Advertise here

Sit hanuman

Pubblicato da Alessia Boni — 4 anni fa

1 Tags: Esperienze Erasmus Milano, Milano, Italia


Ciao a tutti

oggi voglio parlarvi della Sit Hanuman. Se infatti anche voi siete a Milano e state cercando un luogo dove potervi allenare nella Muay Thai, allora dovrete cercare su Facebook questo gruppo di ragazzi, che ha formato la Sit Hanuman.

Di cosa si tratta?

La Sit Hanuman è come una grande famiglia dove si allenano tutti insieme due o tre volte a settimana nell'arte della Muay Thai.

La Muay Thai è una disciplina di combattimento che ha delle mosse provenienti prima di tutto dalla kickboxe e altre dalla boxe.

È infatti valido utilizzare infatti sia pugni, che gomitate, che ginocchiate, che calci.

Nella Sit Hanuman potrete allenarvi al meglio e  cogliere lo spirito e la filosofia di questa disciplina thailandese.

Infatti i ragazzi, come una famiglia, vi accoglieranno a braccia aperte e in meno di un allenamento già vi sentirete uno di loro!

L'allenatore stesso è molto simpatico e molto professionale. La cosa che mi piace di più sono i suoi mantra, scelti accuratamente giorno per giorno da citazioni fatte da guerrieri o importanti filosofi o pensatori thailandesi, che ti ispirano per tutta la giornata e per l'allenamento.

La mia esperienza con la Sit Hanuman

Il giorno in cui mi sono imbattuta nella Sit Hanuman stavo cercando un luogo dove allenarmi per la boxe. Infatti non sapevo dell'esistenza della Muay Thai.

Su Facebook aveva trovato questa palestra abbastanza vicina a casa mia, che tra l'altro proprio quella settimana offriva una settimana intera di lezioni gratuite alle donne, in quanto volevo festeggiare la festa della donna.

Si proponeva, oltre disegnare qualche mossa di Muay Thai, di insegnare anche qualcosa di autodifesa personale.

Interessata quindi da quest'offerta mi sono recata alla Sit Hanuman e lì ho conosciuto Giacomo. L'allenatore. Che mi ha subito accolto a braccia aperte con il suo sorriso da fratellone maggiore. 

Mi sono cambiata, pensavo di poter tenere su le calze e invece no... l'allenamento si fa senza calze, per avere più contatto con il pavimento! Con abbigliamento ovviamente sportivo.

A questo punto non posso far altro che raccontarvi della mia bellissima esperienza passata in questo poco tempo con questi giovani ragazzi.

Infatti, dopo la prima settimana, ho deciso di iscrivermi a Muay Thai è ho frequentato le lezioni periodicamente, finché non sono più riuscita a gestire la frequenza con queste e l'Università.

Legami che restano 

Nonostante io abbia abbandonato, in quanto ora mi trovo a Porto e non posso più seguire del tutto, mi trovo comunque in contatto con i ragazzi che hanno un gruppo WhatsApp e ci sentiamo spesso e volentieri!

Questo per farvi capire che il rapporto si crea velocemente ma non si distruggere altrettanto velocemente.

sit-hanuman-f0fea94f5d59f4ae2b108be869bb

L'allenamento

L'allenamento inizia con una prima fase di riscaldamento. Questa fase può essere fatta sia con la corda, sia con un esercizi amrap, per circuiti. È Giacomo che di volta in volta decide cosa è meglio fare.

Riscaldamento - la corda

Con la corda è molto pesante è prettamente più di cardio. All'inizio vi sembrerà impossibile mantenere il ritmo che tengono gli altri, ma pian pianino inizierete a fare fiato anche voi.

Tra l'altro io è qua che ho imparato a saltare la corda, infatti prima la saltavo come una bambina di 12 anni.

L'allenamento con la corda prevede alcuni minuti a velocità molto sostenuta e altri a velocità un po' rilassata, per recuperare il fiato.

Riscaldamento - i circuiti

Invece per quanto riguarda i circuiti sono dei piccoli circuiti con delle "tappe" e ci sono diversi esercizi da fare ripetutamente per qualche minuto in base a quello che Giacomo ,l'allenatore, decide.

Nuove mosse

Dopo questo riscaldamento che anche allo stesso tempo l'allenamento e la preparazione fisica, si passa alla fase più tecnica. È più teorica ma comunque non pensate di metterevi intorno al tavolo a parlare di gomitate e calci. Infatti non sarà così ci sono alcuni allenamenti dove vi verrà spiegato come fare una mossa e vi verrà insegnata da zero e poi dovrete allenarvi su questa mossa per quell'allenamento e alcuni successivi, e quindi la farete a vuoto finché non avrete capito come farla perfettamente.

sit-hanuman-5eec9030bd23618614fee0a2dee2

Si ringrazia Si ringrazia www.facebook.com/pg/Muay-Thai-Milano-Sit-Hanuman per l'immagine.

Allenamento in coppia

A questo punto solitamente c'è la fase dove si lavora in coppia sulla mossa che si è appena imparata. Questo è perfetto in quanto uno, dopo aver imparato una mossa impara anche come difendersi da essa. Nella coppia infatti una persona attacca e l'altra si difende, a turno.

Ovviamente in questo tipo di allenamento, visto che non si usano le protezioni (se non è talvolta il paradenti) pugni e calci gomitate e ginocchiate vengono date senza troppa forza. È una questione di tecnica e memorizzazione del movimento.

sit-hanuman-731bb1bbf1444c89eb6bd38f73ea

Si ringrazia Si ringrazia www.facebook.com/pg/Muay-Thai-Milano-Sit-Hanuman per l'immagine.

I pao

E dopodiché solitamente viene la mia parte di allenamento preferita, che sono i Pao. È  la fase di allenamento dove scarichi tutta la tua rabbia, il tuo stress, e la tua potenza su Giacomo,poverino, che è l'allenatore (ed è anche l'ultima persona contro cui vorresti sfogarti!). Ovviamente lui non sarà indifeso, ma avrà la classica conchiglia,i parastinchi e tutto quello che gli serve per difendersi al meglio dalla vostra "violenza".

sit-hanuman-19ecfa8affd49c9a119a89b48195

Si ringrazia Si ringrazia www.facebook.com/pg/Muay-Thai-Milano-Sit-Hanuman per l'immagine.

sit-hanuman-c044f138d04a29c3295fa6897f5a

E questa sono io ai pao... se volete vedere l'intero video cliccate qua

Ovviamente io sono una donna era anche nuova quindi non facevo granché… Però vedendo gli altri come combattevano contro Giacomo era davvero impressionante.

Questo allenamento è ad alta frequenza ,e verso la fine dei due minuti / tre minuti che Giacomo imposterà starete quasi per vomitare se avrete davvero dato il massimo! Ma è anche il momento più bello e dura poco, quindi vale la pena di dare il massimo.

Alla fine dopo esservi salutati toccherà già ad una persona e voi potrete riposarvi e fare streching in pace.

La meditaizone - Chai Yut

A volte dopo lo stretching c'è uno dei miei momenti preferiti (dopo i Pao) che è quello della meditazione. La meditazione Chai Yut è la meditazione thailandese.

Consiste in una meditazione dove ci si mette tutti quanti in cerchio e si chiudono gli occhi (o li si decide di tenere aperti, questo dipende da voi) comunque c'è buio e si è illuminati solo dalla fioca la luce di una candela che rimane in centro.

L'allenatore cercherà di farvi concentrare sul presente e vi dirà di non pensare al passato e neanche al futuro e di concentrarvi solo sul momento stesso.

VIfarà soffermare su sul respiro e vi farà fare alcuni piccoli movimenti che vi porteranno a distendere il vostro corpo. 

È un momento magico e molto personale di concentrazione.

Il mito thailandese

Per tutti quanti all'interno della Sit Hanuman la Thailandia è chairamente vista come un paese sacro e magico dove si deve andare a combattere e allenarsi almeno una volta nella vita.

Stando anche poco tempo con loro mi sono subito appassionata all'argomento e ho in programma anch'io un viaggio in Thailandia, il prima possibile finito quest'Erasmus.

Giacomo, l'allenatore

Giacomo stesso è stato da allenarsi per molti mesi in Thailandia ed è lì che ha imparato come allenare e allenarsi al meglio. Ritengo che sia un ottimo allenatore molto comprensivo e allo stesso tempo anche molto motivante.

Riesce con un sorriso a dimostrarti la passione che dedica alla Sit, e si è guadagnato così il rispetto di tutti i ragazzi.

È come un fratello maggiore, infatti è molto premuroso nei confronti di tutti i ragazzi della Sit. E non vi lascerà andare a casa da sole la sera dopo l'allenamento.

Fratello e sorella

Un'altra cosa molto interessante che nella Sit Hanuman la potete vivere a tutti gli effetti come una famiglia. E infatti tutti quanti vengono chiamati fratello e sorella.

Questo in Thailandese si dice Kun Pi, per il fratello minore; e Kun Non per la sorella maggiore. Kun Pi Sao per il fratello minore Kun Non Sao per la sorella minore.

Un'altra cosa che ho imparato è "SawadeKrup", per gli uomini e "SwadeeKaa", per le donne. Questo è il saluto thailandese e va fatto facendo un piccolo inchino e unendo le mani a preghiera.

E non solo, della lingua thai potrete imparare anche i numeri, in quanto per gli esercizi Giacomo conta in thailendese, purtroppo ho una pessima memoria.

Cosa ne penso...

Sicuramente la per la Sit Hanuman merita un dieci come voto.

Infatti l'ambiente è perfetto per allenarsi e per sentirsi al meglio.

Una cosa che Giacomo diceva sempre è che non siamo lì ad allenarci  per essere migliori degli altri ma per migliorarci, per salire sempre di livello con noi stessi. Ed è perciò che amo la per la Sit Hanuman in quanto non ti fa mai sentire in competizione, ma ti fa sempre sentire a casa.

sit-hanuman-143293887c62bc8f44db38e5a1a0

Si ringrazia www.facebook.com/pg/Muay-Thai-Milano-Sit-Hanuman per l'immagine.

Oltretutto questa cosa della famiglia non è una cosa che si mantiene solo all'interno della palestra ma viene portata anche al di fuori. Infatti spesse volentieri alla fine degli allenamenti o talvolta anche in giorni dove allenamento non c'è ci si vede per una birra e un panino e per fare due chiacchere, ed è sempre piacevole passare del tempo con tutti loro.

Chi è presente nella Sit?

La percentuale di ragazzi è ovviamente la percentuale più alta anche se ci sono alcune ragazze, come me che si allenano. Alcune si allenano con i ragazzi da anni e non le sottovalutate! 

I ragazzi sono sempre molto rispettosi. C'è Enri che mi aiutava ad allenarmi talvota con allenamenti extra anche fino a mezzanotte, che pazienza quell'uomo! Che si prendeva pugni in faccia e nello stomaco senza protezioni e sembrava che non l'avesse sfiorato una mosca! Il suo punto di forza è la potenza!

sit-hanuman-4be6a9eef8dc179d717c71d8fc14

Si ringrazia www.facebook.com/pg/Muay-Thai-Milano-Sit-Hanuman per l'immagine

C'è Marco che è agilissimo e, da bravo psicologo qual'è nella vita, è sempre pronto ad aiutarti e a consigliarti.

E poi c'è il palermitano Manfredi, che verso la fine dell'allenamento inizierà ad elencarvi il menù della sua cena per la serata, e comincerà a venirvi fame, sapete come sono i palermitani, due portate non sono abbastanza nemmeno per la colazione, figurati per cena!

Per dimenticarsi di Gerardo, sempre attento a tutti e pronto a darvi consigli sulla Muay Thai! O Di Raffaele, con cui mi piace allenarmi in coppia perchè si stupisce sempre del fatto che io impari velocemente e dà soddisfazione!

Per non parlare delle ragazze! Della bella Eleonora, che mai pensereste possa far male ad una mosca vedendola, e poi...! O della simpaticissa Ciu, che è sempre pronta a tirar su tutti di morale! O di Martina, che in fondo è un po' la mamma di tutti noi!

Insomma la Sit è molto grande e di nomi da citare ce ne sarebbero tanti, ma li saluto tutti, spero di avervi fatto venire voglia di conoscere questi personaggi di persona! 

Alessia


Galleria foto


Condividi la tua esperienza Erasmus su Milano!

Se conosci Milano come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Milano! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (1 commenti)

  • Anna Maria B 4 anni fa

    Cara Alessia, prima di postare "le tue personali recensioni", giuste o sbagliate che siano, ti consiglio di imparare a scrivere correttamente la lingua Italiana! Grazie!

Condividi la tua esperienza Erasmus!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!