La Valletta


Ciao a tutti!!!

In questo articolo vi parlerò della mia esperienza a “La Valletta”, la capitale dell’isola di Malta.

la-valletta-e90574ddc54bd882c258084288b6

la-valletta-6663c7cde3b54704dd417f91da85

Ho trovato un volo ad un ottimo prezzo sul sito della Ryanair e ne ho approfittato per trascorrere un weekend differente. Sia Malta che La Valletta sono molto belle e ci tornerei sicuramente di nuovo!!!

Pensate che sono numerose anche le celebrità innamorate dell’isola di Malta, che ci ritornano ogni anno. Tra le tante, vi posso citare, ad esempio, la neoduchessa di Sussex, Meghan Markle, Tom Cruise, il calciatore Trezeguet, Russel Crowe, la famosissima cantante Madonna, e Brad Pitt.

La Valletta conta circa settemila abitanti. E' una capitale piuttosto piccola e si può visitare senza problemi in un solo giorno!!! La città si sviluppa su una collinetta a picco sul mare ed è protetta da una serie di bastioni. Si concentra tutto all’interno del centro storico, perfettamente conservato, che, non a caso, è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’Umanità, dall’UNESCO…

La Valletta fu fondata intorno al 1600, dall'ordine militare e religioso dei "Cavalieri Ospitalieri", che scelsero il posto per creare una piccola cittadina da affidare al Gran Maestro Jean de la Vallette, da cui prese, successivamente, il nome, la città.

la-valletta-ca15023b711f43e59d6a316e2e65

la-valletta-0ddcddbe8280998cbfce5ecbef35

Tra le cose da vedere, a La Valletta, vi è, sicuramente "Republic Street", alla quale si accede passando attraverso la porta della città. Questa strada è piena di negozi, locali, ristoranti, e bar, ed, inoltre, ospita la bellissima "Chiesa di Santa Barbara", la bellissima "Chiesa di San Francesco", ed anche un bellissimo edificio storico del 1500, in cui si possono ammirare importantissime opere d'arte.

Parallelamente a Republic Street, scorre la "Merchant's Street", un'altra strada molto importante della città, conosciuta per un grande mercatino, aperto tutti i giorni, pieno di oggetti di tutti i tipi.

Nei pressi di Merchant's Street, troverete anche la bellissima "Cattedrale di San Giovanni", risalente alla fine del 1500, e famosa per i suoi preziosissimi interni, tipici del periodo barocco e per la presenza, sulle sue mura, di numerosi dipinti dell'illustrissimo Caravaggio!!! E' da non perdere!!!

Un altra delle cose che vi consiglio di visitare durante un soggiorno a La Valletta, è il "Palazzo del Grande Maestro", uno degli edifici più interessanti della città, risalente alla metà del 1500. Attualmente, oltre ad essere la residenza del Presidente della Repubblica, è anche la sede del Parlamento di Malta. Soltanto alcune delle sue sale sono aperte ai turisti. A mio avviso, merita senz'altro una visita!!!

Cosa c’è da vedere nei dintorni di La Valletta?

Malta è un piccolo paradiso terrestre, nel cuore del Mar Mediterraneo, a meno di cento chilometri dalle coste della Sicilia!!! Il mare che bagna Malta è a dir poco cristallino e nel cielo sopra l’isolotto brilla sempre il sole!!!

la-valletta-f1219c75c9666ce98cfe68dc628b

la-valletta-a224d4833e0dc405e9b6af4f2f76

la-valletta-f19018d2bcbc179cf298e42d58f6

Inoltre, di Malta, i turisti apprezzano il fantastico connubio che c’è fra arte e natura. Oltre alla bellissima capitale, La Valletta, una meravigliosa città-fortezza, tutt’oggi intatta, a Malta si possono ammirare tantissime altre cose, per esempio, i bellissimi “templi megalitici di Gozo”, che si pensava fossero stati costruiti dai giganti, per via delle loro enormi dimensioni (Gozo è stata la destinazione più ricercata su Google dal popolo italiano, nel 2014), ed il misterioso “Ipogeo di Hal Saflieni”, che sarebbe il solo tempio preistorico sottoterra, in tutto il mondo!!! L'Ipogeo di Hal Saflieni risale al lontanissimo 3600 avanti Cristo ed è stato dichiarato, ovviamente, Patrimonio Mondiale dell’umanità dall’UNESCO. L’Ipogeo venne scoperto per puro caso, nei primi anni del 1900, durante dei lavori, ed al suo interno furono ritrovati oltre settemila scheletri di corpi umani, seminati per ben 3 livelli sottoterra!!! E' possibile visitare l'Ipogeo tutti i giorni, ma bisogna prenotare con tantissimo anticipo, in quanto ogni visita si svolge con massimo dieci persone. Il costo del biglietto è di circa venti euro, a persona, ma, secondo me, il posto merita assolutamente di essere visitato!!!

Un altro posto che vi consiglio vivamente di visitare è la famosa "Grotta di Calipso", situata sulla spiaggia rossa di "Ramla", in cui, la leggendaria Ninfa Calipso avrebbe tenuto prigioniero Ulisse per ben 7 anni...

Da non perdere, nelle vicinanze di La Valletta, anche la bellissima "Laguna Blu", situata sull'isolotto di Comino.

Anche "M’dina", l’antica capitale di Malta, merita sicuramente una visita in quanto è uno scrigno magico pieno di storia!!! Il centro storico, costruito a circa duecento metri sul livello del mare, risale a quattromila anni fa, ed è fatto di piccole stradine acciottolate, piene di palme, ulivi, ed alberi di fichi, oltre che di antichi edifici sparsi quà e là. Non perdetevi la "Cattedrale di San Paolo", ed il "Palazzo Falson". L’atmosfera è davvero speciale...a dir poco unica!!! Pensate che gli abitanti di M'dina sono soltanto quattrocento!!! Potete immaginare quanto sia tranquilla la vita quì...

Come si mangia, a Malta?

A Malta si mangia bene! Il cibo è molto simile a quello italiano; e nei supermercati si trovano gli stessi prodotti che si trovano in Italia. La cucina maltese è contraddistinta da profumi di numerose erbe aromatiche della macchia mediterranea e la si può considerare un vero e proprio mix di quelle siciliana, britannica, ed africana.

Tra i piatti tipici troverete:

  • l'"aljotta", che sarebbe una zuppa a base di pesce, con tanto aglio, cipolla, pomodori, carote, e sedano, ed un poco di menta e maggiorana;
  • i "bragioli", che sarebbero degli involtini di carne cotti nel vino rosso, molto simili alle nostre braciole italiane. Vengono preparati con i migliori tagli della carne maltese, mentre la salsa viene preparata con tanto aglio, tante cipolle, pomodoro e tanto vino rosso. All'interno del ripieno ci sono i capperi, le uova, la pancetta, ed il formaggio. Nella ricetta originale vengono accompagnati con i piselli. Li potrete assaggiare nella maggior parte dei ristoranti di Malta, in varianti differenti, con carne di manzo, o con carne di maiale;
  • il "fenek stuffat", che sarebbe il coniglio in umido, con pomodoro, patate, carote, tanto aglio ed alloro;
  • i "kannoli", che sarebbero degli ottimi dolci a base di ricotta, tanti pezzi di cioccolato e tanti pezzetti di frutta candita, molto simili ai nostri cannoli siciliani;
  • il "qaghaq tal-ghasel", che sarebbe un dolce di origine araba a base di zucchero di canna, fichi e tanta cannella;
  • i "pastizzi", che sarebbero dei piccoli ripieni di pasta sfoglia con ricotta e/o piselli. Ne esistono di vari tipi, ad esempio, i miei preferiti sono quelli ripeni di carne macinata, uova, prezzemolo, e formaggio. Vanno consumati caldissimi e sono adatti per qualsiasi momento della giornata. Costano molto poco e sono venduti o neigli appositi chioschetti per strada, o anche nei bar, nelle pizzerie, e nelle panetterie;
  • svariati tipi di biscotti alle mandorle;
  • i "ġbejniet", che sarebbero delle palline di formaggio, utilizzate come antipasto;
  • la zuppa di fagioli con la carne;
  • le "zalzett", che sarebbero salsicce di maiale insaporite con abbondante coriandolo;
  • la "timpana", che sarebbe un timballo di pasta al forno con la carne macinata, racchiuso in strati di pasta sfoglia;
  • il minestrone di verdure cucinato alla maniera italiana, ma con l'aggiunta di tanta carne di maiale;
  • i maccheroni con il pomodoro, ripieni di ricotta, carne ed uova sode.

Invece, fra le bevande tipiche troverete, oltre ad alcune birre locali come la "clipper", la "hop leaf", la "blue label" e la "cisk lager", anche il "Kinnie", che sarebbe una bibita molto frizzante, analcolica, a base di succo di arancia ed estratto alle erbe.

In che ristorante consigli di andare a mangiare, a La Valletta?

Vi consiglio di andare a mangiare presso il “Dimitri Cafe - Bistro - Wine”, situato in Saint Paul’s Street. Il ristorante è piccolino, ma si mangia davvero benissimo ed il personale è estremamente cordiale!!! Sono stata accolta, all’ingresso, da un simpatico chef sorridente che mi ha stretto la mano, sforzandosi anche di parlare italiano. L'atmosfera che si respira all'interno del locale è davvero magica...con ottima musica di sottofondo. Il menù è abbastanza vario e propone diverse specialità tipiche maltesi. Io ho ordinato una spigola alla griglia, freschissima, ed anche il famoso coniglio alla maltese, con un contorno a base di patate e verdure; da bere ho ordinato un calice di vino rosso e poi anche un calice di vino bianco; infine, ho ordinato un fantastico dessert ricoperto con gelato alla nocciola. Tutto ciò che ho mangiato è stato veramente buonissimo! Ho speso, esattamente, 52,50 euro, ma ho mangiato per due persone, praticamente. Stavo esplodendo!!! Ci tornerei?!? Assolutamente sì!!!

Un altro ottimo ristorante in cui vi consiglio di andare a mangiare è “La Pira Maltese Kitchen”, situato, esattamente, su Merchant’s Street, al numero 35, ad un chilometro dalla Cattedrale di San Giovanni. Anche questo ristorante è molto piccolo, ma estremamente accogliente!!! Ci sono soltanto dodici coperti al piano terra ed altrettanti dodici al piano superiore, al quale si accede attraverso una scala davvero lillipuziana, molto carina!!! Il titolare è molto gentile e parla anche in italiano. Mi ha raccomandato di ordinare il piatto del giorno, ovvero il “lampuki”. Ed ho seguito il suo consiglio. Il pesce era davvero ottimo, cotto alla griglia, accompagnato con una deliziosa salsetta alle olive, con pomodori e capperi, e con deliziose patate con la buccia, servite come contorno, insieme ad ottimi peperoni e zucchine saporitissime. Ho ordinato anche un dolce della casa, che era davvero squisito ed ho completato il tutto con un buon caffè espresso all'altezza di un bar italiano. Il servizio è stato ottimo e, soprattutto, velocissimo. Anche i camerieri sono stati molto disponibili e cordiali. Il menù propone anche piatti vegetariani, vegani, e senza glutine. L’unico piccolo difetto è l'odore eccessivo proveniente dalla cucina, che arriva fino in sala. Probabilmente servirebbe un aspiratore più efficiente. Sicuramente gioverebbe all’immagine del locale!!! Tuttavia, la cosa non pregiudica affatto il mio giudizio estremamente positivo del ristorante. Ci tornerei?!? Assolutamente sì!!!

Un altro ristorante in cui vi consiglio di andare a mangiare è il “Beati Paoli Restaurant”, situato, esattamente, in Saint Paul’s Street, al numero 240, a due chilometri dalla Cattedrale di San Giovanni. IAnche questo è un ristorantino piuttosto piccolo, ma molto accogliente!!! Il menù propone anche piatti vegetariani, vegani, e senza glutine. Appena sono arrivata, mi hanno offerto un gustosissimo aperitivo che comprendeva una mini-caciotta, un poco di prosciutto crudo, qualche oliva, e qualche fetta di pane caldo. Io, poi, ho ordinato un'impepata di cozze, che era davvero ottima, e delle linguine con le vongole... Poi mi sono dovuta fermare perché le porzioni erano davvero abbondanti. Tutto ciò che ho mangiato è stato buonissimo! Inoltre, il servizio è stato molto veloce ed il personale è stato molto gentile! Alla fine della cena, mi hanno offerto anche un bicchierino di ottimo limoncino! Ci tornerei?!? Assolutamente sì!!!

Un altro ristorante in cui vi consiglio di andare a mangiare è il “Palazzo Preca”, situato, esattamente, in Strait Street, al numero 54. Anche qui, il menù propone piatti vegetariani, vegani, e senza glutine. La location è davvero meravigliosa. Il ristorante, infatti, è situato all’interno di un Palazzo antico, risalente al 1600. Le tavole sono ben apparecchiate. I camerieri sono elegantissimi e super-educati. Il servizio è molto attento, curato nei minimi dettagli. L’atmosfera è fantastica! La lista dei vini è ottima ed i prezzi sono leggermente più alti rispetto alla media, ma assolutamente adeguati. Io ho ordinato un piatto di spaghetti con vongole e bottarga, una spigola, ed un dolce. Ho bevuto un calice di vino bianco maltese, e, a fine cena, mi hanno offerto un bicchierino di limoncino. Devo dire che ho trascorso davvero una splendida serata in questo ristorante, immersa in una location d’altri tempi… Ci tornerei?!? Assolutamente sì!!!

Se avete nostalgia di casa, vi consiglio di andare a mangiare in un ristorante tipico italiano, o meglio, romano: "Zero Sei Trattoria Romana", situato, esattamente in Old Theatre Street, al numero 75. Anche qui, il menù propone piatti vegetariani, vegani, e senza glutine. Il personale, oltre ad essere estremamente cordiale e disponibile, è anche italiano. Il servizio è molto veloce. I piatti sono abbondanti ed i prezzi sono moderati. Il cibo è ottimo. Ci tornerei?!? Probabilmente sì!!!

Com'è il clima, a Malta?

Malta gode di un clima tipicamente mediterraneo, con inverni piuttosto miti e leggermente piovosi, ed estati molto calde e molto soleggiate. La temperatura media giornaliera invernale è di 15°C circa; e l'escursione termica giornaliera è molto bassa. Non nevica mai! La temperatura media primaverile, invece, è di 20°C, mentre quella estiva è di 26°C, e quella autunnale è di 19°C.

Com'è la vita notturna, a Malta?

Fino a qualche anno fa, la vita notturna, a Malta, era quasi inesistente. Con il passare degli anni, però, si sta vivacizzando sempre di più, grazie all'apertura di numerosi locali nuovi e discoteche. Nonostante Malta non sia rinomata per la sua movida notturna, non mancano i bar, le caffetterie, ed i club, nè tanto meno mancano i giovani per riempirli, soprattutto nella capitale, La Valletta!!!

La discoteca più conosciuta è il "Labirinth", situata, esattamente, in Strait Street, al numero 44, a La Valletta, frequentata soprattutto dai ragazzi più giovani e dagli studenti Erasmus.

Un altro locale molto conosciuto, in cui vi consiglio vivamente di andare, è il "The Pub", situato, esattamente, in Archbishop, al numero 136. Si tratta di una piccola locanda ubicata in un edificio storico, frequentata, in passato, anche dal famosissimo attore britannico Oliver Reed.

Consiglieresti di vivere a La Valletta?

Sì!!! Direi proprio di sì, sicuramente per il fantastico clima e per il bellissimo mare!!! Poi, anche per l'estrema vicinanza all'Italia e per l'economicità dei voli per spostarsi.

Non mi resta altro che augurarvi un fantastico soggiorno a La Valletta!!!


Galleria foto


Condividi la tua esperienza Erasmus su La Valletta!

Se conosci La Valletta come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su La Valletta! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)


Condividi la tua esperienza Erasmus!


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!