Castello dei conti | Cosa vedere a Gand
Advertise here

Castello dei conti


  - 1 opinioni

Gand, Castello dei Conti

Pubblicato da Elisa Cecchini

Ciao! Questo è uno dei castelli medievali più belli del Belgio.

castello-dei-conti-9b2489baed52e6f0cf9b9

Vi presento il castello dei Conti. E stato forse un po come mangiare una madelaine per Proust. A me ricorda troppo il castello della Fisher Price con cui giocavo da bambina. Incastonato all' interno del canale, il castello fa da sfondo alla vista del pittoresco ponte. consiglio inoltre la piccola birreria che trovate alla fine del ponte. Visitandolo potrete passeggiare lungo i bastioni,intuire le gioie della vita medievale, vedere le grandi sale monumentali e rabbrividire nella camera delle torture. La visita termina con l'esposizione di armi ed armature. 
Il conte Baudouin I de Fiandre, nel nono secolo, avrebbe costruito le prime fortificazioni in questo luogo per difendere il suo territorio dall'invasione dei vichinghi. Il conte Arnoul I de Fiandre, nel decimo secolo, le ha quindi rafforzate per renderlo un vero castello. Questo era inizialmente per lo più fatto di legno. L'attuale castello fu costruito nel 1180 dal conte Philippe d'Alsace che fu ispirato dai castelli che incontrò durante la seconda crociata. Una grande prigione di pietra a 3 piani, che sale per bene 33 metri di altezza, fu eretta al centro del sito del vecchio castello. Il castello servì da residenza per i conti delle Fiandre fino al quattordicesimo secolo, finchè non fu soppiantato dal Prinsenhof (ora distrutto), migliore e con ampi giardini.
La cineguida offre 14 scenette che ricostruiscono la vita all'interno del castello di Filippo d'Alsazia e Matilde di Portogallo. Il castello fu poi utilizzato come prigione. Carlo V si stabilì a Gravensteen durante la repressione delle rivolte del 1539. Le case sono state costruite contro le mura e alcune delle sue pietre sono state anche riutilizzate per costruire altri edifici. Dalla fine del diciottesimo secolo, il castello ospitò un cotonificio e dei laboratori. Fu persino progettato di demolirlo alla fine del diciannovesimo secolo. Nel 1872, Baron de Maere si oppose fermamente a questa demolizione. Nel 1885, la città di Ghent comprò il castello e iniziò un progetto di ristrutturazione. I nuovi edifici adiacenti sono stati rimossi, le fortificazioni e le celle sono state ripristinate alle loro dimensioni originali. Le fortificazioni visibili ora non sono dunque tutte quelle originariamente esistenti; si può distinguere il vecchio e il nuovo attraverso la cromia delle pietre.

Galleria foto


Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci Castello dei conti? Condividi la tua opinione su questo luogo.

Lascia un commento riguardo questo luogo!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!