LLN université


  - 1 opinioni

UCL: Université Catholique de Louvain-La-Neuve

Pubblicato da Elisa Cecchini — 2 anni fa

In questo articolo vi voglio raccontare qualcosa sulla città di Louvain la Neuve e della sua università, nella quale sto trascorrendo il mio periodo erasmus.

La piccola città di Louvain la Neuve, situata nella regione di Brabant Wallon, fu costruita nel 1970 e con oltre 10000 abitanti risulta essere la più popolata tra le quattro frazioni costituenti il comune di Ottignies.

ucl-universite-catholique-de-louvain-la-

La città famosa per essere la sede dell'Università Cattolica di Louvain (UCL), per non creare confusione e distinguersi (vista la rivalità tra le due) con l'università di Leuven, la si ritrova spesso indicata con l'abbreviazione LLN. Oltre ad essere sede dell'università e del folklore delle feste studentesce che a lei si legano, è conosciuta anche per il grande parco scientifico e le sue numerose imprese tecnologiche sviluppatesi nel corso anni.

ucl-universite-catholique-de-louvain-la-

La fondazione e i primi anni di vita del campus universitario sono al centro di un gran numero di storie che come legende, raccontano e descrivo in maniera divertente le disavventure che hanno caratterizzato i primi giorni. Esposta ai venti, e con solo alcune fattorie come la Farm di Biéreau e alcune case raccolte, la maggior parte del sito risulta coperta da campi di barbabietole e paludi. L'università UCL acquista con l'aiuto dello Stato belga un'area di circa 900 ettari per poter avviare la costruzione del polo universitario. I lavori avranno inizio il 20 gennaio 1969. La vita si svolgeva come viene descritta nella maggior parte delle leggende che ruotano intorno alla conquista del selvaggio West. I nuovi abitanti che si stabilirono lì nel 1972, si ritroveranno a vivere in condizioni di vita particolarmente singolari e alquanto bizzarre. Infatti si ritroveranno a camminare, per spostarsi da un edificio all'altro, su passerelle di legno, a volte solo su singole assi di legno per evitare l'onnipresente fango che si era creato a seguito dei continui lavori e del maltempo che caratterizza la regione. A quel tempo, la città, volenterosa di espandersi e divenire la città dei sogni, la città utopica che tutti desiderano, era come un'immensa distesa di terra incolta solcata dai bulldozer. Il suo paesaggio, punteggiato da molte gru dovute ai numerosi cantieri, si estende di fronte all'immensità della campagna, paesaggio tipico della regione di Brabant. Il numero di persone che frequentavo Louvain-la-Neuve era molto ridotto: Tutti si conoscono.  A Louvain-la-Neuve, non c'è modo di evitarsi l'un l'altro. Nel 1973, solo 676 persone vivevano sul sito, durante il giorno solo pochi studenti e dipendenti dell'UCL che non vivevano sul sito, si recavano in città, arrivando cos' a formare una piccola comunità di 1500 persone. Ma ben presto le cose cambiarono. Infatti, nel 1981, si possono contare già 10477 abitanti. Una frase che viene spesso utilizzata quando ci si riferisce alla città è: "Louvain-la-Neuve è stato creato dall'università e per l'università". Così i nuovi e numerosi abitanti della città si organizzarono in un Consiglio dei residenti che nel 1979 divenne l'Associazione degli abitanti di Louvain-la-Neuve.

L'UCL, insieme all'associazione degli abitanti, determinerà una serie di linee guida che dirigeranno i lavori di costruzione e descriveranno i principi caratteristici di Louvain-la-Neuve:

-La città non può essere come "un vaso chiuso", un campus in cui solo gli studenti e i loro insegnanti possono risiedere ed incontrarsi ma, al contrario, devono essere presenti tutte le categorie socio-professionali. Il mix deve essere massimo

-La dimensione umana della città deve essere centrale. Non ha senso costruire monumenti giganteschi e grandi viali. Al contrario, la città deve essere a dimensione d'uomo.

-La città è pedonale ed Il traffico sarà in gran parte coinvogliato in strade sotterranee, sottopassaggi e gallerie.

È in base a queste linee guida che la città di  Louvain-la-Neuve si è sviluppata. Il centro urbano è di fatti costruito su una gigantesca lastra di cemento che sostiene edifici e le vie pedonali. Sotto di questa ci sono parcheggi con acessi diretti alla superficie, attraverso scale mobili ed ascensori, e le vie carrabili. Quattro quartieri principali ruotano attorno al cuore della città: Biéreau, Lauzelle, Hocaille e Bruyères. Solo successivamente, si andò a sviluppare un quinto distretto definito anarchico poichè non sottoposto alle autorità universitarie: il quartiere La Baraque. Quest'ultimo è caratterizzato da un ambiente alternativo e dal rifiuto di  accettare la programmazione urbana imposta dall'università.

Come in tutte le città anche a Louvain la Neuve le vie prendono il nome da temi diversi: troviamo, ad esempio, nella zona inferiore Biéreau una serie di percorsi che prendono il nome gli ex paesi del romanico Belgio (fino Brabant Via di Liegeois, Rue des Wallons, Rue Lussemburgo, Avenue Gaumais, Rue des Hesbignons, ecc.). Nel quartiere di Bruyères, molte strade ricordano i nomi di artisti belgi (Rue Rene Magritte, Rue Constantin Meunier, Rue Marcel Thiry, Avenue Maurice Maeterlinck, rue Jean Froissart), mentre altri evocano strumenti per artisti (Avenue de la Palette, Avenue du Ciseau, Place de l'Équerre). A Lauzelle, una parte del quartiere ha visto le sue strade denominate in riferimento alla storia religiosa (oltre Marie di Oignies, Neufmoustier la strada, rue du Val Saint-Lambert piazza Maredsous cistercense Avenue, Priory Street, rue de Clairvaux, cours de Troisfontain).

Louvain-la-Neuve è oggi una città in piena espansione che continua ad estendersi da un progetto di urbanistica ad un altro. Le ultime costruzioni hanno riguardato l'edificazione di una struttura moderna che ospita il cinema e altri servizi come ristoranti e pub; una sala congressi e conferenze dove viene svolta anche la consegna della "Laurea ad onorem" ("Aula Magna"), un centro commerciale ("L'Esplanade", nel 2005) e la finalizzazione di un'ulteriore strada pedonale, divenuta poi strada commerciale (la Rue Charlemagne, 2005), il Museo Hergé nel 2012. L'obiettivo finale di questa programmazione urbanistica è di arrivare ad avere la capacità di accogliere 30.000 abitanti domiciliati.

La città risulta costellata dunque dalle differenti sedi universitarie che accolgono le diverse facoltà riunite per macro argomenti in "aditoire" (auditorium) all'interno dei quali si svolgono le lezioni. Le facoltà umanistiche sono raccolte negli aditoire vicino la Grand Place, cuore della città; Le facoltà riguardanti le capacità motorie si dislocano nel quartiere di Hocaille mentre il centro sportivo ("Blocry") annesso alla facoltà è collocato nella parte alta del quartiere; Nel quartiere di Biéreau sono invece collocate tutte le facoltà riguardanti le scienze, tra le quali troviamo il LOCI ovvero l'Insituto Politecnico (la mia università, della quale vi ho allegato le foto © ) e la sede della facoltà di architettura. Gli uffici amministrativi oltre ad essere presenti nelle singole facoltà, hanno la sede amministrativa centrale a Place de l'Université, vicino la stazione ferroviaria.

In questo link potrete trovare la lista dei diversi aditoire presenti a Louvain la Neuve:

https://uclouvain.be/fr/facultes/fial/auditoires.html

Ogni facoltà al suo interno dispone di sale informatiche e aule per svolgere i laboratori che possono rigurdare la progettazione di edifici o strutture, ma anche laboratori scientifici dove fare esperimenti o testare nuove tecnologie. Inoltre sono presenti aule in cui poter studiare, qualora abitaste in Kot numerosi e affollati, in pace e tranquillità o biblioteche attrezzate e fornite di tutto il necessario. Per accedere alle biblioteche però è necessario possedere la carta dello studente che viene consegnata al momento dell'iscrizione. Con questa potrete usufruire di tutti i servizi offerti e ricevere qualche sconto per studenti nei diversi negozi e locali della città!

Con tutti questi servizi e comodità messe a disposizione per lo studente, non ci sono scusanti e motivi per non studiare! :-)

Galleria foto


Lascia un commento riguardo questo luogo!

Conosci LLN université? Condividi la tua opinione su questo luogo.

Lascia un commento riguardo questo luogo!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!