Advertise here

Londra in movimento

Pubblicato da Antonio Coccaro — 2 anni fa

0 Tags: Esperienze Erasmus Londra, Londra, Regno Unito


Londra...dopo esserci stato per la sesta volta posso finalmente provare a fare una recesione "completa" . Prima cosa da fare : ORGANIZZAZIONE, non stiamo parlando di una città a caso dove telefono alla mano riesco a girare i tre quattro momumenti rappresentativi e via, NO ..per Londra ci vuole programmazione. Oltre a quello, ovviamente il TEMPO, non potete prentendere di visitare Londra in un weekend o in 3/4 giorni, proprio no, anche un settimana non vi basterà, ma non vi scoraggiate, l'importante è rispettare il primo punto (organizzazione). Andiamo per ordine, un volta arrivati all'aereporto, che molto probabilemte sarà Heathrow (il più grande delal città) dovrete trovare un modo per arrivare in centro, o più precisamente dove avete l'alloggio. Le soluzioni sono molteplici: 

- Taxi, sicuramente la soluzione più economica, certamente non la più veloce, spesso c'è traffica e ancora non esistono quelli volanti. Il prezzo può variare dai 50 ai 90€, soluzione da prendere in considerazione solo se  condiviso con almeno 4 persone a mio avviso.

- Bus, il bus è sicuramente la soluzione più economica, cosi come la piuù lunga. Il bus solitamente impiega un ora per raggiungere la città, traffico permettendo, spesso molto di più. Costo 5

- Treno, mi è capitato di prenderlo solo una volta prima di ripartire perchè stavo perdendo l'aereo, sicuramente la soluzione più veloce ma anche la più dispendiosi, ho pagato circa 40€ da totthenam statio

- Metropolitana, altra soluzione abbastanza comoda ed economica, forse l'ideale soprattuto se avete casa o albergo in prossimità di una fermata, cosa molto probabile perchè la rete metropolitana è una delle più efficienti al mondo. Prezzo se non ricordo male circa 4 €

Passiamo agli alloggi prima del Tour, la prima volta ho alloggiato all'Holiday Inn Bloomsbury a due passi dalla stazione di Russel square, soluzione ideale per guadagnare tempo necessario per fare tutti i giorni che ci siamo imposti. Abbiamo pagato circa 140 € a notte per una quadrula, soluzione che ci può stare però abbastanza dispendiosa, tutto dipende dal tipo di viaggio che vogliamo fare, le altre volte ho optato per soluzioni più economiche come ostelli e coachsurfing. Purtroppo dell'ospetto non ricordo il nome, però era vicinissimo a Victoria Station, mi sembra che costasse qualcosa come 20€ a notte, camere da 4, bagno in comune nel corridoio. 

Ora che ci siamo finalmente sistemati possiamo iniziare finalmente il nostro tuor, innumerevoli le cose da fare e da vedere, andremo con calma esaminandole una per volta. 

Musei: 

- British museum : INGRESSO GRATUITO (non vi preoccupate, avrete tempo di spendere i vostri soldi in altri modi), si possono acquistare audioguide davvero ben fatte, oserei dire indispensabili per circa 4€. Le cose che mi hanno più colpito sono state quelle riguardanti l'anticipo egitto, più di tutte la mummia di Ginger. Cosi come la mummia, anche le tante anltre opere e aggeggi inerenti all'antico egitto avevano qualcosa di unico, dai sarcofagi a tantissimi altri oggetti per finire con la stele di rosetta, uno dei più grandi ritrovamenti mai fatti, grazie a "lei" è stato possibile decifrare grandissima parte della loro storia. Altro bellissimo reperto del British è la statua di Hoa Hakananai dell'isola di Pasqua. 

- National Gallery : INGRESSO GRATITO, altro tappa obbligata, premetto che non sono un esperto di quadri, poche volte mi è capitato di rimanere incantato con un dipinto, era successo la prima volta con la gioconda, però anche i Girasoli di Van Gogh fanno uno strano effetto, non saprei proprio spiegarvi meglio, antateci e fatemi sapere. 

- Madame Tousse : Museo delle cere, ormai lo troviamo quasi dappertutto, a Londra è stata la mia prima volta, ed affascinato dalla novità, da quei personaggi di cera fatti cosi bene nei minimi dettagli era valso il prezzo del biglietto, per quanto salato potesse essere, non mi vorrei sbagliare circa 40€, Ci sono tornato una seconda volta ad Hollywood non vi perdete nulla se saltate questa tappa.

- The London Dungeon (museo della tortura), ci sono stato la mia prima volta, quindi un pò di tempo fa, non ricordo moltissimo, sicuramente tutti gli strumenti di tortura utilizzati nell'antichità e la foto nella gogna. 

- Torre di Londra : prezzo altino, mi pare 30€, all'interno vi sono riposti tutti i gioielli della corona, corona compresa. Anche tutti gli abiti regali di un tempo. 

e qui finiscono quelli che ho visto io ... ora tutte le altre cose .. 

- London Eye : prezzo 27 €, non potete perderla per nessun motivo, una delle cose che mi è piaciuta di più, non so se sia la più alta del mondo ma sicuro rientra nella classifica delle top tre. Una volta in cima, a più di 130 metri vi godrete l'immenso paesaggio e sopratutto Londra in tutta la sua grandezza e magnificenza. Bellissimi il Tamigi lungo tutto il suo corso, sormontato dai ponti che collegano le due sponde. 

- Buckingham Palace:dispiace che probabilmen

te alcuni miei giudizi potranno tarpare il vostro entusiamo prima ancora del vostro viaggio, però il palazzo reale non mi ha lasciato un bel ricordo. Eppure quando penso a Londra, la prima cosa a cui penso dopo il Big Ben è proprio il palazzo della regina, visita obbligata ovviamente, non potete tornare da Londra dicendo di non averlo visto, se sarete fortunati non perdetevi il cambio della guardia,londra-in-movimento-fd1a80d0f7733a3f545b è qualcosa di davvero particolare, davvero da non perdere. 

- Big Ben: il più grande orologgio che abbia mai visto, bastano 2 minuti per vederlo da giù e scattare qualche foto. 

Cosa mi è piaciuto di più ? 

1. Candem Town : uno dei quartieri, anzi il più bello e stravagante quartiere che abbia mai visto, c'è davvero di tutto, improntato su uno stile punk, si trovano le cose più disparate. Non vi nascondo che la prima volta che ci sono stato ho avuto anche un pò di paura, mi sono fermato davanti una vetrina di un negozio e sono stato preso di forza dal titolare del negozio che mi ha portato dentro. Non immaginate nemmeno, c'erano due commesse all'interno che davvero sembravano la controfigura del demonio, piene di piercing e tatuaggi che le facevano sembrare dei mostri. Fortunatamente sono riuscito a divincolarmi e a scappare fuori. La mia passeggia per il quartiere continua, ci sono decine e decine di bancarelle che vendono suvenir e qualsiasi altro tipo di gadgets. Consgilio di fare qui i vostri acquisti se dovete riportare qualcosa a qualcuno, non ne rimarrete delusi. Proseguendo ancora, allontanandosi dalla fermata della metre ci sono degli padiglioni dove verrete inebriati da un odore fortissimo, ci sono almeno 10 tipi diversi di box da cucina, per lo più asiatici che al vostro passaggio si sbracceranno per farvi assaggiare le loro "delizie". Non sarà il cibo migliore del mondo ma fermatevi ad assaggiarlo. 

- Portobello Road: Davvero affascinante questa via, se Candem Down era il quartiere più bello, portobello riceve il primato come via più bella. Struttura delle case armoniosa, piena di colori caldi e vivaci che danno quel tocco in più alle case e nel risaltano le bellezza. Tutta Portobello è occupata da mercatini, di tutt'altro stile rispetto a Candem Town, c'è qualcosa di più raffinato, da libri a dipinti, da sculture a oggetti d'epoca, qui potete trovare davvero di tutto. Dietro ad ogni acquisto a Portbello si potrebbe nascondere l'affare della vostra vita. 

- Parchi: troppo generico ? Probabilmente si, ma sono belli davvero tutti, quantomeno quelli dove sono stato, uno su tutti quello di Saint James, seguito da Victoria Park e Greenweach park. Prendetevi qualche ora per pranzo e sedetevi a fare un picnic. 

- Piccadilly Circus: il mio punto di riferimento.. Dove ci vediamo ? - Piccadilly, sotto la fontana.

londra-in-movimento-75aec6bb58d3d769361ePunto d'incontro e nevralgico della città, ti guardi intorno e si respira proprio l'aria di metropoli, con i suoi maxi schermi ed l'infinità di macchine che vi transitano incessantemente, sarebbe l'equivalente di Times Square, con le dovute proporzioni. Questa zona è strapiena di negozi, siamo in pieno centro, se vi viene voglia di farvi una partita ai videogiochi alla vostra sinistra, spalle alla fontana, ci dovrebbe essere Tracadero, la più grande salagiochi dove metterete mai piede. 

NEGOZI: 

Il mio preferito è Lilliwhites, SOLO PER GLI AMANTI DELLO SPORT, 7/8 piani dedicati unicamente ad ogni tipo di sport, la calcio al basket, dalla pallavvolo al tennis, rugby, nuoto, equitazione, golf, tutti ma proprio tutti. Se vi serve qualcosa entrate e la troverete di sicuro. Essendo enorme e fornittissimo, molte sono le cose stagionali che rimangono invendute ed è li che dovrete buttarvi, sconti fino all'80 - 90% che non potete lascarvi sfuggire. Sicuramente il posto dove ho lasciato più soldi a Londra.

Magazzini Harrods, il fiore all'occhiello di Londra per quanto riguarda i negozi. Se vi posso dare un consiglio, vedetelo più come un museo, almeno questo è il diktat che mi sono dato : " Guardare ma non toccare ". Purtroppo non è roba per le mie tasche, la maggior parte delle persone che incontrerete sono russi e arabi. All'ultimo piano se c'è una cosa che non mi posso dimenticare è un biliardino placcato in oro da 250.000 sterline e un biliardo da 1.000.000 di sterline, roba da non credere. Io ho comprato solo una caramella simbolica del valore di 3€ per avere lo scontrino come ricordo.   

Per quanto riguarda la vita notturna e serale, da provare i Pub, soprattuto gli Irish sono davvero belli e con musica live. Vita notturna, quartiere di Soho, sarebbe quello a luci rosse ma è pieno di discoteche, le file sono lunghe, soprattuto nel weekend, meglio vestirsi adeguatamente per un certo tipo di locali, in quelli dove sono stato l'ingresso era di circa 25 €. 

Per quanto riguarda il cibo non mi sento di consigliarvi nulla, non sono stato in nessun posto del quale valga la pena spendere qualche parola, sempre per quanto riguarda il fatto TEMPO, il mio consiglio e di mangiare qualcosa al volo nei chiostetti o fastfood che troverete, i prezzi sono leggeremente più alti rispetto agli standard. L'unica cosa che mi è rimasta imbressa riguardo il cibo, il Waffel con il cioccolato bianco e fragole preso per strada una volta. 

La recensione potrebbe continuare anncora, ma uno perchè sono stanco, due perchè voglio lasciarvi qualcosa di inesplorato vi lascio. Alla prossima guida e buon viaggio :)londra-in-movimento-47e7f45ed399ffd025cb 


Galleria foto


Condividi la tua esperienza Erasmus su Londra!

Se conosci Londra come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Londra! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)


Condividi la tua esperienza Erasmus!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!