Advertise here

Bruxelles


Ciao a tutti!

In questo articolo, vi parlerò della mia fantastica esperienza a Bruxelles, la capitale del Belgio, e la capitale dell’Unione Europea!

Bruxelles

Fonte

Bruxelles è la sede di importantissime istituzioni, quali la “Commissione Europea”, ed il “Consiglio dell'Unione Europea”, ragion per cui, appunto, è considerata la capitale dell’Unione Europea.

Bruxelles

Fonte

Bruxelles non ha mai attirato particolarmente la mia attenzione, ma ho voluto approfittare dei voli diretti e super-economici che partono dall’aeroporto situato a cinque minuti da casa mia (l’aeroporto di Sant’Egidio, a Perugia), per vedere come fosse, effettivamente, la città. E devo dire che mi è piaciuta molto e che, secondo me, merita senz’altro una visita!

Com’è il clima, a Bruxelles?

Bruxelles gode di un clima sub-oceanico, abbastanza umido e molto piovoso, influenzato dalle correnti provenienti dall’Oceano Atlantico. Gli inverni sono piuttosto freddi e l'umidità dell'aria ed il forte vento contribuiscono notevolmente ad aumentare la sensazione del freddo. Le estati sono miti, abbastanza fresche. La temperatura media nel mese di gennaio è di circa 4 gradi, mentre la temperatura media nel mese di luglio è di circa 20 gradi.

In che periodo dell’anno consigli di visitare Bruxelles?

Secondo me, il periodo migliore dell’anno per visitare Bruxelles è quello che va dal mese di maggio al mese di settembre, proprio per poter avere un clima più favorevole.

Cosa c’è da vedere, a Bruxelles?

Ovviamente, al primo posto tra le cose da vedere a Bruxelles c’è la famosissima “Grand Place”, considerata una delle piazze più belle al mondo, che, non a caso, è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità, dall’Unesco.

Bruxelles

Fonte

In questa piazza, potrete ammirare il bellissimo e famosissimo “Hotel de la Ville”, ed inoltre potrete visitare l’antica “Casa del Pane”, che sarebbe un museo che racchiude l’avvincente storia della città, e la “Casa dei pittori”, in cui visse l’illustrissimo Victor Hugo, verso la metà del diciannovesimo secolo.

Nelle vicinanze della Grand Place, potrete vedere l’”Ilot Sacrè”, che, in italiano, significa l’”Isola Sacra”, dichiarata Patrimonio dell’Umanità, dall’Unesco. Si tratta di un intreccio di stradine, estremamente particolare, che si auto-governa dal 1960. Qui è sempre pieno di turisti, in quanto, in questa zona, ci sono numerosissimi bar, locali, ristoranti, e negozi di souvenir! Inoltre, qui, potrete ammirare anche le “Saint-Hubert Galleries”, ovvero un’enorme galleria al coperto, risalente alla metà dell’ottocento (è considerata la prima galleria coperta d’Europa), e la “Maison de Toone”, ovvero un famosissimo teatro delle marionette.

Un altro quartiere che vi consiglio vivamente di visitare, a Bruxelles, è la “Place du Sablon”. Si tratta di uno dei quartieri più eleganti della città, in cui potrete ammirare la meravigliosa “Cattedrale di Notre Dame du Sablon”, in stile gotico. Vi consiglio anche di assaggiare una deliziosissima “gauffres” a “Wittamer”, la pasticceria più antica della capitale belga, oppure una deliziosissima pralina di cioccolato alla “Maison du Chocolat”.

Se siete degli appassionati di musei, qui a Bruxelles ne troverete tantissimi, di tutti i tipi. Vi consiglio vivamente di visitare:

  • Il “Museo delle Belle Arti”.
  • Il “Museo Magritte”.

Altre due sculture estremamente famose, che dovrete assolutamente vedere qualora vi rechiate a Bruxelles, e che non si trovano in nessun museo, sono:

Il famosissimo “Mannequin Pis”, diventato uno dei simboli della città, che sarebbe una piccola statua in bronzo, raffigurante un piccolo bambino completamente nudo, che fa la pipì. Secondo una leggenda, questo bambino avrebbe salvato Bruxelles, spegnendo la miccia di una bomba, con la sua pipì. Si tratta della statua più fotografata della capitale belga e pensate che sono state fatte anche altre due versioni della stessa statua, raffiguranti, una, una bambina che fa la pipì, e l’altra, un cane che fa la pipì.

L’"Atomium", una particolarissima struttura situata all’interno del “Parco Heysel”, nella periferia a nord di Bruxelles. Si tratta di una gigantesca struttura in ferro, alta oltre cento metri, che raffigura un cristallo, ingrandito oltre centocinquanta miliardi di volte. Ogni sfera che forma l’Atomium ha un diametro di quasi venti metri; dunque, all’interno delle nove sfere che compongono l’Atomium, vengono addirittura ospitate mostre, convegni, concerti, e conferenze (nella sfera più in alto, vi è anche un ristorante!). Venne costruito per l’”Esposizione Internazionale” del 1958, e sarebbe dovuto essere smantellato subito dopo, ma, fortunatamente non è stato così, ed oggi fa sicuramente parte di una delle cose da non perdere a Bruxelles! Vi allego una sua fotografia!

Bruxelles

Fonte

Com’è la cucina belga?

La cucina belga è abbastanza buona! Vi consiglio vivamente di assaggiare:

  • I famosissimi “cavoletti di Bruxelles”;
  • Il “moules- frites”, che sarebbe un piatto molto particolare, a base di cozze e patatine fritte;
  • La “cioccolata belga”, conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo;
  • Le “gauffres”, che sarebbero dei waffel caldi e morbidissimi, che si possono gustare sia semplici, che farciti in vari modi (cioccolato, frutta, panna);
  • Gli “speculoos”, che sarebbero dei dolci pieni di spezie, soprattutto di cannella;
  • La “bière blanche”, che sarebbe la birra chiara tradizionale belga.

    Fonte

    (In foto, i cavoletti di Bruxelles. )

Dove consigli di mangiare a Bruxelles?

Credo che il miglior ristorante della città sia “Le Rabassier”, situato, esattamente, in Rue de Rollebeek, al numero 23. Il menù propone anche piatti per vegetariani, per vegani, e piatti senza glutine. Si tratta di un locale molto piccolo (con al massimo una trentina di coperti), ma estremamente raffinato, accogliente, e confortevole. Il personale è super-cortese ed educato. Il servizio è veloce ed i piatti si presentano molto bene e sono a dir poco divini! Le materie prime sono di ottima qualità. Inoltre, i prezzi non sono nemmeno eccessivamente alti!

Un altro ristorante in cui vi consiglio di andare a mangiare è il “Comme chez Soi”, situato, esattamente, in Place Rouppe, al numero 23. Il menù propone anche piatti per vegetariani, per vegani, e piatti senza glutine. Si tratta di un ristorante con due stelle Michelin, sicuramente molto di effetto, in stile liberty. L’atmosfera è molto particolare ed affascinante. Il servizio è ottimo ed i piatti si presentano bene e sono buonissimi. E' sicuramente uno dei migliori ristoranti della città, che mantiene alta la tradizione della cucina belga. Delizioso sia il filetto di vitello, servito con una straordinaria fonduta di cipolle, pomodori, ed aceto di Xeres, sia il filetto di sogliola, servito con gustosissimi gamberetti.

Un altro ottimo ristorante, in cui vi consiglio vivamente di andare a mangiare è “Le Bistro”, situato, esattamente, in Boulevard de Waterloo, al numero 138. Il menù propone anche piatti per vegetariani, per vegani, e piatti senza glutine. Si tratta di un piccolo pub a due piani, estremamente accogliente, gestito da ragazzi molto giovani e simpatici. Il servizio è veloce, il personale è cordiale, ed i piatti sono davvero ottimi! Il rapporto qualità/prezzo è eccellente! Un piatto di “Wine Mussels” (cozze cotte nel vino) ed un piatto di “Flemish Beef” (carne con crema di funghi) una “Kriek” (birra fruttata, al sapore di ciliegia) ed una “Grimbergen” (birra doppio malto) costano meno di 50 euro (48 euro, con esattezza)!

Un altro ottimo ristorante in cui vi consiglio vivamente di andare a mangiare, a Bruxelles, è il “Fin de Siècle”, situato, esattamente in Rue des Chartreux, al numero 9. Il menù propone anche piatti per vegetariani, per vegani, e piatti senza glutine. Il locale è molto spartano: si mangia anche seduti allo stesso tavolo con altre persone, il che è molto divertente. C’è sempre tantissima gente ed a volte è necessario fare la fila, perché le prenotazioni non sono accettate. Il cibo è davvero ottimo ed i piatti sono molto abbondanti. I prezzi sono nella norma. Il rapporto qualità/prezzo è molto buono! L’unico neo è che si può pagare soltanto in contanti! Un piatto di salsicce con purè ed un piatto di “Chicon Farcis” (involtini di cavolo ripieni di carne macinata, avvolti nella pancetta e saltati nella birra), una porzione di tiramisù, mezzo litro d’acqua ed un calice di vino costano 45 euro.

Come funzionano i mezzi di trasporto pubblici, a Bruxelles?

I mezzi di trasporto pubblici, a Bruxelles, sono molto efficienti. Pensate che la rete tramviaria è una delle maggiori al mondo! Una parte è addirittura sotterranea ed a volte viene confusa con la metro, che pure c’è, ed è piuttosto nuova, anche se un po’ limitata.

Ovviamente, esistono anche gli autobus, sia diurni che notturni, funzionanti fino alle ore 03:00 (di notte).

Cosa c’è da vedere nelle vicinanze di Bruxelles?

Nelle vicinanze di Bruxelles ci sono diverse belle città da vedere:

  • Bruges, si tratta di una delle città medievali conservate meglio al mondo. Nonostante sia una piccola città, è più visitata di Bruxelles stessa. Per i suoi numerosi canali, viene spesso paragonata alla nostra Venezia.
  • Fonte

  • Gand, si tratta di una bellissima città, piena di giovani, quindi piena di vita. Vi consiglio assolutamente di visitarla! Il suo centro storico non ha assolutamente niente da invidiare a quello di Bruges.
  • Fonte

  • Anversa, è la seconda città più popolata del Belgio, ed è, da sempre, una delle città più importanti a livello commerciale d’Europa, grazie sia al suo grande porto, che alla sua enorme produzione di diamanti.
  • Fonte

  • Amsterdam, si tratta della capitale dei Paesi Bassi, conosciuta in tutto il mondo per i suoi canali, il suo quartiere a luci rosse, i suoi numerosissimi coffe-shops, il mercato dei fiori, la casa di Anna Frank, ed il museo di Van Gogh.

    Fonte

  • Parigi, si tratta della capitale della Francia, famosa in tutto il mondo per la sua Torre Eiffel, il museo del Louvre, gli Champs-Elysees ed il meraviglioso parco divertimenti “Disneyland Paris”.

    Fonte

Non mi resta altro che augurarvi un fantastico soggiorno nella bellissima Bruxelles!


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Condividi la tua esperienza Erasmus su Bruxelles!

Se conosci Bruxelles come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Bruxelles! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)


Condividi la tua esperienza Erasmus!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!