Advertise here

Esperienza Erasmus ad Amsterdam, Paesi Bassi di Mana


Perché hai scelto di andare ad Amsterdam, Paesi Bassi?

Ho scelto di andare ad Amsterdam perché vivo a Parigi e volevo andare in una città più piccola, ma comunque dinamica. Ero attratta dallo stile di vita olandese, andare in bicicletta lungo i canali è davvero un'attività rilassante. Inoltre, molti amici me ne avevano parlato e sembrava molto accogliente e tranquilla. In più, il programma dell'università era buono e le mie competenze linguistiche in inglese lì sarebbero migliorate molto.

Esperienza Erasmus ad Amsterdam, Paesi Bassi, di Mana

Fonte

Quanto tempo dura la tua borsa di studio? Quanti soldi ricevi come aiuto?

Sono partita per stare lì un semestre, ma alla fine ho chiesto un prolungamento di altri sei mesi per fare un tirocinio. Ho ricevuto 1000€ per il primo semestre, 800€ all'inizio e il resto alla fine del soggiorno.

Com'è l'ambiente universitario di Amsterdam?

Dipende da cosa vi piace fare, ma lì troverete ogni tipo di festa, a seconda dei vostri gusti. L'associazione studentesca è molto attiva e incontrerete molte persone ai corsi. Però dovete anche dedicare un po' di tempo allo studio, sono richieste parecchie letture, ma è comunque facile trovare il tempo per visitare la città e fare festa.

Consiglieresti la città e l'Università di Amsterdam ad altri studenti?

Consiglio sicuramente la UvA (Universiteit van Amsterdam). I corsi sono interessanti, gli insegnati disponibili, i campus molto accoglienti, ma preparatevi al lavoro individuale e a leggere molta teoria.

Com'è la cucina olandese?

Le specialità olandesi sono piuttosto... curiose. Ho avuto qualche problema all'inizio, ma per il resto è tutto accettabile. Non è il cibo migliore sulla terra, però potete comunque trovare delle cose buone. Agli olandesi piace mangiare sano (toast, insalate,... ) ma in centro ci sono così tanti fast food che a volte è difficile trovare un equilibrio.

All'inizio il cibo vi sembrerà abbastanza costoso, ma poi imparerete dove è più conveniente andare a fare la spesa.

È stato difficile trovare alloggio ad Amsterdam?

Sono stata fortunata perché mi ha aiutato l'UvA. Mi hanno messo in contatto con la DeKey society e ho trovato alloggio nel giro di una settimana.

Quanto costa vivere ad Amsterdam?

Se decidete di vivere in un appartamento privato, sarà più costoso rispetto ad uno studentato, perciò vi consiglio di scegliere il secondo, è più divertente e si incontrano anche più persone. Per il resto, dipende tutto dal vostro stile di vita. È una città costosa, ma non così tanto per essere una capitale del Nord-Europa. La vita notturna all'inizio è costosa, ma quando comincierete a conoscere i locali riuscirete a risparmiare un po' di soldi.

È facile imparare la lingua? L'università organizza qualche corso?

L'olandese è abbastanza particolare, ma dato che tutti parlano inglese non dovrete impararlo. Il primo mese sarà difficile capire tutto quello che vi viene detto, ma con la pratica, i corsi e le letture diventerà sempre più semplice.

Qual è il modo più facile ed economico per raggiungere Amsterdam dalla tua città?

Vivevo a Parigi perciò potevo prendere ogni mezzo di trasporto. Ho scelto l'autobus perché avevo molti bagagli e i miei amici mi accompagnavano, così abbiamo scelto la soluzione più economica (ma anche più lunga). Anche il treno e l'aereo sono degli ottimi mezzi, ma sono costosi.

Dove consiglieresti di uscire la sera ad Amsterdam?

Ci sono molti bar e locali carini per uscire. Nel quartiere De Pijp troverete bar come il Rembrandtplein o il Leidseplein, molto dinamici. A me piacevano quelli a Oosterpark, come il Bukowski, o l' Hannekes Boom vicino alla stazione centrale.

Ci sono locali in tutta la città ed è facile trovarne uno con il tipo di musica che più preferite. Io di solito andavo allo Sugar Factory per la tecno, il bar Roest invece organizza molte feste con diversi stili musicali, perfetto per ballare.

Ci sono anche molte caffetterie, potete trovarle molto facilmente.

E per mangiare? Puoi consigliarci i tuoi ristoranti preferiti?

Ci sono molti ristoranti in ogni via. Se non avete molto tempo il Febo fastfood è un classico, se invece siete più attratti dal cibo sano, il Frenzi in centro è molto buono.

Cosa consigli di visitare ad Amsterdam?

Personalmente mi è piaciuto molto l'NDSM, il quartiere della street-art a nord. Poi c'è il museo Hermitage e l'Het Scheepvaartmuseum che sono interessanti per scoprire la storia dei Paesi Bassi.

Il Museumplein è un luogo carino con degli edifici particolari. Il Nemo museum non è male, ma è principalmente per bambini, perciò non ne vale davvero la pena.

Tutti i i musei sono molto costosi, il prezzo in media è tra i 15€ e i 20€.

Altrimenti ci sono altri posti in città, come "Chinatown", la pagoda vicino a Centraal, il Rembrandtplein e le sue statue,...

Perdersi nella città è sempre una buona idea, potete scoprire molti posti "segreti" e vie carine.

Cosa consiglieresti ai futuri studenti di Amsterdam?

Per prima cosa direi che Amsterdam è una città molto stimolante, con persone amichevoli e accoglienti. Le due sole cose che possono risultare negative sono il tempo e il costo della vita. Se non vi piace la pioggia, il vento e il freddo, non è la città adatta a voi. Cercate di immaginarvi in bici con il peggiore tempo possibile, se non ci riuscite, cambiate destinazione. Il tempo a volte è molto brutto, ma i primi cinque minuti sono i peggiori, poi si va avanti.

Dovete anche sapere che la bici è il modo migliore per spostarsi, anche con pioggia e vento.

Se siete pronti al tempo e a spostarvi in bici, Amsterdam vi piacerà, è bella e vivace.

Esperienza Erasmus ad Amsterdam, Paesi Bassi, di Mana

Fonte


Galleria foto



Condividi la tua esperienza Erasmus su Amsterdam!

Se conosci Amsterdam come abitante nativo, viaggiatore o studente in scambio... condividi la tua opinione su Amsterdam! Vota le varie caratteristiche e condividi la tua esperienza.

Commenti (0 commenti)



Non hai un account? Registrati.

Aspetta un attimo, per favore

Girando la manovella!