Advertise here

Salamanca, città universitaria e capitale del plateresco


Ciao viaggiatori! Oggi vi voglio parlare di una città spagnola interessantissima che si trova nella comunità autonoma di Castiglia e León: Salamanca.

Non si può iniziare a parlare di Salamanca, senza prima dire che si tratta di una città universitaria. Siete studenti e presto andrete in Erasmus o realizzerete i vostri studi presso l'Università di Salamanca? Siete stati baciati dalla fortuna!

L'università di Salamanca ha ben 800 anni di passato alle spalle ed è una delle più famose e prestigiose del Paese. Inoltre, la città è conosciuta per la sua "movida" e il suo ambiente giovanile e studentesco. Pensate che esiste, addirittura, una festa di Capodanno universitaria e ogni anno è piena di studenti.

Ho studiato all'Università di Salamanca, ma la sede della mia facoltà si trovava in un'altra città, per cui potremmo dire che ho conosciuto la città da un punto di vista più turistico.

Salamanca è una città molto carina, ricca di arte, di storia e vanta luoghi splendidi. Se state pensando di trascorrere un paio di giorni qui, non posso fare a meno di consigliarvela.

salamanca-8777c2e3376a1b77b74842ab3f1ff3

Ci sono migliaia di cose da fare e di luoghi originali da visitare, per cui non vi annoierete mai e sarà un'esperienza sicuramente fantastica, indipendentemente dalla durata del vostro soggiorno. Infatti, parliamo di una città dove si vive bene, ha 144. 000 abitanti, per cui tutti i servizi e le comodità sono a portata di mano, tenendosi comunque alla larga dal caos che caratterizza le grandi città.

Una cosa di cui mi sono resa conto, ma che mi avevano già raccontato, è che Salamanca ospita ottimi ristoranti.

Nel caso voleste fare una visita turistica, c'è un grande vantaggio: è vero che a Salamanca ci sono molte cose da vedere, ma è altrettanto vero che si trovano tutte una vicino all'altra e non impiegherete molto tempo per spostarvi da una parte all'altra della città (una volta che avrete trovato parcheggio in una delle sue piazze o dei suoi parcheggi: ardua impresa! ). In una giornata riuscirete a visitare l'intera città e a vedere molte cose, ma sarebbe molto meglio avere a disposizione qualche giorno in più poiché riuscireste a visitare i monumenti dall'interno e la città con più calma.

Dato che stiamo affrontando questo argomento, voglio parlarvi di uno dei luoghi, in mia opinione, più impressionanti della città: il Convento di San Esteban (Il Convento di Santo Stefano).

L'edificio si trova in Plaza del Concilio de Trento ed è un convento domenicano. Si può visitare il suo interno, anche se ciò che più mi ha lasciata a bocca aperta è stata la facciata esterna.

salamanca-94603310f939b973026a64475a374d

Oltre ad un porticato molto carino, la facciata della Chiesa è ciò che più atrtira l'attenzione. Difatti, è uno dei migliori esempi di "plateresco" (stile architettonico molto ornato e composto a imitazione dei lavori di argenteria, in spagnolo "plata", da cui proviene il nome), ricco di rilievi lavorati nel minimo dettaglio.

Oltre ad essere bellissimo alla vista, l'edificio trasmette una sensazione di perfezione. Anche se non entrate nel convento, non potete non fermarvi a contemplarlo dall'esterno. È sorprendentemente grande e risalta notevolmente tra gli altri monumenti di Salamanca.

Proseguendo per il centro della città, mi sono imbattuta nella famosa "Casa de las Conchas" (La Casa delle Conchiglie). Si tratta di un edificio in stile gotico e plateresco ed è uno dei più emblematici di Salamanca.

salamanca-92c297fb42a9ba098bd64322df4226

Di fronte alla Casa delle Conchiglie si trova l'Università Pontificia di Salamanca che offre ai visitatori due alternative di visita differenti. Io ho scelto quella che vi permette di salire sulle torri della Clerecía de San Marcos (sede dell'associazione religiosa di Salamanca) da dove si può godere di una fantastica vista sulla città.

Ma continuiamo con la nostra passeggiata per la città. Se c'è un luogo davvero famoso a Salamanca, quello è la Plaza Mayor de Churriguera. Se devo essere sincera, penso che la piazza sia molto più bella di sera: il momento in cui accendono le luci è emozionante. Per cui, se avete l'opportunità, venite a vederla verso fine giornata oppure visitatela in due momenti diversi, per poter fare un paragone e trarre le vostre considerazioni, come ho fatto io.

salamanca-bf7a2623a6dfa1721ed1484ef6bd5a

D'altra parte, come è logico che sia, non posso non parlarvi della Cattedrale di Salamanca che, anche se non l'ho nominata prima, ha una grande importanza ed è uno dei maggiori simboli della città.

Salamanca ha due cattedrali, una più antica e una più recente, ed entrambe sono splendide. Insieme, formano un gigantesco complesso architettonico che, senza alcun dubbio, non può passare inosservato.

salamanca-737369f43f74f89baafd45a1492f4d

Nei dintorni della Cattedrale, troverete molti luoghi interessanti da visitare. Vi racconto brevemente ciò che ho visitato io.

Innanzitutto, mi ricordo che vicino alla Cattedrale si trova la facciata principale della famosa Università di Salamanca. L'edificio risale al XVI secolo ed è uno degli esempi più famosi di plateresco (e probabilmente il luogo più emblematico di tutta Salamanca).

Un elemento della facciata che la rende così tanto famosa è la rana. Forse alcuni di voi non sanno di cosa sto parlando, ma questo animaletto è diventato in poco tempo il simbolo della città.

salamanca-c7fc20f40449cb2347ac9b2b16c434

Quando si visita l'edificio, è tradizione cercare la figura della rana tra le numerose decorazioni. Si dice che trovarla porti fortuna, per cui non voglio darvi nessun indizio, ma sono sicura che la troverete e vi sarà d'aiuto durante il vostro soggiorno in città.

Un altro posto che non potete assolutamente perdervi è la Casa Lis.

Prima del mio arrivo a Salamanca, mi era stata consigliata da tutti e quindi volevo andare a vederla, ero curiosa! Inoltre, nell'Ufficio del Turismo (che ovviamente si trova nella Plaza Mayor) mi avevano detto che era il museo più visitato di tutta la Castiglia e León.

L'edificio ospita un museo di Arte Déco e Nouveau. Le vetrate colorate all'interno sono impressionanti. Vi consiglio, poi, di andare alla caffetteria del museo perché è molto carina e ha lo stesso stile dell'edificio.

salamanca-8717751cce17d9a5d36f027a1e6ece

A due passi da qui, troviamo un luogo di cui vi voglio parlare perché penso sia fantastico e sono sicura che piacerà anche a voi: el Huerto de Calixto y Melibea (L'Orto di Callisto e Melibea).

Se siete degli amanti della letteratura, sono sicura che avrete già sentito questi due nomi, basta pensare alla famosa "Celestina", un classico della letteratura spagnola. Con un nome così carino, questo giardino non poteva non essere il luogo perfetto per una passeggiata, circondati dai fiori e dove rilassarsi per cinque minuti.

Ultimo elemento, ma non meno importante, della città è il ponte romano. Se avete un po' di tempo, vi consiglio di attraversarlo e andare dall'altra parte del fiume, per staccare la spina e ammirare la città e il paesaggio da un'altra prospettiva.

Vicino al ponte, troverete la statua del Lazarillo de Tormes, un'altra opera importante della letteratura spagnola, insieme al verro, altro personaggio del romanzo.

Spero che la vostra visita o il vostro soggiorno a Salamanca vi piaccia, è una città piena di storia, arte e vi riserverà sorprese e molte altre curiosità.


Galleria foto



Contenuto disponibile in altre lingue

Condividi la tua esperienza Erasmus su Salamanca!

Se conosci Salamanca come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Salamanca! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)



Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!