Advertise here

Esperienza Erasmus a Ferrara, Italia di José Antonio


Perché hai deciso di andare a Ferrara, Italia?

Perché era una delle città italiane in cui potevo svolgere l'Erasmus. Avevo scelto quattro città in Italia e una in Repubblica Ceca.

Esperienza Erasmus a Ferrara, Italia di José Antonio

Fonte

Quanto dura la borsa di studio? Quanti soldi hai ricevuto come aiuto finanziario?

Dipende dalla destinazione, ogni città ha un accordo diverso con l'università. Nel caso di Ferrara, la borsa è durata sei mesi, per i quali ho ricevuto 2. 250€ in tutto.

Com'è l'ambiente universitario di Ferrara?

L'ambiente è molto bello, gli italiani prendono lo studio molto seriamente, ma alla fine dipende dalla persona. Ci sono alcuni studenti Erasmus che seguono molti corsi e altri che invece dedicano il proprio tempo ad altre attività (avrete tempo sia per studiare che per divertirvi).

Consiglieresti la città e l'università di Ferrara ad altri studenti?

Assolutamente sì. Si tratta di una città medievale, ricca di storia e con degli edifici conservati molto bene (nonostante i terremoti degli ultimi anni). La gente del luogo è gentile, ma un po' riservata.

L'università è abbastanza buona, ti trattano bene e sono molto gentili.

Io ho frequentato la facoltà di architettura, dove c'era un ambiente molto bello. Alcuni professori sono amichevoli e simpatici, mentre altri sono indifferenti e intransigenti nei confronti degli studenti internazionali.

Esperienza Erasmus a Ferrara, Italia di José Antonio

Fonte

Com'è il cibo?

Se vi piace la pasta, lo adorerete, ce n'è di tutti i tipi (anche alcuni piatti di pasta strani che non avevo mai visto prima). Ci sono vari tipi di pane e mangerete molte verdure.

La carne, gli insaccati, il pesce e il formaggio sono un po' più cari rispetto alla Spagna. Userete molto il forno per cucinare (pizza, verdure, dolci... ).

I cibi che mangio più spesso sono pizza, pasta, riso e insalata.

È stato difficile trovare alloggio a Ferrara?

La cosa migliore che potete fare è cercare alloggio una volta arrivati, così non avrete delle brutte sorprese prenotandolo su internet (tenete presente che resterete in quella casa dai sei ai nove mesi, quindi vi deve piacere).

Io ho alloggiato nella residenza Darsena per il primo mese e nel frattempo ho cercato una casa da condividere con degli italiani per imparare la lingua.

Per trovare casa mi sono rivolto a un ufficio che aiuta gli studenti dell'università, ho chiamato i numeri che si trovavano negli annunci esposti all'università e in facoltà e mi sono iscritto a un gruppo Facebook di studenti che pubblicavano annunci di stanze libere in appartamenti condivisi a Ferrara.

Prima di scegliere la casa nella quale poi mi sono trasferito, ne avevo visitate circa nove, ma non mi avevano convinto o erano lontane dalla mia facoltà.

La mia casa si trovava vicino al centro e alla facoltà, in una strada senza uscita (quindi molto tranquilla). Avevo una stanza enorme (circa 20 metri quadrati), era la più economica in confronto a quelle dei miei colleghi e condividevo la casa con due studenti italiani molto simpatici.

Esperienza Erasmus a Ferrara, Italia di José Antonio

Fonte

Quanto costa vivere a Ferrara?

Spendevo 190€ al mese per l'affitto della mia stanza, poi circa 40/50€ a settimana per il cibo, 19€ ogni due mesi per Internet e 8€ ogni due mesi per l'acqua. Poi ho pagato circa 140€ in tutto per l'elettricità, 200€ per il gas (il riscaldamento).

In tutto ho speso 950€ per la casa, 800€ per il cibo, 50€ per internet, 25€ per l'acqua, 140€ per l'elettricità e 200€ per il gas, per un totale di 2. 165€ (per cinque mesi).

Non avevo un contratto di affitto, ma i miei coinquilini vivevano lì da molto tempo e si fidavano molto dei proprietari. Non ho pagato l'ultimo mese, hanno usato i soldi della cauzione.

A queste spese dobbiamo aggiungere il fatto che il primo mese ho alloggiato in una residenza (circa 300€, cibo escluso).

Com'è la lingua? Hai frequentato qualche corso all'università?

Avevo studiato un po' di italiano da solo prima di partire. Non ho frequentato il corso offerto dall'università perché coincideva con gli orari dei miei corsi.

Sapevo già alcune parole base, ma ho iniziato a parlarlo con i miei colleghi durante la pausa caffè (sì, abituatevi a bere il caffè espresso).

Un consiglio per imparare l'italiano: passate del tempo con persone italiane e provate sempre a parlarlo (a casa, in facoltà, con i professori, con gli amici).

L'italiano assomiglia molto allo spagnolo, quindi per noi è facile impararlo, ma dovete fare molta attenzione alla coniugazione dei verbi e alle parole in dialetto (ogni regione e molte città hanno un proprio dialetto con delle parole diverse).

Esperienza Erasmus a Ferrara, Italia di José Antonio

Fonte

Qual è il modo più economico per arrivare a Ferrara dalla tua città?

Io ho preso un volo Ryanair da Siviglia a Bologna, per il quale ho speso 54€. Poi ho preso un treno da Bologna a Ferrara a soli 4, 40€.

Quali locali consigli per uscire la sera a Ferrara?

Non ci sono molte discoteche, ma ci sono alcuni locali e bar in cui fare aperitivo (verso le 19:30).

Dove fare aperitivo: "Arci Bolognesi", "Brindisi", "Siciliano" (di fianco al duomo), Piazza Ariostea, Via delle Volte, ecc...

Discoteche: "College" (molto bella), "Arci Bolognesi" (musica alternativa/hippie/underground/funky), "Renfe" (molto squallida) e poi ce n'è una molto bella con una terrazza, si trova vicino alla stazione del treno, ma non mi ricordo il nome.

Piazza Ariostea, il centro, il duomo (la cattedrale), feste in casa (in inverno), il parco urbano (in estate), Piazza Castello (ci sono concerti in estate)...

E per mangiare a Ferrara? Quali sono i tuoi locali preferiti?

Fare aperitivo è molto economico, vi consiglio: "Arci Bolognesi", "Siciliano", il centro, via Manzini, via Garibaldi, Piazza Ariostea, via delle Volte, via Carlo Mayr...

Mangiate in alcune delle pizzerie, ce ne sono in tutte le vie. Le mie preferite sono "Pizzeria Montebello", "Sebastian" (ristorante in una barca sul fiume), "Pizzeria da Pippo" (in via della Paglia) e "La Brasiliana" (in via Porta san Pietro).

Ci sono anche molti negozi di kebab in tutta la città.

Mentre tornavamo a casa dopo aver fatto serata, ci fermavamo spesso nel locale "Piadinabus" (in Piazza del Travaglio), aperto fino alle 05:00.

In centro, vicino al duomo, c'è anche un McDonald's.

Fonte

E per quanto riguarda le visite culturali?

Ci sono il Museo archeologico nazionale, Casa Romei (uno dei vari palazzi di Ferrara), il castello (in centro), le mura medievali intorno alla città (è bello andarci a correre o farci un giro in bici) e il cimitero ebraico. Tutto il centro in sé è bellissimo (il duomo, il castello, Piazza Municipale, Palazzo dei Diamanti... ).

Potete anche visitare le città intorno (vi consiglio di andarci in treno): Bologna, Firenze, Padova, Venezia, Ravenna, Verona, Modena, Milano, ecc...

Hai qualche consiglio da dare ai futuri studenti di Ferrara?

Non rifiutate la borsa di studio, approfittatene per vivere questa fantastica esperienza. Informatevi un po' prima di visitare un nuovo luogo.

Se ne avete l'opportunità, lavorate prima di partire così da avere un po' di soldi in più. Io ho lavorato per due mesi prima di andare a Ferrara, così avevo qualcosa in più per viaggiare e per poter vivere bene.


Galleria foto



Condividi la tua esperienza Erasmus su Ferrara!

Se conosci Ferrara come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Ferrara! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)



Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!