Advertise here

Milano - la città della moda

Pubblicato da Antonio Coccaro — un anno fa

0 Tags: Esperienze Erasmus Milano, Milano, Italia


Cosa vedere ... 


DUOMO 

Nella classifica delle città più belle d’Italia, Milano non può non occupare un posto sul podio. Il capoluogo lombardo è tappa obbligata. Le sue innumerevoli attrazioni e la sua organizzazione la rendono una delle città più innovative e all’avanguardia d’Europa. Sono stato a Milano numerose volte e ho visto tutto ciò che c’è di importante da vedere.

In primo luogo, il Duomo

milano-citta-moda-5b409eec2e2840521e3892

. Il Duomo di Milano è il simbolo del capoluogo lombardo. È un’opera fantastica, per dimensioni e caratteristiche estetiche. La costruzione di questo edificio inizia nel 1386. A volere fortemente il sorgere del Duomo fu Gian Galeazzo Visconti. Questa nuova opera portava con sé due intenti principali. Il primo era quello di rinnovare i luoghi dove la popolazione milanese si recava per pregare. Il secondo era quello dare lustro alla dinastia dei Visconti. Per quanto riguarda le caratteristiche architettoniche, Il Duomo di Milano è un edificio realizzato in stile gotico ed è anche il più grande d’Italia. È, inoltre, interamente realizzato in marmo bianco. Poggia le sue basi su una superficie di quasi 12000 metri quadrati e ha una lunghezza che supera i 150 metri. Il suo punto più alto (la Madonnina, posta in cima nel 1774) tocca i 108,5 metri.Il processo di costruzione si protrae per circa 500 anni e nel corso di questo lasso di tempo, i maggiori esponenti dell’arte, dell’architettura, della scultura si cimentano nella costruzione di questo immenso capolavoro. Ciò che contraddistingue il Duomo è sicuramente la presenza di innumerevoli decorazioni, quali pinnacoli, statue, guglie, sculture etc.

milano-citta-moda-afee9d05df1660e30df386

Sono proprio questi dettagli, insieme alla maestosità dell’edificio a dare un colpo all’occhio ogni volta che lo si vede, che si la prima o la millesima volta. Consiglio vivamente anche di arrivare in cima, ai terrazzi, dai quali è possibile ammirare tutto il capoluogo lombardo. Il prezzo del biglietto per entrare nel Duomo e visitare la terrazza è di 16 euro. Io ci sono stato una volta ed è stata un’esperienza bellissima e molto suggestiva. L’interno dell’edificio lascia davvero a bocca aperta. Consigliato. Il Duomo si può raggiungere prendendo la metropolitana con M1 (linea rossa) e M3 (linea gialla) fermata Duomo.

Dal Duomo appunto, la prima tappa obbligatoria della città, potete continuare la vostra passeggiata lungo Corso Vittorio Emanuele II, qui, proprio come da titolo, potrete trovare un enorme quantità di negozi. per lo più di abbigliamento, uno dei marchi di fabbrica della città. Sicuramente il più famoso tra questi è " La Rinascente

milano-citta-moda-02a6fef73a158074cd8c39

Milano" proprio sotto all'enorme porticato. Proseguendo si trovano anche Brend più economici, come "Zara", "Benetton", "Motivi"; "Carpisa" e tanti altri. Per gli appassionati di calcio, da non perdere è il "Milan Store", qui potrete comprare la maglia che più vi piace e farvela personalizzare sul momento con il nome del vostro calciatore preferito, anche con il vostro. Se non sbaglio l'anno scorso lo store dovrebbe essersi spostato, invece di trovarlo vicino al Duono è a "Casa Milan" in via Padova, abbastanza lontano dal centro rispetto al precedente, purtroppo non ho avuto ancora il piacere di passarci. I prezzi per una semplice maglia da calcio con personalizzazione posso anche arrivare a superare i 100 euro, 110 per l'esattezza. Infatti la maggior parte degli acquirenti quando ci sono stato erano turisti, per lo più arabi non curanti molto del prezzo eccessivo. 

milano-citta-moda-78760ad62346a9c182ddbf

Lungo Corso Vittorio Emanuele si possono incontrare anche diversi artisti di strada, tra i più strani e preparati nel settore.

milano-citta-moda-2886f0cab0f02fdeb9a0a7

STADIO SAN SIRO 

Sempre rimanendo collegati allo sport, ed al calcio il particolare, merita una visita, se durante qualche partita ancora maglie, alla Scala degli calcio, più conoscito come lo stadio " San Siro", Anche denominato Stadio Giuseppe Meazza, questa struttura davvero imponente, rappresenta ormai da quasi un secolo da Casa dell A.C. Milan e dell' F.C Internazionale. 

Raggiungibile da poco grazie alla costruzione della nuova linea viola della Metropolitana (M5), che ferma direttamente nella stazione di San Siro, proprio ai piedi dello stadio. 

 Sia per i tifosi, che non, mettere piede nello stadio è un emozione unica, tant'è che la mia prima volta ricordo che rimasi quasi paralizzato per 3/4 minuti, non riuscivo neanche a dare un passo, tant'è l'atmosfera, la suggestione che creano i quasi 80.000 tifosi che urlano, applaudono, festeggiano creando delle coreografie prima delle partite davvero stupende. Il boato del pubblico al momento dei gol fa tremare tutto lo stadio e il rumore è apprezzabile anche a centinaia di metri di distanza. 

Lo stadio, uno dei più grandi per capienza al mondo, come anche altri stadi + diviso in settori, in questo caso chiamati "anelli". Abbiamo: primo, secondo e terzo anello a seconda della vicinanza al campo, gli anelli sono contraddistinti anche con i colori, rispettivamente rosso, arancio, verde e blu. Poi abbiamo Curva Sud e Curva Nord, la prima dei tifosi del Milan la seconda dell'inter, infine ci sono le tribune d'onore e non che sono i posti dove è possibile vedere meglio la partita ma ovviamente i prezzi sono sensibilmente maggiorati. Per essere proprio nel cuore del tifo, nella vera e propria bolgia consiglio di andare in curva.  


CASTELLO SFORZESCO 

Un altro simbolo di Milano è rappresentato dal Castello di casa Sfroza, una fortezza costruita intorno al 1500. Il castello, per le visite apre la mattina presto alle 7.00 per chidere alle 19.30, il prezzo del biglietto intero è di 5 euro mentre quello ridotto è di 3 euro. La visita al Castello Sforzesco vi farà fare un salto nel tempo, riportandovi all'età buia del Medioevo, molte sono le cose all'interno del castello che rimandano al periodo tra il 1000 ed il 1500 d.c.

Milano - la città della moda

NAVIGLI ..affascinante aperitivo 

Le rive dei navigli, hanno subito una profonda metamorfosi nel tempo. Prima, costruiti come canli artificiali navigabili servivano per il commercio e trasporto di cose all'interno della città. Collegavano i laghi Maggiore e di Como. Ad oggi i navigli hanno perso la loro funzione iniziale e ad oggi sono dei lughi di incontro dei giovani. Le rive, sopratutto quelle del centro sono piene di locali che danno luogo a serate universitarie che coinvolgono la maggior parte degli studenti del Milanese.

Milano - la città della moda

 Spesso non è curato a dover, poca manutenzione sopratutto nelle stagioni estive, ci sono punti dove c'è molta sporcizia che causa un odore fastidioso, visto il potenziale e la bellezza potrebbe essere gestito un tantino meglio. 

UNIVERSITA'

Milano è anche un importantissimo centro Universitario, qui hanno sede due delle più prestigiose università di Italia, per quanto concerne l'econonomia e l'ingegneria. 

Le università in questione sono per economia e giurisprudenza la " Bocconi", universtità privata privatista nel mondo per livello di istruzione, essendo privata appunto è anche molto costosa, quindi riservata sono ad un ristretto numero di studenti, per lo più facoltosi. La facoltà negli ultimi anni ha aperto un nuovo polo, molto all'avanguardia, completamente in vetro che soddisfa in pieno gli elevati canoni di design della città.

Milano - la città della moda

L'altra università è il Politecnico di Milano, altra ateneo che forma gli studenti in modo impeccabile, da qui, nulla togliendo alle altre facoltà, escono gli tanti gli ingegnieri più brillanti e preparati nel settore. 


Galleria foto


Condividi la tua esperienza Erasmus su Milano!

Se conosci Milano come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Milano! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)



Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!