò di cui avrai bisogno da Erasmus.

Esperienza Erasmus a Lovanio (Belgio), di Mónica

Fonte

Qual è il modo più facile ed economico per arrivare a Lovanio partendo dalla tua città?

Vengo da Santander, che ha un volo diretto per l'aeroporto di Charleroi con la compagnia Ryanair, quindi i prezzi sono economici. Bruxelles è normalmente una città in cui è abbastanza economico viaggiare, il problema è che l'aeroporto di Charleroi si trova in una città a sud di Bruxelles, quindi bisogna prendere un autobus o un taxi per la stazione ferroviaria di Bruxelles-Midi e poi prendere un treno per Lovanio.

Un'altra opzione è quella di andare a Bilbao e da lì volare all'aeroporto nazionale di Bruxelles, dove è possibile prendere un treno diretto per Lovanio che impiega 15 minuti.

Dove consigli di uscire la sera a Lovanio?

Oude Markt, detto anche "il bar più lungo d'Europa", è una piazza piena di bar e terrazze, e al suo interno si trovano i locali migliori e più visitati: Ambiorix e De Rector per andare in "discoteca" e il Café Belge per bere ottime birre.

A Lovanio esiste un tipologia di bar che si chiama Fakbar (bar della facoltà), ogni facoltà ne ha uno e organizzano numerose feste. Sono sparsi per tutta la città e si entra con la tessera universitaria. Il più famoso è quello di Economia, il Dulci a Naamsestraat.

Un altro posto che gli studenti Erasmus non dovrebbero perdersi è l'Albatros a Brusselstraat, dove l'ESN ha organizzato alcune feste indimenticabili.

E infine, c'è Villa Ernesto. È un bar che non tutti conoscono a Lovanio, ma mi ci sono divertita molto. La verità è che è abbastanza nascosto e lontano dalla zona più festaiola, qualcuno l'ha scoperto per caso e grazie al passaparola è arrivato al punto in cui qualche giovedì il bar apre solo per noi.

Il segreto? Lo gestisce uno spagnolo e la musica che suonano è solo latina e spagnola, cosa che a noi attrae molto.

Esperienza Erasmus a Lovanio (Belgio), di Mónica

Fonte

E per mangiare a Lovanio? Quali sono i tuoi ristoranti preferiti?

Rispondo facendo il nome di una strada: Moonstraat. Prima di imparare il nome, per me era "la strada dei ristoranti", ce ne sono di tutti i tipi, dall'italiano a quello che fa hamburger, messicano, giapponese, belga,...

I miei preferiti sono l'Ellis, il Baraca, il Domus e il Dwerf.

Cosa consigli di visitare a Lovanio?

La verità è che Lovanio ha molta concorrenza in Belgio, non è una delle città più belle ma ha il suo fascino.

I migliori monumenti sono la biblioteca, maestosa ed enorme con di fronte una piazza, ha una vista meravigliosa, e il Municipio (Stadhuis in fiammingo) a Grote Markt (piazza del Mercato Grande), in stile gotico e simbolo della città.

Merita una visita anche il Groot Begijnhof, è il quartiere in cui vivevano i monaci e le vedove durante la guerra. Si può trovare in parecchie città belghe, ma quello di Lovanio è uno dei più belli.

Esperienza Erasmus a Lovanio (Belgio), di Mónica

Fonte

Cosa consiglieresti ai futuri studenti di Lovanio?

Vieni bello carico e riposato, perché il ritmo della vita che ti aspetta è senza pause. Sei molto fortunato a venire a Lovanio e mi fai tanta invidia!

Non ti dimenticherai mai tutto quello che vivrai qui.


Galleria foto



Condividi la tua esperienza Erasmus su Lovanio!

Se conosci Lovanio come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Lovanio! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)



Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!