Advertise here

Eckerd College: molto più che una semplice università


Io vengo da Boston, nel Massachusetts, che è conosciuta per essere la città dei migliori college degli Stati Uniti. Forse è vero, ma nonostante questo non rimpiangerò mai di aver scelto di studiare all'Eckerd College a St. Petersburg, in Florida. In molti mi hanno chiesto perché ho deciso di studiare in una scuola poco conosciuta e soprattutto così lontana da casa, quando invece avrei potuto frequentare l'Università di Boston. Probabilmente anche voi vi starete chiedendo la stessa cosa, quindi spero che questo articolo possa rispondere alla vostra domanda.

L'Eckerd College si trova nella soleggiata St. Petersburg, e per gli studenti è una sorta di casa, o per meglio dire, un campus. Alcuni ne avranno sentito parlare dal libro "Colleges that Change Lives" (I college che cambiano la vita). Il numero molto ridotto di studenti (ce ne sono solamente 1800, poco più degli studenti del mio liceo) permette di sviluppare un rapporto molto stretto tra allievi e professori/mentori. Per di più, gli animali da compagnia degli studenti costituiscono parte integrante della famiglia che si crea all'interno del campus.

Come arrivare

Se arrivate da Tampa e non avete nessuno che vi venga a prendere in macchina all'aeroporto, c'è un servizio autobus, il Super Shuttle che vi porta direttamente alla vostra destinazione. È possibile pagare all'ufficio in aeroporto ma anche prenotare e pagare in anticipo online. Allo stesso modo, se dovete andare in aeroporto e non riuscite a trovare un passaggio, potete prenotare la navetta online.

Costa meno di un taxi, all'incirca 30 dollari se non ricordo male, e funziona abbastanza bene. Se non c'è traffico, la navetta impiega circa 35 minuti a raggiungere l'aeroporto, quindi se volete stare tranquilli considerate all'incirca 45 minuti. Vi lascio qui il link al sito web, che è molto facile e veloce da usare.

Il lungomare

Tra le cose più affascinanti di Eckerd troviamo sicuramente il lungomare e la spiaggia.

eckerd-college-more-just-university-educ

Questa vista panoramica di South Beach è solamente un assaggio della bellezza, l'unicità e le emozioni che Eckerd ha da offrire.

Infatti, l'Eckerd College è molto conosciuto per il fatto che dà a tutti gli studenti la possibilità non solo di imparare, ma anche di arrivare ad alti livelli in diversi sport acquatici. In particolare, la scuola va estremamente fiera del suo team di vela.

Tra le numerose attività offerte agli studenti ci sono vela, wakeboard, paddle board e kayak. Tutti gli sport sono completamente gratuiti, il che è un vero privilegio! Se invece non siete amanti dello sport, potete comunque rilassarvi sdraiandovi sulle zattere galleggianti che si trovano sul lungomare oppure sulle amache o sui lettini a South Beach.

eckerd-college-more-just-university-educ

Uno dei miei amici, uno studente Erasmus dall'Austria, ha scelto di iscriversi al programma gratuito di wakeboarding e ha partecipato ogni settimana durante l'anno che ha passato qui a Eckerd! Nonostante io abbia studiato qui per ben 4 anni, ci sono andata solamente due volte... probabilmente avrei dovuto fare un piccolo sforzo in più! In ogni caso, è stato molto divertente! Questa che vedete nella foto sono io il mio primo giorno di wakeboarding.

Sport

Non so se ve l'ho detto prima, ma l'Eckerd college rientra nella Fascia II dei college di sport, quindi non è così esigente come le scuole in Fascia I. Tuttavia, qui gli studenti praticano sport ad alti livelli, alcuni di essi diventano addirittura dei professionisti. Per esempio, c'è un'eccellente squadra di basket e io conosco molti ragazzi che, una volta laureati, hanno iniziato a giocare come professionisti in diverse squadre in giro per il mondo. Le squadre di calcio, baseball e vela sono altri esempi degli sport più gettonati qui all'Eckerd College.

La squadra di vela

Quando ero una matricola, ho fatto parte della squadra di vela per un semestre. Devo essere sincera, la scelta è stata molto casuale. Un giorno durante la prima settimana di lezioni, stavo passeggiando sul lungomare e ho incontrato l'allenatore di vela... è stato lui a chiedermi di unirmi alla squadra. Gli ho detto di non avere nessun tipo di esperienza in questo sport, ma lui ha insistito dicendomi che avrei imparato sul campo, anche perché avevo il fisico adatto e lui stava proprio cercando nuovi membri. Ho accettato un po' controvoglia, e quello si è rivelato essere il semestre più duro della mia carriera universitaria, ma devo ammettere che non me ne pento affatto.

Ci allenavamo in palestra per un'ora due volte a settimana alle 6 di mattina, mentre gli allenamenti in barca erano 4 volte a settimana, per 3 ore ciascuno. Durante i weekend invece si svolgevano le regate. Dedicare gran parte del mio tempo e delle mie energie a uno sport che non avevo mai fatto prima (e che non mi piaceva poi così tanto) è stato molto impegnativo, ma vi posso assicurare che ho imparato molto velocemente.

Ho fatto molta fatica ad abituarmi al fatto di essere costantemente sottoposta alla pressione degli altri membri del team, che erano tutti molto competitivi. Ricordo che mi urlavano in continuazione espressioni e parole in gergo tecnico, chiedendomi cose che non riuscivo a capire, e io dovevo comunque fare tutto ciò che mi veniva chiesto velocemente e alla perfezione. All'inizio ero molto lenta e impacciata, al punto che molte volte ho pensato di mollare. In ogni caso, ho resistito per tutto il semestre: sono stati 4 mesi molto intensi, durante i quali ho imparato moltissimo e soprattutto ero in perfetta forma! Per di più, sono riuscita a diventare una brava velista senza spendere un dollaro... al contrario, i corsi di vela sono generalmente molto costosi.

Nonostante l'allenatore mi avesse chiesto di continuare anche durante il secondo semestre, ho preferito concentrarmi su altre cose. Ero molto più interessata al tennis, che è il mio sport preferito, e avevo anche bisogno di dedicare più tempo alla mia vita sociale. Durante il semestre in cui ho fatto parte della squadra di vela avevo veramente poco tempo libero: ero costretta a studiare dopo gli allenamenti, rinunciando così a moltissimi eventi e feste. Specialmente per una matricola, è importante trovare un equilibrio e crearsi un gruppo di amici, ma anche fare delle attività alle quali si è davvero appassionati. Quando ho iniziato a dedicare più tempo al club di tennis ho trovato nuovi membri e aumentato il numero di attività. Sono addirittura stata scelta come presidentessa del club.

I club

Una cosa che mi piace davvero tanto di Eckerd è la libertà ma anche i fondi che la scuola dà agli studenti che entrano a far parte di un club. Che sia un circolo sportivo (tennis, hockey, rugby ecc) o un club sociale (anime, scacchi, studenti internazionali, pride ecc) il campus vi fornirà una somma di denaro da utilizzare per le attività del circolo e le spese se sarete in grado di creare e presentare correttamente e formalmente all'ufficio Campus Activities un bilancio ben organizzato e se darete prova della vostra attività all'interno del circolo.

Grazie a Campus Activities, il club di tennis ha potuto offrire ai suoi membri palline da tennis e racchette gratuite e anche un allenatore privato. Siamo anche riusciti a ottenere un finanziamento per prendere parte ai tornei a Orlando (hotel, pasti, trasporto e quota di partecipazione inclusi) e per organizzare delle cene per i membri del club.

Una volta ci è stata anche data la possibilità di andare a Tampa per assistere al torneo di champions league, al quale hanno preso parte anche alcuni ex campioni di tennis come John McEnroe e Jimmy Conners. Devo ringraziare Campus Activities per averci dato i mezzi economici e l'opportunità di partecipare a eventi incredibili ai quali altrimenti non avremmo potuto assistere.

Il concerto del coro dell'Eckerd College

Ho avuto la fortuna, ma soprattutto l'onore, di far parte del coro dell'Eckerd College per ben tre anni. Entrare nel coro è molto facile e non è necessario avere una voce incredibile... bisogna solamente saper prendere le note.

Voglio essere onesta con voi e dirvi che il motivo principale per il quale ho deciso di entrare a far parte del coro è stata la possibilità di viaggiare e esibirmi con gli altri ragazzi del gruppo gratuitamente durante il secondo semestre. Solitamente, ogni anno il gruppo sceglie una destinazione che ogni due anni è un Paese estero. Per esempio, l'anno prima che io entrassi nel gruppo, i ragazzi sono andati a Roma.

Invece, l'anno in cui sono entrato nel coro siamo andati in Georgia e nel South Carolina. L'anno dopo saremmo dovuti andare a Havana (Cuba): purtroppo il gruppo era troppo piccolo e non abbastanza pronto. Ci sono rimasta davvero male. L'anno seguente ci siamo esibiti al Carnegie Hall di New York... un'esperienza magnifica! Oltre ai viaggi gratuiti, mi piacevano molto le musiche sulle quali ci esibivamo; inoltre, eravamo davvero un bel gruppo.

Due volte all'anno, appena prima della pausa invernale e di quella estiva, il coro si esibiva nella Wireman Chapel, la cappella del campus, che si vede dallo stagno di fronte alla biblioteca Armacost Eckerd.

eckerd-college-more-just-university-educ

Questa che vedete qui è la Wireman Chapel vista dalla libreria.

Le biciclette gialle

L'Eckerd College non ha un campus così grande, ma comunque ci vuole un po' per attraversarlo tutto a piedi, credo sia una passeggiata di circa 20 minuti. Io non ho la pazienza di camminare così tanto, ma fortunatamente l'Eckerd offre un servizio pubblico di biciclette gialle. Quindi se vedete una bici gialla all'interno del campus siete liberi di prenderla per andare dovunque vogliate, poi la lasciate affinché altri possano utilizzarla. Ovviamente non è possibile portare le bici fuori dall'area del campus, altrimenti sarebbe molto facile perderle. Io adoro questo servizio, è stata la mia ancora di salvezza quando rischiavo di arrivare tardi a lezione!

Se invece non vi piace andare in bici e preferite prendere uno skateboard o un longboard sappiate che non siete gli unici! Tantissimi studenti utilizzano i loro longboards all'interno del campus. Infatti il longboard può essere considerato uno dei simboli dell'Eckerd College.

Quando ero al terzo anno mi sono fatta un regalo di compleanno e ne ho comprato uno... mai scelta fu più azzeccata! Mi ha salvato dall'arrivare in ritardo moltissime volte. Dal mio dormitorio (durante il mio ultimo anno vivevo a Omega, che è quello più lontano dalle aule) riuscivo ad essere lì in 5 minuti.

Biologia Marina

L'Eckerd College è molto conosciuto, non sono per il suo eccellente programma di studi umanistici, ma anche per essere all'avanguardia nel campo della biologia marina. Io non ho studiato biologia marina, quindi non posso darvi un'opinione personale. Ma ho saputo da molti miei amici e compagni di corso che se volete studiare biologia marina a Eckerd è necessario che prendiate lo studio molto sul serio e che siate preparati a un carico di lavoro notevole.

Caffetterie

All'interno del campus ci sono tre diverse caffetterie:

La caffetteria principale

Qui potete trovare i cibi più vari anche se la qualità varia molto a seconda di ciò che scegliete. Io non ho un'opinione così negativa: il fatto è che non sono una persona troppo schizzinosa, quindi mangio praticamente tutto quello che mi viene offerto. La caffetteria principale offre un'ampia selezione di frutta, pizza appena sfornata, insalate e hamburger; in più è possibile scegliere i piatti dal menù del giorno. Ovvio, alcuni giorni si mangiano cose più buone rispetto ad altri, ma io non sono una che si lamenta. Inoltre, ci sono sempre i cereali, il gelato e il dolce. Un'altra cosa importantissima da dire è che questa caffetteria è un all you can eat... e non si può non approfittarne!

La caffetteria CEC

Anche questa caffetteria è un ristorante all you can eat, ma la scelta è abbastanza ridotta visto che è più piccola rispetto all'altra. Anche se non ci sono molte pietanze tra cui scegliere, a seconda dei giorni il cibo è veramente buono. Vengono sempre serviti l'insalata, la frutta, il gelato e il dolce. Se posso dire la mia, credo che il gelato della caffetteria CEC sia di gran lunga migliore rispetto a quello della caffetteria principale. Vorrei anche aggiungere che la CEC si trova proprio all'entrata del campus, all'interno del palazzo dell'ELS (la scuola di inglese), quindi è perfetta se volete incontrare e conoscere studenti stranieri provenienti da tutto il mondo. In effetti, è proprio lì che ho conosciuto molti dei miei amici internazionali.

Il Triton pub

Il terzo, e sicuramente il più particolare dei ristoranti dell'Eckerd è il pub. Non è un all you can eat, bensì una sorta di fast food preparato al momento ed è possibile scegliere diversi piatti, tra cui quesadilla, hamburger, pollo fritto, tonno, tacchino e hamburger di pollo. È anche possibile comporre il proprio panino o piadina scegliendo tutti gli ingredienti, saranno poi i ragazzi a prepararlo per voi. Quanto mi mancano quei panini! Questo pub offre anche molte cose da bere, tra cui caffè, cappuccino, espresso, centrifugato di frutta, frullato, birra e un'enorme varietà di stuzzichini. Una delle cose che preferisco di più del pub è la sala da biliardo, dove si può giocare gratuitamente. È sufficiente lasciare il proprio tesserino universitario al bancone quando si prende l'attrezzatura.

Il furgone della pizza

Appena fuori dalla caffetteria principale c'è il furgone della pizza: è aperto solo di notte ed è il paradiso per tutti gli studenti che escono a fare serata il venerdì o il sabato. Si può prendere la pizza e pagarla in contanti, oppure con i buoni pasto. È un'idea a dir poco geniale!

Residenze

I dormitori all'Eckerd College sono indicati attraverso delle lettere greche, il che potrebbe portare a pensare che ci siano delle confraternite, ma non è così... per fortuna! Le residenze sono: Alpha, Beta, Delta, Epsilon, Gamma, Iota, Kappa, Nu, Omega, Sigma, Zeta, e West Lodge (che è l'unico nome che non ha niente a che fare con il greco).

Sono suddivise in questo modo:

Dormitori tradizionali

Le camere più antiche si trovane nei dormitori tradizionali, che sono Alpha, Beta, Delta, Epsilon, Gamma, Kappa e Zeta. Tutti sono dotati di bagni e docce in comune, separati ovviamente tra maschi e femmine, e le camere sono doppie; solamente i tutor hanno diritto a una camera singola. Maschi e femmine alloggiano in due piani differenti.

Ognuna di queste residenze ha la sua cucina comune e dei saloni, che sono stati ristrutturati da poco quindi sono molto moderni... sono davvero belli. Le cucine dei dormitori Beta, Gamma, Zeta e Delta erano già state ristrutturate quando io studiavo lì. Ogni anno vengono rinnovati una cucina o un salone, quindi non so dirvi quali sono quelli ristrutturati negli ultimi due anni.

Un'altra cosa importante è che tutti i dormitori elencati sopra sono provvisti di un appartamento da dividere in 4/5 studenti, che però di solito è riservato agli studenti dell'ultimo anno. Inoltre, dato che il college è pieno di animali da compagnia che vengono portati dagli studenti, ci sono anche dei dormitori nei quali si accettano animali, ma si trovano solo in determinati edifici.

Iota

Io ho vissuto nel dormitorio Iota per tre anni, quindi ovviamente ho molto da dire a riguardo. Iota è il dormitorio più nuovo, quindi è molto più carino rispetto agli altri, che invece hanno uno stile di gran lunga più tradizionale. Tutto sommato, è tenuto anche molto meglio.

Come nelle residenze tradizionali, i dormitori di Iota sono dotati di camere doppie (fanno eccezione i tutor) che però sono un po' più grandi, specialmente quelle agli angoli dell'edificio. Invece, a differenza degli alti dormitori, a Iota non è possibile aprire le finestre, perché sono state costruite appositamente contro gli uragani. Il vantaggio però è che in ogni camera è possibile regolare il riscaldamento e l'aria condizionata a proprio piacimento. Un altro svantaggio di Iota è che non c'è una cucina comune equipaggiata (manca il forno) come nelle altre residenze, ma credo che li stiano mettendo. Le cucine a Iota sono molto semplici: c'è il lavandino, il forno a microonde, il tostapane ecc in tutti e quattro gli edifici; in uno di essi c'è anche un tavolo da biliardo.

Inoltre, uno degli edifici di Iota ospita un dormitorio per sole ragazze, ma è possibile far entrare anche amici o fidanzati, un vantaggio che invece non ho trovato nei dormitori femminili in Francia. Uno dei vantaggi di Iota è che lavatrici e asciugatrici sono comprese nel prezzo della stanza (infatti questa residenza è più costosarispetto alle altre, il che vuol dire che non c'è bisogno di mettere via le monetine e pagare ogni volta per lavare i vestiti. Un'altra cosa molto importante è che nei dormitori di Iota non si organizzano feste, quindi se siete alla ricerca di un posto silenzioso e tranquillo questo è quello che fa per voi.

Sigma e West Lodge

Sono molto particolari come residenze, perché c'è un bagno dentro ogni stanza, il che significa che bisogna dividerlo solamente con il compagno di stanza. I letti di questi dormitori sono molto più grandi rispetto agli altri. Sigma e West Lounge potrebbero essere considerati alla pari di un hotel a due stelle. La differenza principale tra i due è che nelle camere di West Lounge c'è la moquette (personalmente la trovo una cosa disgustosa), mentre in quelle di Sigma ci sono le piastrelle. Si trovano entrambi vicino alla ELS, che è la scuola di inglese, e alla caffetteria CEC, quindi di solito gli studenti internazionali scelgono questi dormitori.

Uno degli svantaggi di vivere qui è che questi dormitori sono abbastanza lontani dalle altre residenze, in quanto si trovano vicino all'ingresso del campus e non al centro, che è dove si svolge la maggior parte delle attività. Ovviamente, se prendete una bicicletta gialla, potete arrivare in qualsiasi punto del campus in pochi minuti. Se invece vi piace camminare, si impiegano circa 10 minuti, anche se dipende da dove volete andare.

Omega e Nu

Omega e Nu sono residenze con appartamenti riservati agli studenti dell'ultimo anno, che possono essere condivisi tra maschi e femmine.

Di solito, gli studenti junior e senior vivono a Nu, dove ogni appartamento può essere occupato da 8 persone: ci sono infatti quattro camere doppie, due bagni, una cucina e un'area comune.

Allo stesso modo, Omega è una residenza costituita di appartamenti, che però vengono condivisi da un numero più basso di studenti, il che a mio parere è un punto a favore. Solamente gli studenti senior possono vivere a Omega (io ho vissuto lì durante l'ultimo semestre del mio ultimo anno, dopo il mio periodo di studio all'estero) ma a volte vengono fatte delle eccezioni e vengono ammessi anche gli studenti junior. L'edificio di Omega è di forma ovale e si trova vicino al lungomare, ogni appartamento è provvisto di un balcone, quindi con un po' di fortuna è possibile avere una camera con una vista spettacolare.

eckerd-college-more-just-university-educ

Questo è solo un assaggio della splendida vista che si ha dagli appartamenti di Omega.

Gli appartamenti in questa residenza sono condivisi da 4 o 5 persone: ci sono infatti due camere doppie e una singola. In più, ci sono due bagni. In ogni appartamento c'è anche una cucina completamente equipaggiata e un'area comune. Una volta a settimana i bagni vengono puliti dalle donne delle pulizie... quindi cercate di non lasciarli troppo sporchi!

Le camere, sia le singole che le doppie, sono abbastanza grandi e hanno i soffitti molto alti.

eckerd-college-more-just-university-educ

In questa foto potete vedere la mia parte della stanza che avevo quando vivevo a Omega. Avevo parecchio spazio tutto per me, per sistemare tutte le mie cose. Le bandiere che vedete mi erano state regalate da alcuni amici internazionali, e vi dirò di più, dopo essermi laureata ho avuto la fortuna di visitare la maggior parte di questi Paesi, come ad esempio Marocco, Francia (dove ero già stato prima di entrare al college) e Portogallo. L'unico posto in cui non sono riuscita ad andare è l'Arabia Saudita. Purtroppo c'è bisogno di un visto, quindi è un po' più complicato come viaggio rispetto agli altri. Ironia della sorte, la mia migliore amica, non che coinquilina al college, sta frequentando un corso di laurea magistrale proprio in Arabia Saudita... è riuscita ad andarci prima di me! Forse riuscirò a trovare un lavoro lì!

N. B. Le residenze dove si tengono più feste sono Kappa, Omega e Nu. A volte è possibile organizzarle anche in altre residenze, anche se è raro che succeda. Nel mio prossimo articolo vi parlerò delle feste all'Eckerd College.

Mentori

Il numero molto basso di studenti dell'Eckerd College permette ad ognuno di avere il proprio mentore, ciòè un professore che viene assegnato ad ogni studenti per aiutarlo durante l'intero periodo di studio al college. Il mentore è un professore che insegna nel dipartimento della materia d'indirizzo scelta dallo studente. Tuttavia, per quanto riguarda le matricole, il mentore viene scelto a caso, perché è molto frequente che gli studenti del primo anno inizino gli studi senza aver dichiarato una specializzazione.

Avere buoni voti è facile o difficile?

Credo che la difficoltà dei corsi dipenda dalla materia d'indirizzo, quindi anche da quanto si è appassionati a quello che si sta studiando. Vi potrà capitare di avere parecchio tempo libero durante la settimana, oppure di avere degli orari molto rigidi. Per esempio, i corsi di biologia non prevedono solamente delle lezioni frontali, ma anche delle ore da svolgere in laboratorio. La difficoltà e l'impegno che si deve mettere nello studio varia a seconda dei corsi, ma indipendentemente dalle lezioni che seguite, è impossibile passare gli esami senza aver studiato almeno un po'. Inoltre, è importante mettere in conto che se fate parte di una squadra o di un club, dovrete essere capaci di gestire il vostro tempo tra studio, attività, vita sociale e riposo. L'ambiente scolastico qui a Eckerd è molto tranquillo, ma è necessario trovare un equilibrio tra studio e divertimento, in modo da non lasciare indietro gli obblighi.

eckerd-college-more-just-university-educ

È molto facile pensare solo a divertirsi e lasciare tutto il resto in secondo piano, ma se posso darvi un consiglio, cercate di rimanere focalizzati sugli obiettivi a lungo termine e non perdete di vista quello che è l'obiettivo principale del college, cioè studiare e fare delle esperienze indimenticabili.

Dato che io ho scelto una doppia specializzazione in Biologia e Francese e un'altra in Sviluppo Umano ho dovuto studiare molto, ma vi confesso che non ricordo di aver mai avuto troppe difficoltà nello studio. Indubbiamente, come previsto dal mio corso di Biologia, passavo moltissime ore in laboratorio (che erano abbastanza noiose e soprattutto mi portavano via molto tempo) e dovevo studiare molto per gli esami, ma vi assicuro che se riuscite a gestire bene i vostri impegni e trovate il tempo per fare cose che vi piacciono non diventate matti!

Avete bisogno di un'auto?

Se vivete fuori dal campus vi serve assolutamente una macchina, se invece vivete all'interno del campus non è necessario averne una, anche se avere almeno un amico con la macchina può essere d'aiuto. Io ho passato quattro anni a Eckerd senza un'auto, e devo dire che non mi sono mai trovata male. Di solito utilizzavo il servizio Uber o prendevo l'autobus per muovermi. La maggior parte delle volte, ero abbastanza fortunata da trovare qualche amico che mi desse un passaggio in macchina per andare da qualche parte insieme. Oppure mi faceva semplicemente il favore di accompagnarmi, se il posto non era troppo lontano ovviamente. Molte volte ho affittato una macchina io stessa, attraverso il servizio interno uHaul, con il quale le macchine possono essere affittate per mezz'ora o un'ora; è un servizio economico e molto facile da usare.

Personalmente, sono convinta che affittare un'auto, chiamare un Uber o farsi accompagnare da qualche amico sia molto meglio che comprare una macchina, perché comprarla significa spendere molti soldi per la benzina e il parcheggio all'interno del campus, ma anche perdere molto tempo per cercare un posto libero per lasciare la macchina.

Curiosità

Ogni anno si svolge a Eckerd una tradizione molto conosciuta, che si chiama Jayzeaster. A Pasqua gli studenti si preparano per decorare l'intera scuola con fotografie e cimeli di Jay Z. Non so come e perché sia nata questa tradizione, ma è molto carina e soprattutto ben organizzata.

eckerd-college-more-just-university-educ

Questo che vedete qui è il galleggiante di Jay Z nello stagno di fronte alla biblioteca, e si può vedere anche la cappella, che è solo un piccolo assaggio di tutte le sorprese che si possono trovare durante il Jayzeaster.

In conclusione, vi posso assicurare che l'Eckerd College è un posto unico sia per vivere che per studiare.

eckerd-college-more-just-university-educ

Ho passato i momento più belli della mia vita qui: non avrei potuto chiedere niente di meglio. Se deciderete di studiare in questo college, vi auguro tutto il meglio! Probabilmente vi serviranno informazioni su cosa fare fuori dal campus, quindi vi invito a leggere i miei articoli su cosa fare a St. Petersburg e a Tampa.


Galleria foto



Condividi la tua esperienza Erasmus su Eckerd College!

Se conosci Eckerd College come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Eckerd College! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)


Condividi la tua esperienza Erasmus!

Altre pubblicazioni di questa categoria

Studenti Erasmus a Eckerd College

Vedi tutti gli studenti Erasmus a Eckerd College


Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!